venerdì 20 novembre 2015

Joker risponde alle critiche

Qualche tempo fa scrissi un post "leggero" riguardo un paio di youtuber che pubblicarono un video in cui si lamentavano della situazione nel loro canale. Fra questi c'era questo Joker, e come ben saprete non ci sono andato leggerissimo né con lui né con l'altro (Gabbo, che in effetti ha offeso il pubblico senza motivo). Il primo ha risposto alle critiche, o meglio polemiche, e direi che ha fatto più che bene:

Vai a lavorare grassone

Una delle offese (perché non è una critica) che ha ricevuto lo youtuber, perché secondo loro "guadagna soldi senza fare un cazzo".
Spieghiamo meglio la situazione: questa persona fa dei video su youtube, con uno stile che io in prima persona ho criticato in quanto non troppo originale ed entusiasmante (anche se non è fastidioso come favij, gesù se quella finta fintezza falsa mi irrita) però che stia lavorando, e sottolineo lavorando, è innegabile. Nessuno ti paga per non fare un cazzo, che se lo mettano in testa una buona volta invece di spaccare il cazzo a oltranza con la storia "ci quataghni" e del fare i conti in tasca al prossimo.

No, non è presa apposta così, è il meglio che il mio portatile demmerda ha saputo fare...
Ok, ha scelto "la via facile", cioè quella di fare video per un pubblico giovane, ma quella è una via per cui si diventa famosi più in fretta e con numeri più alti (Sabaku no Maiku, preso come esempio anche nell'altro post, non ha molti iscritti anche se è uno youtuber con i coglioni che fumano tanto è bravo e carismatico, principalmente perché si rivolge ad un pubblico di nicchia e non giovanissimo), ma questo non significa che non ci metta comunque lavoro dietro.

E a questo punto lui si è incazzato, e molto a ragione aggiungo io, rispondendo per le rime alle polemichette da quattro soldi e le vere e proprie offese gratuite.
Che abbia sbagliato con il video di "sfogo" è innegabile e non lo avrei criticato se non fosse stato così, quando faccio caciara giusto per far incazzare si vede chiaramente che trollo, ma che si debba dire "vai a lavorare coglione" o "parli così perché non hai mai lavorato un giorno in vita tua" è un tantino gratuito e soprattutto pregiudizievole.
Che cazzo ne sai di che lavoro ha fatto/sta facendo?

E infatti li ha smerdati tutti parlando del suo lavoro di cuoco (e credetemi, fare il cuoco è PESANTE come lavoro), di cameriere e di altri che ha fatto. Di come si alzava presto e tornava a mezzanotte e invece di andare a dormire faceva video da caricare su youtube.
E sotto questo frangente, benché come youtuber non mi piaccia affatto (stile mezzo copiato mezzo scialbo, per fare un riassuntino), devo solo che fargli i complimenti, perché se li merita.

Sarò sincero: sapere che ha fatto parecchi sacrifici per ottenere quello che ha ottenuto me lo ha fatto rivalutare. Lo avrà pure aiutato il fratello (che ugualmente non mi piace come stile ma è leggermente più bravo), avrà scelto la via del "mainstream" con fifa e i ragazzini bimbimerda, però è innegabile che comunque il lavoro dietro c'è, qualsiasi sia il risultato finale.

Mi ricorda quei geni complottardi o in diniego che, offesi da quanto scrivevo, venivano a dirmi che ero un ragazzino viziato che non ha mai lavorato un giorno in vita sua, quando benedetto sia il cristo le mie belle giornate in campagna sotto il sole o in mezzo al fango me le sono fatte pure io. Che quando vedevo i servizi sul capolarato e sui neri sfruttati che lavoravano in mezzo al fango e con pesi sulla schiena vedevo esattamente lo stesso lavoro che ho fatto io.
Ma ovviamente rientriamo nel hate e nella polemica sterile giusto per rompere i coglioni.

Video di Joker

5 commenti:

  1. Mi trovo mezzo d'accordo con l'articolo: ha ragione a sputtanare chi pensa che lui (Joker, intendo) stia solo a fare soldi con il canale YouTube (insomma, non è che si possa conoscere tutto della sua vita privata, è da teste di cazzo fare l'attacco ad hominem!), però a parlare di Youtuber come lavoro penso sia meglio fare selezione. C'è chi fa video demmerda e copia-incollati per bambocci, anche se ci impiega del tempo è una roba che è più d'hobbystica, PERO' (però) giustamente potresti ribadirmi che anche Straker (Puppa) e altri soggetti di categoria pericolosa (fuffari) svolgano un lavoro (da ciarlatano) nonostante la merda che vomitino e ripropongano. Comunque sia, come disse il fu critico SfregioFrag, questo tipo di "lavoro" è una presa per il culo ai veri lavoratori. Anche qui, poi, aggiungerei un ovvio "Dipende": c'è chi davvero lo fa essere una professione, un qualcosa di elaborato o il mezzo principale di sostentamento (vedasi Favij o altri che hanno raggiunto la fama su YT), lì parlerei maggiormente di lavoro o professione.
    A merito trovai questo articolo interessante: http://ilgxblog.blogspot.com/2014/03/youtube-e-un-lavoro-sicuramente-non-il.html
    Attendo risposta,
    Jo Drawer

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende chi ci mette mano, appunto: se fatto con criterio e fatica è un lavoro, se è fatto a cazzo o per truffa non lo si può chiamare lavoro. Anche se i ladri dicono che vanno a lavorare... credo dipenda dai punti di vista.

      Comunque parlare di presa per il culo la vedo un'esagerazione... si, la fatica fisica è minore in confronto certi lavori, ma non signfica che sia una passeggiata. Devi sempre informarti, studiare, elaborare, imparare...
      Certo, chi fa a cazzo ed è pigro non lo fa, ma non va mai troppo avanti (tranne zeb, zeb fa sempre la stessa cosa e va avanti così. Misteriosamente).

      E' sempre lavoro, chi dice che il lavoro di fatica è il vero lavoro e il resto non è nulla sta semplicemente discriminando gli altri lavoratori.

      Elimina
    2. "Devi sempre informarti, studiare, elaborare, imparare..." Ecco, questo è quello che non avviene esattamente per vari gameplayer: c'è chi come Sabaku si mette giù a sperimentare qualcosa di davvero interessante, per esempio le "sincretizzazioni" tra gameplay e documentari, o prova ad inventarsi qualche nuova battuta o scenetta decente, e c'è chi, come ben sai, anche se ci mette tempo lo fa per sfornare sempre merdate simili per bimbiminkia (Peppa Pig a confronto è roba più intrigante e meritevole). Un esempio stupido sono gli EternaLove (ti consiglio non andar a vedere che se no ti piglia un colpo), che per lo più fanno prodotti orripilanti peggio dei Teletubbies. Sia chiaro che nel lavoro non per forza uno deve farsi un culo tanto o faticare "manco fosse un ciccione che ha fatto la maratona di New York" (cit. OrdineKaotico), c'è anche chi ci impiega poco ma ha le idee ben chiare.

      Elimina
    3. Avere le idee chiare è già di per sé qualcosa da premiare.
      Mi viene in mente la storia del tizio che gira una vite e chiede 1000 euro...

      Elimina
    4. Bisogna però vedere che idee abbia! ^^

      Elimina