Madrid contro il manspreading

Cos'è 'sto "manspreading" ormai lo sappiamo, ne parlai spesso nel blog e ne ho parlato anche nel libro, in poche parole è la guerra agli uomini per il solo fatto che sono uomini, e spiego per l'ennesima volta perché più avanti. In ogni caso il cancro del feminazismo ha infettato anche la Spagna, e a Madrid hanno dichiarato guerra al "manspreading".

Manspreading, sessismo ai danni degli uomini


Tutta la questione è solamente una becera guerra delle feminazi contro gli uomini, l'ho detto, ripetuto, ribadito e ribadirò all'infinito. Secondo la definizione feminazi "manspreading" è l'uomo che si siede con le gambe aperte "invadendo" lo spazio delle donne.

La questione dello spazio però è secondaria, perché a dar veramente fastidio alle feminazi è quello che gli uomini hanno fra le gambe, infatti una nazi spagnola ha detto "Anche noi abbiamo una protuberanza nel corpo, le chiamiamo tette. Ma non per questo non andiamo in giro con le braccia aperte".

Doppio fail, in quanto dimostra come non sappiano un cazzo dell'anatomia maschile e che il problema è solamente quello: il pene.
Il pene che alcuni dementi odiano tanto da prendere per buona una palese cazzata che lo riconduceva al riscaldamento globale definendolo fra l'altro "costrutto sociale", insomma abbiamo ben chiaro il quadro no? Un branco di feminazi convinto che l'uomo apra le gambe per "imporre il dominio maschile del pene alle donne" quando in realtà lo si fa per pura comodità e non spappolarsi i coglioni far le cosce. Se le tette stessero sotto le ascelle e schiacciarle facesse male quanto un parto (è vero) anche voi andreste in giro a braccia aperte, teste di cazzo misandriche.

Quindi, sulla base di premesse malate, basate sull'odio del genere maschile, basate sull'ignoranza riguardo gli uomini e la bestializzazione del maschio il comune di Madrid discrimina gli uomini, discriminazioni di genere, fomentato da gente che dice di voler combattere le discriminazioni di genere.

Perché ovviamente solo agli uomini è vietato, alle donne viene consentito di occupare tutti i posti che vogliono, e qui si capisce che la questione non è il posto, lo spazio vitale, è che proprio se sei uomo ti detestano e non puoi fare un cazzo.

Cosa che hanno fatto notare in Spagna stesso con alcune foto:


Ovviamente nessuno è stato ascoltato, perché ovviamente se provi a far notare che tutte queste sono stronzate clamorose e senza senso, anzi hanno solo il senso di perseguitare le persone basandosi sul sesso, vieni additato come "antifemminista" e "misogino". Come è successo al sottoscritto, caso lampante del terrorismo mediatico e psicologico che questi malati di mente schifosi mettono su per difendere la loro campagna contro gli uomini.

La cosa più preoccupante è che l'invasione si sta facendo sempre più vicina, sapevo che sarebbe successo ma sta succedendo molto più in fretta di quanto pensassi.
Il feminazismo duro e puro, l'odio indiscriminato e incontrastato contro gli uomini sta per eruttare.
Esiste già, ma dopo sarà molto peggio, decisamente molto peggio.

Fonte


Nessun commento:

Posta un commento