lunedì 23 maggio 2011

Intervista a Leonardo Melis

UNA BREVE INTERVISTA A LEONARDO MELIS, L'AUTORE DELLA SERIE SHARDANA

Che ha causato una vera e propria tempesta fra i "cattedratici" e una rivoluzione per i sardi.
E' stato consigliere regionale, e l'aggiustamento della bandiera dei quattro mori è anche merito suo, perchè la versione dei mori bendati era uno sfregio fatto dai savoia, mentre i mori avevano (ed hanno di nuovo oggi) una fascia sulla testa.
La serie dei suoi scritti comprende cinque volumi pubblicati e un libro in fase di scrittura, che uscirà nel 2012.
Nelle sue opere ha evidenziato i collegamenti fra alcuni judici sardi ed i templari, la potenza militare del popolo sardo, le battaglie vinte, la storia millenaria perduta, la distinzione fra nuragici e il popolo che ha creato i bronzetti.

Ma cominciamo con le domande:

Come è nata la sua passione?

Leonardo: "La mia preparazione CLASSICA mi portò fin da piccolo a conoscere a fondo la Storia "taroccata" dei Greci e  dei Romani. Il sospetto che si trattasse di STORIA raccontata a metà e addomesticata era forte. la cosa mi portò a informarmi più a fondo. ma in Italia e tantomeno in Sardinia non era possibile... "

Quali sono stati i primi indizi che vi hanno portato alla scoperta degli Shardana?
Leonardo: "Gli Spartani che tanto avevano a che fare con la nostra Cultura e il nostro carattere erano troppo "demonizzati" dai Greci. Così per i vari popoli nemici dei Romani: Celti, sanniti, Etruschi.. qualcosa sembrava forzato nei confronti di questi Popoli così DIVERSI dai Romani e dai Greci... Lo stesso valeva per la campagna diffamatoria operata dalla Tribu di Juda nei confronti delle Tribu del Nord di Israele.. sopratutto quella di Dan mi incuriosiva... Poi scoprii i racconti egizi... e fu come una RIVELAZIONE... da qui i miei viaggi alla ricerca di documenti e prove, in giro per il mondo.. per oltre trent'anni."

Tutti sanno che le sue ricerche sono state oggetto di scherno da parte di alcuni archeologi, quali altre difficoltà ha trovato nella sua ricerca?
Leonardo: "nessuno scherno da parte degli Archeologi, alcuni dei quali sono miei amici. Solo da Cattedratici e Archeobuoni della Sovrintendenza, i quali si vedono messa in discussione una leadership indiscussa fino a dieci anni fa, quando uscì "Shardana i Popoli del Mare" che demolì le loro teorie fondate sulla sola storia greca e romana."
(Ero convinto che nella sovrintendenza ci fossero archeologi, qua ho sbagliato di grosso, N.D. PQ)


Che impatto hanno avuto i suoi scritti sulla consapevolezza del popolo sardo?
Leonardo: "Devastante per chi aveva il potere dell'informazione e sconvolgente per coloro (la maggioranza dei Sardi) che ritenevano i Sardi SENZA UNA STORIA e NEMICI DEL MARE."

Le sue ricerche, a differenza che in italia, sono prese molto sul serio all'estero. Ci sono novità a riguardo?
Leonardo: "intanto in Italia una delle enciclopedie più prestigiose, la De Agostini, riporta alla voce Popoli del Mare:  "Shardana=Sardi" ormai da cinque anni. Università americane hanno discusso il mio primo libro in Congressi Mondiali di studiosi di storia e antropologia. In Francia  il mio libro è stato tradotto ormai da tre anni. Anche molte riviste italiane di settore pubblicano ormai diversi articoli sulle scoperte di Leonardo Melis. Governatori, come quello di Luxor, e Consoli Generali di Francia e Svizzera hanno i miei libri. Studiosi di Università come la Sorbona mi vengono a trovare. Studiosi di tutto il mondo mi scrivono sul Web e tramite Posta."

Dopo oltre 11 anni e cinque libri pubblicati, ci aspettano ancora delle grandi rivelazioni?
Leonardo: "Intanto le due ultime "Piramidi" scoperte quest'anno, dopo la Ziqurat di Pozzomaggiore. Lo stesso Documento di Pozzomaggiore con la scritta SHARDANA in Lingua shardana. E ora una tavola in GEROGLIFICO scoperta a Tharros novanta anni fa e Ri.scoperta da me in una pubblicazione della REALE ACCADEMIA DEI LINCEI del... 1919! Questa lastra contiene un'invocazione alla Triade di Tebe: Amon/Ra, Mut e Konsu e riporta nel retro le tre figure degli Dei egizi... Cosa ci faceva a Tharros un geroglifico? Ma sopratutto, perchè questo ennesimo Imboscamento di beni archeo importantissimi per il Popolo Sardo/Shardana?"


Suo figlio, Federico, ha dimostrato una certa passione verso la storia sarda, sarà il suo successore o prenderà una strada diversa?
Leonardo: "Federico Melis è l'autore de "I Riti del Fuoco" contenuto all'interno del mio "Shardana i Calcolatori del Tempo". Si trattava di una tesi "bollata" da un emerito sciocco Mammasantissima di cattedratico che gli consigliò di "dedicarsi ai Riti dell'acqua"... gli proposi di pubblicarlo e quel libro esaurì al prima edizione in... una settimana... ma non credo che voglia scrivere di Storia... lui è bravo con l'Antropologia..."

Ringrazio il signor Leonardo della gentilezza nel rispondere a queste domande.
Di cose da dire su shardana e Sardegna ce ne sono davvero tante, si possono fare alcuni approfondimenti leggendo i suoi scritti o visitando il sito web Shardana.org attivo da tantissimi anni, e il forum Shardana i popoli del mare

2 commenti:

  1. Complimenti, bella intervista:-)

    RispondiElimina
  2. Meno male!
    Pensavo di essermi giocato la gentilezza dello scrittore con domande non all'altezza.

    RispondiElimina