giovedì 5 novembre 2015

La tenia si ammala di cancro, contagia l'ospite e lo uccide

Questa notizia è talmente strana da essere sicuramente degna di nota: un uomo colombiano di 41 anni, sieropositivo, era parassitato da una tenia. Questa tenia non solo gli ciulava il cibo (cit) ma ad un certo punto si è ammalata di cancro e le sue cellule cancerogene, in un modo o nell'altro, hanno raggiunto gli organi interni del poveraccio, che si è ammalato di cancro al polmone  e ci è rimasto secco.

Situazione molto particolare


Pare sia il primo caso registrato di una causa di cancro simile, e non a caso...
Le condizioni della persona stessa hanno giocato un ruolo chiave: essendo sieropositivo il suo sistema immunitario era indebolito, fra l'altro non stava nemmeno assumendo le sue medicine, e le due cose insieme hanno permesso alle cellule cancerogene della tenia di scorrere nel suo organismo e causare il cancro nei linfonodi e nei polmoni.

I dottori sono rimasti particolarmente sorpresi nel vedere che le cellule tumorali fossero 10 volte più piccole del normale, e hanno infine scoperto che nonostante fossero della tenia (H. nana) si comportavano come le cellule tumorali umane.

Una bella faccia da culo: se si ammala ti ammazza, se non si ammala rischia di ammazzarti nel tempo...
Il fatto, oltre ad essere molto curioso, apre un problema: non si sa quale tipo di terapia utilizzare in casi simili: le normali medicine contro la tenia potrebbero non funzionare, ma è possibile che le normali terapie antitumorali possano funzionare sulle cellule impazzite della tenia.
L'uomo è morto dopo 72 ore dalla scoperta, quindi non c'è stato il tempo di tentare una terapia.

In ogni caso, visto che non mi limito a dare notizie, faccio due considerazioni:
La tenia si è ammalata di cancro per colpa di big pharma? Di federcarni? Delle proteine animali?
L'uomo si nutriva di karn€ che ha fatto ammalare la tenia? Ma se la tenia non può assimilare la carne perché ha infettato un animale onnivoro e non un erbivoro?

Ovviamente queste sono domande retoriche, sappiamo benissimo che i tumori possono avere centinaia di cause e concause, e che solo dei poveri invasati collegano tutto al nemico che si sono autocreati.

In ogni caso leggetevi la notizia originale, in inglese.



2 commenti:

  1. Talmente strana che quasi non ci credo...bisogna essere proprio sfortunati per beccarsi una cosa del genere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oppure incoscienti... il genio non prendeva le medicine per l'aids, ha ignorato la tenia (da mesi dimagriva e stava male) e alla fine la tenia si è ammalata di cancro e lo ha contagiato.
      Fosse stato più attento...

      Elimina