lunedì 24 agosto 2015

Animalisti contro Don Mazzi

Animalisti si fa per dire, ovviamente, perché cito Massimiliano Filippi di Federfauna (video interessante per molti argomenti): "Gli animalisti non estremisti non esistono, l'animalismo è di per sé un estremismo, perché volere bene agli animali è da persone normali" cosa che farebbe definire tutti animalisti. In ogni caso hanno bersagliato don Mazzi, reo di aver espresso la sua opinione.

Libertà di parola secondo gli animalisti
Don Mazzi altro non ha fatto che constatare che le donazioni alle associazioni che aiutano le persone sono scarse, e ha invitato tutti a donare meno per gli animali e donare per le persone.

Vediamo il testo esatto, preso da una fonte autorevole e neutra:
"Ne approfitto per lanciare un appello. Italiani, non spendete soldi per salvare cani e gatti, ma destinate denaro alle nostre strutture. Noi salviamo vite umane. Noi recuperiamo quei ragazzi che la società bolla come irrecuperabili. Aiutateci! Si incazzeranno gli animalisti, ma io dico quello che penso"

Tutto normale, gestisce dei centri di recupero che sono in difficoltà e chiede donazioni.
Ma agli animalardi questo non va giù, guai a toccargli le tasche infatti, e subito è polemica con l'uscita di centinaia di commenti di esseri diversamente stupidi che bollano la cosa come scandalosa.
Vediamoli:

"Di certo cani e gatti sono infinitamente meglio degli esseri umani (se così si possono chiamare... che di umano non hanno nulla)".
In certi casi è vero, molto meglio un cane di un animalardo.

"Anch'io direi che sarebbe meglio togliere alla chiesa l'otto per mille meglio mantenere cani e gatti che almeno sono fedeli e riconoscenti anziché mantenere questi falsi individui che si nascondono sotto una tunica!"
Si si, fedeli e riconoscenti finché gli dai da mangiare...

"Questo viscido essere,vergogna del mondo clericale,dovrebbe imparare ad celebrare più messe ed apparire meno in tv. Piuttosto che dare a lui i miei pochi soldi,preferisco finanziare l'isis che lo venga a prendere."
Sobrietà ed equilibrio.

Questi sono solo alcune delle reazioni dei veganimalardi, che in genere si sono scandalizzati per la cosa, dicevo prima. Insulti e minacce, indignazione e sconcerto, come se una richiesta simile fosse chissà quale reato o scandalo.

Peccato che loro facciano lo stesso da anni, anzi fanno di peggio:
Raccontano cazzate sulla ricerca medica invitando a non donare nemmeno un centesimo, meglio salvare "li annimagli" "le canniogline"(cit) e i sorci che milioni di persone (assolutamente innocenti, visto che si sentono i giustizieri della notte).
Vogliamo vedere alcuni esempi?

Non appena si digita "non donare a" su google salta fuori questo suggerimento. Tutti sappiamo come funzionano i suggerimenti, cioè basandosi su frasi cercate molto frequentemente. Pensate un po' quanto è massiccia la loro campagna disinformatoria e denigrante...


Scegli la ricerca alternativa, dopo che ti abbiamo mostrato immagini che con Telethon (e la ricerca medica in ITALIA, non c'entrano NULLA. Scegli la ricerca "alternativa", cioè fatta da animalardi che non pubblicano un benemerito cazzo di paper ma continuano a sbraitare a quattro minchioni (spesso paganti) che esistono "mettoddi altterrnattivvi" (li immagino che lo dicano sputazzando come lama).
La più famosa di queste associazioni dice chiaro e tondo di ricevere donazioni NON per la ricerca alternativa, ma per andare in giro a fare conferenze dicendo che esiste la ricerca alternativa.

E questo è solo uno dei casi, che sono decine di migliaia...

Quindi si tolgono soldi a chi fa per darli a chi ciarla inutilmente. Questo secondo loro è etico, chiedere soldi per esseri umani no.
Questo è il modo di ragionare dei vegammerdanimalisti, che compiono le peggiori porcate in nome di una ideologia malata e ignorante facendole passare per atti di eroismo (da tastiera) ma che si indigna e urla allo scandalo se qualcun altro fa qualcosa che non è nemmeno lontanamente grave come quanto fatto da loro.

Che dire, di certo questi personaggi non possono dire NULLA riguardo la richiesta di don Mazzi, che non conosco e non so cosa fa quindi non polemizzatemi i coglioni facendo deragliare la questione, visto che loro fanno di peggio ogni santissimo cazzo di giorno.
Ma con che faccia parlano? Un po' di vergogna?

3 commenti:

  1. To', la guerra tra i veganimalardi e don Sticazzi... qui c'è davvero da divertirsi - nel senso che bisogna prendere uno per picchiare gli altri.

    RispondiElimina
  2. la soluzione c'è: tassare le donazioni. A tutti.

    RispondiElimina