Bonucci passa al Milan e augurano la morte a suo figlio

Bonucci è stato "comprato" dal Milan, quindi lascia la Juventus. I "tifosi" (a 'sto punto ha ragione Zeb, e da vendere) si sono incazzati e hanno tirato fuori il peggio di sé, ricordando a molti perché odiano il calcio e chi lo idolatra come ragione di vita:

Auguri di morte ad un bambino


Un bambino di 5 anni che secondo i "tifosi" deve morire perché il padre ha "tradito" le tifoserie.
Ora va bene che non sono un tifoso, ma mi si deve spiegare che cazzo significa "tradire" la tifoseria.
Non significa un cazzo di niente, questi qui sono completamente disconnessi dalla realtà, alienati dal mondo, vivono in un loro piano malato e distorto e credono che il resto del mondo debba adeguarsi di conseguenza, invece di internare a vita questi poveri dementi in qualche istituto psichiatrico.

Tradire le tifoserie? Ma vi rendete conto che quello è un calciatore stipendiato e non un eroe o una sacra icona?
Sul serio prendono i calciatori come idoli, gladiatori o guerrieri che combattono per loro?
Quelli sono lavoratori stipendiati, punto. Il fatto che sono degli invasati di merda che invece di guardare la partita perché svaga e fa passare il tempo la guardate perché è la loro religione del cazzo, la ragione di vita (e non infierisco a sottolineare quanto squallida deve essere una vita votata al calcio milionario e corrotto anche grazie a coglioni come loro) non cambia la realtà dei fatti: il 99% di loro seguono i soldi, punto.

Quando era nel Bari, ZOMG TRATIMENTOH!!111
Gli unici che conosco (so sega di calcio comunque, ma sono rarissimi in ogni caso) che non hanno mai lasciato la loro squadra sono Riva e Totti. Ma quelli che hanno una passione per la loro squadra sono pochi, gli altri sono solo "lavoratori/intrattenitori" con contratti milionari.
Non devono niente a nessuno, non è che solo perché un gruppo di imbecilli si spende due terzi di stipendio ogni santo mese per andare allo stadio, abbonamenti a canali calcistici, urla come un babbuino in curva e magari scatena pure risse allora il calciatore gli deve qualcosa.

Il calciatore già sta facendo quello per cui è pagato: intrattenere correndo dietro una palla. Tutto il resto sono deliri di invasati del cazzo che pensano che urlare da una curva con addosso 1500 euro di stronzate della "scuadra del quore" equivalga a farne parte.

"Noi abbiamo vinto! Noi abbiamo fatto! Noi siamo forti!!11"
No, voi avete fatto sega, voi siete dei coglioni che invece di divertirsi a guardare dell'intrattenimento ne fate una questione di vita o di morte, religiosa o personale.

Gente che aggredisce altra gente solo perchè è votato ad una squadra diversa e avversaria...
Gente che scatena risse perché la squadra ha perso...
Ma sono normali? Ovviamente no, che cazzo di domande...

"Se te ne vai ti deve morire il figlio"
"Ti vogliono morto"
"Mi auguro che ti rompi il crociato appena arrivi in quell'inferno coglione"
"Ti auguro il peggio figlio di puttana bastardo mercenario di merda!!!" (undici undici undici)
"Una tifoseria che ti è stata vicino nella malattia di vostro figlio la ripagate così? Complimenti ma ricordatevi che un dio esiste e nella vita come si semina si raccoglie"
"Non ti c'arrivasse il figlio a Milano! Ingrato maiale!"

Ingrato? Di cosa è ingrato? Del fatto che come dei coglioni lo idolatravate e lo consideravate parte della "fazione" di cui immaginariamente fate parte? Gli unici coglioni che vi credono "parte" di qualcosa sono solo altri coglioni con cui vi scannate tutti i giorni, dementi.

Prima di finire nella juventus quante squadre aveva cambiato? Cinque.
Cinque squadre in 10 anni, significa cambiarne una ogni due anni. Vi pare uno che è fanatico come i tifosi del cazzo o vi pare uno che lavora per lo stipendio più alto? Poi magari gli piace pure giocare solamente a calcio, ma sicuramente non si attacca in modo morboso e invasato ad una squadra.

Questi psicopatici hanno veramente qualcosa che non va nell'encefalo. Non solo vivono il calcio in modo morboso e malato, una ragione di vita (demmerda) invece di un semplice intrattenimento, ma sono pure doppiamente coglioni perché credono che qualcuno debba loro fedeltà o che condivida la loro stessa malattia mentale delirante rimanendo "fedele" ad una SOCIETA', una SOCIETA' a scopo di lucro, nemmeno una onlus o ONG che hanno una sorta di obiettivo.

Lascia un'altra squadra per la "tua": eroe
Lascia la tua "squadra" per un'altra: traditore
Ma saranno coglioni?

Sempre più schifato dall'imbecillità umana...

Raccolta di insulti e minacce

8 commenti:

  1. E sono esattamente gli stessi che hanno applaudito Higuain quando ha lasciato la sua squadra (peraltro in totale disaccordo con la società, a differenza di Bonucci) per la loro...

    RispondiElimina
  2. Un attimo io mi definisco tifoso se
    della juve e non ho fatto ne ora ne mai una cosa simile.
    Quindi al posto di tifosi scriverei bestie disumane che si definiscono tifosi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E meno male che ho usato le virgolette e ho parlato di invasati e fanatici...

      Elimina
  3. "Ma saranno coglioni?"
    No, molto di piu'. Nemmeno io sono tifoso (tra l'altro il calcio non mi piace proprio) ma certi comportamenti sono da ricovero. Calcio o F1 o MotogGP che sia, qui siamo veramente alla malattia mentale.

    RispondiElimina
  4. Tipico, l'anno scorso con higuain, quest'anno con Bonucci, è una tiritera dei leoni da tastiera che accade ogni anno. Poi se poco poco se lo trovano davanti nella realtà, scappano via.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovvio, solo dei poveretti incapaci si comportano in quel modo

      Elimina
  5. Si chiamano tifosi proprio perché sono malati.

    RispondiElimina