mercoledì 11 marzo 2015

Carne e tumori: i vegani avevano ragione

Ebbene si, dopo anni mi trovo costretto ad ammettere con rammarico che i vegani avevano ragione: la carne fa male. O meglio, la carne rossa in eccesso fa male, ma diversi studi pubblicati su pubmed e altre riviste scientifiche autorevoli hanno dimostrato come il confine fra uso e abuso è molto fumoso.
Alcuni dicono di non consumare più di 500 grammi di carne rossa a settimana, altri dicono non più di 200. E' chiaro che è meglio limitare al minimo, se non eliminare del tutto, questo tipo di carne. Come i vegani consigliano, perché una sola bistecca spesso arriva a pesare 300 grammi...

Carne e tumori: quando l'eccesso fa male

Usare il termine "consigliano" è un eufemismo estremo, visto che passano il tempo a insultare e minacciare di morte, augurando cancri e tumori, ma stavolta ho deciso definitivamente di avvicinarmi alla loro visione. E no, non è il primo Aprile, sto dicendo sul serio...

Perché quando qualcosa è vero non c'è nulla da fare, negarlo equivarrebbe ad ammettere di essere dei fanatici che non ragionano in base ai dati di fatto ma in base a pregiudizi. E io ho sempre voluto evitare questo.
Ringrazio i vegani che mi hanno aperto gli occhi su questo fatto, confermato anche da AIRC e altre autorevoli fonti, perché grazie a questo ho ridotto man mano la quantità di carne rossa nella mia dieta, che già non era nemmeno troppo elevata in partenza.

Suona strano ed irreale a me stesso, figuriamoci per voi che leggete da anni dei miei scontri con i vegani, spesso molto accesi, ma la realtà è questa e va accettata.

Per cui la carne rossa va evitata il più possibile, e consiglio a tutti voi di fare lo stesso.
Non dico di rinunciarci così all'improvviso, ma di sostituirla gradualmente.
Io ad esempio sto mangiando molto meno maiale, manzo e pecora (carni rosse) sostituendole con cibo più sano, adatto alla fisiologia umana e di poco impatto ambientale...

E lo riconosco: mi sento molto meglio da quando l'ho fatto! La mia salute è migliorata tantissimo. Non che avessi problemi digestivi o cosa (o almeno credevo) ma ora mi sento molto più leggero, la digestione fila più veloce, mi gonfio molto meno... insomma, questo nuovo regime alimentare mi ha proprio fatto ringiovanire di 10 anni!
Si lo so, state pensando a seitan, tofu o soia dopo quello che ho scritto prima, specialmente i miei amici vegani che stanno festeggiando per la mia conversione.
In realtà il mio cambio di dieta non è stato così radicale, infatti ho sostituito la carne rossa con la carne bianca, cioè pollo, tacchino e maialetto, vitello e agnello. Si, perché maiali, bovini e ovini adulti hanno carne rossa, ma i cuccioli hanno carne bianca!

 

La carne bianca: molto più salutare di quella rossa!


Noi sardi andiamo avanti da millenni a colpi di proceddu (maialetto, cioè un maiale molto giovane) e angioi (agnello) e vista la nostra longevità che è la prima al mondo non vedo perché non dovrei continuare la tradizione culinaria sana e giusta che caratterizza il popolo sardo.

Per cui non indugiate! Sgozzate allegramente questi animali finché sono giovani! Più sono giovani meglio è! Perché lasciarli crescere se dopo ci causano danno? Non ci guadagniamo nulla. La carne bianca ha l'unica controindicazione che se cotta troppo sviluppa sostanze cancerogene, ma questo vale anche per i vegetali! Per cui basta cuocere questi cuccioli di pochi mesi a temperature non troppo alte e fare grigliate solo saltuariamente che si risolve questo piccolo intoppo!

Io mangio agnello e maialetto tutto l'anno, non solo per le occasioni speciali come la Pasqua.
Ci guadagni anche in gusto: la carne è molto più tenera e succosa. E adesso so che evito di esagerare con la carne rossa, che i vegani ci hanno indicato come potenzialmente pericolosa.

Insomma, ringraziamo tutti i vegani che ci hanno messo in guardia su queste faccende dannose per la nostra salute, e festeggiamo la nostra nuova vita leggera e longeva sgozzando agnelli e maialetti a volontà, banchettiamo alla loro salute! Grazie vegani!

12 commenti:

  1. Vorrei portarti alla attenzione questa notizia che ho appena visto su fanpage http://www.fanpage.it/nuova-zelanda-ecoterroristi-minacciano-contamineremo-il-latte-in-polvere/

    RispondiElimina
  2. Non so se sei serio, ma penso tu abbia ragione. Io ho sempre consumato tutto in maniera moderata. Non sono mai stato contro il veganesimo, sono contro gli estremisti che augurano la morte a chi non è come loro. Peccato che di vegani tolleranti se ne trovino pochi, se ne conosci uno fammelo conoscere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh le informazioni riportate sono tutte vere: eccedere con la carne rossa può essere dannoso.
      Ma questo lo dico sin dall'inizio, scritto anche nei miei libri

      Elimina
  3. Cuccioli pucciosi a morte!
    E al diavolo gli adulti!

    RispondiElimina
  4. Giu' il cappello per l'onesta' intellettuale

    RispondiElimina
  5. Niente di nuovo sul fronte occidentale...

    RispondiElimina
  6. Qui sei stato da celebrare! Il troll d'oro è tuo! :D

    RispondiElimina
  7. Non ti nascondo che all'inizio ho avuto l'impressione di star leggendo un blog troll...

    RispondiElimina
  8. La verità è che eccedere con QUALUNQUE COSA è dannoso, e che d'altro canto QUALUNQUE COSA nelle dosi opportune può portare dei benefici. Non usano il cianuro di potassio per curare qualche sindrome che al momento non ricordo proprio? Ma lo usano in dosi molecolari; ne basta un milligrammo o giù di lì per uccidere un uomo. Esagerare col veganismo - be', anche tu sai bene che fine fanno i fanatici vegan: o mollano, o crepano per denutrizione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. « Tutto è veleno: nulla esiste di non velenoso. Solo la dose fa in modo che il veleno non faccia effetto. » ergo, pure l'acqua fa male in dosi sbagliate...

      Elimina