Oxford: esami a casa per le ragazze emotive

Cos'è il nazifemminismo? Si tratta di un movimento che pur di dipingere gli uomini come merdacce e addittargli contro tutti i mali del mondo è disposto a dipingere la donna come se fosse menomata, insignificante, debole, incapace di badare a sé stessa e chi più ne ha più ne metta.
La prova è anche in questa geniale trovata: far fare gli esami a casa alle ragazze emotive.

Oxford si beve il cervello


Siccome nei corsi di studi di storia all'università di Oxford le ragazze hanno un rendimento migliore durante l'anno ma fanno schifo agli esami di fine anno, la trovata geniale di questi luminari inarrivabili è quella di far fare almeno un esame a casa alle ragazze "emotive", così al sicuro nel loro "safe space" possono dare il meglio di sé senza sentire la pressione, colmando il "gap" che esiste con i loro colleghi uomini.


Ed è proprio questo che ha triggerato i SJW feminazi di Oxford: come si permettono i maschi a sopportare meglio lo stress, ad essere più sicuri di sé e dare gli esami con più tranquillità?
Maledetti maschilisti! Diamo il contentino alle ragazze invece di insegnargli a tirare fuori le palle (figurativo, sessismo anche questo?), visto che devono farlo anche nella vita (non esiste il glass ceiling, tranne che nelle loro teste, è stato dimostrato più volte, ne ho parlato anche nel libro)) trattandole come fossero handicappate, vasi di cristallo o semplicemente bimbemerda incapaci di affrontare la minima sfida o difficoltà, così le mettiamo su un piedistallo e raggiungono i risultati dei colleghi maschi con meno fatica.

Perché è questa la parità dei generi: trattare le donne come fossero incapaci mettendole in posizione di vantaggio rispetto gli uomini. Ovvio no?
E gli uomini emotivi? Gli uomini non sicuri di sé? Ovvio: si attaccano al cazzo.
Anche se questi, emotivi quanto le donne emotive, hanno risultati identici a queste donne.

Tutto questo è sessista in talmente tanti modi che nemmeno Einstein riuscirebbe a calcolare quanti, è uno spettro vastissimo di sessismo sia verso le donne che verso gli uomini. E' seriamente incredibile quanto son coglioni questi qui.

Il fatto che uomini e donne hanno gli stessi risultati in situazioni di minore stress, ma hanno risultati diversi in situazioni di stress, significa che si deve insegnare alle donne come affrontare lo stress, ad avere fiducia in loro stesse e sprizzare sicurezza dai pori e dalle azioni.
Non metterle al riparo da tali situazioni, come se per tutta la vita potessero stare nello safe space.
Tutto questo danneggia le donne in tanti di quei modi che sinceramente mi domando se questi sono ritardati o semplicemente teste di cazzo.

Sembra quasi che qualcuno che odia le donne si sia infiltrato nel movimento femminista per sabotarlo dall'interno e piano piano rendere le donne sempre più deboli così poi da poter attaccare un nemico già in ginocchio.

Possono dire quello che vogliono per screditarmi, come attaccare me cancellasse i dati di fatto, che odio le donne, che sono "mra", che sono "antifemminista", ma la verità è che il peggior nemico delle donne sono proprio loro, i feminazi al completo, che con le loro accuse da quattro soldi difendono stronzate di questo tipo che urlano al mondo "Le donne sono deboli e non riescono ad affrontare nemmeno un esame, quindi per la parità gli facciamo fare gli esami a casa".

Ditemi che non è offensivo verso le donne, ditemi che non è sessista sia contro di loro che contro gli uomini, ditemi che è giusto, sfido qualsiasi feminazi del cazzo a darmi del misogino mentre sputtano cazzate come questa, voglio vedere fin dove arriva la faccia di bronzo e l'analfabetismo funzionale.

Fonte (chi urla al fake e poi chiede le fonti "per verificarle" verrà bannato come al solito, fanculo i disturbatori)

Nessun commento:

Posta un commento