sabato 6 febbraio 2016

Cinque Stelle votano contro la legge "Dopo di noi"

Quanti di noi hanno ormai capito che la politica ed il parlamento sono inutili, chiassosi, dispendiosi, lenti e claudicanti perché i dementi che infestano i palazzi di potere puntano a fare cagnara dura e pura per impressionare quei quattro coglioni analfabeti dotati di tessera elettorale? Credo tutti o quasi.
Del resto perché lavorare seriamente se si possono sbraitare quattro cazzate? Ecco, recentemente è avvenuto un simile episodio, ma a fare la parte del coglione non è stata la "vecchia politica":

Gli unici che hanno votato contro il "Dopo di noi": Cinque stelle


L'onestà andrà di moda! Apriremo il parlamento come una scatoletta!! La vecchia politica è morta!!!
Undici uno centoundici pigreco alle palle ripetuto come se fosse la sequenza numerica di Lost.

Il DDL "Dopo di noi" punta all'assistenza dei disabili dopo che i genitori o i parenti che li hanno a carico muoiono. Non è una cosa da poco visto che chi ha parenti disabili a carico spesso e volentieri ha questa ansia e questa preoccupazione. Le modalità sono l'istituzione di un fondo che prevede detrazioni alle polizze assicurative e un trust per i figli disabili.

La legge non è perfetta, secondo le associazioni che assistono i disabili ci sono molti punti che possono essere migliorati, ma lo hanno comunque definito un buon inizio.
La legge è passata, con praticamente voto favorevole unanime... tranne per qualcuno.
Infatti ci sono stati 75 voti contrari e 11 astenuti. Tutti grilli o ex grillini: i contrari pentasmerdati e gli astenuti ex grullini.

La scusazzola accampata dai grillardi?
"Era un regalo alle assicurazioni" e riprendiamo la sequenza di Lost, brain lost.

Mi gioco il Jolly!

Come dicevo prima, i parlamentari sono sempre stati più propensi alla caciara, a far casino, a voler esultare sui telegiornali con "IL GOVERNO ANNE STATE BATTUTO!!!111" dopo aver sabotato una legge per salvare i gattini dall'annegamento ( se dico che serviva a salvare i malati o gli orfani laggente se ne sbatte), e a questo noi che abbiamo un elettroencefalogramma normale lo sapevamo.

HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA
Poi sono arrivati i cinque stalle, urlando le minchiate già note del "Il nuovo che avanza", e alla fine si sono rivelati uguali identici alla vecchia politica. Mi sa che più che avanza era in avanzato stato di decomposizione...

Per giustificare il loro no ad una legge bene o male buona si sono giocati il Jolly, cioè quella scusazzola di merda che attacca sempre con il popolino becero, avido, ignorante e rincoglionito dalla megalomania: era un regalo alle assicurazioni.

Ricapitoliamo un po': fanno una legge che obbliga le pensioni ad essere depositate su un conto corrente, così da arginare il problema degli scippi fuori dall'ufficio postale ma soprattutto per non intasare il fottutissimo ufficio postale di vecchi scatarranti sfrangiando i coglioni e creando disservizi ogni fottutissimo mese.
Protesta: regalo alle banche. Perché rinunciare a 40 euro l'anno è molto peggio che farsi scippare l'intera pensione giocandosi pure il femore sul marciapiede.

Fanno una legge che da soldi alle banche per evitare che falliscano.
Protesta: regalo alle banche. Perché se il fallimento di banca etruria ha creato tutti quei poveri è cosa buona e giusta far fallire la metà delle banche del paese! Geni incontrastati dell'economia che urlano "paghiame noih!!11" quando i soldi sono dati in prestito con tassi di interesse piuttosto esosi, mica regalati.

Insomma, di esempi ce ne sono tanti e questa del "fanne un recaloh" è il Jolly, la carta che vince sempre agli occhi del popolino mentecatto.
Infatti i grullini si sono accorti dell'immensa contraddizione dei pentasmerdati? Ovviamente no!

"Forse PERCHÉ su 90 milioni stanziati. 60 andranno a rimpinzare le assicurazioni.
E solamente 30 andranno al fondo del ( dopodinoi)
Un po come il regalati i soldoni alle banche...."
Ops. primo minchione beccato prima conferma a quanto scritto poco fa... "anne regalate i solde alle banche e adesso le regalano alle assicurazioni!!1" Come se quelle assicurazioni alla fine non debbano dare un servizio al disabile stesso. Cristo santo ci vuole tanto per arrivarci?
Come se domani il governo stanziasse un fondo per dimezzare l'RCA auto e quei coglioni urlano "recale alle assicuarioneh, fate pagare tutteh alli automobiglistih!!11"
Si, esatto, i grillardi vogliono che l'assicurazione venga pagata intermente dalle famiglie con disabili o dai disabili stessi, perché altrimenti è un regalo alle assicurazioni. Ma saranno coglioni?
Sono homo sapiens o homo stercus?

"Grande stronzata!!!! dei 90milioni 60 vanno alle strutture private e questo è inaccettabile.....siete degli infami e la fine degli infami farete!!!!"
Questo si è svegliato economista, come quando si sono svegliati rivoluzionari quelli che chiedevano più asili nido e al contempo protestavano contro il finanziamento alle scuole private, fra cui c'erano gli asili nido... Lasciamo stare le minacce di stampo mafioso che veramente si commentano da sole.

"I 5 stelle votano a favore di leggi sensate e giuste per il popolo...purtroppo il PD vara leggi esclusivamente a favore della Casta, e voi ne fate parte in toto. Vergogna"
Poi aggiunge:
"È una legge che agevola palesemente le assicurazioni...leggete bene gli articoli prima di commentare. E tu Gaetano Porcelli vai a scuola ed inizia dalle elementari. Ignorante"
Agevola le assicurazioni, perché magari ora come ora non esistono famiglie con disabili a carico che pagano un'assicurazione per quando non ci saranno più. No no, tutto tirato fuori dal cilindro del culo per "regalare soldi" che prima non si potevano guadagnare.
E da dell'ignorante agli altri... le comiche!

Per non dimenticare...
E lasciamo perdere i commenti "SVEGLIAAAAAAA" "Servo" o la propaganda grullina tutta brodo di giuggiole che fa sentire importante quella povera merda anencefalica spiattellata sul divano in mutande e cannottiera che guarda il blog di grillo e si incazza perché la biowashball è stata boicottata dalla lobby dei detersivi.

Insomma, abbiamo ben visto che agitare lo spauracchio del "regalo ai poteri forti" funziona sempre, per cui non c'è nulla che imponga a quella gentaglia di governare in modo normale e logico.
Posso bellamente affermare che il mo' vi mento cinque stalle non è affatto differente dagli altri partiti, anzi lo accosterei molto a forza italia, visto che le somiglianze fra i leader e l'elettorato sono tantissime.

Cervelli bolliti nel piscio di capra...

7 commenti:

  1. http://www.senato.it/service/PDF/PDFServer/DF/318970.pdf
    http://parlamento17.openpolis.it/votazione/camera/disposizioni-in-materia-di-assistenza-in-favore-delle-persone-con-disabilit/28193
    branco di decerebrati....tutti porco boia,cazzo nessuno che si preoccupi di leggere gli atti e farsi l'opinione sulla fonte ,tutti a condividere le piu' grandi cagate del mondo e basta,fai click su condividi e sei ok....poi stiamo nella merda,che si pretende se ti metti a 90°prima o poi ti inculano.............“Temo il giorno in cui la tecnologia andrà oltre la nostra umanità: il mondo sarà popolato allora da una generazione di idioti”non è di A.E.,ma chiunque l'abbia pensato aveva e ha colto il segno.

    RispondiElimina
  2. Stanno spolpando il paese e voi ve la prendete con gli unici, che sono cittadini come noi,che tentano di riportare legalità e giustizia !!! SIETE AL SERVIZIO DEL REGIME,VENDUTI !!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gianni mi sa che ti sei venduto il cervello a casaleggio.
      I gruillini dalla parte della gente?, MA CHE CAZZO DI DROGA HAI FUMATO?

      Elimina
  3. Questa è gente che se passasse una legge che garantisce a un disabile il pasto gratuito in un ristorante si lamenterebbe che è un regalo al ristorante perché così si becca i soldi di chi accompagna il disabile a mangiare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente, ma questo il popolino non lo capisce. E mi stupisco non abbiano le corna e belino, vista la stupidità che li contraddistingue.

      Elimina
  4. Devono sempre essere contro, a prescindere: è la loro natura. Se loro stessi proponessero un disegno di legge, magari furbo, e tutti gli altri lo votassero convinti che "ah, che bello, finalmente una buona idea da parte loro", farebbero di botto marcia indietro e voterebbero contro. Già l'hanno fatto in realtà più piccole; figurarsi se non lo fanno a livello nazionale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' il marcio della politica italiana, votata alla propaganda e campagna elettorale perenne piuttosto che ai fatti. Il problema è che la gente continua a sorbirsi questo teatrino di merda

      Elimina