giovedì 16 giugno 2016

Il ritardo della vendita indiscriminata di armi

Murrica. E con questo ho detto tutto. Ma visto che sono una persona che non ama lasciare le cose a metà vorrei approfondire meglio il concetto del titolo, cioè il ritardo della vendita indiscriminata di armi. E in un paese che del terrorismo ha fatto il proprio uomo nero, aggiungo!

La sicurezza prima di tutto, ma vendiamo armi a cani e porci


Non è un controsenso avere un paese che si caca addosso ogni santo giorno per il terrorismo e vende migliaia di armi e tonnellate di munizioni a cani e porci?
E per cani e porci intendo proprio cani e porci!

L'attentatore di Orlando, quello che ha aperto il fuoco al Pulse uccidendo 50 persone, era un mezzo squilibrato. Aveva millantato legami con i terroristi, era una sorta di omosessuale represso, se beveva diventava molto violento e un ex buttafuori del pulse stesso ricorda bene di averlo "allontanato" più volte dal locale, visto che diventava violento quando beveva e la ex moglie lo ha definito mentalmente instabile e profondamente malato.

Ecco, una personcina simile è riuscita ad ottenere armi e munizioni in quantità tali da fare una strage.



C'è da dubitare sui test psicologici e attitudinali ameregani su chi possa ottenere un'arma e comprare tonnellate di munizioni. Infatti per comprare legalmente un'arma in amerega è sufficiente non aver mai ottenuto condanne superiori all'anno di reclusione, non deve avere ordini restrittivi verso moglie o figli e non essere stato imprigionato per violenza domestica, non deve essere un tossico e non deve essere sotto cura di un istituto psichiatrico.

Insomma, se un malato mentale è fresco fresco e non ha ancora fatto nulla di male può liberamente prendersi tutte le armi e le munizioni che vuole e fare la sua prima (e spesso ultima) strage, indisturbato e legalmente.

Qui da noi per ottenere il nulla osta devi presentare un certificato di idoneità psicofisica, e deve essere attuale altrimenti nisba. Insomma ti fanno un controllo PRIMA di darti un'arma, non DOPO che ti sei dimostrato uno squilibrato assassino.

Questa smania di vendere armi che hanno gli ameregani stride tantissimo con la loro ossessione per la "sicurezza nazionale". In un paese dove l'NSA spia virtualmente ogni cittadino, dove se dici qualche cazzata sul terrorismo e qualcuno ti sente ti arriva l'FBI a casa il giorno stesso, dove non puoi salire su un aereo senza fare uno striptease che altrimenti stai nascondendo armi et similia è molto strano che vendano armi e munizioni a iosa come se niente fosse.

Ma saranno coglioni?

In realtà più che coglioni è che la lobby delle armi fa gigantesche pressioni. Si sa che gli USA sono molto sensibili alle pressioni lobbistiche. Un paese che nelle scuole serve zucchero a tonnellate anche se sanno bene che rovinerà a vita i bambini, dove il cibo vero costa 10 volte tanto il cibo spazzatura (ma veramente tanto, dal minuto 6:40, doppio e perfino triplo del prezzo in confronto a noi) non può che piegarsi e vendere armi a cani e porci, anche in piena allerta terrorismo.
Anche se poi ogni tre per due qualche squilibrato imbraccia le armi e fa una strage...

Anche se c'è da dire che in un paese dove tanta, troppa gente sclera in quel modo e compie stragi c'è anche da domandarsi cosa hanno che non va in quel paese. Sul serio, hanno troppi pazzi, bisogna indagare anche da quel punto di vista.
Senza contare che i terroristi non inviano gente nei paesi che vogliono colpire, ma usano cittadini di quei paesi. Per destare meno sospetti, per lasciarli sul territorio quanto vogliono senza che vengano cacciati perché scade il permesso o clandestini, perché conoscono meglio il luogo e le usanze...


2 commenti:

  1. E poi senti gente che dice che tanto il criminale delle leggi se ne frega e un'arma la trova comunque, quindi tanto vale avere TUTTI armati così la gente ha paura e non fa cazzate, tirando in ballo il fatto che "ha funzionato" con le armi nucleari - le avevan tutti e quindi nessuno le usava.

    Peccato che queste stragi sono sempre fatte non da delinquenti, ma da persone qualunque uscite di senno e che, se non avessero potuto recuperare dele armi, non avrebbero certo trovato il modo attraverso il mercato nero o se ci avessero provato sarebbero state beccate prima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le armi nucleari hanno fatto da detterente, appunto perché tutti le avevano e se tutti le avessero usate avrebbero distrutto interamente la nostra civiltà e probabilmente quasi tutto il mondo.
      Paragonarla alle armi normali è una minchiata, e infatti lo han detto dei cretini.

      E comunque si, anche quella dei criminali è una cazzata. Anche perché se è legale comprarle comunque (ma regolamentato meglio) comprarle illegalmente verrà sempre a costare di più, molto di più, il che rende più difficile per tutti fare attentati sanguinosi o stragi

      Elimina