venerdì 17 aprile 2015

Femminista estremista infanga PalleQuadre, perché mente?

Questa mattina un ragazzo mi ha segnalato la shitstorm venuta fuori sotto una delle tante condivisioni della notizia della cacciatrice che si è fatta fotografare con la giraffa. Il repertorio era il solito: insulti, auguri di morte, rabbia repressa, minacce... Faccio screen shot e pubblico in pagina, constatando come il numero di donne fosse altissimo. A quel punto una femminista selvatica è comparsa (cit).

Si perché al solo nominare la parola "donne", anche nella sua forma singolare o variante "femmine", parte il delirio più totale. E infatti sono stato accusato di essere un cretino e un maschilista.
Sulla base di cosa? Perché il nick è PalleQuadre e una serie di menzogne e diffamazioni.

E mi sono domandato questo: tutte le femministe sclerate mentono? E in modo così spudorato fra l'altro? Perché ho avuto a che fare con altri casi umani (l'admin rampante di "il maschilista di merda") e ho notato la tendenza a mentire, condita dal fare un dramma da un'inezia.

Ed ecco quindi che il mio "la maggior parte sono donne", che era una constatazione della realtà, è stato trasformato dalla femen wannabe in "tutte donne". Il mio dire che i vegani sono composti per la maggior parte da donne è diventato "tutte le donne sono vegane e sono stupide" e così via.

Il post è questo e potete vedere con i vostri occhi il delirio più totale, ma nel caso si renda conto di aver fatto una cazzata e cancellasse tutto io ho fatto screen dei commenti migliori (ovviamente).

Il mondo animalardo è composto da donne al 75%, ho mostrato più volte il dato statistico. E' un dato di fatto, negarlo è da stupidi. Lei però non è d'accordo, e continua ad affermare che io abbia detto "la maggior parte delle donne è stupida". Lei però può dire "tutti uomini" senza incorrere nel fallo del sessismo. Ah, la logica nazifemminista!

Metto i puntini sulle I e pubblico quello studio, pubblicato su autorevole rivista scientifica fra l'altro, che dimostra come per il 70-75% i veg sono donne. E' un dato di fatto, e se ne accorgono tutti quando ad augurare tumori si vedono tantissime donne e pochi uomini. Che malizia può esserci a presentare un dato di fatto? Per la nazi femen c'è eccome:

Ce lo stiamo chiedendo tutti: dove cazzo ha letto "le donne sono tutte stupide"!?
Ebbene, forse soffre di allucinazioni... il resto è il delirio totale e credo che perfino il miglior psichiatra al mondo impazzirebbe se tentasse di capire. La conclusione è magica: "ok gli animalardi son la maggior parte donne, e allora?", come se non fosse stata lei a sollevare un polverone NEGANDO questo dato di fatto. Io mi limitavo solo a dire la verità, quel "e allora?" viene proprio da degli abissi di delirio incredibili... assurdo.



Il contesto in cui era inserito il commento "ooOOOooOO", tanto lo so che verrò accusato ingiustamente anche di fare cherry picking...

Lo so, ve lo state chiedendo di nuovo: dove cazzo l'avrei definita vegana? Eh, ancora allucinazioni. Lo strawman torna sempre utile a chi non ha argomenti...
La mia conclusione è sbagliata, ma quale? Ho solo detto che a tirare insulti ci sono per la maggior parte donne (dato di fatto) e BASTA. Ho concluso con una battuta: il gentil sesso animalardo.
Ammazza quanto sessismo! Ammazza quanto odio verso le donne! E lo so, vi state domandando dove cazzo ha visto l'odio verso le donne... boh, chi lo sa! Fra l'altro l'admin di vegano illiteratus che ha confermato è donna, ed è una mia cara amica... pensa un po' quanto odio le donne.


E infatti ho domandato di indicare con precisione dove avrei accusato lei di essere animalarda (nazifemen gliel'ho dato, ma così si è comportata porca vacca!) e dove avrei generalizzato contro le donne e contro la loro intelligenza.


Bella questa: "chi ti ha accusato di aver detto tutte le donne?", eh, chissà chi è stato, mi viene da citare "no nessuno gesù cristo no nessuno" visto che è tutto pubblico e l'ho anche screenato (il secondo in questa pagina stessa).
"hai fatto allusioni come il gentil sesso animalardo", ci sono donne nello screen, come dovevo definirlo? Teletubbies animalardo? Peppa pig animalarda? Ah no, peppa pig è femmina e non va bene...
"...di come la stragrande maggioranza delle donne è vegana", analfabetismo funzionale portami via! Ho detto che la maggior parte DEI VEGANI è donna, non che la maggior parte DELLE DONNE è vegana. E' sotto gli occhi di tutti e fra le due cose ci passa un abisso, e infatti è il gioco a cui gioca: mi diffama cambiando quanto io ho affermato.
Fra l'altro non ho capito l'allusione alle salsicce... io ho detto che ha dato aria al deretano in quanto ha detto solo cagate. Ma fra tutto questa è proprio il meno...
"l'onestà intellettuale è altra cosa" LO DICE LEI! Mi infanga con accuse a cazzo, con strawman grossi come continenti, stravolgendo le mie parole, e parla di onestà intellettuale!? Ma vai a cagare!
"Non hai detto cosa indica quella statistica" cazzo non pensavo fosse così difficile...
Ho detto che il 75% dei vegani è donna e l'ho dimostrato perché "contestato", punto.

Io sinceramente rimango allibito da comportamenti simili.
Stanno tutti a definirmi un estremista, violento, maleducato e questa cosa passa pure per vera, mentre la maggior parte delle accuse è come questa: strawman fatta da gente che non capisce un cazzo.

Io ho tante amiche donne, tutte ragazze dall'intelligenza molto spiccata. In molti aspetti sono più in gamba di me e la cosa non mi infastidisce. Non ho mai odiato nessuno, men che meno le donne, ma basta scrivere la parola magica "donna" in un post che arriva la stronza a ricoprirti letteralmente di merda.

E così è successo con gli animalisti: mi hanno ricoperto di merda. I vegani mi hanno ricoperto di merda. Io non odio chi si affeziona agli animali, io stesso ho salvato tantissimi randagi, così come non me ne frega un cazzo di chi mangia cosa (ma ho comunque il diritto di dire che il seitan è una cagata assurda) ma a sentire i pezzi di merda io sono un estremista che odia i vegani.
E' il contrario, e sinceramente mi sono rotto i coglioni di questi attacchi e questa propaganda.
Menzogne e pregiudizi, poi se mi incazzo sono troppo sboccato.

9 commenti:

  1. Occhio che in una delle immagini - la quarta - ti è scappato il nome completo di questa tizia. Sai com'è, è già partita in tromba con le sue allucinazioni; così però le dai l'occasione di mettere in piedi anche una buriana legale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' tutto pubblico, io l'ho censurato per pietà nei suoi confronti visto che non è capace di intendere e di volere.
      Comunque ho corretto

      Elimina
  2. Oh cazzo, non dirmi che stiamo cominciando ad importare anche le femtards.

    RispondiElimina
  3. perché hai tagliato il tuo commento in cui mi dici che davo aria al deretano? perché non condividi lo screenshot in cui dico di aver scritto male quel post, e lo ho cambiato proprio perché mi ero sbagliata (a seguito del commento di un utente che me lo ha evidenziato, mentre tu ti sei limitato a un semplice "non capisci un cazzo"?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. LOL insisti?
      Dopo mezz'ora che ti chiedevo dove avessi detto le stronzate che tu raccontavi ti avrei risposto solo "non capisci un cazzo"?
      Ma che problemi hai? Fra l'altro il commento del deretano sta ancora lì, pubblico e in bella vista.

      E no, non hai ammesso l'errore, hai ammesso due delle centinaia di errori e fra insulti e accuse hai rincarato la cazzata secondo cui io sono maschilista.

      Ma spiegami: ti arrampichi sugli specchi o sei deficiente di tuo?

      Elimina
  4. Fabrizio, guarda, ho paura sia una prassi dei social network quando si parla di presunta tutela delle "minoranze", qualsiasi cosa indichi questo discutibile termine.
    Gente che si atteggia alla tutela di chi che sia, ma in realtà poi la prima cosa che fa, è discriminare.
    - se critichi una donna, o un atteggiamento di _tante_ donne, diventi automaticamente misogino
    - se critichi l'atteggiamento di un musulmano diventi islamofobo / razzista
    - se dai dello stronzo a un gay, che s'è comportato con te da stronzo _indipendentemente_ dalla sua omosessualità, diventi omofobo e il bersaglio di tutte le peggio esternazioni di 'sto mondo.
    Idem con la disabilità: se dici "cose" a un disabile che ti possa aver in qualche modo fatto un torto, apriti cielo.
    Peccato che, almeno secondo me, il vero femminismo è tutt'altra cosa: lottare per i diritti delle donne ma tenendo bene a mente anche i doveri; e, parlando di doveri, mi riferisco alla parità quella vera, non quella presunta. Quella che si ha nel bene, ma anche nel male!
    Io mi sentirei discriminata se uno mi crea problemi perché son donna, senz'altro; ma altrettanto mi ci sentirei se qualcuno anche di fronte a un mio comportamento _palesemente_ scorretto, si fa scrupoli o mi giustifica, perché son donna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono le solite scusazzole per dare contro qualcuno e deviare l'attenzione da quanto si dice, vero e scomodo, alla persona che lo dice

      Elimina