venerdì 22 luglio 2016

La lobby dei malati di cancro

Che i 5 stelle ne sparino una ogni volta che aprono bocca è ormai risaputo, basti pensare al Wi-Fi a Torino "città vegana", come se io debba farmi imporre la dieta da quattro imbecilli rampanti.
Ma a questo giro sono riusciti a far incazzare un po' di gente, e ovviamente "ha stato il piddì"...

La lobby dei malati di cancro

Il prode di maio, non nuovo a sparate stratosferiche, ha pubblicato un testo in cui parlava delle lobby italiane e di come influenzano le scelte politiche in modo "poco trasparente".
Fin qui tutto bene, nulla da ridire, il fenomeno del lobbismo non è cattivo in sé ma è cattivo il modo con cui certi lo usano, certo non è che vai tanto lontano visto che negli USA è tutto ultra trasparente ma comunque le lobby ottengono di non eliminare le bibite gasate dalle mense scolastiche ostacolando un programma di educazione alimentare e di prevenzione dell'obesità. Tanto per dirne una.



A fare un po' incazzare, e diciamocelo onestamente è una puttanata immensa, è stato il tirare fuori una famigerata "lobby dei malati di cancro".

Che è una porcata in diverse maniere diverse:
Primo:

I malati di cancro che cazzo di lobby sarebbero? 

Gente che vuole semplicemente essere curata? Quanti soldi potranno mai disporre per ottenere leggi "a loro favore"? E di quali leggi parliamo? Come si sono organizzati per fare pressioni sul governo, sia politiche che economiche? Che fanno lo sciopero della chemio e ci crepano tutti?
Sul serio, solo da un buco di culo mal lavato può venire fuori un concetto simile... e quel buco di culo è il "programma politico" pentasmerdato. Su questo non ci piove

Secondo:

La lobby nemica degli inceneritori.

"Esiste la lobby dei petrolieri e quella degli ambientalisti, quella dei malati di cancro e quella degli inceneritori".
Questo quello che ha scritto, che in uno schema mentale che mi pare di intravedere pare mettere "chi ha ragione" contro "chi è corrotto", cioè ambientalisti e malati di cancro contro petrolieri e inceneritori. A parte il fatto che le lobby ambientaliste possono essere anche loro tutt'altro che oneste, basti pensare alle polemiche contro green peace che pare racimolare milioni su milioni in tutti i paesi senza fare un cazzo di concreto (a parte deturpare le linee di Nazca), e che gli inceneritori se fatti a norma possono essere utili (del resto un famoso sindaco pentastellato mica li ha fatti chiudere, alla faccia delle promesse...) qui si tratta chiaramente di strumentalizzazione a fini propagandistici.

Perché fa pensare che i malati di cancro facciano pressioni contro gli inceneritori, in toto. Come se l'unico fattore che favorisce il cancro nel nostro paese sia l'inceneritore, come se l'unica preoccupazione dei malati siano quelli.
Sugli inceneritori non so molto, se cerchi informazioni vengono fuori pagine su pagine di blog gentisti o di peppe crillo, quindi ci vado con i piedi di piombo. Pare che nei loro dintorni ci siano incidenze di malattie più alte, ma appunto nei loro dintorni. Non tutto il paese. Sono inceneritori o Cernobyl che saltano in aria ogni cinque minuti?

Insomma, come la giri la giri ha detto una minchiata, ma a far incazzare di più è il fatto che ha puntato il dito contro il PD. Non per difendere il partito, ormai a me frega cazzi di ogni partito, ma continuare a fare propaganda becera una volta che ti hanno sgamato a fare propaganda becera è troppo. E' oltrepassare il limite. O chiedi scusa o chiedi scusa, non dici "ok scusa ma il piddì ha strumentalizzato". Come se non avessi strumentalizzato i malati di cancro definendoli "lobby" e piazzandoli contro uno dei nemici della propaganda grillina.

Questa finta aria di santità dei cinque stalle è quello che più mi dà fastidio. Sempre a puntare il dito contro gli altri quando sono tali e quali, anzi a volte pure peggio. E alla corruzione rispondono con "l'onestà", che ultimamente già vacilla, ma di base è un'onestà ignorante e dannosa.
Come quella contro il Wi-Fi, contro i vaccini, contro una dieta libera e chissà quante altre minchiate sparano. Poi fanno le vittime.

Aggiungo: anche il solo fatto di aver definito i malati "lobby" da parte sua potrebbe essere considerato offensivo, oltre che praticamente falso come ho già detto. Visto il modo in cui ne parlavano... e a leggerne i commenti c'è da divertirsi. Ma non voglio infierire, del resto ha detto "non ce l'ho con le lobby" quindi va tutto bene...

2 commenti:

  1. Bisognerebbe parlare un po' della lobby degli imbecilli che nel nostro paese è potentisisma e trasversale....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Orca troia se è potente, quasi tutto il parlamento è messo lì da quella lobby

      Elimina