venerdì 24 aprile 2015

Marketing: diete vegetali, ipocondria ed effetto placebo

Il più grande vettore di ipocondria e
ortoressia al mondo: The China study
Con quel Diete vegetali nel titolo mi riferisco alle "scelte di vita", come le chiamano loro, più estreme (e spesso estremiste) che conosciamo: veganismo, crudismo e fruttarianismo.
Perché parlo di effetto placebo e marketing? Perché questa gente è vittima di questi due e non se ne rende minimamente conto:

Il marketing e gli effetti nella mente delle persone: Ipocondria ed effetto placebo


Quando sentiamo parlare di effetto placebo la prima cosa che ci salta in mente è un medicinale, il placebo appunto. Questi sono solitamente pillole di zucchero che vengono somministrati a pazienti che hanno disturbi psicosomatici ma sono convinti di avere dei mali reali (ma vengono usati anche per migliorare gli effetti di una terapia reale), in questo modo si convincono di essere sotto cura e la loro mente fa il resto facendoli sentire meglio. Questo è l'effetto placebo in soldoni.

Ma cosa c'entra con il veganismo, anche ai livelli più estremi?
Quale è il punto su cui martellano maggiormente i vegani ed i fruttariani, crudisti compresi?
La salute! Mangiare veg è meglio per noi, si evitano malattie, cancri, stanchezza, diabete, gotta, morbo di Chron (lol), obesità, invecchiamento (non sto esagerando, son convinti di vivere 150 anni) e così via. Insomma a sentire loro il vegano è invincibile, sanissimo, potente (in senso sessuale proprio) e pieno di energie, a differenza dell'onnivoro grasso svogliato e che muore di infarto a 50 anni.
Questo ovviamente noi sappiamo che è tutto falso, ma gli ignoranti finiscono col crederci, finendo vittima di alcuni schemi psicologici molto infidi:

Prima diventano ipocondriaci e dopo curano i mali immaginati con limone e peperoncino

E qua parte l'effetto placebo, perché dopo essere stati terrorizzati per bene le vittime del marketing della fogliolina verde diventano ipocondriaci, e si convincono così di stare di merda a causa della dieta ricca di proteine di origine animale, così si tuffano nella panacea di tutti i mali del veganismo, e sono talmente convinti dal lavaggio del cervello, propaganda martellante vegana e dal marketing di chi i prodotti li vende, che passano da uno stato ipocondriaco, cioè mangiano carne quindi si convincono di star male, ad un effetto placebo che gli risolve tutti i problemi (immaginari), cioè non la mangiano più e si convincono di stare 100 volte meglio di prima.

Oltre l'ipocondria c'è anche un forte effetto suggestivo dato dalle immagini e racconti degli altri veg.
Un po' come quei grandi degustatori a cui rifilano il tavernello scaduto servito dentro una bottiglia di un vino pregiatissimo da 5000 euro e tutti ne decantano il sapore impareggiabile usando una ventina di termini che c'entrano un cazzo di nulla, o quelli che dicono che mcdonald's serve merda per poi decantarla come ottima solamente perché convinti fosse roba biologica.

Per questo motivo i fanatici sono convinti che la nostra salute sia disastrata e che siamo falcidiati da centinaia di migliaia di malattie, contemporaneamente, mentre loro vivranno 150 anni senza mai ammalarsi.

Cadaveri ambulanti che sostengono di stare benissimo

Quante volte avete visto un fruttariano ridotto a pelle e ossa, con lo sguardo smorto e il colorito della pelle vietato ai minori di 14 anni? Quante volte avete visto un crudista pallido, emaciato, rachitico che a malapena riesce a rimanere cosciente? Quante volte avete visto un vegano molliccio, col tono muscolare di un 90enne, con la pancia prominente e che ha gravi problemi a svolgere le più semplici azioni come contare o capire una frase?

Io ne ho visti tanti. Gente che si alimenta in modo ridicolo, o fa digiuni assurdi, e che a vederli si capisce subito che stanno di merda. Ma se gli domandi loro ti rispondono che stanno benissimo e non sono mai stati meglio in vita loro. Alla faccia del cazzo! Come vedere qualcuno a terra in una pozza di sangue che afferma "va tutto benissimo" prima di svenire!
Il bello è che non solo non si rendono conto della loro situazione al limite del letale, ma vedono negli altri, persone perfettamente sane, quello che non c'è:
Malattie, obesità (vegani con la panza che danno dell'obeso a gente normale più magra di loro), e così via.

Ti stavi domandando come è possibile avere una visione così distorta di sé e degli altri? Fanatismo ed effetto placebo. La mente (malata) può fare molti scherzi.

Testimonianze che valgono quanto la merda

Tutto molto ganzo, peccato che lui sia
morto proprio di infarto...
Il problema di questi minchioni raglianti che stanno di merda e se fanno 100 metri a piedi si sfiancano tanto che per poco svengono (ed è vero, non mi invento nulla) ma che raccontano di stare da dio perché così ha imposto il verbo del sacro cavolo d'argento, e l'effetto placebo della panacea verde bio eco cruelty free gluten free (anche se non sono celiaci, ebbene si) sugar free, vanno ad amplificare la potenza del lavaggio del cervello del povero stolto ignorantello e boccalone che sente parlare un guru delle diete bastarde, diventando ipocondriaco e ortoressico.

Trovando centinaia o migliaia di testimonianza di come "questa dieta mi ha cambiato la vita" ma non le caviglie, "non mangiare karn€ mi ha reso più forte" ma non più intelligente, e così via, sarà più propenso a convincersi che tutto sia vero, si rafforzano gli effetti nella mente debole della vittima di turno.

Ma come dicevo prima: sono testimonianza che valgono quanto la merda.
A parte i casi conclamati di minchioni che mentivano spudoratamente per vendere i loro libri del cazzo che dicono come ottenere lo stesso risultato inventato (pallekkuatre ci fuoi kuatanniare mettih i libri aggratis che 2 euro sono lo stipendio di cincue anni di lavoroh ti stai arrichendo la CAUSA nn puoi incassare vai allavorare sei disonesto adsense wawawawawawawa amazon devi vergoniarti i soldi nn li buoi fare kosà GUADAGNI soldi e metti soldi in borse porta soldi e mi rode il kulo!111!!!centoundici" dissero i geni che non lavorano e non sanno che a fare qualcosa ci si rimettono tempo e denaro), questi sono tutti soggetti che nel migliore dei casi stanno esattamente come le persone normali, e i casi peggiori li ho già elencati prima.
Il fatto che loro dicano e siano convinti di stare meglio è falso, perché appunto ne sono solamente convinti tanto che ci si sentono pure invincibili.
Ma questo l'ignorantello credulone non lo sa, e cade nella trappola mentale del marketing (o meglio, propaganda e lavaggio del cervello) della dieta da lui scelta.

Poi succede che dopo qualche anno, spesso nemmeno troppi, i problemi di salute diventino talmente gravi che anche il convintissimo fanatico non può più ignorarli, a quel punto si ha una scrematura: quelli solamente ignorantelli capiscono e tornano a mangiare normale, scoprendo di nuovo cosa significa stare bene VERAMENTE liberandosi di ipocondrie e ortoressie.
Mentre i mentalmente più bacati continuano imperterriti nella loro strada, in alcuni casi lasciandoci pure le penne.

Insomma, ci sono gli sciacalli che usano la strategia del terrorismo psicologico che colpisce le menti più deboli instillando ortoressia e ipocondria, per poi offrire loro una soluzione su misura ai loro problemi immaginari o le prove che dicono il vero. Ovviamente a caro prezzo.
Che dire, son dei gonzi che straparlano di lobby e non si rendono conto di essere solamente dei limoni da spremere, molto più di chiunque altro.


3 commenti:

  1. "colorito della pelle vietato ai minori di 14 anni"... bellissima! che posso dire?... TVB!

    RispondiElimina
  2. A proposto ho appena letto questa notizia http://www.corriere.it/salute/sportello_cancro/15_aprile_24/blogger-che-si-curava-cancro-la-dieta-vegetariana-tutto-inventato-malattia-compresa-9b2abd26-ea7b-11e4-850d-dfc1f9b6f2f5.shtml

    RispondiElimina
  3. rovo sia molto importante scrivere articoli provocatori nei confronti di chi segue le mode che il marketing propone senza informarsi bene a riguardo e seguendo ciecamente ciò che viene detto loro, ma sappi che ti sei comportato esattamente come quelli che vuoi criticare: fai di tutta l'erba un fascio e le tue argomentazioni sono basate solo su delle tue convinzioni. Insomma, critichi i crudisti che diventano tali perché hanno letto che non va bene cucinare il cibo e poi dici che sono tutti ipocondriaci e che si curano con l'effetto placebo perché... sei convinto che sia così?! Oppure dici che sono lenti a ragionare, sono "cadaveri ambulanti", mentono sul loro stato fisico perché "drogati" della loro fede nei vegetali, ecc... ma dove li hai conosciuti? No, perché nella mia vita nessun vegano che ho conosciuto corrisponde alle tue fantasiose descrizioni, degne dei più comuni stereotipi.

    RispondiElimina