venerdì 31 agosto 2012

Le cazzate di olocausto animale

Ci sono pagine facebook che sono dei veri e propri ricettaccoli di idiozie e menzogne assurde. E hanno pure un grandissimo seguito!
Una di queste è "l'olocausto animale", e dire che la gestiscono degli imbecilli per degli imbecilli fa visualizzare un'immagine molto lontana dalla realtà. Sono infatti molto più che imbecilli...
La pagina è zeppa di stronzate siderali, menzogne, immagini prese a cazzo o modificate con photoshop (o qualche programmino simile che fa il lavoro al posto loro, un cosìdetto wysiwyg).

Già l'immagine della pagina parla chiaro: un maiale che sorride.
Basterebbe solo quella per rendersi conto di avere a che fare con orridi mentecatti convinti che gli animali siano uguali a quelli dei cartoni disney.
Gli umani sono gli unici nel pianeta a piangere e sorridere. Le scimmie riescono a imitare lontanamente un sorriso attraverso la mimica facciale, ma si tratta di un addestramento.
Tutte le immagini di animali che piangono e sorridono sono pura propaganda. Nel caso del sorriso pure un bel fake che denota anche la malafede dell'invasato che l'ha preparata per darla in pasto a dei poveri idioti.

Infatti la maggior parte delle immagini da loro pubblicate mostrano sorrisi o pianti di animali, principalmente maiali e vacche. Spiegargli che gli animali non piangono sarebbe come spiegare a una gallina come si vola: non capirà un cazzo e avrai sprecato tempo.

Come detto prima mostrano le immagini dei maiali, e li mostrano come teneri animali pacifici.
In realtà il maiale è particolarmente vorace, e se hai la sventura di cadere in mezzo a molti di loro hai ottime possibilità di essere sbranato vivo. Però loro mostrano le foto di vegan che abbracciano dei maiali, dicendo che è bello. Vallo a raccontare a chi si è visto il figlio in fasce portato via dalla culla e mangiato vivo dal maiale (specialmente nel dopoguerra, quando c'era fame e si allevavano in casa dandogli gli avanzi e si otteneva carne e insaccati per un anno intero).

So già che verrò ricoperto di insulti da questi poveri minchioni nati e cresciuti nel cemento e che si sono fatti una bella overdose di cartoni disney, ma la realtà è questa.
Le vacche sono mansuete, ma avvicinati quando ha il vitello e vedi cosa ti succede. Altro che proteste perchè gli tolgono il piccolo...

Questo qua sopra è un bel esempio di propaganda animalara, becera e falsificata alla cazzo di cane.
L'animale viene prima ucciso (nel modo più indolore possibile), poi scuoiato, gli si tolgono le interiora, si tagliano le pezzature e poi si lavorano a parte.
Chi crede che un un vitello o un manzo (o quel cazzo che è) venga infilato in una macchina infernale che lo schiaccia riducendolo a brandelli è un coglione.
A parte che un risultato come quello photoshoppato con il culo si oterrebbe con una esplosione più che con una pressa, credere che si facciano delle fiorentine, delle bistecche e carne macinata per hamburger allo stesso tempo è totalmente idiota.
Ma ovviamente gli animalari non sanno un cazzo e vomitano la loro indignazione ignorante.

Gli animali negli allevamenti a norma (quelli illegali sono casi particolari, e comunque sono illegali: se li beccano li chiudono) vivono tranquilli e curatissimi, e vengono uccisi in maniera molto veloce.
Vogliamo vedere come uccidono gli animali in natura, cioè quando gli erbivori vivono "felici e liberi"?
ATTENZIONE, IMMAGINI MOLTO FORTI:
Alla faccia dei "gli umani e le altre scimmie sono frugivore":



Gli animalardi queste urla non le sentono?



< E queste? Non sentono nulla?

Qua la guida spiega (in inglese) che la iena potrebbe tirare fuori lo stomaco della vittima mentre è ancora viva.
Tutto questo è la natura, che come si vede non è affatto cruelty free.
Se paragonata ai metodi di uccisione degli umani è dieci mila volte più dolorosa.
Gli animalari e vegan rompono i coglioni che gli umani si comportano contro natura, ed è così.
Se ci comportassimo come natura macelleremo gli animali mentre sono ancora vivi, mica cazzi.

Questa gente ciarla e minaccia di morte a destra e a manca, denuncia le torture dei mattatoi e spara cazzate immani, noncuranti che la realtà dei fatti li ha già sputtanati bellamente e senza la minima ombra di dubbio.
Sarebbe una buona cosa che questi minchioni la finissero di sparare cazzate, ma sappiamo bene che questa gente è nata per rompere i coglioni

270 commenti:

  1. Dannazione, la sequenza col babbuino è spaventosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si, proprio una cosa spaventosa.
      Quella si che è una povera bestiola.
      Ma è la natura...

      Elimina
    2. sei solo un imbecille incapace di pensare. Spero che molto presto quello che affermi ti si rivolti contro...dici che gli animali non sono uguali a noi, certo non a te. E spero pure che tante sofferenze ti facciano capire che tutti gli esseri viventi in carne ed ossa davanti al dolore sono uguali. Ma no...che cazzo scrivo a fare, non papisci una michia. Tempo sprecato.

      Elimina
    3. E' questa la proverbiale empatia degli animalari?
      Gli animali non sono uguali a noi, non ho mai visto un maiale filosofegiare, un cane formulare la teoria della relatività e neanche un gatto chirurgo.

      Quello che affermo mi si rivolti contro?
      Ma che cazzo scrivi? Ma vai a studiare che sembri un rumeno appena immigrato

      Elimina
  2. Vorrei conoscere il/gli admin di quella pagina per capire se sono solo ritardati o ci guadagnano qualcosa... Se è gentaglia come la Kuan (nel senso che dicono stronzate, intascano donazioni e si comprano il suv) o come Di Luciano (vendono magliette e merchandising sui cani massacratih!!1!11) magari potrei anche tollerare il fatto che lucrano sui ruminanti e sui fasci... Magari... Se invece questo ritardo mentale lo subiscono in prima persona no...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se lo fanno per soldi sono dei bastardi aprofittatori, farebbero bene a lavorare seriamente.
      Se lo fanno per convinzione sono dei poveri imbecilli.
      In entrambi i casi non si salvano.

      Magari fossero come di luciano: in fallimento dopo neanche un anno di attività

      Elimina
    2. Non è la salvezza che m'interessa: m'interessa sapere se sono dei figli di puttana ritardati come questi che ti stanno immerdando la bacheca, o se si differenziano e godono dei doni di Darwin, turlupinando scarti umani ingrati, senza nessuna occupazione seria e senza nessuna utilità in esistenza.
      La salvezza, sia essa ultraterrena o solo un discorso di dignità davanti ai nostri occhi, beh l'hanno calpestata e gettata nel cassonetto da un bel pezzo!

      Elimina
  3. Mai lette tante idiozie come in questa pagina. Ma dove e quando gli animalisti vedono la realtà come se fossero in un film della Disney? L'animalismo pone delle questioni SERIE su questioni come maltrattamenti, abusi e cosi via. Bello far passare delle persone normali come dei fanatici, vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No infatti il mare di commenti con insulti e minacce sono lasciate da persone totalmente equilibrate. Perchè pensare che sono fanatici?

      Se si vogliono fermare i maltrattamenti bisogna guardare da tutt'altra parte visto che gli allevamenti sono regolamentati da decine e decine di leggi che se infrante portano solamente tanti cazzi amari

      Elimina
  4. MAh , io non capisco tutta questa rabbia. MA che fastidio ti danno? Forse perhe' hanno un seguito che la tua page si sogna? Chi sei tu mister soncazzo per dare del coglione a destra e a manca ? Che riconoscimenti accademici hai? Che hai fatto di grandioso nella vita a parte sputare sentenze ed insultare? Chi sei tu dunque Carneade?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo di rispondere a nome dell'autore, è semplicemente odio verso l'ignoranza e verso chi la propaganda. Anch'io sono contrario al carattere un po' troppo aggressivo dell'articolo, ma non si può sicuramente dire che dica cose sbagliate.
      E, secondo il mio parere, una persona non ha ragione perché ha fatto cose grandiose nella vita o perché ha riconoscimenti accademici, ha ragione perché espone argomentazioni corrette.

      Elimina
    2. Credo che già i termini utilizzati in questo articolo lasciano intendere che c'è molta rabbia e frustrazione e nessun tipo di informazione o qualcosa che somigli al giornalismo... ...inoltre c'è tanta ignoranza sulla materia, trovo che questo sia soltanto un vile, inconcludente e infondato sfogo di rabbia e niente più... ...parole offensive buttate così, torpiloquio, e cosette di questo genere... ... a questo punto citerei Antonio de Curtis in arte Totò "Lei è un cretino, si convinca!"

      Elimina
    3. BovAdmin ha ragione: odio le menzogne e le falsità. Specialmente se condite con fanatismo semireligioso e di stampo fascista.

      Anonimo, guardati un po' la bella sfilza di insulti e minacce, e vienimi di nuovo a parlare dei miei toni "offensivi".
      Veramente ridicolo guardare il mio "coglioni" e ignorare i "ti gonfio coglione" nei commenti.

      Elimina
    4. Dov'è il nesso tra animalismo fascismo e religione?Io sono di sinistra animalista e agnostico!!!

      Elimina
    5. Gli animalisti infatti sono perlopiù atei o agnostici,non avendo una sana via spirituale tramutano le loro idee in ideologie,le propagandano con mezzi verbali violenti o tramite azioni illegali squadriste...es. ''liberare gli animali'' di un allevatore,violando la legge che tutela la proprietà privata.Si chiama fascismo.Sono pagano,di sinistra ed umanista.

      Elimina
  5. Comunque non ha senso fare dei paragoni con una misera iena che si mangia il suo minchia di bisonte e 6 miliardi di umani che costruiscono impianti di macellazione per milioni di capi di bestiame al giorno... E' inutile disquisire su queste cose tanto tra un centinaio di anni mangeremo solo bistecche sintetiche 8che non significa di polistirolo -.-) dato che per crescere una mucca servono tonnellate di cibo e ha una resa del 10%

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una vacca, oltre che al solito chilo di carne, fornisce ettolitri di latte, ettolitri di urina (con cui si produce metano e si riscaldano stalle e alloggi della fattoria) letame (con cui si concimano i campi), cuoio, medicine e tanto altro.

      Più che dire che non si possono allevare animali si dovrebbe ridurre lo spreco di cibo.
      Si butta più di un terzo del cibo prodotto in occidente, dove ovviamente ne circola la maggior parte.

      Basterebbe quello, invece certa gente preferisce sparare cazzate su facebook

      Elimina
    2. Basta leggere questa tua risposta(anche l'intero articolo eh!!!) per capire il tuo grado di cultura e di informazione : scadente, di una scadenza assurda!!C'è la libertà di parola,quindi hai pienamente diritto di sparare ca**ate,ma la figura che ci fai con persone più informate di te è pessima!

      Elimina
    3. Sei di bassa cultura e apertura mentale questo mi pare che sia insindacabile

      Elimina
    4. carissimo il mio pallequadre (già il nome mi fa ridere xD) vedi ke sei anke ignorante?? da quando in quà dall'urina si racava il metano?!?!? semmai ricaverai l'urea, ke è una cosa ben diversa da quello ke hai citato tu...

      Elimina
    5. Dalla decomposizione delle urine viene fuori metano, che viene impiegato per il riscaldamento di serre, stalle e l'abitazione dell'allevatore.
      Non è tanto fantascientifico: ogni volta che scorreggi emetti metano.

      Elimina
    6. @Anonimodimerda: cosa ci sarebbe di sbagliato in quello che ho scritto?
      Forse sei convinto che realmente gli animali vengano infilati in delle presse e che sorridono e piangono?
      Ce la fai? Cosa ti sei calato?
      Vai a disintossicarti e non rompere i coglioni

      Elimina
  6. Secondo me sei solo un frustrato, altro che palle quadrate! Pallemosce piuttosto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E con questo il piccolo mentecatto ha chiuso la mente al ragionamento e si è convinto di essere un grande.
      Complimenti, adesso torna nella fogna

      Elimina
    2. Se c 'è qualcuno che ha chiuso la mente al ragionamento sei tu er pallemosce!!!!Dato e considerato il fatto che segui i tuoi istinti bestiali altro che ratio

      Elimina
    3. Invece tu stai dimostrando razionalità a palate.
      La coerenza è merce rara...

      Elimina
    4. Io sto giudicando in base al tuo scritto(chiamarlo articolo è una esagerazione!!!)Ti sei messo tu in "esibizione" cercando in modo goffo di manipolare l'informazione, quindi dovevi aspettarti le critiche!Da cosa mi trovi incoerente?E' oggettivo che non sono stato incoerente,non ho cambiato versione!!Ehhehe mi sa che non conosci neppure l'italiano ed il significato di incoerente!!!!

      Elimina
  7. Secondo me, aldilà di Olocausto Animale che è sicuramente una pagina con delle idee insulse, alla fine essere vegetariani, o comunque cercare di consumare meno carne, ha il suo perché, che non è chiaramente amore per gli animali. Il fatto è che per allevare bestiame da macello si fa un enorme spreco di energie sotto forma di foraggio ecc., che potrebbe essere diminuito mangiando più prodotti vegetali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alle vacche si da erba medica...
      Vorrei vedere delle persone che vanno in giro nei campi a brucare l'erba...

      Sta faccenda della sostenibilità è una gran vaccata (appunto), visto che se si diminuisse lo spreco ci sarebbe da mangiare per tutti e ne avanzerebbe comunque.

      Elimina
    2. Ma se il campo lo coltivi a cereali scommetti che mangi? ahahah hai un intuito invidiabile!!

      Elimina
    3. Dovresti andare a spiegare che questa faccenda della sostenibilità è una "vaccata" a gente come Lester Brown o Jeremy Rifkin che ne hanno parlato nei loro saggi. Sono convinto che con la tua mirabile dialettica e le tue motivazioni inattaccabili saresti proprio in grado di metterli in difficoltà.

      Ciao Trollone!

      p.s. parli proprio come quelli di A FAVORE DELLA SPERIMENTAZIONE ANIMALE.. sarai mica uno di loro? Tipo l'impavido MV?

      p.p.s. se hai già risposto a questa domanda nelle FAQ mi scuso con una sonora pernacchia.

      Elimina
    4. Critichi la pag fb di olocausto animale per i motivi sopra spiegati, e ci può anche stare, però così passi da un estremo all'altro.
      Gli animali negli allevamenti intensivi vivono bene?
      Gli allevamenti intensivi non inquinano e non utilizzano un sacco di risorse?
      ci sono video su youtube inequivocabili!
      intanto ti passo questo http://www.youtube.com/watch?v=dURtZEe5AII
      fai sapere!

      Elimina
    5. Valentina non perdiamo tempo, palle mosce è un caso perso

      Elimina
    6. E secondo voi dovrei andare avanti a forza di cereali cagandomi pure l'anima per la diarrea?

      Gente "informata" su youtube. Basta solo questo

      Elimina
    7. /Mael.

      BovAdmin. Sì, anche se l'alimento da evitare in primis, che richiede più energie in assoluto per la produzione, ho scoperto incredibilmente essere le uova. Dovrò ritrovare il Le scienze in cui era l'articolo.

      Elimina
    8. Cereali?Chi mangia solo cereali?lo vedi che sei ignorante!!!Documentati

      Elimina
  8. Ma se invece di dire tante cose che non hanno senso non si fanno un giretto nei macelli cosi' che vedano senza fotoshop(a loro dire ovviamente) cosa realmente avviene, allora forse e dico forse potrebbero giudicare. Si sono mai chiesti come mai i macelli sono in zone desertiche, e non in piena citta' alla vista di tutti ? Forse e' un bene nascondere almeno la gente non vede e continua a comprarsi la fettina di carne gia' pronta.Quanto al fatto che una mucca diventi aggressiva quanto ci si accina al piccolo lo trovo naturale,lo protegge. E non tiriamo fuori episodi paleolitici dei maiali che "rapiscono" bambini nella culla,per favore ci siamo evoluti e i maialini oggi si tengono anche in casa e garantisco che sono educati,buoni(e non da mangiare)e molto intelligenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sisi è un complotto.

      Elimina
    2. Non paragonarmi i maiali nani ai maiali da allevamento.
      Quelli raggiungono tranquillamente i 150 chili. E paleolitico mica tanto visto che una donna è stata sbranata qualche mese fa.

      Io sono vissuto in mezzo ai macelli, e mangio carne in quantità.
      Sarà che sta storia dei "macelli nascosti" è l'ennesima mistificazione della propaganda animalara?

      Elimina
    3. io per scuola ho visitato macelli e allevamenti: i primi sono sempre in zone dislocate dai centri abitati, SEMPRE; i secondi ti assicuro (dopo averne visti più di un centinaio) ke nn sono rose e fiori come credi tu, nn ho visto ne benessere ne tranquillità x quegli animali, ma solo catene, sbarre di ferro e urli... nulla di più..

      Elimina
    4. Tanto per sfatare il mito animalardo che nessuno conosce allevamenti e macelli, io sono stato sia nei macelli che negli allevamenti intensivi.
      Gli animali stanno da favola e vengono trattati benissimo, vengono puliti e curati in continuazione, hanno le stalle riscaldate e molto spazio.
      Quando vengono uccisi si cerca di farli soffrire il meno possibile.

      Il resto sono solo cazzate venute fuori da "video di youtube".

      Rebecca, nei macelli gli animali si ammazzano, non è un luogo di villeggiatura, e comunque ci restano pochi minuti visto che li ammazzano subito. Neanche si rendono conto di cosa succede

      Elimina
    5. Io sono un perito agrario, diplomato nel lontano 1998: per l'esame di maturità ho portato una ricerca sulla macellazione bovina e per documentarmi sono ovviamente stato in un macello; il macello dove sono stato è sulla SP198 a Busto Garolfo, che se andate a vedere su Google Maps non è propriamente in mezzo al deserto dei Tartari (è in pieno paese, a meno di 1km dal centro cittadino): mi domando quindi dove sia stata cagata fuori l'idea che i macelli sono SEMPRE dislocati dai centri abitati o in zone desertiche (quando ho letto i due utenti che hanno scritto queste cose ho avuto mal di pancia dal ridere).
      Tornando alla mia ricerca, ho assistito alla macellazione degli animali dall'abbattimento fino alla bistecca pronta per essere messa sul banco del macellaio: essendo stato più volte sul posto, avrò assistito all'abbattimento di circa un centinaio di vitelloni e l'animale non viene fatto soffrire per niente, dato che si provoca l'istantanea morte cerebrale (cosa a cui ho assistito di persona: NESSUN animale che io abbia visto, ha sofferto minimamente). Gli animali sono tranquilli e non hanno nemmeno modo di rendersi conto che stanno per essere uccisi (spesso avvicinavano con curiosità il muso alla pistola captiva che ne avrebbe provocato la morte). A quel punto si procede all'effettiva macellazione dell'animale (dissanguamento, scuoiamento, dismembramento e via dicendo).
      La prima volta che mi recai al macello avevo paura che mi sarei impressionato al punto di scappare via, di star male e di non riuscire più a mangiare carne; nulla di tutto ciò: le operazioni vengono eseguite in modo rapido e professionale seguendo una linea come una catena di montaggio (o smontaggio in questo caso): sono riuscito a seguire tutte le operazioni senza avvertire coinvolgimenti emotivi e questo proprio per il modo in cui vengono trattate le carcasse (insomma, nessun macellaio ha avuto atteggiamenti da Jason Voorhees). Trovo molto più impressionante assistere ai video pubblicati qui sopra da Pallequadre (considerando peraltro che vi è il fatto di assisterci attraverso un video e quindi un maggiore distacco dall'evento ritratto, rispetto all'assisterci di persona) che non alla macellazione degli animali operata nei macelli.

      Giungo alla conclusione (finalmente penserete voi): che gli animali vadano tutelati, non maltrattati, fatti soffrire o torturati è SACROSANTO!
      Disinformare non è il modo migliore per ottenere tale tutela, anzi diventa controproducente: dato che la maggior parte delle associazioni o enti animalisti (e parlo di ALF, LEAL, LAV e PETA) si basano sulla DISINFORMAZIONE per le loro campagne (e per quanto riguarda gli ALF anche su atti vandalici, violenti se non addirittura terroristici) trovo che tali associazioni diventino in questo modo i nemici numeri 1 degli animali!

      Saluti

      Dino

      Elimina
  9. ahahahahah o mio Dio! Ma chi cazzo sei tu?? Un cartone animato??Che sei un ALLEVATORE??
    Non meriti nessuna considerazione idiota!
    CRESCI, SVEZZATI E VERGOGNATI!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Soddisfatta?
      Pensi che queste quattro cazzate siano argomentazione seria?
      Ma nasconditi

      Elimina
  10. Ti farei andare a vivere te " tranquillo e curatissimo" in un allevamento ... dove partorisci e non riesci neanche ad accarezzare i tui figli,dove non hai un metro quadrato per muoverti. razza di idiota. Prima di sparlare della pagina informati un po'! fatti una bella vacanza in un allevamento di maiali o in un caseificio.
    assurdo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io negli allevamenti ci sono stato di persona, per diverse ore e tante volte.
      Il metro quadro di cui parli non esiste, sarà che tu bimbaminkia di merda dici a destra e a manca informati ma non sai un cazzo di nulla?

      Poi mi spieghi che cazzo c'entra un caseificio, cos'è anche il latte soffre?
      Che rincoglionita...

      Elimina
  11. non ti insulto perche sei superfluo anche a te stesso....

    RispondiElimina
  12. Admin della pagina vi consiglio vivamente di eliminare questo articolo,o sarete denunciati per ingiurie e diffamazione.Saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, ogni articolo minacce di querela e di pestaggi.
      Non siete per niente originali.
      E neanche democratici.
      Fascistelli dei miei coglioni

      Elimina
    2. /Mael.

      Non sarà mai fatto, il gruppo in questione rischia denuncie per falso..tra l'altro sarebbe cancellato da facebook perchè ne viola le regole invocando violenza e pubblicando immagini violente..ah, la parte in cui si diceva di massacrare un bambino di 4 anni che giocava assieme a un vitellino è encomiabile

      Elimina
    3. Lucifer_Sam2/9/12 11:32

      Addirittura le querele... wow, sta gente diventa sempre più fantasiosa.
      Comunque PQ, già freezato la pagina su 3/4 siti differenti.
      Effetto Streisand: questo sconosciuto :)

      Elimina
  13. hai mangiato troppa mucca pazza per scrivere questo articolo di stronzate cosmiche?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Portami le prove che quello che ho scritto sono stronzate.
      Fai un giro negli allevamenti e mostrami le torture indicibili.
      Voglio proprio vedere.
      E non mostrarmi foto e video prese da youtube, io negli allevamenti ci sono stato diverse volte e ci posso andare quando cazzo voglio

      Elimina
  14. Sei proprio un grandissimo
    Ignorante:che cavoli dimparagoni fai?una iena non mangia bacon a colazione...una iena non va al supermercato
    A
    Comprare per la
    Merenda snack al formaggio e al salame...una iena non fa merenda con le
    Formelle di parmigiano....e per finire una iena non va 24 ore su 24 al mc donald a riempirsi bon solo di hamburger ma anche di ali di pollo e di crocchette di pollo e di arancini alla carne etc etc etc
    Come vedi i tuoi esempi sono intrisi di quell'ignoranza che tanto credi di combattere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se per quello neanche io vado mcdonald...
      Non vedo che senso possa avere quello che dici.

      Elimina
  15. ma che coglione che sei ..spero tanto che quel babbuino ti mangi cominciando dalle tue palle quadre ......rispetta la gente che si fa un mazzo tanto per salvare il mondo e gli animali da minchioni come te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salvare il mondo?
      Megalomania portami via.

      Fatti curare

      Elimina
  16. Si e tu invece non vivi nel mondo della Disney? Noooo, per te gli allevamenti sono bellissimi posti dove passare la tua vita! Pieni di amore, specialmente quando le mucche sono costrette a partorire un cucciolo che dovra' solo morire?
    E inoltre, nonostante non sia d'accordo su molte cose in quella pagina, gli animali che vengono scuoiati per delle inutili pellicce? Il dolore degli animali non e' solo la macellazione. Ci sarebbero tantissimi esempi.
    La natura e' crudele, hai ragione, ma l'esempio di un singolo animale contro miliardi (di cui tral'altro tanti uccisi inutilmente visto lo spreco).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me gli allevamenti sono luoghi familiari. Ci sono stato decine di volte e tutte queste torture non le ho mai viste.
      Sarà che si sparano cazzate e basta?

      Stai mischiando cose che non c'entrano un cazzo.
      L'alimentazione non c'entra un cazzo con le pellicce, chi alleva vacche e maiali non alleva altri animali, per lo meno negli allevamenti legali

      Elimina
  17. Penso che l'admin di questa pagina non abbia un'emerita ceppa da fare nella sua vita, se non cercare qualcuno a cui andare a rompere le scatole per sfogare le sue frustrazioni. Il mio consiglio è quello di auto eliminarsi, per fare un favore all'umanità e soprattutto a tutti gli animali di questo pianeta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti da tanto fastidio che qualcuno non la pensi come te eh, fascistello vegcazzone?

      Elimina
  18. La cosa che fa più pena, è quando uno critica gli altri ed è convinto di essere ovviamente informato sull'argomento. Ma che fonti hai tu? Quindi alla FAO sono tutti dei mentecatti che dicono che la carne sta distruggendo il pianeta? Tanto dalla mucca prendi latte e carne...ma lo sapevi che sono due tipi diversi di mucche? Che pena fai... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No ovviamente non so nulla.
      Non ho passato giornate intere in degli allevamenti no, ne sa di più un mentecatto che ha visto un video su youtube e legge cazzate mistificate da quattro coglioni.

      Eh, tu si che sei informato, non come me.
      Del resto vedere le cose con i propri occhi è fuorviante, giusto?

      Elimina
    2. veramente i tipi di mucche sono più di due. molte più di due. sia di quelle che danno il latte sia di quelle che ci danno la carne. esistono numerosissime specie di vacche ognuna con le proprie caratteristiche.

      Elimina
  19. Che testa di manchia che sei! Se il mondo sta andando a male é perché pullula di teste di cazzo come te! Sei solo un povero ignorante esaltato!
    PURTROPPO LA MADRE DEGLI STRONZI È SEMPRE INCINTA!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E ne abbiamo un esempio qui, uno stronzo convinto che dare del testa di cazzo a qualcuno smonti le altrui argomentazioni.
      Clap Clap Clap

      Elimina
  20. oddio ma quanto sei sfigato,che articolo ri-di-co-lo per cosa poi..avere due commenti in più..che pagliaccio.

    RispondiElimina
  21. Che testa di manchia che sei! Se il mondo sta andando a male é perché pullula di teste di cazzo come te! Sei solo un povero ignorante esaltato!
    PURTROPPO LA MADRE DEGLI STRONZI È SEMPRE INCINTA!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capito!!!!!11111unocentoundiciiiiiiii

      Kill them with fire

      Elimina
  22. Fesso ognuno cerca il suo modo di stare al mondo. Tu è meglio che non cerchi tanto. Ingozzati di cadaveri così crepi prima e tanta pace per tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sardo, e di sardi che arrivano a 110 anni ingozzandosi di proceddu angioi casu e cannonau è pieno.
      Sarà che i coglioni che non arrivano a 70 sono altri...

      Elimina
  23. Hai reperito ottimi documenti video, in particolare il primo, quello del babbuino che sbrana vivo un cucciolo di gazzella.
    I tuoi toni d'astio sono più che comprensibili considerando la supponenza dei fanatici a cui sono rivolti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggi un po' quanti insulti, minacce di pestaggi e di censura ci sono qua, e capirai il mio tono.

      No Rebecca, chi minaccia qualcuno perchè non la pensa come lui non è da fanatico, ci mancherebbe. Che bello quell'asino volante...

      Elimina
  24. L'autore di questo articolo è solo un povero idiota... sai come è.... mangiando cadaveri di animali il flusso di sangue si blocca e non arriva come dovrebbe al cervello.... povero demente... invece di scrivere cazzate fottiti !!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Andrea M.31/8/12 21:56

      Accendi il cervello disse colui con scritto VEG.
      Mi ricordo di te, mi hai minacciato di morte su una pagina facebook, ti ho anche rispsoto indicandoti la mia citta invitandoti a farti sentire casomai fossi capitato in zona che ti avrei dato un appuntamento per verificare se alle aprole puoi accostare i fatti ma non mi hai risposto.. Vabbè..

      Elimina
    2. Mai che arrivi un vegcazzaro che invece di farneticare porti argomenti validi per contrastare i miei.
      Sarà che sanno di essere in torto marcio e le loro cazzate non stanno in piedi?

      Elimina
    3. Veramente appena contrastano la tua pseudo-tesi non sei in grado di replicare data la tua ignoranza.Comunicare con te è sterile.

      Elimina
    4. Andrea me ce l'hai con me ???? io ti avrei minacciato di morte????
      Mi sa che hai preso un abbaglio.... se ti avessi minacciato, non saresti qui a scrivere cazzate. Palle mosce hai ottenuto i tuoi 5 minuti di gloria per il tuo blog del caxxo, ora puoi a ritornare nel completa anonimato.... non vali un caxxo !!!!

      Elimina
    5. Andrea M.1/9/12 11:45

      Tirare il sasso e nascondere la mano.. vabbe,

      ps il "non saresti qua a scrivere cazzate" che vorrebbe sottointendere?? Che mi sarei intimidito a tal tal punto da non scirvere più??
      Mio caro Pasquale, quello che tu mi dici è come un treno che passa in un tunnel: entra da un'orecchio ed esce dall'altro. Puoi dirmi quello ch evuoi, continuero a pensare che è etico amngiare carne e sfruttare le risorse animali e mi puoi portare tutte le tue pseudoprove che vuoi ma per me rimane il fatto che privarsi delle carni è una scelta dettata dfalla propria sensibilita, a te fa orrore? a me non fa ne caldo ne freddo, ma non vado in giro a scassare la fava ai veg. a differenza tua.

      Saluti

      Elimina
  25. L'articolo è pessimo, qualunquista e mal argomentato: se proprio una pagina FB vi dà fastidio, basta non consultarla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non basta ignorarla.
      Hanno creato un danno da 10 milioni di euro a green hill per colpa di gentaglia come questa, che ovviamente pagano i contribuenti. Il mondo intero sta ancora ridendo per sta cazzata (tanto ormai gli italiani sono lo zimbello del mondo, una più una meno che differenza fa, giusto?) e probabilmente verranno usati cani realmente maltrattati e trasportati in camion per migliaia di chilometri.

      I danni che fa gente di merda come questa sono troppo elevati per stare semplicemente a guardare

      Elimina
    2. Già.. peccato! Le cause farmaceutiche si stanno disperando per la nostra salute!

      Elimina
  26. SEI RIDICOLO; FATTI CURARE, MA DA UNO BRAVO!

    RispondiElimina
  27. minchia che sfigato che sei... tutto il tuo odio di povero frustato dalla vita sfogato contro gente vegetariana... vabbè, solo dal nick si capisce che di problemi ne hai tanti, chi ha le palle quadre davvero non ha bisogno di dirlo in lungo e in largo, sono quelli che le hanno moscie, invece, che cercano di mostrare a tutti la loro (inesistente) virilità

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che a diventare duro è il cazzo, non le palle.
      Non capisco sto "palle mosce" cosa dovrebbe significare, avete tutt l'orchite e vi toccano a terra?

      Elimina
  28. credo che nessuno dovrebbe più commentare,almeno quest'ignorante può rassegnarsi al fatto che delle sue opinioni e discorsi da bar,non frega un cazzo a nessuno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ignorante in base a cosa? Che tu hai visto un video su youtube mentre io sono stato di persona in allevamenti e macelli?
      Dove cazzo è finita l'umiltà?
      E' pieno di coglioni convinti di avere la verità in mano

      Elimina
  29. opinione quella pubblicata nell'articolo molto ottusa, rozza e non lungimirante. vada a vedere i mattatoi poi ne riparliamo..e non dico solo in italia dove la condizione è più controllata da numerose ispezioni (nulla toglie all'angoscia dell'aniamale, che pur
    "meno senziente dell'uomo" prova dolore paura e rabbia, come quella di una madre a cui viene strappato il figlio....)
    Non si tratta di essere estremisti alimentari ma i fatti sono fatti ed avere una metalità stretta, oltre che una dialettica inesistente e piena di belle parole oltre a idee deliranti..che manco tengono conto che per mangiare la carne vengono tolte risorse all'agricoltura e al terreno mi sembra 10 volte piu acqua per un kilo di carne che per uno di verdura..ci sarebbe da dire pure su come viene coltivata la verdura ma cosi non si finirebbe più. In ogni caso gli allevamenti animali per la loro macellazione sono espressione di rozzaggine e poca furbizia, visto che per ora siamo 7 miliardi..e le risorse della Terra sono limitate..sempre di più lo saranno, in proporzione alle persone e al tipo di alimentazione..quella carnivora che depaupera moolto di piu le risorse rispetto alla vegetariana...aprire la mente è un dovere, quando saremo al collasso sarà tardi e però certe scelte coinvolgeranno tutti...
    Marco Ferrari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spieghi allora perchè se i maltrattamenti stanno all'estero IO non dovrei mangiare carne? Ti rendi conto che ti sei appena sputtanato la convinzione della tua vita?

      Guarda che l'acqua circola eh, non è che se una vacca la beve quella magicamente sparisce. Guarda cosa mi tocca sentire...

      Elimina
  30. Non ho parole tanto idiote quanto le tue per replicarti in maniera esaustiva...So solo che sei un ignorante di prima lena e dovresti anche vergognarti di ciò che dici. Io vivo in una fattoria, ho molti animali e ti posso assicurare che sono molto empatici con l'uomo...aspetta ho usato un parolone che forse non capisci...(empatici vuol dire che vanno d'accordo ed in armonia,che ci si capisce insomma! ). Tu con questo articolo cerchi solo con molta rabbia intrisa di forte bassezza morale,di dare un senso a ciò che fai,cioè mangiare animali.Cerchi una giustificazione e buon per te,ma non offendere gli altri,tantomeno se non hai argomentazioni sufficienti,ma con un delirio che,francamente,non ha proprio senso....e poi devo dirti un'ultima cosa: è vero,la natura è proprio crudele vedendo ciò che puo' partorie,cioè persone come te ,totalmente prive di qualsiasi pena per ciò che accade al prossimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che cazzo stai dicendo?
      Non ho bisogno di giustificarmi per quello che mangio, quella è una pratica che fanno spesso i vegcazzoni.
      Mangio la carne perchè è buona e essenziale, le giustificazioni servono ai deboli.

      Dove avresti letto che secondo me è giusto maltrattare gli animali?
      Nasconditi, inutile mistificatore, prima di fare una figura di merda.
      Ops, anonimo... nascosto come un sorcio

      Elimina
  31. quanta disinformazione in questo articolo... incredibile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un disinformato che pensa che l'informazione corretta sia disinformazione.
      Poveri noi...

      Elimina
  32. Và a farti una canna e non fracassare le palle a gente che non si crede onnipotente su questo pianeta, al contrario di te. Esimia testa di cazzo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vai tu drogato del cazzo, io al mio cervello ci tengo

      Elimina
    2. Si vede che ci tieni, si vede da quello che scrivi (tono sarcastico )

      Elimina
  33. credo che il feedback sia giunto all.admin. che dimostrerebbe maturita' semplicemente togliendo il post edicendo che tutto quanto gli e' stato gettsto addosso gli servira' per riflettere visto che da persona matura e' pronta a.mettersi in discussione e ad ammettere i propri errori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quali errori?
      Sveglia ciccio, è ora che inizi a renderti conto che cosa è verità e cosa è mistificazione

      Elimina
  34. Amo questa pagina per le immense cazzate che pubblica e sulla sua capacità di negare la realtà ma d'altronde è vero il motto che davanti all'evidenza bisogna negare sempre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato che a negare la realtà siate proprio voi.
      Io negli allevamenti ci sono stato tantissime volte, tu hai visto quattro video su youtube probabilmente mistificati.
      Chi secondo te ne sa di più?

      Elimina
  35. Oh cielo... Photoshop??? Per tua informazione (si, INFORMAZIONE, forse hai già sentito questa misteriosa parola, è quello che cerca di fare la pagina di Olocausto Animale), nella prima immagine quello non è un "tritatutto" dove escono indistintamente bistecche e hamburger, è un contenitore con gli "scarti", teste, zoccoli, code, interiora ecc. Ti invito a informarti bene prima di sparare sentenze su persone il cui unico interesse è salvare animali tramite la diffusione del veganesimo (lo specifico perchè forse non ci arrivi da solo: meno domanda= meno offerta =meno animali massacrati). Levati il prosciutto dagli occhi, letteralmente. Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Veramente la didascalia dell'immagine suggerisce quello che ha scritto 'autore dell'articolo...

      Elimina
    2. Ma che cazzo dice questo?
      Praticamente ha sputtanato e sbugiardato la gente che voleva difendere!
      GENIO!

      Elimina
    3. "(si, INFORMAZIONE, forse hai già sentito questa misteriosa parola, è quello che cerca di fare la pagina di Olocausto Animale)"

      deheheheheheheehhahahahaAHAHAHAHAHAHAHAHAHHUAHAUHAUAHAUHUAHAUHAUAHAUHAUAHAUAHAUHAUAHAUAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHODDIODDIOAHAUHAUAHUAHAUHAUAHAUAHAUHAUAHAUHAUAHAUAHAUHAUAH

      Elimina
    4. Ehm.. veramente dalla macellazione dei bovini NON ci sono scarti: viene tutto utilizzato, non necessariamente per l'alimentazione umana. Ad esempio, zoccoli e corna di bovini sono tritati per ottenere la cornunghia, un cocime per piante.
      Le interiora sono sempre utilizzate per prodotti alimentari, sia per umani sia per animali. NON vengono MAI mischiati come si vede in quella foto, che è per certo un falso.
      Quindi mi associo alle risposte qui sopra e dire che chi si deve informare sei tu e gli amministratori di olocausto animale.

      Dino

      Elimina
  36. Pallequadre persone come te sono da inceneritore,purtroppo siete in troppi.Se ti beccassi per strada se.sono in buona ti sputo in faccia,se sono in cattiva ti gonfio e poi ti spiego il perche'. Serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti sei dimenticata Peace, Love, Empathy.

      Elimina
    2. Quello vale solo per i maiali. Sti cazzi io quando vedo i maiali continuerò comunque a pensarli in formato salsiccia

      Elimina
    3. Quindi in una botta sola sono da incendiare e da massacrare di botte.
      Complimenti Serena, bell'esempio di empatia vegcazzona

      Elimina
  37. Credo che la migliore sia quando ti chiedono se sei un allevatore... Un ALLEVATORE!! Non dico un nazista, un licantropo, Darth Vader, NO!! UN ALLEVATORE!! ARGGHH!! Che mondo di stronzi... e tutti a rompermi i coglioni a dirmi cosa devo e non devo fare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E questo la dice lunga sul livello di fanatismo di sta gente...
      Vedere un allevatore come il peggiore dei criminali è da ospedale psichiatrico

      Elimina
  38. Qualcuno deve aver fatto una soffiata agli admin della pagina e deve aver sguinzagliato i segugi. Certo è che il solo titolare un gruppo "OLOCAUSTO animale" invalida qualsiasi tesi esposta all'interno. Che poi, sapessero almeno il significato del termine "olocausto" (usato, appunto, con la "o" minuscola). Cioè, non si rendono conto che, se inteso in senso stretto, quel nome diventa quasi POSITIVO nei confronti della macellazione e della sperimentazione animale?!

    RispondiElimina
  39. caro autore dell'articolo,
    il mondo è bellissimo, continua a stupirmi..
    io sono una di quelle "animalare" che segue la pagina. i tuoi graziosi occhi che hanno una così distorta visione della pagina della pagina. dimmi hanno: mai visto un macello?
    mai visto un allevamento di animali da pelliccia?
    mai visto un allevamento intensivo?
    NO,
    perchè altrimenti non avresti sputato sentenze su chi queste cose le ha viste.come me. come il mio professore di zootecnia,che afferma che ESISTONO,e non sono frutto di photoshop o manipolazioni. e tu dall'alto della tua ignoranza, insensibilità e incompetenza perdi pure tempo a scrivere un articolo basandoti sulla tua antipatia per persone empatiche, prendendo in giro persone che oltre al cervello hanno cuore.
    il tragitto di una bistecca non ti interessa e sia all'oscuro della maggior parte della popolazione, ma non significa che sia una graziosa mucca canterina dai prati trasportata da un carretto volante rosa trasformer nel tuo piatto.
    esistono foto e video dei fatti, non significa certo che ovunque sia così, ma purtroppo nella maggior parte dei casi lo è. se la gente vuole vedere in un pezzo di carne una bistecca, e una voglia vedere un animale sono 2 cose, ma che una che vede solo una bistecca venga a darmi della rincoglionita solo perchè mi informo su quello che c'è dietro, beh tesoro.. sei proprio un povero illuso nel tuo mondo di lustrini e prati verdi. e se sei privo di empatia e curiosità la tua vita è veramente di una pochezza infinita.
    poggia la penna và.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai le domande e rispondi da solo, e ovviamente fai una figura di merda.
      Ho visto sia macelli che allevamenti intensivi, e non ho visto ne torture ne sofferenze.

      E già qua dovresti essere già bello che smerdato.
      Riguardo l'empatia una tua amica mi ha appena minacciato di darmi fuoco e massacrare di colpi.
      Empatici eh, con cuore e cervello...

      Elimina
    2. "esistono foto e video dei fatti, non significa certo che ovunque sia così, ma purtroppo nella maggior parte dei casi lo è."

      no mia cara. non lo è nella maggior parte dei casi. siete voi che purtroppo credete che sia nella maggior parte dei casi. ma dovete rendervi conto che non è cosi. invece di prendervela con allevatori dei paesi civilizzati dandogli "assassini, mostri e vari altri appellativi decisamente poco eleganti" vorrei che ti informassi sui metodi di macellazione di musulmani ed ebrei. ecco se voi ve la prendeste con loro io sarei perfettamente daccordo con voi e appoggerei anche le vostre lamentazioni ma purtroppo voi vi limitate ad asserire cose di cui non avete prove e nel caso abbiate prove esse sono spesso prive di fonti attendibili". capisci il problema? se voi veniste qui a dirmi/dirci "la maggior parte degli allevamenti praticano nell'illegalità" e mi mostrassi prove e dati di ciò che dici (ovviamente attendibili) io sarei favorevole alla difesa dei diritti degli animali in questi casi. altrimenti no. è semplice. e io ci osno stato in allevamenti e matattoi. ritengo quindi che tu e il tuo professore abbiate avuto la sfortuna di capitare in uno di quelli che praticano nell'illegalità (sempre che realmente non stiate mentendo) e allora a questo punto una domanda è d'obbligo. li avete denunciati? se si bene e se no perchè? forse perchè le cose che avete visto non erano poi cosi brutte e vi siete fatti influenzare a credere che in realtà lo siano.

      Elimina
  40. le palle quadre, ficcatele nel culo ignorante!

    RispondiElimina
  41. il mondo va avanti con gente che scrive su ciò che non conosce.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E per la milionesima volta dico: sono stato in macelli e allevamenti.
      Qua quelli che non sanno un cazzo siete voi animalardi vegcazzoni

      Elimina
    2. un pò come la maggior parte degli animalisti, vegetariani, o vegani che fanno ciò solamente per moda e senza essersi realmente informati su rischi e/o vantaggi che possono ottenere o in cui possono incorrere.

      Elimina
  42. no komment...ci manderei lui nel mattatoio in ferie

    RispondiElimina
  43. scrivi dove abiti così vengo a trovarti e mi mostri le palle quadre.
    mooki

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leoni da tastiera.. brrrrrr

      per citare Zeng: Che paura Varriale, sono qua che tremo

      Elimina
  44. hahahahah!!
    LEGGI, E POI SCRIVI IGNORANTONE!!!!!

    RispondiElimina
  45. MA CHE SCIMMIA! LA MERDA DI UNA SCIMMIA CHE SA SCRIVERE!!!! INCREDIBILEE XD
    zak

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Incredibile vedere un animalardo vegcazzone che offende le scimmie.
      Fanatico del cazzo

      Elimina
  46. L'articolo che hai scritto sopra è una porcheria. La gente si batte per ciò in cui crede. Io non sono ancora vegetariano del tutto, ma è una conseguenza di una vita passata a mangiare carne. Comunque da quando la limito fisicamente sto molto meglio. Non è vero che la carne fa bene. Ogni tanto forse. Quello che è vero è che se gli uomini hanno comunque il diritto di potere cacciare e uccidere un animale per cibarsene, è anche vero che devono averne rispetto. Gli animali in natura si uccidono tra loro anche in modo cruento. Ma hanno vissuto una vita libera e naturale. Non sono stati torturati fin dalla nascita. Questo è quello che manca all'uomo, oggi. Rispetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo la limitazione della carne nella nostra dieta è una cosa assolutamente necessaria.è ovvio che tu ti senta meglio dopo averne limitato il dosaggio. di per se il pesce andrebbe mangiato quattro volte a settimana e la carne rossa 4 volte al mese. di norma nelle famiglie italiane queste proporzioni sono invertite.

      "è vero è che se gli uomini hanno comunque il diritto di potere cacciare e uccidere un animale per cibarsene, è anche vero che devono averne rispetto"

      su questo sono daccordo ma in genere l'animale viene rispettato negli allevamenti a norma. in quelli che non lo sono è giusto che incorrano in una denuncia. vorrei poi farti notare che una tortura sarebbe quella di prendere un animale vivo e rinchiuderlo. un animale nato e cresciuto in un allevamento non percepisce realtà al di fuori di questo quindi non vede la propria vita come una tortura.

      Elimina
  47. alphacygni31/8/12 21:03

    Dunque:
    1. E' bello vedere il linguaggio con cui vi esprimete. Siete certamente etologi di fama mondiale. Prima di sparare a zero sulla coscienza animale, leggete un libro (sono le cose rettangolari con i fogli dentro) che non vi farà male e vi risparmierà magre figure. Il libro in questione è "Il lamento inascoltato" di Bernard E.Rollin, recensito da gente del calibro di Jane Goodall, che di certo conoscerete. Questo autore ha maturato un'esperienza considerevole a riguardo ed è stimato da biologi, veterinari, etologi, sperimentatori sugli animali e allevatori in tutto il mondo. Poi magari rivedete qualche affermazione magari.
    2. Riguardo ai carnivori: non hanno altre possibilità. Noi si ed abbiamo milioni di ragioni per cambiare. Ma chiaramente tra il gusto della bistecca e un mondo migliore è meglio la bistecca.
    3. In natura per carità si muore tra terribili sofferenze. Ma molte morti causate da animali sono molto meno crudeli di quelle che gli uomini infliggono agli animali, quando non ad essi stessi. Inoltre, anche noi moriremo probabilmente soffrendo. Sarebbe questa una giustificazione per aprire un campo di concentramento? Tanto si soffre comunque... Quindi, pensare prima di scrivere, che più che palle quadre le fate girare e basta. Il fatto che ci sia sofferenza non è una scusa per incrementarla, tantomeno su scala industriale.
    3. Nel mondo delle favole ci vivete voi, fatevi un giro nei macelli, o anche solo in un allevamento di polli - si trovano fuori città, dove vedete i capannoni. Poi potrete scrivere della vita la dentro.

    Infine, sorvolando sugli insulti personali e gratuiti, e senza abbassarmi all'infimo livello delle vostre espressioni, per quanto non vi interessi, è proprio squallido che la vostra apertura mentale sia di una simile pochezza e che - per quanto possa sembrare impossibile - la vostra capacità e disponibilità al dialogo sia ancora minore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il primo punto tre mi sembra vagamente dubbio: è meglio essere sbranati vivi che uccisi in un solo colpo come ad esempio i maiali?

      Elimina
    2. io rispondo al punto 2 visto che il punto 1 non è altro che un consiglio a leggere: vorrei che tu mi dicessi una delle milioni di ragioni per cambiare. e vorrei farti notare anche una piccola insignificante cosa ovvero che il nostro organismo ha bisogno sia di verdure che di carne animale: il nostro organismo è onnivoro proprio per questo motivo. esso si è adattato alla nostra dieta; ne sono una prova i canini che hai in bocca. inoltre l'introduzione di carne ha spesso effetti positivi sul nostro organismo, ovviamente se questa carne viene introdotta in giuste quantità. tutto in eccesso causa disguidi. i vegetali cosi come la carne.
      3)forse a voi ogni tanto sfugge la differenza tra macelli ed allevamenti intensivi. nei primi gli animali in genere sostano pochi minuti o al massimo ore prima di essere macellati. la macellazione può avvenire in diverse maniere a seconda del tipo di animale. nel caso di mucche o cavalli in genere vengono abbattuti con una speciale calotta collegata ad una pistola che li uccide seduta stante. per quanto riguarda i suoni,se non erro è la stessa identica cosa. per i polli invece so che si procede con il taglio della testa la cui cosa, interrompendo i flussi elettrici del sistema nervoso non causa alcun dolore all'animale che muore istantaneamente.
      gli allevamenti invece sono luoghi dove gli naimali sostano per tutta la crescita e credi che davvero potrebbero essere trattati male cosi come credi? pensi che una mucca maltrattata possa dare carne buona? pensi che i polli allevati in batteria si feriscano? no; unghie e becco gli vengono tagliati (senza he provino dolore) in modo che non possano ferirsi tra di loro.
      per quanto riguarda le ultime frasi senza abbassarti al "nostro livello" vorrei farti notare che ci hai insultato divenendo immediatamente incoerente conte stesso.

      Elimina
  48. So che nei blog fa piacereavere commenti ma visto che il tono argomentativo è veramente basso suggerirei l'introduzione di una moderazione! Comunque se qualcuno ritiene che ci siano dei dati o delle precisazioni da fare perché non pre fate invece di dare solo dell'ignorante?

    RispondiElimina
  49. Pallequadre sei un grande! Questi radical chic vegani estremisti cresciuti in città che pensano di conoscere il tutto tramite internet. Basta ipocrisia vegana/animalera e talebena. continua così sei un grandissimo.

    RispondiElimina
  50. Articolo capolavoro! Massima stima!

    ahahahah

    RispondiElimina
  51. PQ, decisamente hai scoperchiato il vaso di Pandora un'altra volta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto?
      Stavolta vogliono anche darmi fuoco, se non sbaglio è la prima volta che mi fanno sto augurio (o minaccia)

      Elimina
    2. Son' ragazzi! Poi, se tanto mi dà tanto, al massimo proveranno a darti fuoco con il piezoelettrico con cui si accende il fornello.

      Elimina
  52. davvero interessante notare come tutte le persone qui sopra che assolutamente non si definiscono fanatiche assaltino a spada tratta un blog che, data la loro intelligenza e lungimiranza,potrebbero benissimo ignorare. inoltre vorrei che qualcuno di voi citasse le fonti e le foto di questi favolosi allevamenti e magari ci desse,appunto, l'indirizzo dell'allevamento. con questo non sto dicendo che non esistano macellerie abusive o dove l'illegalità è all'ordine del giorno. caso non ultimo, se non sbaglio, quello di una macelleria in California.
    soltanto per favore. dateci foto o immagini che non siano un assoluto Fake. e magari Link che rimandino a autorità nel settore che affermano queste cose invece di insultare,assalire e dire "poveri animali indifesi"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se le immagini fossero vere e non risaleni a duemila anni fa farebbero bene a far partire una denuncia e far chiudere l'allevamento/macello abusivo.

      Purtroppo si limitano a pubblicare immagini di film horror dicendo che si tratta di sperimentazione animale

      Elimina
    2. "la lucertola con la pelle di donna"

      Elimina
  53. Ma basta anche vedere quei serviziucoli che fa stoppa di striscia per capire come gli animali vengono trattati e quale sorte li attende. Che sia a norma o meno, la vita di un animale d'allevamento, costretto in una gabbia e ucciso, velocemente o meno, merita una denuncia da parte nostra e di tutte le persone che abbiano un poco di cervello e un pizzico di sensibilità^^"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. però vorrei farti notare che i servizi di Edoardo Stoppa molto spesso riguardanoi singoli privati , i canili, o raramente alcuni animali più grossi, come i cavalli, abbandonati a se stessi. avrò visto una volta o due il suo intervento in allevamenti.
      ritengo che la denuncia da parte del cittadino debba esistere la dove le norme per l'allevamento o la macellazione non vengano eseguite alla lettera. e posso garantirti che in italia abbiamo norme rigide e severe per quanto riguarda allevamento e macellazione. tutt'altra cosa è invece la macellazione da parte di musulmani ed ebrei.

      Elimina
    2. Infatti dopo che denunciano questi fatti portano via gli animali e chiudono l'allevamento abusivo.
      Suggerisce nulla questo?
      No? Datti una svegliata allora

      Elimina
  54. Wow, tu si che denoti una grande cultura: non riesci neanche a spiegarti senza includere parolacce. E soprattutto: tu invece qualcosa da fare ce l'hai vero? Che bravo che bel poema, tu si che hai una vita piena :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non necessariamente le parolacce denotano assenza di cultura a parer mio. sgarbi è forse una delle persone più volgari d'italia, più irritanti e maleducate eppure lui in generale, a parte casi eccezionali, sa di che cosa sta parlando. e vorrei farti notare che risulti banale e non ottieni assolutamente nulla a insultare la vita privata di una persona di cui, vorrei nuovamente farti notare, non sai assolutamente nulla.

      Elimina
    2. Starò perdendo tempo, ma almeno ho un obbiettivo.
      Tu perdi tempo a insultare, e non stai concludendo un cazzo.
      Mi sa che non ti rendi conto di che cosa stai facendo

      Elimina
  55. /Mael.

    Wow, gli idioti del venerdì li hai attirati proprio tutti uh.
    Hai il mio sostegno morale^^

    RispondiElimina
  56. Continua così PQ siamo stanchi di sentire questi animalisti e le loro cazzate andassero a lavorare.

    RispondiElimina
  57. Non ti ricordi più la chiusura del tuo canale su youtube TE lo sei dimenticato GIOVANOTTO......ora che ne hai quasi 100 iscritti sarebbe un peccato riniziare da capo......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e questa che cosa sarebbe? una pseudo-minaccia lasciata da una persona che non ha neanche il coraggio di mettere il proprio nickname?
      per favore. che cosa ridicola.

      Elimina
    2. Il mio canale youtube è bello attivo e non è mai stato chiuso.
      Forse mi confondi con qualcun altro, oppure sei strafatto di chissà quale droga...

      Elimina
  58. A differnza dei vegetariani, i vegani hanno tutte le caratteristiche degli adepti di una setta, tutte. E quando ho un po' di tempo vi spiego il perchè, avendoci avuto un po' a che fare. A loro degli animali in fondo interessa ben poco. Buona notte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono perfettamente daccordo. nonostante alcuni si proclamino vegetariani più per moda che per altro alcuni degli appartenenti a questa, possiamo definirla "etica alimantare" sanno di che cosa parlano e molto spesso sanno,effettivamente,che cosa mangiare, procurandosi anche le proteine animali di cui hanno bisogno. la dieta Vegana invece manca di molto di quello che serve al nostro corpo in termini di proteine,carboidrati e grassi, siano essi saturi o insaturi. inoltre molti ritengono sia più naturale prendere integratori alimentari piuttosto che mangiare carne. a parer mio è roba da matti.

      Elimina
    2. Andrea una volta mi ha pubblicato uno studio secondo cui una buona parte di vegani è malata di mente. Non diventano vegani per empatia o cosa, ma perchè hanno problemi in testa.
      La maggior parte dei commenti qua ne è la prova lampante.

      Ho scritto a proposito, definendo gli estremisti come malati di mente, accostando l'estremismo di sti vegan a quello di altre categorie di invasati

      Elimina
  59. PalleQuadre,

    hai la mia stima e solidarietà.

    Condivido al 100% non solo questo articolo ma anche molti altri scritti in passato, soprattutto quelli sulla setta dei vegani.

    La violenza dei commenti è solo pari a quella di molte immagini fake e manipolate che gli stessi animalari diffondo senza senso alcuno.

    Fai bene a rispondere colpo su colpo visto che la stragrande maggioranza dei commenti contro ciò che hai scritto è solo offesa, falsità e odio fanatico.

    Ancora una volta complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie padrepatta.
      Il linguaggio è un po' lo stile del mio blog, se poi c'è qualche insulto si può ben capire il perchè

      Elimina
  60. Trovo fantastico che nessuno degli animalcazzari abbia commentato i video.
    (che nabbo, mi sono cancellato da solo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricordo ancora - PQ ne aveva parlato in un post - di quel video dove c'era il ghepardo che acchiappava la gazzella e la uccideva. Un pazzo furioso commentava la cosa parlando di rispetto del ghepardo verso la gazzella e di delicatezza verso di lei. Mandava il filmato al rallentatore. Altrimenti altro che rispetto. PQ sotto questo punto ha ragione da vendere: c'è troppa gente che è convinta che la vita degli animali sia un film Disney.

      Elimina
    2. Eh Gilgamesh, che ci vuoi fare...
      Per loro è più facile darmi dell'ignorante e minacciarmi di darmi fuoco dopo un pestaggio a sangue piuttosto che riconoscere la violenza della natura e ammettere che un colpo in testa o un minuto sgozzati sia infinitamente meno doloroso

      Elimina
    3. Puoi anche postare, se lo trovi in rete, un video sui comportamenti sessuali dei leoni (a mio avviso emblematico della crudeltà della natura). Quando il nuovo maschio riesce ad uccidere il vecchio leone dominante, sbrana tutti i suoi cuccioli per evitare che i suoi geni possano essere tramandati. La femmina, poi, una volta riassettati gli ormoni, è bella che pronta a farsi montare durante la nuova stagione degli amori.
      Poi però il cucciolo scampato al massacro torna da adulto con un facocero ed un suricate per reclamare il trono che gli spetta di diritto, e... ah, no, scusa, l'ultima parte è Il Re Leone (unico documentario naturalistico che molti animalisti hanno mai visto) ;-)

      Elimina
  61. fuu pesantissimo il video della iena e della scimmia, sti cazzi. almeno i felini soffocano le prede...

    RispondiElimina
  62. Descartes è morto!1/9/12 10:53

    Premetto che trovo addirittura difficile il solo immaginare di avere una conversazione con un decerebrato come te.Di solito cerco sempre di evitare una discussione con uno stupido cronico, siccome non porterà a nulla.

    Il fatto che ti sia protratto sull'incapacità di altri animali di imitare il linguaggio non-verbale umano, oltre a denotare una profonda stupidità e ignoranza siccome ogni specie di animale socievole ha il proprio modo di comunicare, rende evidente il tuo essere seguace del pensiero antropocentrico, ti faccio presente che non siamo più nel Medioevo.

    La natura non è solo rose e fiori, questo noi lo sappiamo bene.Ed è proprio qui che entra in gioco il fattore "Evoluzione", il processo evolutivo ha portato l'uomo ad essere l'animale più intelligente del pianeta, in grado di pensieri complessi e di porsi grandi quesiti.Per un essere talmente evoluto, sotto il punto di vista intellettivo, dovrebbe essere semplicissimo arrivare alla conclusione che uccidere animali è inutile, siccome può benissimo sopravvivere senza nutrirsi delle loro carni. Al contrario di una Iena, di un Leone ed altri tuoi insensati esempi.
    Sono sicuro che la tua stupidità ti porterà subito a citarmi gli Inuit, ti consiglio, se hai un minimo di rispetto per te stesso, di non farlo.

    Detto questo, non mi aspetto nulla da esemplari di Homo neanderthalensis come te, è più facile far ragionare una ameba.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' arrivato il genio della situazione a dirmi che siccome siamo intelligenti non dobbiamo mangiare carne.
      Mi spieghi perchè dovrei andare contro natura e stuprare il mio corpo denutrendolo?
      Solo perchè sei uno spocchioso pezzo di rincoglionito vissuto in una città del cazzo e l'esaurimento nervoso ti fa piangere pensando al povero maialino?

      Ma nasconditi coglionazzo.
      Altro che "siete tutti idioti so tutto io", tu non sai un cazzo di niente, e mi devi spiegare cosa hai contro gli inuit

      Elimina
    2. . Anche lasciando perdere un discorso prettamente nutrizionale, uccidere animali non è inutile. La carne è commestibile e gustosa, se la bistecca derivante dalla macellazione di un animale viene goduta appieno da un qualsiasi essere umano, non puoi considerare quella morte inutile. Il fatto che molti, moltissimi animalisti non capiscono o non vogliono capire è che la vita di un animale è da rispettarsi in modo diverso rispetto a quella di un essere umano. È giusto battersi affinché vengano chiusi gli allevamenti non a norma, è giusto battersi affinché vengano imposte leggi magari più severe sul trattamento degli animali da macello - ammesso e non concesso che le norme attuali siano effettivamente troppo poco restrittive. Ma una volta appurato che l'animale non è stato sottoposto a sofferenze eccessive (per lo meno non superiori a quelle che avrebbe dovuto subire in natura), che senso ha piangere la sua morte se questa è stata provocata da un colpo secco alla base del tronco encefalico (leggasi morte istantanea)? Una persona che muore causa la fine non solo dell'uomo con le proprie pulsioni e le proprie emozioni, ma interrompe l'esistenza di un essere cosciente di sé (peculiarità degli esseri umani), del proprio divenire e delle relazioni che ha instaurato. Troncare una vita umana significa demolire sogni, demolire progetti, distruggere per sempre la rete sociale che l'individuo ha creato e che si è basata sullo scambio e sulla condivisione di pensieri, non solo di pulsioni istintive. Paragonare la sofferenza di una scrofa davanti alla privazione dei suoi maialini a quella di una madre con i propri figli, o anche solo implicare ciò è semplicemente insensato, così come reputo insensato ed offensivo titolare una pagina "olocausto animale", peraltro con la lettera minuscola (il che fa assumere al titolo un significato paradossale).

      Elimina
    3. Descartes è morto!1/9/12 11:31

      Difatti, stupido ignorante, io non ho nulla contro gli Inuit.Il loro Habitat non gli permette alternative, devono mangiar carne per sopravvivere.Questione di "Mors tua vita mea", tutt'altro per noi, mio caro "Neandertaliano".

      Il tuo corpo non verrà "stuprato" dalla dieta vegetariana... che, parliamoci chiaro, è l'ultimo dei tuoi problemi stando a quel che scrivi. "Mens sana in corpore sano"... "mens sana" ti sarà molto difficile.

      Elimina
    4. "Passare per idiota agli occhi di un imbecille è voluttà da finissimo bongustaio"
      Georges Courteline

      Elimina
    5. Descartes è morto!1/9/12 12:39

      Parole giuste! purtroppo perdono valore se usate da chi non può permetterselo...

      Elimina
    6. Continui a non capire una sega

      Elimina
    7. Descartes è morto!1/9/12 12:46

      hahahaha! no, amico... sei tu che non capisci una sega! XD

      Elimina
  63. @"Descartes è morto": potrete parlare di inutilità solo quando dimostrerete di non assumere pillole e integratori per andare avanti. Finchè lo farete non è per niente inutile. Se l'uomo potesse guarire senza assumere pillole o iniezioni lo farebbe ben volentieri, ma se si ammala è costretto ad assumere farmaci e voi quindi vivete come malati a vita per la vostra alimentazione povera di nutrienti. Ecco dove sta la nostra utilità e la vostra inutilità di pensiero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Descartes è morto!1/9/12 11:33

      La tua ignoranza cronica mi scivola addosso...

      Elimina
    2. Risposte nel merito e dettagilate soprattutto, come le altre del resto. Un vegano sta alla sua "etica" fasulla come un testimone di Geova alla sua bibbia. Entrambi convinti di essere nel giusto ... contenti voi ...

      Elimina
    3. Descartes è morto!1/9/12 11:52

      Alteri "eredi" di Descartes seguaci del fanatico pensiero Antropocentrico che criticano una scelta basata su etica e salute? cose'è una nuova barzelletta?!

      Elimina
    4. hahaha parlare dell'etica e come parlare del tempo che c'è fuori, è inutile. Ognuno ha opinione diversa su cosa sia l'etica. Sul fatto che la dieta vegana è salutare è un'emerita cazzata http://medbunker.blogspot.it/2011/11/dieta-vegetariana-salute-o-ossessione.html

      Elimina
  64. Scusa Descartes ... quando parlate di saccheggio del pianeta, di foresta Amazzonica depauperata, di risorse che stanno finendo per colpa degli onnivori e che non sono per tutti ... come mai vi dimenticate SEMPRE del petrolio? Forse perché ne fate uso anche voi? Quando sentite i vostri santoni pontificare nei loro convegni perché non ricordate loro anche del petrolio che sta finendo? Fareste cosa buona e giusta, sai? Che sbadati che siete con la vostra "etica" a metà .. !!!! ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fra l'altro stanno disboscando anche per coltivare quella merda della soia...
      E il tofu io di certo non lo mangio

      Elimina
  65. Leggete con attenzione...

    Questa lista proviene dagli studi del dottor Stefano Montanari e della dottoressa Antonietta Gatti, che si sono avvalsi di un microscopio a scansione elettronica. Una lista con degli alimenti che contengono al loro interno sostanze non degradabili dal nostro organismo. Sostanze CANCEROGENE.
    La lista è incompleta in quanto le ricerche sono state fermate da chi evidentemente ne veniva danneggiato: continuando le ricerche su ogni altro prodotto alimentare in commercio, si troverebbe molto di più.

    Lista degli alimenti:

    Pandoro Motta: Alluminio, Argento

    Salatini Tiny Rold Gold (USA): Ferro, Cromo,
    Nichel (cioè acciaio), Alluminio

    Biscotti Offelle Bistefani: Osmio, Ferro, Zinco,
    Zirconio, Silicio-Titanio

    Biscotti Galletti Barilla: Titanio, Ferro,
    Tungsteno

    Macine Barilla: Titanio

    Granetti Barilla: Ferro, Cromo

    Nastrine Barilla: Ferro

    Plum cake allo yogurt Giorietto Biscotti: Ferro. Cromo

    Ringo Pavesi: Ferro, Cromo, Silicio, Alluminio, Titanio

    Pane carasau (I Granai di Qui Sardegna): Ferro, Cromo

    Pane ciabatta Esselunga: Piombo, Bismuto, Alluminio

    Pane morbido a fette Barilla: Piombo, Bismuto, Alluminio

    Paneangeli Cameo: Alluminio, Silicio

    Pane Panem: Ferro, Nichel, Cobalto, Alluminio, Piombo, Bismuto, Manganese

    Cornetto Sanson (cialda): Ferro, Cromo e Nichel (cioè acciaio)

    Biscotto Marachella Sanson: Silicio, Ferro

    Omogeneizzato Manzo Plasmon: Silicio, Alluminio

    Omogeneizzato Vitello e Prosciutto Plasmon: Ferro, Solfato di Bario, Stronzio, Ferro-Cromo, Titanio

    Cacao in polvere Lindt: Ferro, Cromo, Nichel

    Tortellini Fini: Ferro, Cromo

    Hamburger McDonald’s: Argento

    Mozzarella Granarolo: Ferro, Cromo, Nichel

    Chewing gum Daygum Microtech Perfetti: Silicio (cioè vetro)

    Integratore Formula 1 (pasto sostitutivo)

    Herbalife: Ferro, Titanio

    Integratore Formula 2 Herbalife: Ferro, Cromo

    Chissà per quale strano motivo il numero di tumori é aumentato considerevolmente negli ultimi anni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi ce ne sarebbe per tutti .. comunque questa lista sembra l'ennesima puttanata, eh? Molte di quelle cose sono elementi normalmente presenti in natura, non contaminazioni cancerogene. Il silicio è silicio, non vetro ed è presente soprattutto nel miglio. Che sciocchezze sono queste ??!!

      Elimina
    2. Questa è roba presa dagli spettacoli e blog di beppe grillo.
      Quindi sapendo da quale fonte proviene non ci metterei la mano sul fuoco per difendere la veridicità di queste cose.

      Resto perplesso del fatto che non c'entri una benemerita ceppa con l'argomento del testo...

      Elimina
    3. per individuare gli elementi presenti in un composto si usano gli spettrometri di massa, non i microscopi elettronici a scansione! che fai, scruti le molecole una ad una?

      Elimina
  66. Però sull'articolo precedente, quello con quei poveri bambini indottrinati, non hanno detto nulla, eh. D'altronde, la vita e la salute degli animali sono più importanti di quelle degli esseri umani.

    Malati, incoerenti, egoisti, violenti e idioti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse quello non lo hanno ancora trovato. Sta gente ha i paraocchi: legge due righe e credono già di conoscere chi le ha scritte, e cercano pure di psicanalizzarlo...

      Oppure non avevano nulla da dire, chissà.
      Di certo la coerenza non è il loro forte

      Elimina
  67. Gli umani sono gli unici nel pianeta a piangere e sorridere. Le scimmie riescono a imitare lontanamente un sorriso attraverso la mimica facciale, ma si tratta di un addestramento.


    ciao pq.
    ti contesto solo questo...cvontesto, cioe' credo invece che gli animali soffranno o piangano. ho visto chimps od orangutang con i piccoli...cavolo fammo impressione sembrano noi davvero (anche perche' abbiamo degli antenati in comune con le scimmie guarda caso) per cui non vi vedrei niente di strano, guardando all'evoluzione come modello, nel 'rivedere' alcuni atteggiamenti simili tra noi e le scimmie o tra noi e i mammiferi (superiori o grandi come cacchio si dice). tutto qui.ah, per 'addestramenteo' cosa intendi?
    ciao max

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per addestrati intendo che gli dicono "allarga la bocca" e quando lo fanno gli danno il bocconcino, o qualcosa simile.
      Non so di preciso se alcune scimmie possano effettivamente sorridere o piangere (con le lacrime), ma sono sicuro che gli altri animali non lo fanno.

      Le lacrime hanno una funzione fisiologica per gli animali, solamente noi lacrimiamo quando non serve ma come effetto di forti emozioni

      Elimina
  68. dai non ti arrabbiare...alcuni son proprio fanatici lo so...;P
    un saluto
    max

    @philip sc..
    si ok, ma in quali quantita' sono presenti questi metalli di cui scrivi? no perche' poi, magari, si viene a sapere che si ci sono metalli e co. ma in dosi a norma di legge...i tumori e il resto purtroppo non possono essere imputati unicamente al panettone motta. siamo seri.
    quindi, qualche cifra la vogliamo mettere?
    ciao
    max


    RispondiElimina
  69. Ci sono almeno due indizi che lasciano supporre che quella dei vegani non sia una scelta "etica" come affermano, ma principalmente egoistica. Di un egoismo positivo, per certi versi, perché pensano alla propria salute. Quasi nessun vegano pare che fumi, solitamente il vegano è un salutista e su questo nulla da obiettare, un salutista però sempre alla ricerca dell'alimentazione migliore, ossessionato dalla pericolosità degli alimenti e quindi quando incontra il pensiero vegano, finisce spesso per abbracciarlo e giustifica la cosa come scelta etica, non tanto per sè quanto per .. "l'ambiente". Un vegano potrebbe fumare, sigari e sigarette non sono derivati animali quindi non cozzerebbe coi propri princìpi. Come potrebbe bere alcool, che non deriva dagli animali, ma come per il fumo di solito o sono astemi o bevono pochissimo. Fanno bene a non fumare e a non bere molto ma è significativo che le % di non fumatori e non alcolisti siano altissime tra vegetariani e vegani in particolare. Ecco perchè le loro statistiche (falsate) dicono che la scelta vegan è quella meno cancerogena, perchè sono salutisti principalmente prima che integralisti. Se fossero davvero attenti all'ambiente, come è stato già detto, si preoccuperebbero, oltre che degli animali, anche delle emissioni inquinanti e dello spreco di petrolio. Ma tacciono su questo (secondo indizio) per cui è più che evidente che i loro racconti son discordanti da quello che è la realtà delle cose. Cari salutisti, visto che siete solo questo per seguendo un'alimentazione sbilanciata e illusoria, se davvero volete vivere a lungo a bene, lasciate perdere i santoni del veganesimo a guardate piuttosto cosa mangia chi supera i cento anni. E' da loro che potete apprendere senza inutili seghe mentali, e, soprattutto, senza raccontarvi e raccontare frottole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho sempre notato il fatto che stanno in città e usano auto, corrente, gas e tante altre cose.
      Quelle non inquinano, sono le scorregge delle vacche che fanno danno.
      E se non ci credi ti legnano

      Elimina
  70. Ehi, Pallequadre, vuoi davvero entrare nel Guinness dei primati per le fiammate degli animalardi su un singolo commento? Tra l'altro, si ripetono alla grande con insulti e minacce a vuoto ed evidente mancanza assoluta di competenza riguardo agli argomenti di cui trattano (to', ma guarda, fanno il paio coi nostri politici...). In ogni caso:
    - Conosco di persona parecchi allevatori, e so per certo che i loro animali vengono trattati come dei pascià, trattamento che in natura non riceverebbero. Una mucca vive come una regina, e quando muore ciò avviene in maniera rapida e indolore; un bufalo selvaggio vive con la costante apprensione di dover scappare dai predatori, e quando finisce sotto le loro zanne viene addirittura sventrato vivo, tra indicibili sofferenze.
    - Conosco di persona anche tanti macellai. Da loro l'animale arriva già morto, ucciso (come detto) in maniera rapida e indolore, ma tutto intero; poi il macellaio fa un lavoro di fino, togliendo la pelle e le interiora, suddividendo la carne in pezzature scelte, eventualmente passando qualcosa al tritacarne, ma solo alla fine del procedimento. Nessuno metterebbe mai una mucca viva in un tritatutto come quelli dei camion dei rifiuti.
    - Gli animali hanno i loro sentimenti, ovviamente, ma non ne ho mai visto uno esprimerli alla maniera umana. Solo i bonobo piangono e sorridono come noi, ma sono quasi umani, forse più degli scimpanzé. Ovvio che nessun animale vorrebbe vedere il suo nome scritto nel menu; ma è una legge di natura: la vita si nutre di altra vita, e c'è poco da fare.
    - Anche i famosi cagnolini di Green Hill vivevano bene; poi, dopo lo smembramento della ditta, sono finiti tra gli artigli rapaci degli animalardi, che li trattano peggio che in un lager nazista, rinchiusi in piccole gabbie, senza luce, con pochissimo cibo, e quando escono da lì si prendono una scarica di legnate.
    - Questi animalardi si chiedano se la sperimentazione su animali (principalmente topi nati, vissuti e morti in un laboratorio) non ha salvato le loro stesse vite e quelle dei loro figli. Forse preferirebbero veder morire i loro familiari di vaiolo o di poliomielite, chissà. E anche le cavie da laboratorio non vivono poi così male, sperimentazioni a parte.
    - Vivo in una zona di montagna, dove quando sentono parlare di animalardi, di vegan, di tutti questi talebani del salutismo, ti guardano come se venissi da un altro pianeta. Mangiano principalmente carne, la parte vegetale è limitata a patate, cavoli, a volte un po' di fagioli, e poco altro; eppure vedo miriadi di epigrafi di gente che ha superato i 90, e a volte anche i 100 anni.
    Be', tanto lo so già che tutto questo panegirico è solo tempo sprecato. Mi sa che ho contribuito anch'io a far salire l'indice di trollaggio a questo post.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Loro dicono che sono contro la sperimentazione, ma non rinuncerebbero mai al veterinario per i loro cani trattati a merda. Che ci vuoi fare...

      Elimina
    2. Non rinunciano nemmeno all'estetista, che usa prodotti i quali devono pur essere stati sperimentati su qualche organismo. Vorrebbero vivere nel Neolitico, senza soffermarsi a considerare il fatto che i nostri antenati erano cacciatori e scoprirono l'agricoltura soltanto in un secondo tempo. Sugli animalardi si può scrivere un'enciclopedia (la famosa Tre Cani, guarda un po' se non ci stava questa...) e non si esaurirebbe l'argomento. Tutto si riduce a un semplice fatto: mancanza di indispensabili proteine animali e conseguente mancato sviluppo, soprattutto cerebrale. Solo che, poveretti, sono entrati in un circolo vizioso: più sono animalardi, meno mangiano sano; meno mangiano sano, più diventano animalardi.

      Elimina
  71. E guardate cosa si inventano per diffondere le loro cavolate! http://www.youtube.com/watch?v=hFZlzseAPWQ&feature=youtu.be Chi diffonde questi video davvero pensa che i clienti del supermercato non siano parte della commedia o che il video non sia stato taroccato levando opportunamente tutti quelli che si sarebbero fatti 'na bella risata per l'evidente cazzata? Siamo davvero alla frutta, altro che carne!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Difatti è una candi camera ambigua.

      Lo schifo delle perssone deriva dal supporre di aver mangiato un maialino appena triturato da una fantomatica macchina: ossa, interiora, escrementi e tutto il resto... non certo dal mangiare carne di maiale trasformata in salciccie.

      Per come è presentata avrebbe fatto schifo pure a me che le salciccie le adoro!



      Elimina
  72. Ma questi animalardi sono buoni da mangiare?
    Sai, nel caso, sono disposto ad aprire la caccia immediatamente. Tanto non sono mica una specie protetta, no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. YeppaYYY1/9/12 17:13

      Naaa. Sono affetti da sindrome dell'animalaro pazzo; se li mangi, poi diventi vegan pure tu e picchierai la gente normale perché non la pensa come te. Lascia perdere, te lo consiglio.

      Elimina
  73. E’ inutile cercare un approccio con queste persone. Ti accusano alla prima obiezione di essere al servizio delle lobby di carne e derivati per cui chi non li capisce e li contesta ha torto a prescindere da quel che dice. In realtà c’è un settore, per così dire .... "alimentare", emergente che è quello che produce seitan, tofu e cose simili. Sono cose che nessun onnivoro si sognerebbe mai di mangiare anche perché nascono per sostituire la carne ma è roba che "al naturale" è insapore e ricorda molto più la plastica e la gomma che soia e grano da cui derivano. Roba che deve essere opportunamente arricchita di spezie per essere consumata senza vomitarla. I signori vegan sono burattini inconsapevoli di chi realizza e vende queste cose che, al di fuori della loro scelta, non hanno alcun mercato perché nessuno li compra, almeno in Occidente. La diffusa disinformazione su carne, latte, uova e pesce nasce proprio con lo scopo di sostituire tali alimenti con quegli artifici ed è evidente che ogni convertito al veganesimo è un sicuro acquirente di quella roba lì. Mangiassero pure quelle schifezze e di sicuro dimostrano di essere dei disadattati se devono copiare forme e nomi dell’alimentazione normale. Se si dà un’occhiata a qualche loro ricetta si capisce subito che non stanno tanto bene se devono ricorrere, ad esempio, al "parmigiano vegano" che, altro non sarebbe che farina di mandorle mescolata al sale. Alla vista sembra davvero formaggio grattugiato …. alla vista .. a loro basta guardarsele le pietanze per illudersi di non aver cambiato nulla e di aver trovato allo stesso tempo l’elisir di lunga vita. Mah!

    RispondiElimina
  74. La cosa che mi fa morire dal ridere è che i vegecazzari fanno importare tofu, soia e seitan da mezzo mondo di distanza, inquinando e consumando molto di più di chi consuma carne locale. Ovviamente, dire una cosa del genere ai vegecazzari li fa strillare come scimmie in calore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovvio.
      Ho notato sta cosa quando ho commentato il video promozional/comico di giovanna la fruttariana. Ovviamente sono stato ricoperto a doppio strato, di insulti e minacce ovviamente

      Elimina
  75. ragazzi, inutile ragionare, i vegani sono peggio degli integralisti religiosi. Se alla base della loro idea sta il non consumare cibi animali (ma tutto il resto che dagli animali viene ricavato, come cosmetici e medicinali, li non si fanno problemi pare) perchè sono maltrattati - e qui possono avere qualche ragione - non ha senso che per esempio rifiutino un uovo deposto da una gallina di fattoria. Inoltre sono i primi a parlare di """"studi scientifici"""" senza però citare fonti, solo che finché lo fanno loro è vangelo, altrimenti sei un, nell'ordine, ignorante, frustrato, manipolato, via via crescendo con gli insulti. Insomma, si può ragionare con gente che al proprio cane da solo alimenti vegetali????? -matteo-

    RispondiElimina
  76. hahaha! trovi pure il tempo di risp a tutti!! il tempo usalo per informarti piuttosto di di pararti il culo
    mook

    RispondiElimina
  77. io sto studiando zootecnia a padova.
    e mi chiedo che cazzo di allevamenti hai visto se asserisci che non esistono violenze.

    RispondiElimina