Tesco abbassa il prezzo dei rasoi per donne



Come abbiamo già visto riguardo la "tassa sulla vagina" da qualche tempo a questa parte le donne si lamentano che i negozi sono sessisti perché loro pagano le cose più della controparte degli uomini.
L'incriminato numero uno erano i rasoi, sia usa e getta che durevoli. Ebbene, l'azienda Tesco ha deciso di combattere il patriarcato abbassando i prezzi.

Costavano il doppio, sessismo!


Le donne pagavano il doppio una busta di 5 rasoi usa e getta rispetto a quelli per uomini.
Visto che depilarsi è un bisogno primario, ma soprattutto perché si è andati a urlare patriarcato in lungo e in largo, hanno ottenuto quello che è solamente un privilegio sessista a favore delle donne.

Perché, come già detto, la totalità dei servizi che loro descrivono come "costosi per la tassa rosa" costano di più perché sono diversi. L'esempio era il servizio di lavaggio e stiratura, che aveva una spiegazione semplicissima, ma per loro è comunque SESSISMOOOOOOOOOOO.

Ma questi rasoi in particolare erano identici alla controparte maschile.
In plastica, doppia lama, nessun orpello aggiuntivo. Uguali identici a quelli maschili, però costavano il doppio. Avevano ragione a urlare al sessismo "solo perché sono rosa li fanno pagare il doppio"?

No, come al solito.
Fermo restando che visto che in questo caso se i prodotti erano uguali identici potevano benissimo prendere quelli che costavano meno punto e basta invece di frastagliare i coglioni al prossimo, ma sappiamo che non potevano mancare dell'occasione di elargire generosamente ritardo mentale alla clientela cittadina inebetita da altre aberranti puttanate dello stesso stampo.
La spiegazione al prezzo doppio era semplicemente la quantità di prodotto venduto...
I rasoi per uomini vengono venduti in quantità molto più elevate, il che rende possibile ammortizzare meglio i costi di produzione e venderli ad un prezzo più basso, mentre quelli femminili vendono molto meno, rendendo la produzione meno conveniente e quindi più costosa.
E si, sono lo stesso prodotto, ma hanno un colore diverso (si paga pure quello eh, non è che si spremono le palle e viene fuori tinta o vernice), diverso packaging, diversa produzione (hanno forme diverse) ma soprattutto diverso marketing (si paga anche la pubblicità).

"LO FANNA PAKARE DIPPIU' PERKE ROSA!!11 SESSISMOOOOH!!1"
Ma compra quelli blu e non rompere i coglioni
E così, nonostante siano dei pessimi clienti e un pessimo investimento, hanno fatto i salti mortali per offrire loro un prodotto ad un prezzo ribassato unicamente perché chi li compra è detentore di vagina.

No ma questo va benissimo eh! Perché gli uomini devono pagare di meno, anche se spendono in totale molto di più facendo abbassare il costo del singolo prodotto? Adesso le donne pagheranno ancora meno rispetto gli uomini, questa si che è uguaglianza!

Però oh, un uomo che non ti offre da bere in discoteca è un coglione, un disoccupato dovrebbe solo farsi sterilizzare. Fra l'altro paga l'ingresso mentre le donne no, ma a quello arriviamo dopo.
Un uomo deve offrire anche al bar, perché è cavaliere.
Un uomo deve anche offrire la cena, perché si fa così.
Però se un rasoio costa 10 cent in più SESSISMOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO patriarcato uomo maschio bianco etero patriarcale sessista misogino razzista omofobo!!11! centoundici undici uno.

E lo so che a molte fa piacere entrare in discoteca senza pagare, ma non c'è nulla di più mortificante per una donna, attirata con l'ingresso grautuito in quei luoghi che la gente normale considererebbe il cesso della società moderna, impestata di coglionacci e truzzi più montati di un mobile Ikea e più drogati di Bob Marley, così drogati che se Pablo Escobar sapesse quanta merda hanno nelle vene li farebbe ammazzare per estrarla con acidi e solventi (come è successo in un episodio di CSI), che vanno lì considerando il posto unicamente un luogo dove farsi fare un tiramisù o schiacciare, e se non ci riescono drogano le ragazze e le stuprano. Poi si lamentano pure che incontrano solo stronzi, attirate lì come bestie da mettere nel recinto a uso e consumo dei minchioni di turno.

(E adesso arriverà il genio della situazione "IO IL MIO AMOREH LO'H INKONTRATO IN DISOTEKA E SIAMO 10 ANNI INZIEME!!11!!1!!" che fra un TUNZ a 200 mila decibel e il centesimo cicchetto si è sputtanato tanto il cervello da non cogliere nemmeno un po' di ironia, una battuta o capire "tirare" invece di spingere)

In ogni caso abbiamo ben visto che qualsiasi cosa non vada a genio alle gentil pulzelle verrà addittato di sessismo, anche se non c'entra un cazzo, ottenendo il loro privilegino del cazzo, come se rasarsi spendendo 10 centesimi in meno possa essere considerata una grande vittoria.
Fonte


3 commenti:

  1. Sbaglio o ci avevi fatto anche un video a merito prima? Comunque queste femminarde veramente sono sballate: non si capisce cosa vogliano, appena fai qualcosa di differente si incazzano, allora provi a cambiare e idem, schizzano, quindi la soluzione è forse mandarle un vaffanculo solenne.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ci avevo fatto un video, queste sono le conseguenze del loro berciare minchiate.
      Non è forse, bisogna mandarle a fanculo. Queste pretendono di piegare le leggi di mercato, di economia e tutto il resto per avere un vantaggio ingiusto, il tutto urlando a "l'uguaglianza"

      Elimina
  2. Ho notato che queste iniziative vengono spesso prese da politici legati al partito laburista. Il bello è che questa, senza minimamente vergognarsi della sua figura da ignorante in economia, si è vantata del risultato ottenuto. Della serie "fai la vittima e piangi discriminazione, qualcosa otterrai". Ma perchè la Tesco ha deciso di piegarsi ai capricci di qualche feminazi se sapeva d avere ragioni per questioni legate al mercato ?

    RispondiElimina