lunedì 24 luglio 2017

Brexit: UK rischia importazione di pollo clorato

E che cazz'è il pollo clorato? Ecco, rispondiamo anche a questa domanda del perché qualcosa di sconosciuto ai più (e poco salubre, c'è da dire) potrebbe finire nelle tavole dei gentleman inglesi a seguito di un accordo di scambio merci siglato con gli USA, il famoso accordo che avrebbe fatto diventare gli inglesi ricchi come nababbi:

Senza Unione Europea calano gli standard di qualità

Recentemente l'UE ha fatto incazzare di non poco il presidente Trump rifiutando di importare carne prodotta in USA a forza di ormoni, i nostri standard di qualità impediscono a quella merda di essere prodotta, importata e commercializzata nei confini dell'Unione.

Questi standard senza UE non esistono (o meglio, esistono per chi vuole commerciare con la UE) e proprio per questo motivo il Regno Unito rischia in modo concreto di trovarsi i mercati inondati di carne di qualità tanto infima che nemmeno i cani.

I giornalisti hanno chiesto espressamente al portavoce del primo ministro inglese se i nuovi accordi stretti per gli scambi commerciali con gli USA (applauditi dai pro brexit come la salvezza dell'Inghilterra dall'orrendo giogo europeo) significano abbassare gli standard di qualità per il cibo e togliere il bando della carne di pollo lavata con cloro.

"Theresa May’s official spokesman said maintaining safety and public confidence in food was of the highest priority but repeatedly refused to answer questions on whether this could mean lifting the ban on chlorine-washed chicken from America."

"Il portavoce ufficiale di Theresa May ha detto che manterenere la sicurezza e la confidenza nel cibo era di vitale importanza ma si è ripetutamente rifiutato di rispondere alle domande se questo potrebbe significare togliere il bando al pollo lavato con cloro dall'America".

Si teme anche per il manzo allevato con gli ormoni, oltre che per il pollo lavato col cloro.

Ne parlano come se nulla fosse mentre qui se ti beccano con carne con ormoni manca poco che ti fucilano
Ma che cos'è questa carne "lavata con cloro"?
Si tratta di una disinfettatura della carne, per eliminare batteri e virus che potrebbero intossicare il consumatore, come la salmonella e altre "simpatiche" compagnie.
Perché il metodo è bandito dall'Unione Europea?
Perché abbiamo un diverso approccio...

In Europa si è preferito allevare i polli in grazia di dio, evitando che la carne venga contaminata in primo luogo, dalla nascita alla macellazione. Standard igienici altissimi insomma.
In America invece si è optato per un metodo diverso: alleva a cazzo di cane, tratta a cazzo di cane, macella a cazzo di cane che poi si disinfetta con un metodo di dubbia efficacia e sospetta cancerosità che va tutto bene. Qui maggiori dettagli in inglese.

Insomma il mercato inglese rischia di essere inondato da carne che qui definiremo scarto e sarebbe illegale dare perfino ai porci (sul serio, non è una battuta), di infima qualità e anche infimo costo giusto per distruggere gli allevatori inglesi che si sa la disoccupazione e magnare la merda sono belle cose. E a leggere certe dichiarazioni il rischio pare essere molto più concreto di quanto il raziocinio possa suggerire:

“Agreeing to US poultry imports would help to secure a quick US trade deal, and bring down costs for British households,” the report says. “European opposition to US agricultural exports has held up trade talks for years. By scrapping the ban on chlorinated chicken imports, the government will send a signal to potential trading partners across the globe that the UK remains an open-facing and free trading nation.”

""Accettando le importazioni statunitensi di pollame potrebbe aiutare ad assicurare un veloce accordo commerciale con gli US, abbassando i costi delle famiglie inglesi" dice il rapporto (di un thinktank del "mercato libero"). "L'opposizione Europea alle esportazioni agricole americane ha ritardato le trattative per anni. Eliminando il bando all'importazione di pollo clorato, il governo manderà un segnale ai potenziali partner commerciali di tutto il mondo che il Regno Unito rimane aperto e una nazione dal libero scambio".

Insomma pare proprio vogliano importare lammerda a basso costo per convincere tutti i paesi del terzo mondo che la loro merda (che non vuole nessuno se non altri paesi del terzo mondo) è ben accolta nella terra d'Albione.

Insomma per rimanere a galla e non affondare dopo la brexit devono letteralmente ingoiare un bel po' di merda... Non so voi, ma a me tutto questo non mi sembra molto allettante.
Volevano la libertà, si, la libertà di poter importare merda potenzialmente dannosa a bassissimo prezzo rovinando interi settori dell'economia nella speranza di tenere a galla i rimanenti...

Eh si, la brexit li renderà tutti miliardari!!1 Ma soprattutto sanissimi...
Spero solo, per loro perché a me frega cazzi, che diano ascolto a Micheal Gove, che sostiene che il Regno Unito non deve abbassare i suoi standard per assicurarsi accordi commerciali.

Fonte


Nessun commento:

Posta un commento