lunedì 29 agosto 2016

Il polistirolo nei muri della scuola!!! Scandalo!!!

Devo mio malgrado fermare i lavori al libro (ma vabbe', almeno faccio una pausa da certi argomenti che se devo essere sincero sono pesantissimi e a momenti mi sembra di diventare scemo di fronte tanta merda) per denunciare questo schifo. Ma non lo schifo che dicono i gentisti, lo schifo dell'ignoranza rampante e del forcaiolismo becero di un popolo che ormai non riesce a fare altro che cercare scuse per sfogare la rabbia che produce la propria ignoranza del cazzo e cerca una vittima sacrificale per il proprio fanatismo.

La scuola venuta giù perché fatta di polistirolo


Scataloh!!!
Ci si mette pure libero, insieme ad altri giornali ovviamente, a fomentare il forcaiolismo di turno.
O meglio, a sfruttarlo per fare click, perché la minchiata l'ha messa in giro qualche genio che definirlo ignorante è sovrastimarlo di tanti ordini di grandezza che l'intera galassia moltiplicata un miliardo di volte non basterebbe come metro di paragone.

Non so chi l'ha fatta, ma sicuramente è un genio
Del motivo per cui la scuola sia venuta giù non posso dire molto, di certo non posso indagare "a là straker" (puppa) che guarda due foto e già sa tutto. Ma posso dire qualcosa sul polistirolo.

"Quello che si usa per gli imballaggi!!!", tuona il giornalaio. Addirittura.

Quello è l'isolamento termico, porca puttana. Si chiama isolamento a cappotto e non costituisce la struttura portante, ma è aggiunto in modo da rendere l'edificio energeticamente più efficiente.
Che sia polistirolo c'entra un benemerito cazzo di nulla, altrimenti vado in un cantiere, fotografo la sabbia che mischiano al cemento e urlo indignato "stanne facende li murih con la sabbia di mareh!111!! QUELLA CHE USIAMO PER FARE LI CASTELLIH DI SABBIA KE CROLLANO SUBITEH!!!!111" undici a sprecarsi fino a esaurimento neuroni.

Ma che cazzo di argomenti sono? Ma come cazzo si fa ad essere così ignoranti?
Che poi da titolo fanno credere che i muri fossero interamente fatti di polistirolo, tanto per fomentare i caproni raglianti pronti a segarsi a due mani di fronte alla possibilità di sputare merda su tutto e tutti.

E infatti, nei commenti:

"il solito scarica barile all'italiana, nessuno mai controlla e alla fine lavori firmano senza mai avere fatto sopraluoghi in cantiere. poi le colpe sono sempre altrui."

"quando politic e magistrati filano d'accordo tutto va bene basta che si mangi alle spalle delle vittimee del popolo bue, che dopotutto li vota , altro che MAFIA "
Siccome non so nemmeno dove cazzo è rimasto il mio buco del culo e finisco col cacarmi addosso allora lo stato è peggio della mafia. Cosa che visto le vittime e i bambini sciolti nell'acido andrebbe punita a pestoni in faccia ventiquattro ore su ventiquattro.

"E non li arresta e butta via la chiave nessuno?"
Manca poco all'impennata per mostrare l'erezione da indignazione ignorante eh

"il problema non è mafia si o mafia no, troppo generico e superficiale...il problema vero (Meno male che è arrivato il guru a spiegarcelo quale è il problema) è che ci sono stati, architetti, ingegneri, direttori dei lavori, imprese esecutrici che, in toto o singolarmente, hanno fatto finta di fare dei lavori per cui, in realtà, hanno intascato belle prebende (Eh, si sono permessi di mettere l'isolamento all'edificio e tutti muti!)...a questo punto, uno stato serio dovrebbe provvedere a radiare dagli albi i soggetti partecipanti l'affaraccio sporco (Reato di isolamento di edificio), confiscare le loro sostanze fino a soddisfacimento totale delle parti lese e mandare, alla fine, tutti a zappare sassi in un bel penitenziario!!! ma questo solo uno stato serio, lo farebbe!!!"
Scritto da uno che "lavora presso chi lavora è perduto", il che è tutto dire, e con tanto di codazzo di minchioni a dargli ragione.
Sequestriamo tutto a chi ci ha lavorato, mandiamoli ai lavori forzati, solamente perché il coglione di turno non sa nemmeno cazzo è l'isolamento termico di un edificio. E laggente ovviamente osanna l'indignato di turno.

Ma poi spunta il genio. Ad uno, che fortunatamente ragione, che fa notare che quello è isolamento e non struttura viene risposto questo:
"ohooo.sg geometra allora dica lei dica PERCHE' la scuola.portata a vanto..è crollata..."
I punti usati a cazzo di cane sono un ottimo indice della ignoranza di chi ha scritto, ma il colpo di genio è quello di ritenere la notizia minchia come valida "perché la scuola è crollata".
Insomma, trovo un albero caduto e dico che l'ha fatto cadere un UFO guidato Vlad Tepes convertito all'ebraismo (perché si sa che gli ebrei sono colpevoli di tutto secondo il gentista antisemita nazistoide moderno) posso sempre rispondere "e allora perché è a terra!!!111" se mi fanno notare che ho sparato una minchiata.

Sto iniziando a maturare l'idea che oltre a togliere il diritto al voto ci sia bisogno di aprire galere-scuola dove ignoranti bastardi come questi vengono condannati a studiare e iniziare a capire qualche cazzo di cosa una volta ogni tanto.

Ovviamente credo sia superfluo dire che la scuola non è venuta giù per via dell'isolamento ma per altre cause. E nemmeno la retina è qualcosa di "skantaloso tutti in galeraaahh!111!!" undici undici.

6 commenti:

  1. Io abito lungo la costa marchigiana e l'ho sentita chiaramente e me la sono quasi fatta sotto. Non so perché è caduta quella scuola, ma non credo che dei muri di polistirolo sia la causa. Bisogna vedere mille fattori che io non so. Spero solo che se ci sono dei responsabili devono davvero pagare la loro colpa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per saperlo c'è bisogno delle indagini, fino a quando non accertano tutto noi da qui non possiamo sapere nulla. Ma sono sicuro che eventuali sentenze verranno comunque criticate

      Elimina
    2. Prove forensi hanno già mostrato uno dei possibili colpevoli: l'assenza di un numero adeguato di staffe, ossia gli elementi orizzontali in acciaio che tengono uniti i tondini di ferro nel calcestruzzo armato, che serve proprio a resistere alle forze "orizzontali" (ossia quelle dei terremoti). Ora occorrerà capire se è stato un errore di progettazione, colpa della ditta appaltatrice che per risparmiare fece questa scelta o di altri motivi.

      Elimina
  2. Io abito lungo la costa marchigiana e l'ho sentita chiaramente e me la sono quasi fatta sotto. Non so perché è caduta quella scuola, ma non credo che dei muri di polistirolo sia la causa. Bisogna vedere mille fattori che io non so. Spero solo che se ci sono dei responsabili devono davvero pagare la loro colpa.

    RispondiElimina
  3. Se per questo c'è di peggio, nelle foto si vedono chiaramente dei mattoni forati, che sono cavi quindi erano pareti fatte di ARIA 1!11!!111

    Purtroppo sono pessimista per questo ns paese, non è solo per l'ignoranza, a cui ci sarebbe rimedio se non fosse unita all'arroganza, l'italiano sta evolvendosi in una nuova specie, l'homo superbus nonsapiens

    RispondiElimina
    Risposte
    1. evolvendo si fa per dire ovviamente

      Elimina