mercoledì 25 novembre 2015

Come i vecchi ai cantieri: i tuttologi

Ce li abbiamo presenti tutti i vecchi che ormai in pensione non hanno molto da fare tutto il giorno e annoiandosi, passano il tempo a scassare il cazzo al prossimo (o a fondere i pandini): non più giovani e in salute non possono di certo mettersi a fare sport e hanno scelte limitate. A volte non hanno troppi amici, vuoi perché son morti man mano vuoi perché stanno lontani o fortuna per loro hanno da fare, e gli rimane una sola opzione, che ben conosciamo: guardare i cantieri e rompere i coglioni a manovali e operai:

Gli opinionisti del web come i vecchi ai cantieri

Questi vecchi, che appunto come dicevo prima si annoiano e non sanno che cazzo fare (e non conoscono la play station...), vanno ai cantieri a vedere che fanno, cercando di far passare il lungo tempo che la pensione gli ha lasciato.
E ovviamente non possono fare a meno di mettere bocca in quello che fanno, dando consigli non richiesti (con risposta vaffanculo, ugualmente non richiesto ma che ci sta bene), critiche o addirittura insulti: "io avrei scavato un metro più largo", "picchia più forte con il piccone!", "ma che cazzo fai? Sei stupido? Non si fa così!!!" e così via per ore filate.

Sono famosissimi, ormai hanno soppiantato i carabinieri negli sketch di comici e cabarettisti tanto sono diffusi e rompipalle.

Ma ad avere il cazzo stracciato e rattoppato ormai non sono più operai e manovali, ce li hanno anche medici, veterinari, nutrizionisti, ricercatori, economisti, storici e un po' tutte quelle persone che hanno raggiunto una certa competenda dopo anni di studi estenuanti.
Perché adesso c'è internet!
Internet sta al cantiere come gli imbecilli degli internauti, specialmente ignoranti e analfabeti, stanno ai vecchi rincoglioniti. Il mix è letale.

Un gruppo di luminari che osservano e si consultano a vicenda con brillanti deduzioni e geniali idee
Come i vecchi rincoglioniti, gli internauti analfabeti vanno su internet, specialmente Facebook, giusto per passare il tempo e la noia. Anche se in teoria dovrebbero lavorare perché sono in ufficio una mezz'oretta per svagarsi sul webbe se la prendono spesso e volentieri, tanto se li licenziano basta far caciara o inneggiare al grillico reddito di cittadinanza...
E stanno lì, annoiati e idioti, che scrollano le notizie... osservano, come osservano il cantiere quei vecchi rompicoglioni con il classico completo da vegliardo in cerca di rompere i coglioni, manco fosse una divisa ufficiale. Quando finalmente, o purtroppo, vincono la timidezza e oltrepassano la soglia del lurking, visto che solo il 10% della gente commenta, è la fine perché sta per vomitare una quantità di cazzate che nemmeno il pc della Nasa potrebbe contare.

Opinioni, consigli o veri e propri ordini vengono cagati in faccia su tutto e tutti, perché l'internauta, così come i pensionati narcolettici, sanno tutto e meglio di chiunque altro.
"Dovreste sperimentare il metodo di bella!", "coglione! Il metodo stamina funziona!", "Pretendo che ci sia il reddito di cittadinanza!!1", "Basta pagare tasse per gli immigrati, anche se sono un evasore io paco il kanone reich!11".

Una differenza fra i vecchi e gli internauti stronzi non c'è, sono la stessa identica cosa.
Solo che i pensionati sfavati che si grattano il culo di fronte le buche creano molti meno danni dei coglioni col cervello incipriato di merda che commentano sul webbe, perché statisticamente rilevabili e addescabili da ciarlatani e politici, pronti a leggiferare sulla base dei consigli "da cantiere" letti su internette, in modo di ingraziarsi il coglionazzo di turno e garantirsi il culo al caldo per altri cinque anni, ovviamente a fare un cazzo di nulla in concreto.

Non ci sono ostacoli che tengano, la verità deve trionfare sempre!
E a questo punto, come fanno gli operai incazzati con i coglioni logorati dalle cariatidi a malapena consapevoli, mandiamo tutti a fanculo i tuttologi di 'stocazzo che ogni cristo di giorno stanno lì a dare eminenti consulti di importanza strategica su salute, difesa, medicina, economia, terrorismo, guerra, tattiche e qualsiasi altra cosa, dopo ovviamente aver dato il "buongiorno mondo huehuehuehuehue!11" usando la foto di un cane bardato come una mignotta con una scritta poetetica (se non la capite non prendetela per un errore) smielata fino al deretano lercio che ti causa istantaneamente un cancro miellito di tipo 2.

Resta da svelare il perché se i vecchi rimediano al massimo qualche bestemmia e vaffanculo i minchioni del web riescono a crearsi attorno un'aura di demenza e misterco che attrae come falene i poveri mentecatti sbavanti piscio di vacca, andando a creare movimenti intestinali irritati che fanno parlare di sé.
Movimenti che fanno sbucare, come palline di sterco dal culo di una pecora, decine e decine di guru che prendono le minchiate più dette e ci costruiscono sopra una filosofia o movimento del cazzo.
E mi riferisco a sciacomici, rettilianisti o più banalmente a quei coglioni che bevono olio per cagare palline verdi, fotografarle e postare fieri e festanti la propria merda su forum o gruppi facebook.

Vaffanculo stronzi, con il cuore.


2 commenti:

  1. Ah ah gran post Fabrizio!

    RispondiElimina
  2. Almeno i vecchi nel loro rompere hanno qualcosa di divertente, gli opinionisti randomici del Web quasi mai: il loro commentare è qualcosa di seriamente fastidioso, sopratutto quando fanno i poser esperti di anatomia, chimica, fisica, psicologia e vatelapesca. A differenza di tali idioti, se proprio voglio saperne di più vado anche a consultare anche chi è maggiormente esperto se mi capita di tiro.

    RispondiElimina