giovedì 24 novembre 2016

Alessia, la grillina che fa sembrare Rutelli un madrelingua inglese

Come dimenticare l'ormai mitologico "plis, visit, auar, uebsait" di Rutelli, che in un imbarazzante tentativo di parlare ai forestieri ha partorito una perla di inglese maccheronico indimenticabile.
Ebbene, sebbene il shish di Renzi abbia provato a scalzarlo, senza riuscirci, infine abbiamo il nuovo vincitore dell'inglese demmerda nostrano: Alessia, la grillina che fa un accorato appello agli italiani all'estero:

Infatti ha pubblicato un video su facebook con un testo rigorosamente senza virgole e in maiuscolo, perfettamente da manuale del gentista webete, in cui compare lei, seduta e inespressiva, forse un po' schifata, con alle spalle una bandiera italiana e una cinque stalle, mentre guarda in alto.
Avrà avuto una crisi mistica? No, è il gobbo. Non quello di Notre Dame, il cartellone con scritta la roba sopra.

Mi sono domandato perché cazzo avessero messo il gobbo così in alto, ma a quello arriviamo dopo.
Dopo qualche istante inizia a leggere, e subito si è inondati da un senso di affaticamento cerebrale, non si capisce se facepalmare per la vergogna o ridere per la buffonata.

Consiglio un sottofondo musicale, sia per la lettura sia per l'ascolto del filmato stesso, che aggiunge profondità e concretezza all'impressione che ho avuto.



"Diar soverein pipol" Il termine sovereign non lo sentivo dai tempi di Mass Effect... ma vogliamo parlare della enorme gaffe, non solo dell'inglese stentato e comico, ma dell'aver cercato i "sovereign citizens"? Che sono una sorta di setta di squilibrati che non paga le tasse assimilabile ai dementi preferiti di ISF che sono il "popolo unico", considerati dal FBI come terroristi domestici. Eh si, diar sovereign pipol proprio...

"vote no in de referendum" dritta al punto, questa mi piace. Non tergiversa, non fa giri di parole, dritta al succo e fanculo i convenevoli.

"uill cieing de lau dat... eh... meid as bleis" quindi cambiare la costituzione cambia le leggi? Le leggi ci danno fuoco (blaze)? Eh!?

"ui av to lus ol de ueit of auar cieing" non ho capito che minchia significa, nemmeno a riascoltarlo venti volte.

"ui uin togheder and ui crieit a faiv stars fiuciur" bel futuro demmerda

"ui broc daun de casta end ids privilegis" madonna, almeno leggilo come si deve invece di dirlo in italiano, pure privilegi... metti una S alla fine e sembra spagnolo, adesso in bundle pure l'inglese!
Però mi devono spiegare quale casta hanno distrutto...

Ora non guarda più in alto...

"we heavens to killed himself" ok, non ho trascritto alla maccaroni pizza baccalà ma come l'ho sentita. Che tradotta dovrebbe significare "noi paradiso si è suicidato", che è molto più comico di qualsiasi altra trascrizione.

"its important to vot no in de referendum" repetitia iuvant, non giova di certo usare "important", ma forse è solo gusto personale visto che molto più spesso si usa "essential", ma vabbe', è tecnicamente l'unica cosa giusta che ha detto.

"ui uill never bi servant end sabmissive" BRAVA! Mica come i grillini che se dicono qualcosa che non va a genio a peppe crillo si vedono arrivare una multa di 150 mila euro! Ah no aspetta...

"ui ave to uin to ghive lav fridom iqualiti" Mica come ora che è tutto brutto! Lasciamo le cose come stanno per cambiare tutto!!111!!1!

"u meics ciengi possibol uill crieit e revoluscion" Anche qua non si capisce che cazzo dice, ma che facciano una rivoluzione senza cambiare nulla sarebbe quantomeno qualcosa da vedere pure pagando il biglietto.

"ui ev to impruv de sosaieti es GIARROBERTO impruved as" dio ce ne scampi, che di analfabeti idioti ce ne sono anche fin troppi. Comunque la piratizzazione del nome di Gianroberto, GiARRRRRoberto, è fantastica. Ahoy, pass me the grog!

"uill bi nais to bi faiv stars" Sguinzagliate i Nemesis porca troia!

A questo punto sta guardando in basso, giusto per farlo notare.

Starà aspettando la comunione o ammirando gli scii kimiki???

"tencs" si ferma, guarda in camera, poi rilegge il foglio: "Alessia!", cioè quel foglio doveva essere stato un papiro intessuto da qualche potente bokor che l'ha ipnotizzata, perché quando ha finito di leggere nemmeno si ricordava il suo nome.
Oppure è così di suo?

Comunque a questo punto si è capito perché guardava in alto: era tutto scritto in grande, come i primi giorni di elementari, grande grande così si capisce meglio, deeee.

Ma poi che cazzo parli inglese maccheronico per rivolgerti a degli italiani? Non è che passato il confine cancellano la lingua italiana e installano la lingua indigena, ma come si fa?

Che dire, che si voglia votare si o no questa rimane una imbarazzante stronzata mal cagata, ma per lo meno ci si fa un paio di risate. Rutelli torna a casa che ora il podio del "engrish" non ti spetta più.
Giusto, dimenticavo: la chicca finale è che la ragazza ha studiato in un liceo linguistico. Pensa te come avrebbe parlato se non avesse studiato inglese...

La perla

6 commenti:

  1. Ricorda il "deng iù" di biscardi...

    RispondiElimina
  2. Dacci il link ti prego...voglio sentirla...rotfl

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fine post, me l'ero dimenticato

      Elimina
    2. Oddio è qualcosa di tragico...hai ragione batte ampiamente plis visit aur cauntri plis visit itali

      Elimina
    3. Su tutta la linea, almeno il discorso di Rutelli aveva un senso, questo batte sia la dizione, la pronuncia che il testo stesso

      Elimina
  3. Ora tipo arriva la vera Sovereign a deletarla dal pianeta.
    Così giusto per rendere più intelligente(ossia nella media) in attesa degli eventi di Mass Effect.

    RispondiElimina