sabato 12 marzo 2016

I ghiacciai sono sessisti

Avete presente le cagate che sparano certi personaggi un po' troppo infervorati nel loro odio verso l'umanità? No non parlo dei vegardi, e nemmeno dei complottardi, ma dei femminardi.
Una di quelle che raccontano è stata ripetuta tante di quelle volte che ormai tantissimi la credono vera: i giocattoli manipolano i bambini e li influenzano nelle loro scelte future. Mai coglionata più grande fu detta, e infatti è stata smentita su tutti i fronti da un comico che ha parlato con diversi scienziati (OMG UN KOMIKO NN PUI' SAPPERE NULLAH, disse il grillino).

Ma chi cazzo se ne sbatte! Ci sono fior fiore di corsi di laurea in cui questa puttanata, che ignora tutte le più basilari nozioni della domanda e dell'offerta in economia, viene raccontata come buona, e laggente si vanta dei figli che giocano sia con le macchine che con le bambole che diventeranno Jeeg robot d'acciaio e salveranno il mondo dai giocattoli brutti e cattivi rosa e azzurri.



Sfortunatamente questa è passata, forse perché agli occhi ignoranti e già schierati a favore di una tesi appare come la più plausibile. Ma ce ne sono altre centinaia:

I ghiacciai sono sessisti


Ebbene si, quei maledetti conglomerati di acqua congelata sono maledettamente sessisti! O meglio, è sessista tutto quanto ci ruota attorno.

Uno studio pubblicato su rivista scientifica (!!!!!!!!!!!!) afferma che i ghiacciai sono il simbolo chiave dei cambiamenti climatici e sono studiati tantissimo, anche se la relazione fra ghiacciai, genere e scienza è rimasta inesplorata (che cazzo???). Fatta questa constatazione il paper spiega cosa vuole spiegare:
Uno: Produttori di conoscenza
Due: Scienza di genere e conoscenza
Tre: Sistemi di dominazione scientifica
Quattro: Rappresentazione alternativa dei ghiacciai.

Come se avessimo capito mezza mazza dai quattro punti precedenti continuano:
Fondendo gli studi di scienza postcoloniale femminista e l'ecologia politica femminista la glaciologia femminista (quante cazzo di volte lo ripetono?) genera una robusta analisi (e c'è da fidarsi!) del genere, potere, epistemologie nelle dinamiche socio-ecologiche, in tal modo portando ad un più giusto ed equo rapporto fra scienza e interazioni uomo-ghiaccio.

Fosse stato in un remake di Amici miei mi sarei spaccato dal ridere, perché supercazzora migliore non è possibile farne. Poi mi devono spiegare l'uguaglianza e la parità nel modo di rapportarsi con il ghiaccio... ma soprattutto che cazzo dovrebbe cambiare con la "scienza femminista".



Qua siamo a livelli di delirio totale e ingiustificato, quasi peggio del definire sessista la meritocrazia (si, lo hanno fatto, nemmeno sapete quanti deliri sto raccogliendo ultimamente, c'è da scriverci un'enciclopedia, ma anita sarkeesian ci ha fatto un riassuntino dicendo che TUTTO al mondo è sessista e omofobico, probabilmente anche le unghie incarnite), che di per sé è una coglionata abominevole.

Fonte, è una rivista scientifica, madonna santa...
In ogni caso, a differenza del vegardismo, qua la presenza femminile è stranamente non predominante, ma in realtà i "femministi" maschi sembrano essere presenti in gran numero.
Per quello non ho scritto "le nazifemministe", perché di minchiate ne vengono fuori anche da uomini, e questo studio lo dimostra ampiamente. Studio... oddio...


5 commenti:

  1. no ma scusa, l'articolo l'hai letto? perchè tratta della prevalenza quasi assoluta del genere maschile nella ricerca climatologica e, più ampiamente, geografica, mettendo in luce un problema pressochè comune in tutta la ricerca (le donne devono stare a casa perchè l'uomo, che è più intelligente, fa lo scienziato). Ora non sono stato a leggere tutto, ma prendendo frasi qua e la si capisce bene che il titolo e l'abstract sono provocatori.
    Attenzione prima di attaccare a spada tratta...

    http://www.independent.co.uk/news/science/women-are-less-likely-to-become-scientists-because-of-a-misconceived-idea-of-brilliance-study-finds-9980771.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. All'inizio del 20esimo secolo tutte le università erano dominate per la stragrande maggioranza da uomini, oggi invece negli Stati Uniti c'è il 30% di femmine che si iscrive all'università in più rispetto ai maschi, e le uniche facoltà che rimangono prevalentemente frequentati da maschi sono alcune di quelle che fanno parte dell'educazione STEM (e non tutte, biologia e scienze veterinarie per esempio hanno decisamente più donne che uomini, i campi della medicina sono alla pari, solo nelle scienze fisiche e matematiche le donne rimangono una minoranza).

      Forse questo "problema comune" è dovuto al fatto che alle donne proprio non piacciono queste cose, che dici? Ehhh no, invece il fatto che non dominino indiscriminatamente tutti i campi di istruzione superiore è colpa del sessimo istituzionalizzato e di uno stereotipo che ti sei inventato te sul momento. Si, mi pare che abbia proprio senso come conclusione.
      "Attenzione prima di attaccare a spada tratta" una sega. Fai te attenzione.

      Elimina
    2. Le donne non hanno gusti! E' tutta kolpa del patriarcato!!111!!!

      Elimina
    3. Ragazzi ma se io metto le fonti e voi neanche leggete fate il gioco degli animalari, antivaccinisti e tutta la cricca di fuffari. C'e' un articolo in fondo al mio commento, non ricordo se il paper sia tratto da Nature o Science, ma non mi pare che nessuna delle due sia un journal femminista, tantomeno l'articolo dell'independent. Non si tratta di gusti si tratta di discriminazione, di voti molto piu' bassi rispetto ai risultati, di percezione errata data dai preconcetti, non me ne frega un cazzo del femminismo, qua si tratta di ottusita'

      Elimina
  2. Sintesi del femminismo: Sei una donna e hai voglia di ottenere quello che vuoi in modo facile e con il supporto di molti? Urla al sessismo e all'ingiustizia di genere.
    - Corollario: Include il pacchetto 'Irresponsabile, ma solo quando fa comodo'
    - Corollario 2: Tutto ciò che è sessista contro gli uomini non è sessista

    P.S. Riguardo all'articolo, adesso mi aspetto di vedere dei ghiacciai rosa

    RispondiElimina