martedì 12 settembre 2017

La società è pedofila

Il titolo non è clickbait, ma ricalca le conclusioni farneticanti di una sedicente "femminista" che ha analizzato la società deducendone che solo all'apparenza condanna la pedofilia, ma in realtà la incita, la invoglia e la vede di buon occhio. Ovviamente la società patriarcale, perché altrimenti non staremo qui a parlare di misandria ai massimi livelli...

La cultura della pedofilia

Secondo una tizia anglofona, pesantemente affetta da misandria contagiosa, la società in cui viviamo è sia ad uso e consumo degli uomini che pedofila, ed elenca quelli che sono i segnali del fatto che gli uomini sono praticamente tutti pedofili.

Prendete nota: dopo averci accusato di essere stupratori, assassini, ladri, delinquenti, idioti e inutili adesso ci accusano pure di essere pedofili. Sempre perché il pene ovviamente. Perché sennò?

Vediamo uno stralcio tradotto da un'altra che sta benissimo con la testa:
"Nella culture della pedofilia, le donne sono tenute a mantenere un livello di magrezza quasi impossibile, pre-pubescens e ad un livello quasi androgino per la mancanza di curve e grasso corporeo"

Ah, non lo sapevo! Ma guarda, sembra proprio che qualcuno abbia infilato la testa in una fogna piena di ratti misandrici e abbia perso il senso della realtà...
Vediamo un articolo de Il Mattino: le 12 donne più belle del mondo 2017:
La prima: Kate Upton. Due poppe che fanno implorare di avere un po' di latte (cit)
Al secondo posto: Britney Spears. Non so che cazzo ci fa... piuttosto sputtanata dalla droga, ma non è anoressica nè troppo androgina.
Terzo posto: Emma Watson. Non è chissà cosa riguardo le curve, ma non è di certo androgina o anoressica.
Quarto posto: Kaley Cuoco. Se gli sembra androgina e anoressica lei penso abbia seri problemi a livello mentale.
Quinto posto: Georgia Salpa. Non dico nulla, metto solo una foto.

Le altre ugualmente sono tutt'altro che anoressiche o "quasi androgine". Secondo questa bestia indemoniata la pressione sociale verso questa magrezza estrema porta le ragazze all'anoressia.
Ora:
1) L'anoressia ha tantissimi fattori e quello mediatico è solo una minima parte.
2) Abbiamo visto come piacciano maggiormente le donne formose e molto femminili.

Conclusione: alli uomini brutti e kattivi patriarcali stupratori piacciono anoressike quindi sono tutti pedofili!!11!!1!
Sentite anche voi questa puzza? Perché io sento puzza di stronzata.

Andiamo avanti perché la fiera della stronzata e della malattia mentale non si ferma di certo qui.
"Nella cultura della pedofilia, la categoria Top è “l’adolescente”. “Ragazze” in abiti scolastici disposte a giocare in tutti i ruoli dalla “vergine”, alle fantasie incesto padre-figlia, l’insegnante-studentessa ….e la pornografia collabora per questo, è viene guardata milioni, milioni e milioni di volte"

Ok, ho guardato le statistiche di questa industria: le prime tre categorie sono MILF, mature e teen.
Ma il teen dei porno riguarda unicamente ragazze (o ragazzi) oltre i 18 anni (anche perché altrimenti sarebbe illegale) e molte sono molto formose. Insomma anche qui c'è poco da dire: è una cazzata bella e buona.
Riguardo le fantasie c'è da dire poco: nella lista dei preferiti non è presente nessuna categorie di simil incesto. Ovvio, chi ha quelle fantasie esiste, ma esiste anche chi adora mangiare la merda. Siamo tutti coprofagi? No, e allora perché queste imbecilli rompono i coglioni?
Ah giusto: propaganda di odio.

"L’influenza dall’industria del porno,a fatto guadagnare rapidamente popolarità anche alla “labiaplasty”, una chirurgia che taglia le labbra minori riducendole a misure di porno. Cosi come altre procedure come l’Hymenoplasty, che ripristina la fermezza e strettezza delle vagine femminili"

Se una imbecille guarda troppi porno, ne rimane influenzata e si fa operare per somigliare alle pornostar non è colpa sua che è imbecille, è colpa degli uomini stupratori e pedofili.
E certo! Io appena posso costringo tutte le donne che incontro a guardare ore di filmati in stile arancia meccanica, così vanno a operarsi.
E credono sul serio a queste stronzate! Ci credono, cazzo!

"Nella cultura della pedofilia, le donne sono obbligate a radersi regolarmente le loro parte intime, arti e le ascelle. L’industria cosmetica -ancora una volta- sarà diretta alle donne come bersagli- creando creme e lozioni ante-age che renderanno la loro pelle “ soave e liscia “ come quella delle bambine!!"

Uno undici centoundici. Le donne sono obbligate a depilarsi, altrimenti arriva la polizia e con un processo sommario le condanna a morte. Questa ci dà pesante con le droghe sintetiche illegali perfino nelle fogne russe!
Anche la pelle morbida e liscia è segno di pedofilia! Chi di voi non preferirebbe accarezzare la carta vetrata invece di qualcosa di liscio e morbido? Ditelo: se non foste pedofili vi consumereste i polpastrelli contro la gratugia di cucina, quella che il formaggio lo fa finissimo.
Questi deliri sono assurdi... ma come cazzo si fa a partorire puttanate simili?

"Nella cultura della pedofilia, noi ci rivolgeremo alle donne adulte come si queste fossero delle “ragazzine” e abbiamo anche una parola specifica per chiamare le adolescenti attraenti: “jailbait”. Le donne verranno sessualizzate come pulcini, gattine o bambine"

Le jailbait sono solitamente ragazzine sotto l'età legale ma comunque non così tanto giovani. Si sono sviluppate molto in fretta e sembrano più grandi, ti avvicini per approcciarle e finisci in galera perché non ti eri accorto che erano troppo giovani. Ecco cosa cazzo è il jailbait.
Ma ovviamente è più facile criminalizzare qualcuno dipingendolo come mostro che provare a capire qualcosa, e pensare che bastavano due secondi su wikipedia.
Riguardo la storiella del "sessualizzare" beh, ancora non ho sentito nessun pavone lamentarsi di come la sua coda venga sessualizzata... il resto sono puttanate fatte e finite.

La conclusione, riguardo queste cose e riguardo il fatto che alcune donne si fanno ricostruire l'imene, è che tutto questo è pedofilia latente o indotta dalla società. Ovviamente maschilista.
Sinceramente penso che queste cretine fanatiche non sappiano più a cosa cazzo attaccarsi per continuare a sputare merda contro l'intero genere maschile. Seriamente, ormai ci hanno accusato pure di essere la causa della menopausa e del riscaldamento globale.
Secondo queste povere ritardate gli uomini sono la causa di tutti i mali del mondo, e alcune propongono perfino di sterminare gli uomini e lasciarne in vita solo il 10%.

Per approfondire l'argomento su questo odio contro gli uomini: Fallofobia

E per concludere: si tratterà forse del semplice delirio di una idiota (canadese, pare) che scrive per una rivistaccia online fondata da una "laureata" in gender studies (che sorpresa eh) e che in una sua trasmissione radio leggeva stralci dei libri di andrea dworkin (quella che vorrebbe vedere gli uomini massacrati a sangue). Deliri che condividono poche teste disabitate...
E invece no! Questo delirio è stato preso e tradotto (a cazzo di cane con google translate) da una testa disabitata nostrana, traduzione ripresa da una pagina facebook che conta oltre 15 mila iscritti e ha registrato diversi like e condivisioni, e benché diverse persone gli hanno fatto notare che deliravano, altre hanno concordato e fatto pure i complimenti, condividendo nel loro profilo, profilo che quasi sicuramente è una echo chamber di misandria clamorosa.

Questa gente non sta affatto bene, e non è nemmeno tanto rara.

Fogna in inglese

4 commenti:

  1. Ma forse alle sedicenti femministe sfugge, che fin quando l'"industria della bellezza" era nelle mani di uomini donne normali, le belle e i belli erano uomini e donne veri: non giovanissimi, eleganti, pudici, affascinanti e le donne formose. Poi, guarda un po', i loro amici depravati hanno preso possesso della moda, e stranamente la donna è diventata crudele, magra quasi morta, fredda glaciale... fosse che i loro amici invertiti le donne le vedono così? E gli uomini... tardo adolescenti da sodomizzare o da cui farsi sodomizzare, materialisti controllabili a suon di soldi da vecchi invertiti depravati e ricchi. Gli uomini, quelli veri, non c'entrano niente. Più che la società patriarcale, è la società omosessuale che ha decretato la morte della bellezza e del fascino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sei un troll vero? ammettilo o prevarrà l'interpretazione che sei solo idiota, ancora ti puoi salvare :)

      Elimina
    2. Ma che cazz...!?

      Vabbe' dai, che gli stilisti abusino della magrezza è vero, che si ipotizzi lo facciano perché gay sono voci che girano, ma penso lo facciano più per mostrare il vestito e non la modella o il modello.

      Poi potrei pure sbagliare, ma definirli "società omosessuale" è parecchio azzardato.
      Ci sono omo che non sopportano gli effeminati, per esempio

      Elimina
    3. "Società omosessuale"? Puah. Mi sembra come la "teoria gender" che non esiste se non nelle menti malate. "Società di troll" forse invece sarebbe più azzeccato: ormai il web è il dominio assoluto di troll e webeti.

      Elimina