lunedì 8 febbraio 2016

Movimento 5 stelle, libertà di coscienza e legge Cirinnà

Giusto l'altro giorno il moveimento 5 stelle ha dato il peggio di sé votando contrariamente ad una legge che era giusta, per il solo scopo di fare "opposizione". Il classico modus operandi della politica malata che vanno disprezzando tanto insomma. Ora ne hanno combinata un'altra, anzi altre due, agitando il vessillo ipocrita della "libertà di coscienza":

La legge Cirinnà ed i diritti degli omosessuali


Come ben sappiamo il movimento 5 stelle, e grillo in prima persona, per anni non hanno fatto altro che difendere i diritti degli omosessuali, urlando contro quello o l'altro che non passavano leggi e leggine a favore.

Di Mad Master
Infatti in uno dei suoi tweet del Luglio 2012 scriveva:
"L'Italia non ha una legislazione per le coppie di fatto. E' una vergogna da attribuire al pdmenoelle, al pdl e alla chiesa" con hashtag nozze gay.

Eh, finché c'è da andare contro l'avversario politico è facile fare gli sboroni, gli alternativi, i paladini del popolino che ancora si domanda perché ha preso l'AIDS anche se peppe crillo ha detto che non esiste. Facile, come scrivere quest'altro tweet:

"Non c'è nulla di male ad essere gay. Fa invece schifo negare diritti sacrosanti per un pugno di voti."

Eh si, fa proprio schifo caro beppe, che non ti scrivo maiuscolo nemmeno se mi paghi metà dei milioni che fermenta il tuo blog (fermenta perché è merda al macero, se non si fosse capito), peccato che ora come ora tu e il tuo mo' vi mento del cazzo abbiate fatto la stessa identica cosa...

La sparata di grillo che sostiene che i parlamentari 5 stelle avranno libertà di coscienza sul DDL Cirinnà perché nessuno aveva mai discusso prima delle adozioni gay non è nient'altro che il preludio paraculistico a quello che accadrà: voto contrario.

Girava uno screenshot in cui un tizio, Alberto Airola, che più che un tizio è il capo gruppo al senato dei 5 stelle, sostiene che è saltato tutto perché un pezzo grosso del vaticano ha fatto pressioni insopportabili.

Insomma, è proprio il caso di dire son tutti froci col culo degli altri! In senso allegorico ma anche letterario. Dopo anni passati a difendere i diritti civili e sputare contro la chiesa ed i partiti adesso fanno retrofront di fronte ai partiti che propongono una legge per quei diritti perché la chiesa ha fatto pressione.

Ah ma grillo, da bravo demagogo e populista di professione, ha addolcito la pillola e ha detto che lasciano "libertà di coscienza".
Strano, perché in questi giorni casalercio ha minacciato di multare per 150 mila euro chiunque non sia d'accordo con le sue decisioni. Strano eh, da una parte sono molli e lasciano libertà di coscienza, su un tema che per anni hanno "difeso" con le unghie e con i denti "solo per un pugno di voti" (cit) mentre dall'altra non puoi dire mezzo bah differente dal movimento pena 150 fottuti mila euro di multa.

Insomma, difesa degli interessi, belle parole per assicurarsi voti e posto, cambi di programma in base alla volontà del potente di turno, giri di parole per giustificare l'imminente voltafaccia altrimenti inspiegabile... questo è l'identikit della "vecchia politica", peccato che rispecchi in pieno il "nuovo che avanza" e che non si può dare nemmeno ai cani perché ci piscerebbero sopra senza pensarci due volte.

Curioso il fatto che gente che si è piegata alla chiesa lasci la "libertà di coscienza", un po' come quei dottori "obiettori di coscienza" che non fanno il loro lavoro perché spinti dalla chiesa stessa. Questa "coscienza" di chi è piegato (a novanta) alla chiesa che viene usata anche dai 5 stelle... veramente tanto curioso il modo in cui si sono trasformati in cagnetti scodinzolanti in così poco tempo.

Non mi stupisce che negli ultimi tempi abbiano perso un milione di voti. Rimangono solo quelli che hanno comprato la biowashball trovandola un'idea geniale, che non si sono vaccinati e stanno crepando male di rosolia e quelli che si sono beccati l'AIDS convinti dal sommo vate(r) che fosse un'invenzione. E ovviamente quelli che vogliono il reddito di cittadinanza perché andare all'estero a fare le zecche costa fatica.

7 commenti:

  1. http://www.corriere.it/economia/16_febbraio_05/schauble-raddoppia-posta-ora-stretta-titoli-stato-cd089b5c-cb8e-11e5-9200-b61ee59246a7.shtml
    COMMENTI...NESSUNO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi vogliono costringere le banche ad abbandonare i titoli italiani per fargli comprare titoli più solidi, dicono loro? Come se quelli italiani fossero spazzatura?
      Ammazza oh

      Elimina
    2. lo scopo è quello di dirottare i capitali sui loro titoli di stato (i piu'solidi in europa)...è un po'cio che stanno facendo con gli OGM.....la nostra politica (ma non è la sola)c'è cascata in pieno.(loro continuano a fare ricerca in campo aperto e a venderci mangimi OGM per i nostri allevamenti,noi di fatto restiamo legati ai pesticidi ecc...Bayer è una dei leader mondiali,ci venderanno poi le loro sementi OGM,stesso percorso per l'energia ,siamo al palo da 40'anni....troppi politici e filosofi e pochi scienziati....d'altronde se fin da bambino ci insegnano che tutto è opera di dio si fà poi fatica a riconoscere verità da fantasia

      Elimina
  2. Io non ce l'ho con M5S in sé. Mi fanno schifo come mi fanno schifo gli altri ed è il loro diritto.

    Ce l'ho con M5S perché loro e i loro cazzo di seguaci fanno tanto "i diversi" e non si accorgono di essere uguali agli altri.

    E quando glielo fai notare, loro cosa rispondono? "Sì, ma il PD allora?"... MA CAZZO, NON ERAVATE DIVERSI? Non puoi giustificare le tue merdate dicendo che le fa anche il PD, se lo fai stai ammettendo di essere né più né meno che un partito della vecchia politica, quella che volevate tanto tanto mandare a casa.

    E io continuo a contare i giorni che mi separano da quando potrò richiedere la cittadinanza qui e mandare a fanculo una volta per tutte l'Italia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fra l'altro è una fallacia logica bella e buona, perché facendo quel giochino si può giustificare tutto che tanto "lo fanno anche altri".

      Elimina
    2. Difatti è insopportabile il loro "Moving the goalposts" (cambiar tema o soggetto per avere la meglio): in molti casi tentano di dirottare sul PD, sulla Lega e sul PDL (come se ci fossero solo quelli...) pur di giustificare i loro errori. Mi domando perché siano così puntati a criticare gli altri partiti quando si tratta del loro caso...
      PS: Cosa ne pensate del Partito Pirata Italiano?

      Elimina
  3. Questi tizi seguono il capo qualsiasi cosa esso dica e lo osannano ad ogni capriola che fa.
    La massa degli elettori è composta in gran parte da ignorantoni che nulla sanno di come funzionano la democrazia e l'economia: l'importante è affermare la propria diversità e la voglia di ribaltare tutto in nome di una onestà tutta da provare. Sono convinti di votare liberamente nel loro blog le politiche del movimento. Di fatto avallano proni le decisioni prese dai due guru che, attraverso gli influencer (chiedere a Casaleggio), manovrano gli iscritti come meglio credono. Gli eletti devono stare ai diktat dei capi pena l'espulsione, gli iscritti stessi vengono epurati e chiamati traditori se deviano dal binario. Chiunque esterno al movimento tenti una discussione, ponga delle domande, viene attaccato con violena (per ora solo verbale) inaudita.
    Solo io in tutto questo sento un forte odore di olio di ricino 2.0?

    RispondiElimina