martedì 17 novembre 2015

Sciami di mosche

L'attentato a Parigi ha scatenato un putiferio, un turbinio di psicosi e isterismi da far paura ai diavoli dell'inferno, in cui il peggio del peggio della gente sta venendo (nuovamente) fuori. Insomma, nulla di nuovo, ma ho l'impressione che più si va avanti peggio è...


Non solo sciacallaggio

Dello sciacallaggio ne ho già parlato, e anche se questo vero e proprio oceano di merda è in qualche modo anche esso sciacallaggio credo sia giusto approfondire comunque.
Insomma, da quando è stato compiuto il sanguinoso attentato si è scatenato uno tsunami di teorie complottiste, teorie pacifinte, teorie antieuropeiste, balle, bufale, cazzate... insomma, uno schifo unico.

Che cazzo di senso ha inventarsi "from Paris with love" scritto sulle bombe francesi?
Che senso ha prendere foto di bambini morti in altre guerre per dire che i francesi li hanno ammazzati?
Che senso ha mettere in dubbio addirittura che sia morta gente? (straker puppa fino alla morte)
Che senso ha inventarsi che chi piange le vittime sia sempre la stessa persona, che nel corso degli ultimi 15 anni non è cambiata di una virgola: stessa faccia, nessuna ruga, capelli sempre uguali. Minchia, vorrei arrivarci io a 35 anni uguale a quando ne avevo 20.

La gente sta facendo schifo... invece di star zitta vomita la sua merda per apparire figo, alternativo, più furbo, leader. Leader merdoso di un cumulo di sterco, in quel caso si.

A peggiorare la situazione l'analfabetismo funzionale della ggente, che quando leggono le sbufalate su bufale.net insorgono con accuse a cazzo, o che non capiscono una sega e condividono un tizio che si è fatto un selfie usando un corano, che se non l'avessero capito è un libro e porca puttana i libri con fotocamera non sono ancora stati creati, come si può credere ad una cazzata simile? Ma saranno coglioni?

Come definisco questo ammasso di coglioni?


Mosche, sciami di mosche

Un nugolo di mosconi che ronzano, cagano, mangiano, copulano sopra i cadaveri delle vittime della strage. Talmente tanti che creano un ronzio, un rumore fastidioso che storisce e disorienta. Ronzio che queste stupide mosche, con il muso pieno di merda e l'alito fetido per essersene cibate, reputano valide opinioni o argomentazioni.

Mosche piene di merda che si affannano a sciamare a destra e a manca per far sentire a più gente possibile il loro ronzio e la loro puzza.

Loro, convinte di essere grilli che emettono un suono piacevole, impestano l'aria di fetore e rumore, convinte di essere esperte di strategie militari, intelligence, sicurezza, cultura, politica, economia e tutto il resto.

Sichifose mosche nate dalla merda e in qualche modo convinte di essere indispensabili per il mondo, ma la verità che si ostinano a non voler vedere è che sono insetti fastidiosi, sporchi e stupidi.

Peccato non ci sia uno pray contro queste mosche...

11 commenti:

  1. Ottima analisi che condivido in pieno. La germania ha appena schivato (sembra ) un altro attentato. La situazione è gravissima e non va sottovalutata. I coglioni che lanciano proclami mi fanno schifo, per usare termine asettico.
    Ciao.
    Renato.

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Su butac è arrivato un povero diversamente cerebrodotato che ha chiesto nei commenti se c'era affiliazione tra loro e te, premettendo che se erano un sito come il tuo evitavano di leggere. A dimostrazione del fatto che certa gente sclera appena qualcuno osa andare contro ciò che vogliono credere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adesso non c'è più solo il "kittypaka" ma c'è anche il "ki è tuo amiko".
      Andiamo bene...

      Elimina
    2. Comunque oh, visto come lavorano su BUTAC che pensino che siano come me non fa che lusingarmi, anche se a dire il vero loro hanno uno stile completamente diverso, più approfondito e meno incazzato

      Elimina
    3. Fabrizio, speravo intervenissi su BUTAC per farti quattro risate del diversamente cerebrodotato, ma visto che hai glissato mi sono fatto tuo porta voce e l'ho perculato un po': http://www.butac.it/e-arrivato-in-stazione-un-treno-carico-di/#comment-2364550316

      In mancanza dei vegani, bisogna accontentarsi. :D

      Elimina
    4. Fabrizio: la sostanza per certi lettori è la stessa, "disinformatori che osano smentire ciò in cui credo", credo che lo stile sia secondario :P

      Mauro: mi fa strano vederti qui con quella foto. Mi sembra un po' come vedere Darth Vader sotto la maschera.

      Elimina
    5. Uhm, "credo che lo stile sia secondario" in una seconda rilettura non suona carino come pensavo. Intendo dire che comunque spesso fai da debunker portando ottime fonti, ed è quello che fa incazzare gli idioti, gli insulti che ci metti sono un contorno che danno a tali idioti giusto l'appiglio per criticarti... ma tanto criticano anche Butac che insulti non ne mette, per cui sticazzi.

      Elimina
    6. Io non è che insulto, dico le cose come stanno.
      Se uno crede che un tizio possa farsi un selfie con in mano un corano allora è un coglione, ed è giusto dire che è coglione.
      Come disse Funari: se uno è stronzo è stronzo, non gli puoi dire stupidino, si fa delle illusioni!

      Elimina
    7. @Guga: e pensa che il Signor Nò in dieci anni non è ancora riuscito ad "identificarmi", né a trovare le mie foto (che sono pubbliche) ed inserirle nella sua lista di proscrizione "Identified" :D Un genio indiscusso.

      Elimina
  4. A proposito delle ragazze che passano da un attentato all'altro sul mio blog ho pubblicato questo articolo

    http://indipezzenti.blogspot.it/2015/11/sempre-la-stessa-storia.html

    é una traduzione dal sito spagnolo La mentira está ahí fuera, un'accurata analisi che mostra, se ancora ce ne fosse bisogno, che si tratta di una bufala.

    RispondiElimina