giovedì 2 aprile 2015

Cherry picking: perché vegani e complottisti sono convinti di avere ragione

Vediamo di vedere in dettaglio cosa significa fare cherry picking e lo applichiamo ai casi più eclatanti di disinformazione, bias e fanatismo a cui siamo abituati: vegani e complottisti.
Ovviamente il cherry picking non è qualcosa che una persona in buonafede o sana di mente fa di norma:



Cherry picking significa letteralmente "raccogliere ciliegie", e nella pratica descrive una tendenza a scegliere quello che più ci aggrada dal mucchio (riferito al prendere la ciliegia dalla torta). Ciò in pratica significa che il cherry picker prende in considerazione solamente quello che gli piace, gli da ragione o conferma un suo preconcetto e lo usa per dipingere un quadro, ignorando totalmente il resto, che possono anche essere una miriade di prove contro la sua teoria che nella sua mente non valgono un cazzo. Insomma, posso andare in africa, prelevare un albino, tornare indietro e affermare che tutti gli africani sono bianchi. Affermazione valida quando dire che la merda profuma (ops, i vegani lo dicono sul serio!)


Facile sembrare immortali paragonando la propria salute alla sua, vero?

Per questo motivo parlavo di buonafede o malattia mentale: solo con un chiaro intento o una idea radicata in modo ossessivo si tende a fare cherry picking.

Ecco quindi che ci troviamo di fronte ai vegani che, leggendo uno o due studi di 20 anni fa che rilevavano come i vegetariani godevano di una miglior salute rispetto al resto della popolazione, e le incidenze di sovrappeso, malattie cardiache, diabete e tumori erano parecchio inferiori.
I coglionazzi di turno vedendo questo dato hanno collegato solamente due fatti: miglior salute e vegetariani, e hanno desunto che il consumo di carne (karn€ per gli invasati) provocasse tutte le malattie che interessavano molto meno i vegetariani.

E' obesa, ed è vegana. Stando a quanto dicono i vegamerda questo è un paradosso inesistente.
In realtà è piuttosto normale: i carboidrati in eccesso fanno ingrassare tantissimo

In realtà quegli studi sono incompleti e non focalizzati, infatti non prende in considerazione le abitudini delle persone OLTRE a quelle alimentari. Si è scoperto, per esempio, che la totalità dei vegetariani erano salutisti, mentre la controparte era un calderone in cui hanno buttato sedentari, fumatori, bevitori, tossici, obesi, gente che mangiava cibo spazzatura dalla mattina alla sera...

Insomma, paragonare lo stato di salute di gente che fa attività fisica, non mangia cibo spazzatura, non beve e non fuma con i roiti che passano il tempo da mcdonald's, fumano, bevono, stanno seduti tutto il giorno è una cagata pazzesca (ponzi ponzi po po po).

Ma quegli studi, vecchi, obsoleti, superati e magari anche inquadrati (spesso a condurli è un vegamerda impegnato nel diffondere quel cancro che è il vegardismo ossessivo fanaticizzato) sono visti come gli unici buoni dai vegani.
Poco importa se recentemente qualcuno ha paragonato, finalmente, lo stato di salute dei salutisti veg e dei salutisti onnivori rilevando NESSUNA DIFFERENZA fra i due gruppi, indicando quindi che una dieta sana e senza cibo spazzatura onnivora è altrettanto buona di una vegetariana o vegana, anche se i vegani registrano diverse carenze vitaminiche importanti, che possono anche non causare problemi ma che spesso compromettono le capacità intellettive (capito perché sono ritardati e non capiscono una sega?).

Il secondo studio, più mirato, annulla completamente le conclusioni di quelli vetusti, assolutamente campati per aria, ma questo al vegano non importa: lui userà sempre e comunque lo studio antiquato per darsi ragione, e addirittura sosterrà che quello più recente è smentito da quello vecchio, quando è il totale opposto!

E' come affermare che l'italia è un paese di pregiudicati perché nelle carceri la percentuale di criminali è del 95%, e quando gli fanno notare che la percentuale degli italiani pregiudicati è meno del 2% (cifre ipotetiche) questo agita i dati delle carceri per smentire il dato sulla popolazione totale.
Idiozia, malattia mentale o semplicemente malafede.

"Mio nonno è morto a 95 anni nel sonno e fumava 25 pacchetti di sigarette al giorno.
A far venire il cancro sono solo le scie chimiche!"
Esempio di cherry picking
In ogni caso questo è lo cherry picking.
E abbiamo i complottisti che agitano i brevetti per il cloud seeding come prova che le scie chimiche esistono, impossibile smentirli loro hanno la conferma.
E abbiamo gli antivaccinisti che vedono i dati dei vaccini ritirati dal mercato e urlano di avere le prove che gli danno ragione, impossibile fargli notare che quando un vaccino viene superato in qualità da un altro questo viene ritirato, ma non significa che è pericoloso (stessa cosa per i farmaci).

Abbiamo una serie di coglioni sfatti che invece di farsi un'idea oggettiva osservando quanto hanno di fronte partono con un preconcetto del cazzo e selezionano quello che gli fa comodo, tutto il resto è merda della ka$ta, di big pharma, della loppy degli allevatori, veterinari, economisti, macellai, NWO, rettiliani, Pippo Baudo e i peli delle mie palle.

Uniamo il tutto alla naturale tendenza dell'italiano medio ad essere plurilaureato su ogni singolo argomento, rasentando la perfezione onnisciente, e avremo un asino bastardo che urlerà le peggiori cazzate sensa senso, trovando anche dementi rampanti che gli daranno ascolto.

2 commenti:

  1. Perché offendi quei poveri simpatici animali (peraltro molto intelligenti) degli asini? ;)

    RispondiElimina
  2. il cherry picking è una pratica che risale a ben prima dell'esistenza dei veganimalardi (che quindi dimostrano anche di peccare di originalità). Hai fatto l'esempio dei fumatori, che è un esempio storico e perfettamente esplicativo: un sacco di fumatori possono citare l'esempio di un famigerato nonno che ha vissuto fino a 90 anni fumando un pacchetto di marlboro al giorno. Eppure, omettono (colpevolmente o per istinto) di citare le centinaia di fumatori che a 50 anni o anche meno finiscono ricoverati in oncologia. La demenza del metodo è evidente: nessuna persona sana di mente porterebbe a sostegno delle sue idee un caso, a fronte di centinaia (se non migliaia) di casi contrari! Ma evidentemente la logica è ancora un arcano mistero stregonesco per complottari, vegani, e schiatta simile.

    RispondiElimina