mercoledì 14 ottobre 2015

Considerazioni personali riguardo i complottismi

Stavolta niente fonti, niente dati, niente paper... solo opinioni personali su quanto è secondo me la grande contraddizione del complottismo. Solamente ieri abbiamo visto come alcuni produttori del "bio", statunitense e non, abbiano fatto (letteralmente) carte false e finanziato con un milione e mezzo di dollari dei processi per screditare agli occhi dello stato gli OGM.
Così mi sono domandato: ma tutti i complottismi sono nati in questo modo?

Complotti nati da meri interessi economici


Questo caso degli anti OGM è solo l'ultimo in ordine cronologico ma fa sorgere il dubbio: tutte le cazzate anti OGM provengono da aziende che volevano difendere il proprio orticello (in questo caso, letteralmente!)?
Forse no, forse questi agricoltori "tradizionali" hanno trovato fertile terreno nell'ignoranza abissale della gente media, che teme ciò che non conosce, ma sono sicuro che la cosa si sia ingigantita nel passaparola. Specialmente nel web, covo dei peggiori cretini che dicono cazzate a non finire.

Anche la storia dell'anti vaccinismo nasce da meri interessi economici: si era provato a dimostrare che facevano male così da intentare cause dietro cause e guadagnarci soldi a palate.
Tanto si sa: che si vinca o si perda l'avvocato la sua parcella la prende comunque. La cosa triste è che partendo da quell'avvocatucolo da quattro soldi la storia dei danni dei vaccini è sfuggita di mano...

Complotti di big pharma, non solo autismo ma anche omosessualità, centinaia di problemi diversi (in pratica tutte le malattie del mondo sono "kolpa dei vakkiniH111!!1!"), medici collusi, autorità colluse. Tutto per vendere un vaccino da 10 euro quando un ricovero in ospedale ne costa 700 al giorno. Ah giusto, i vaccini fanno ammalare per cui hanno bypassato anche questa considerazione logica...

Vogliamo parlare del vegardesimo?
Quanti cretini sono convinti che mangiare lattuga e sedano guarisca da tutte le malattie? Tanti, troppi.
Questo perché alcuni "guru" vollero vendere il loro libercolo e dissero ai vegamerda quello che i vegamerda volevano sentirsi dire: vivrai in eterno, è tutta kolpa della KASEINHA!!!11.
Peccato che, come sottolinea anche AIRC, la caseina viene prodotta nel nostro corpo: proteine del grano e lisina, sempre presente nella nostra dieta in quanto amminoacido essenziale, producono la caseina nel nostro corpo.

Ora ci si domanda: perché se mangi formaggio muori istantaneamente di tumore mentre se mangi vegano no, se la caseina è sempre presente? Perché è stato dimostrato che i tumori si nutrono di proteine ma secondo i vegamerda le proteine animali fanno male mentre quelle vegetali fanno benissimo? Spoiler alert: sono proteine punto e basta e il tumore non fa complimenti.

La risposta  è semplice: gente vegana (scrittori, ricercatori, associazioni con un chiaro interesse economico dietro) che promuove la moda vegana. Poi ci si aggiungono le aziende che si vogliono buttare nella nuova fetta di mercato e fanno marketing basandosi su queste puttanate.

E non sto esagerando, basti pensare al paper fasullo e di parte della FAO che viene spacciato come prova che gli allevamenti distruggono il pianeta quando loro stessi hanno confessato fosse appunto di parte e fecero in modo di dare risultati che promuovessero i vegani.
Basti pensare al paper fasullo statuinitense, messo su da un ricercatore vegano, che affermava che il 40% del territorio degli Stati Uniti era usato per gli allevamenti (LOL) e per ottenere il dato ci ficcò dentro i pascoli in terreni montuosi o semidesertici, dove ci fai una sega tranne appunto dei pascoli, e magia delle magie incluse i terreni agricoli adibiti alla produzione di CIBO per la popolazione nel conto degli allevamenti, perché gli SCARTI (come ripeto inutilmente ormai da anni: gli animali non tolgono praticamente nulla dalle nostre tavole) vengono usati come paglia e fieno.
Insomma, salti mortali per promuovere i propri interessi, e nel mentre che noi smentiamo queste baggianate che succede?

Chi ti paga?

Esatto! Arrivano questi minchioni che per guadagnare in maniera non troppo onesta la propria pagnotta (d'oro) sparano cazzate assurde per l'etere, intanto vendono libri, vendono consulenze, vendono paper a chi li vuole usare in tribunale o in pubblico, intentano cause e in generale fanno i porci comodi loro ficcandosi in tasca soldi che altrimenti non vedrebbero nemmeno per il cazzo.

Ovviamente trovano un vasto pubblico fra gli ignoranti e i malati mentali non diagnosticati, che prende come oro colato le minchiate appena lette perché, non si sa bene quale sia il meccanismo mentale contorto, si fidano più dei ciarlatani che della conoscenza umana.

Quando poi ti ci metti a smontare queste cazzate, perché ti sta sul cazzo che ci siano bambini che muoiono quando si poteva evitare o semplicemente gente che augura tumori e scassa i coglioni giorno e notte, quei poveri dementi rincretiniti abbestia sgusciano fuori dalle fogne ad accusarti di avere "interessi economici".

"Perché fanno tutto questo per nascondere la verità (lol!)? Perché li paga federcarni/lobby vivisettoria/big pharma/il governo/zio paperone!!111!!11!"
E permettetemi di incazzarmi maledettamente, perché i primi coglioni che si sono fatti abbindolare da quattro dementi con CHIARI interessi economici sono proprio i complottardi demmerda che accusano chi vuole mettere un freno a quella disinformazione di essere prezzolati.
Ma si può essere così coglioni?

Uno dei pochi gombloddi inesistenti nati per pura follia è quello degli scii kimiki, ma ci hanno ben pensato i ciarlatani del mondo a montarci sopra un impianto spillasoldi niente male...

Insomma, il classico esempio della montagna di sterco che dice al cioccolato che puzza di merda.
Poveri minchioni che credono al marketing fasullo di un infame e pretende di boicottare la ricerca medica, poveri mentecatti che si bevono le minchiate di un avvocatucolo altrimenti fallito e distruggono i programmi di vaccinazione e l'immunità di gregge, riportando in auge malattie debellate e facendo partire devastanti epidemie.
Ma guai a toccarli! Se lo fai hai interessi economici, non come i filantropi che investono milioni di dollari nella disinformazione che queste teste di cazzo difendono!
Ed è proprio questa la grande contraddizione dei complottardi: aizzati contro una istituzione dipinta come il male incarnato assetato di soldi da gente realmente assetata di soldi, loro però non se ne accorgono e continuano a comportarsi come se fossero i santi salvatori del mondo.
E io ripeto: ma saranno coglioni?

E no, questo non è "complottismo di ritorno". I ciarlatani sono sempre esistiti, così come i cretini che si fanno abbindolare da loro e gli credono ciecamente.

3 commenti:

  1. Mitico come sempre caro Pallequadre :)

    RispondiElimina
  2. "il classico esempio della montagna di sterco che dice al cioccolato che puzza di merda"

    Delicatissimo

    RispondiElimina