lunedì 27 aprile 2015

Gabriella Mereu chiede la cittadinanza svizzera

Gabriella Mereu, la controversa "guaritrice" che a colpi di vaffanculo e violazioni vaginali sostiene di guarire le malattie, e con malattie si intende tutte le malattie del mondo, ha chiesto la cittadinanza svizzera, e ha aperto addirittura una società nel canton ticino: La terapia verbale sagl.

Cittadinanza per motivi fiscali

E ti pareva, aggiungo io, che una che mette su espedienti simili non cercasse di eludere le tasse, tanto paghiamo noi al posto suo, come a confermare il grado di civiltà che contraddistingue questa dolce personcina.

Non sono sicuro dei tempi televisivi, ma la decisione potrebbe essere stata presa dopo la sputtanata made in Iene (per una volta finalmente dicono una cosa giusta) visto che la società è stata aperta ad Ottobre. Il servizio è uscito una settimana fa, ma non è raro che vengano girati anche sei mesi prima della messa in onda. Il sospetto quindi è che non cerchi solo il risparmio...

Non può esercitare nel Ticino

Il medico cantonale mette subito le mani avanti: non può esercitare nel cantone svizzero.
Forse lì è illegale dare "cure" durante conferenze, il cui ingresso costa 50 euro, in cui la terapia consiste in insulti e cazzi in culo (non proprio così ma poco ci manca).

Il suo obiettivo, oltre la fiscalità, è fare conferenze in un altro territorio.
Sembra essere alla ricerca non solo di eludere le tasse, ma anche di nuovi polli da spennare, forse in attesa che la tempesta in Italia si plachi. Tanto si sa che gli italiani hanno la memoria corta e che entro breve potrà tornare a infilare ogni razza di cosa nelle cavità corporali dei minchioni paganti dal QI di sasso spaccato.

La perla migliore che la "dottoressa ha partorito", dopo la madonna nella gnagna, è quella di aver preso a insulti e urla un paraplegico, che ora muove le braccia senza problemi grazie alla sua "terapia". Racconta lei ovviamente.
Se lei è una santona guaritrice io allora sono gesù cristo dopo 5 anni di body building e un corso di Muai thai.
Fonte, con informazioni aggiuntive.

La speranza è che i cittadini ticinesi seguano i consigli dell'ufficio medico cantonale, che mette in guardia (ovviamente) da tali puttanate cosmiche carpiate, e che la santona sboccata non trovi nessuno da spennare.
Ok la selezione naturale, ma certa gente non è comunque meritevole di nulla che non sia un piccone e tante pietre da rompere.

5 commenti:

  1. Fin dal 2012 questa immane idiota è stata segnalata all'ordine dei medici, ora vorrei capire che cazzo servono questi fantomatici ordini se questa demente è ancora in giro senza essere stata radiata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui in Italia ci vogliono Le Iene o Striscia per smascherare qualcuno. E a volte neanche basta.

      Elimina
  2. E ti credo che non può esercitare ... dopo tutta la trafila per far riconoscere la laurea e le eventuali specializzazioni (MEBEKO) il Cantone ti richiede il Good Clinical Practice, rilasciato dal Ministero della Salute su indicazione dell'Ordine di appartenenza, che certifica in pratica che hai una condotta clinica irreprensibile...

    RispondiElimina
  3. Ah ... poi non è la cittadinanza, ma eventualmente il permesso di soggiorno (probabilmente di tipo B) che richiede la residenza ...

    RispondiElimina
  4. Piccola precisazione, residenza, non cittadinanza. La cittadinanza Svizzera non si può ottenere prima di dodici anni di residenza consecutiva (e comunque dietro "test di valutazione" su storia, geografia e cultura elvetica), quindi dubito riesca a ottenerla :D

    RispondiElimina