lunedì 31 luglio 2017

Vaccini e incassi delle case farmaceutiche

Le aziende farmaceutiche si arricchiscono alle nostre spalle! I vaccini non servono a nulla ma costano quindi ci guadagnano. I vaccini ci fanno ammalare per venderci le cure!
Quanta gente che ripete le cazzate sopracitate esistono? Molte, troppe. Una è facilmente demolibile dalla semplice realtà dei fatti: dopo l'introduzione dei vaccini molte malattie, anche mortali, sono state debellate, quindi veniamo al resto, cioè gli Incassi da vaccini e cure mediche varie.

Vaccini e incassi di big pharma

Quanto costa vaccinarsi contro il morbillo? Pochi euro, non so esattamente quanto ma se lo mettiamo in linea con altri penso intorno ai 7 euro ad unità, arrotondiamo a 10 per essere sicuri e per dare agli antivaccinisti complottisti un ampio margine riguardo il "guadagno" e "arricchimento" di pig farmer.

In un solo anno l'epidemia di morbillo ha portato ad oltre 5000 ricoveri (e lo sappiamo bene) e il costo dei soli ricoveri, cioè dei casi peggiori e delle loro conseguenze come polmoniti ed encefaliti, è stato di 9 milioni di euro. Nove milioni di euro.

Ovvio non tutte le spese sono andate in medicinali, ma è comunque un abisso.
Moltiplichiamo i 5000 per il numero di "soldi negati a pig farmer": 50 mila euro. Circa.
Costo derivante dal non essersi vaccinati: 9 milioni.

Ora, di questi nove milioni solo una parte sono andati in medicinali e quindi alle case farmaceutiche (ricovero, spese ospedaliere, personale ecc ecc, non ci sono solo i medicinali) ma anche se si parlasse i 1 "solo" milione possiamo tranquillamente dire che non vaccinarsi convinti che sia tutto un complotto per "far arricchire" big pharma è una coglionata stratosferica.

Gli neghi 50 mila euro per fargliene incassare milioni, oh mamma che danno economico enorme! Come faranno a dormire la notte con l'ansia che quei geni gli causano! Ohmadonna domani chiudono tutto e il NWO chiude baracca restituendoci i nostri naturali 900 anni di vita!!1!! uno undici centoundici.

E finora ho parlato solo di ricoveri! Perché in totale l'epidemia di morbillo è costata qualcosa dai 18 ai 22 milioni di euro, perché non tutti sono finiti in ospedale. Il che è pure peggio, perché se non sei ricoverato e stai male la maggior parte della spesa la stanno incassando quelli che ti vendono le medicine, farmacie e le case farmaceutiche.


Ora una percentuale di queste cifre non è colpa degli antivax, perché alcuni di quelli vaccinati a volte si ammalano (capita nel 5-10% dei casi, non tutti siamo uguali e alcuni hanno benefici limitati dal vaccino, alcuni perfino nulli, il che rende le vaccinazioni ancora più importanti per garantire l'immunità di gregge), ma possiamo dire con una relativa sicurezza che gli antivax, con quell'epidemia di morbillo, hanno garantito alle case farmaceutiche un introito di qualcosa come 10 milioni di euro su 22, gira e rigira, togliendo spese ospedaliere, tasse e il pane dei farmacisti.

E questo solo per il morbillo! Figuriamoci con altre malattie come la "semplice" influenza!

A questo punto credo che prendere gli antivaccinisti come gente pagata dalle case farmaceutiche per gonfiargli gli incassi sia un dubbio più che lecito, no?
Dicono di fare una cosa in realtà facendo tutto il contrario, non sarebbe la prima volta che capita.

Direi, in ogni caso, che la storia che i vaccini fanno arricchire le case farmaceutiche è un'emerita stronzata che solo chi non conosce la matematica e pensa che wanna marchi abbia veramente poteri magici può prendere per vera.

Insomma gli isterismi del cazzo non capisco proprio da dove vengono, ma probabilmente perché non sono venuto a contatto con i fomentatori di questo isterismo. Fomentatori con ovviamente interessi economici...

Articolo sui costi sanitari

Nessun commento:

Posta un commento