sabato 1 agosto 2015

Zeb89 e la bufala di Hitler scappato in Argentina

Ci risiamo, proprio quando è riuscito a far passare qualche settimana senza dire o fare cazzate (come montare male un ventilatore e lamentarsi che non funziona) ecco che subito Zeb98 rovina tutto pubblicando un video complottardo style in cui afferma con una certa sicurezza che niente popo' di meno che Adolf Hitler (da qui in poi in minuscolo) sia scappato in Argentina
E per farlo porta delle prove, anche di un certo calibro
Come il sito ufficiale del FBI in cui ci sono dei documenti in cui si parla di voci e indagini dell'agenzia degli Stati Uniti riguardo la fuga di hitler in Argentina, oppure un servizio del Guardian in cui si mette in discussione la teoria del suicidio del dittatore pazzo perché il cranio portato a casa dai russi è in realtà di una giovane donna, e non di un uomo di mezza età.

Unthso madonna ragazzi (cit)
Fin qui potrebbe anche sembrare plausibile, del resto J. Edgar Hoover stesso affermò che la storia era plausibile. Però plausibile non significa che sia successo veramente.

La storia del cranio si spiega da sola: potrebbe essere stato un corpo diverso da quello di hitler, potrebbe non essere morto come raccontano, potrebbero essere successe molte cose, ma quel cranio femminile afferma solamente che quello non è un frammento della capoccia di adolfo il sanguinario.
Dire che è scappato in Argentina perché quello non è il suo pezzo di cranio è molto azzardato.

La storia dei documenti ufficiali del FBI poi, presi da Zeb come prova madre (FBI.GOV eh, mica un bloggerello! cit.), è invece molto interessante.

Come affermavo prima è successo che qualcuno informò Hoover (all'epoca a capo del FBI) che si sospettava che hitler si nascondesse in Argentina. Nella pagina che Zeb ha linkato ci sono tanti documenti in cui si afferma questo e si cerca di indagare sulla questione.
Quello che Zeb molto superficialmente non ha fatto è leggere i documenti finali... dopo qualche anno di indagini infatti l'FBI ha concluso che l'informazione era falsa. Pare che il sospetto sia stato segnalato solamente perché aveva un forte accento tedesco e non voleva parlare del suo passato. E' anche saltato fuori che l'informatore voleva mettere quella persona nella merda perché gli stava sul cazzo...

Tutto qui, come si può ben leggere nella pagina 181 dei documenti del FBI (stavolta si, sito ufficiale governativo del FBI, mica un canale youtube di uno che non sa nemmeno montare un ventilatore!), il che fa trasparire in modo totalmente cristallino che sì c'è stato il sospetto e sono state fatte delle indagini, ma che queste non abbiano portato a nulla.

Mi domando perché a nessuno interessa mai la conclusione delle indagini, che nelle ultime battute stava addirittura cercando in Colombia, a Bogotà, visto che l'uomo che spacciarono per hitler affermò che fece parte di un piano per farlo scappare in Colombia.

La pagina 185 invece è tutta un dire: un documento in cui si accusa l'informatore di tentata truffa riguardo adolf hitler ancora vivo, lettera inviata dal governo degli Stati Uniti e che citava in giudizio tale persona.

A quando qualcuno che tira fuori l'alchimia e afferma che la pietra filosofale si può ottenere sul serio perché ha letto i primi tomi antichi a riguardo ma ha ignorato completamente il resto della storia?
In ogni caso Zeb sta veramente cadendo in basso... non so se ci crede seriamente o lo fa solo per aumentare le visualizzazioni, sta di fatto che un video simile con tanto di musichetta complottardo wannabe di sottofondo è di una tristezza assurda.

5 commenti:

  1. visto giusto 3 o 4 giorni fa un documentario a tal proposito, in ogni caso la conclusione è che sia altamente improbabile, anche se fosse riuscito a fuggire in qualche staterello del Sud America i nazi hunter lo avrebbero trovato, così come hanno scovato tutti gli altri della sua cricca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti gli USA hanno processato per truffa chi ha messo in giro quella voce

      Elimina
  2. Che zio Adolfo non fosse a svernare in Sudamerica quasi quasi me l' aspettavo, ma scoprire che non si può fare la pietra filosofale mi ha distrutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. magari in Italia non si può fare, a Rennes le Chateau dicono di si :/

      Elimina