martedì 3 novembre 2015

Codacons in declino: Multa alla RAI e vietare la carne

Oddio in declino, sinceramente non so se si sono bevuti il cervello di recente o se la loro linea è sempre stata marrone come una sgommata nelle mutande di un ubriaco con il 5% di tasso di sangue nelle vene... sta di fatto che negli ultimi tempi si sono distinti in queste due porcate aberranti senza senso, e mi domando quale utilità abbia quell'associazione ormai...

Multe e divieti senza senso

Quella di proporre il divieto di vendere carne già la conosciamo tutti, e dovrei fermarmi dal parlarne perché rischio di essere volgare oltre ogni limite. Però, dai cazzo, come si fa a proporre una minchiata simile? Allora vietiamo la soia, che fa diventare impotenti? Vietiamo le verdure perché più radioattive della carne? Vietiamo tutto dai, visto che tutto in eccesso fa male, pure l'ossigeno.

E la multa alla RAI?
25 mila euro di multa alla rai per via della ormai famosa bestemmia sfuggita a Tiberio Timperi in trasmissione. Il codacons, che evidentemente non aveva altro da fare, ha denunciato la cosa e ha fatto multare per 25 mila euro la rai. Tanto paghiamo noi...

La giustificazione è che quella bestemmia a voce bassa che a malapena si sentiva e per cui Timperi si è scusato pubblicamente il giorno dopo, è che "possono nuocere allo sviluppo fisico, mentale o morale dei minori".
Ora, fermo restando che la televisione non dovrebbe mai andare oltre i limiti della decenza e la legge in questione è sacrosanta (ma tanto è inutile che io faccia questa precisazione, orde di dementi rampanti stormeranno comunque come minchioni senza guinzaglio) qui stiamo esagerando, a mio parere.

Non capisco il senso di tutto questo, è perché non parlo l'idiota?
E' stato un momento di rabbia del presentatore che si è fatto sguggire la bestemmia sottovoce, è stato un errore di chi ha montato i video che non si è accorto della cosa (e direi che non è nemmeno criminale visto che a malapena si capiva), insomma, un incidente per cui si è anche chiesto scusa.
Perché multare (noi) per 25 mila euro?

Perché a casa ci sono i meglio educatori del pianeta? Che ormai non sanno nemmeno più rispondere ad una domanda di un bambino, che non ci parlano nemmeno?
Direte voi, chi se ne frega, è una cazzata, alla fine è giusto così.
Ma a parte multare per una svista, per cui si è chiesto scusa, il fatto grave è stato il chiedere di vietare la vendita di carne rossa e lavorata perché cancerogena. Qui si sono proprio superati in tutto e per tutto con una cazzata di proporzioni disarmanti.
Anche perché i dati parlano chiaro: gli italiani mediamente consumano 25 grammi di carne lavorata al giorno, meno della metà della soglia di "rischio" (che ricordo è del 1% totale in più).
Dove cazzo sta l'allarme? Dove cazzo sta la necessità di prendere "misure drastiche" che non siano mandare a lavorare 'sta gente?

Ma personalmente vedo questi fatti come una volontà di fare inutile caciare e far parlare di sé, farsi pubblicità. Un po' come un noto animalardo che spaccia bufale a ripetizione purché si parli della sua associazionucola.

Però non vedo perché l'attention whoring di questa gente la dobbiamo pagare noi che assistiamo ad una eruzione di psicosi per la "karn€ kankeroghena", oltre che pagarlo di tasca nostra...
Insomma, mi sembrano in diretto declino. Ammesso sempre che non fossero sempre stati così...


1 commento:

  1. L'etanolo è in Cat1 e non per questo il Codacons si è messo a proporre di vietare la vendita di vino e birra.

    Sono dei poveri dementi.

    RispondiElimina