mercoledì 15 ottobre 2014

Le malattie del benessere: meglio veg? No!

Giusto ieri ho letto il commento di un tizio, anonimo, che diceva che il motivo per cui siamo falcidiati dalle malattie è, ovviamente, kolpa della karn€. Perché prima si stava di incanto, senza nessuna malattia. Ora vediamo quali sono queste "malattie del benessere" e le loro cause, così magari mandiamo a nanna un po' di veganimalardi del cazzo:


Fermo restando il fatto che nel mio secondo libro, L'inganno animalista volume II, ho riportato e spulciato per filo e per segno degli studi scientifici che dimostrano come la dieta migliore per la salute psicofisica sia una dieta normale ed equilibrata (a contrario di quelle veg in cui spuntano fior fiore di problemi psicologici, e lo abbiamo visto), vediamo cosa raccontano i vegardi riguardo le malattie più diffuse oggigiorno:

Obesità: come ben sappiamo l'obesità è una piaga che si sta espandendo in tutte le nazioni ricche.
Tempo fa simbolo di infamia degli USA, in cui la percentuale di obesi è altissima (25% della popolazione, più un'altra grande fetta di sovrappeso), ma che negli ultimi anni sta diventando un problema crescente anche nel nostro paese.
Secondo i veganimalardi l'obesità coincide con l'aumento del consumo pro capite di "KARN€", quindi è tutto riconducibile ad essa.
In realtà la totalità degli studi condotti su questa tendenza ad ingrassare tantissimo non legano affatto la causa alla carne (fra l'altro è una stronzata parlare di carne così a cazzo, con tutti i tipi che ci sono alcuni pezzi sono talmente magri da avere meno calorie e grassi dei cereali...) ma ai carboidrati, più precisamente gli zuccheri!
Gli animalardi quindi puntano il dito contro l'hamburgerino, mentre a fare i danni peggiori sono bevande zuccherate e cibi dolci. Ovviamente un hamburger grassissimo con un panino pieno di grassi saturi, formaggi e salse non è il massimo della salute, ma incredibilmente le bibite gassate sono di gran lunga peggiori.

Diabete: il diabete di tipo 2, quello che si sviluppa da uno stile di vita malsano, ha colpito il 5% della popolazione italiana. Secondo i veganimalardi è causato dalla carne (conosco persone che stanno ancora ridendo, a distanza di mesi), secondo gli studiosi è causato da un eccessivo e prolungato indice glicemico. Avere un indice glicemico troppo alto, per periodi prolungati e protatto nel tempo (insomma, molte ore al giorno tutti i giorni, per anni) rende resistenti all'insulina, e alla fine si diventa diabetici. Insieme all'indice glicemico (e quindi i maggiori sospetti sono gli zuccheri) giocano un ruolo anche i grassi saturi e trans.
Lo zucchero quindi è la principale causa, ma anche la sedentarietà e alcuni tipi di grassi.
Se è vero che nella carne sono presenti grassi saturi, bisogna vedere quanti ce ne sono... perché se si confrontano con i grassi saturi vegetali diciamo addio alle stronzate vegarde: è molto peggio, ma decisamente molto. In molti tipi di carne ci sono pochissimi grammi di grassi saturi, e anche se confrontiamo le carni più grasse i cibi di origine vegetale sono spesso peggiori, quando grassi. Senza contare che con la cottura i grassi si sciolgono e vengono via, quindi la quantità diminuisce.
Inoltre hanno collegato l'eccessivo consumo di riso bianco con un notevole aumento del rischio.
A meno che i veganimalardi non siano convinti che il riso bianco sia un tipo di carne, direi che hanno toppato alla grande.

In ogni caso gioca un ruolo fondamentale la predisposizione genetica.

Ipertensione e ipocolesterolomia: pressione alta e colesterolo alto, detto terra terra. Ovviamente qua si accusa la karn€, o al limite gli alimenti di origine animale.
Anche in questo caso è una stronzata, in quanto l'ipertensione è aiutata si dall'alimentazione, ma anche dallo stile di vita e dalla predisposizione genetica.
Nell'alimentazione si punta a diminuire il sodio e i grassi aumentando l'apporto di fibre.
Non si parla di eliminare la "KARN€"... e se qualcuno pensa che sia un gombloddo dei medici può andare bellamente a fancoolo.

Il colesterolo alto invece è causato da diversi fattori, concause, che sono la predisposizione genetica (importante) e seguono l'ipotiroidismo, sedentarietà, ormoni, diabete e in minima parte la dieta.
Minima parte, si parla del 15% del totale... questo perché il mito dei cibi che contengono molto colesterolo che te lo fanno aumentare è stato sfatato DA ANNI (vegardi neanderthal moderni) e si è scoperto che l'organismo fa in modo di non produrre colesterolo se questo viene introdotto con i cibi.
A rendere la dieta influente per una percentuale maggiore, fino al 30% del totale, sono i grassi idrogenati trans. Dove si trovano? Merendine, prodotti spalmabili, margarina e oli vegetali. Tutta roba vegetale ragazzi miei... nei prodotti animali ce ne stanno pochissimi.


Insomma, gira e rigira scopriamo che a provocare queste malattie nella maggior parte dei casi sono un cattivo stile di vita e predisposizione genetica, in ogni caso nessuno fa cenno alla carne come causa di queste malattie. Dove hanno letto questo i veganimalardi?
Su qualche sitaccio di altri vegardi del cazzo, dove la carne viene accusata delle peggio stronzate.
A me sembrano come quei talebani del cazzo che dicono che i terremoti sono causati dalle donne adultere... stesso tipo di fanatismo: la carne è il nemico numero uno, ogni singola disgrazia del mondo è causata da essa.

Ma prima di concludere, vogliamo parlare delle malattie che falcidiavano i contadini?
Quei contadini che mangiavano quasi solamente vegetali? Quelli di cui il vegamerda non parla mai?
Mai sentito parlare della pellagra?
Del rachitismo?
Sapete perché gli alimenti nei supermercati sono addizionati di vitamine?
Per debellare le malattie da denutrizione, che falcidiavano i contadini (fra cui appunto la pellagra).
I contadini, cari i miei coglionazzi.
Veganmerda che rompono i coglioni con la gotta e non sanno nemmeno che fino a qualche decina di anni fa i contadini erano ridotti a stracci dalla pellagra. Coglioni al cubo.
Come si suol dire: chi di spada ferisce di spada perisce. Volevate dimostrare che consumare carne fa male e vi siete beccati una lezione storica che dimostra come i vegani del passato fossero tutti malati e deboli.

34 commenti:

  1. Non hai citato il cancro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il cancro è spesso correlato a queste malattie, ma non è considerato una "malattia del benessere".
      C'è sempre stato e sempre ci sarà, lo hanno anche gli animali e lo avevano anche i dinosauri

      Elimina
  2. Riporto il mio commento così la gente si puo fare una sua idea sulle domande che ho sollevato:

    Ciao a tutti, alcune volte mi capita di pensare che se effettivamente la dieta che conduce la maggior parte delle persone nei paesi occidentali fosse giusta come mai ci sono così tante malattie? Come mai malattie come tumori, diabete, cardiopatie ecc.. sono chiamate malattie del benessere ? Prima della rivoluzione industriale ,ovvero prima che le persone avessero accesso a cotanta abbondanza di carne, non esistevano o esistevano in parte ? Che tali malattie siano correlate all' aumentato consumo di carne ? E se la carne fa così bene perchè le maggiori istituzioni mondiali ne raccomandano di mangiare poca ? Perchè della frutta o della verdura indipendetemente dalla quantità che si consuma non ci sono altrettante raccomandazioni ? In piu, se la durata della vita è aumentata in occidente lo dobbiamo molto all' igiene, alla medicina e alla chirurgia. Senza di queste dubito che molti supererebbero i 50 anni. Saluti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riguardo il "perché non raccomandano di non abusare di frutta e verdura" ti posso rispondere che con l'eccesso di antinutrienti, tossine e fibre si sta male, parecchio male.
      E anche più in fretta che con l'eccesso di carne.

      Se non ne hai mai sentito parlare non è colpa mia

      Elimina
    2. Quindi secondo quello che dici tu dovrebbero raccomandare di non mangiare frutta e verdura ancor piu della carne. Cosa intendi tu per antinutrienti e tossine?

      Elimina
    3. In realtá il discorso delle malatie del benessere è riconducibile anche ai metodi diagnostici molto avanzati dei giorni nostri.
      Mentre in passato al presentarsi di un tumore la vita fosse praticamente giunta alla fine (tranne rare remissioni spontanee)ora diagnostichiamo forme di cancro e tumori molto più particolari e che un individuo può manifestare più volte nella vita (come i linfomi che sono soggetti a recidivitá).
      Pensa anche come nella storia molte volte venga fuori:cause di morte naturali (escludendo a priori febbri e cose varie che sono sempre riportate nei libri stessi )

      Elimina
    4. caro Anonimo, dici davvero che un eccesso di frutta e verdura non produce effetti collaterali?
      Avrei i miei dubbi. Mai sentito parlare di dissenteria, di intestino irritabile? No, tanto per citarne due. E ad ogni modo, sarò scettico ma dubito che una persona possa campare a lungo strafogandosi solo di frutta e verdura. E non tirarmi in ballo i legumi, il cui eccesso... beh, se sei una persona intelligente ed informata (come ho ragione di ritenere) saprai benissimo a cosa alluda ;)

      Elimina
    5. Molte volte è solo dovuto ad associazione di cibi sbagliati. Ogni cibo ha i suoi tempi di digestione e una combinazione errata di essi porta ai problemi da te citati.

      Elimina
  3. I vegardi non hanno mica capito che il famoso detto "Non si vive di solo pane" funziona ugualmente con QUALUNQUE singola categoria di alimenti, anche ampia. Non si vive di soli vegetali, per i motivi citati nel post, ma non si vive nemmeno di sola carne (chissà se è peggio lo scorbuto della pellagra...). Non è che la natura ci abbia fatti onnivori a casaccio, eh. Poi, io non metto il becco sulle scelte alimentari altrui; chi vuol farsi del male da solo è liberissimo, ma non venga a triturare i coglioni a chi non è così masochista.

    RispondiElimina
  4. purtroppo anche se argomenti al meglio il vegano medio non ti ascolta neppure, se lavi la testa all'assino perdi tempo e sapone. vorrei chiedere a qualcuno di loro hai amici che non siano vegazzi? prima di diventare vegazzo avevi amici? sono solo disadattati che per trovare un pò di calore umano si sono aggrapati alla reliogione vagazza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non puoi insegnare alla merda a non puzzare.
      So benissimo che non leggono e non prendono sul serio nulla che non sia "go veg", ma punto più che altro ad evitare che altri finiscano col credere alle loro cazzate

      Elimina
  5. Per quanto riguarda il diabete: quando ero incinta ho sviluppato il diabete gestazionale e il diabetologo mi ha fatto l'leneco dei cibi che dovevo evitare o consumare in bassissima quantità e, sorpresa, accanto ad alimenti come la mortadella di bologna o altri insaccati, c'erano il mais, il cocomero, le carote, le patate, il melone, le arance! Tanto per dire: l' hamburger ha indice glicemico 87, il melone 103...

    RispondiElimina
  6. Non ho capito se sei dottore, nutrizionista, ricercatore o che altro?

    RispondiElimina
  7. Ciao,
    questa del colesterolo sanguigno che non ha correlazione coi cibi non la sapevo! Hai qualche link di riferimento?
    Mi interessa parecchio.

    Grazie mille
    ciao !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una nozione ormai consolidata... anzi, quella del colesterolo sanguigno influenzato direttamente dal colesterolo del cibo è un vecchio mito ormai sfatato da tantissimo tempo.

      Influenza mediamente per il 15% del totale, insomma è decisamente basso e quasi ininfluente, a meno che non ci siano malattie cardiovascolari presenti, allora si deve fare attenzione a non superare i 300 milligrammi con la dieta:
      http://www.my-personaltrainer.it/dieta/dieta-colesterolo.html

      Elimina
  8. Non siete molto diversi dalle stesse persone che criticate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come no, ho augurato tumori o di morire? Ho minacciato qualcuno?
      Ops, mi sa che l'hai sparata grossa

      Elimina
    2. No mai dai per scontato che quello che dici sia giusto senza tenere in considerazione le opinioni altrui. Non criticare gli altri.

      Elimina
    3. Io non parlo per opinioni, parlo per dati di fatto.
      Un'opinione può essere "preferisco i cani ai gatti", ma non puoi far passare per opinione il "un cane si può accoppiare con il gatto" e pretendere pure che venga presa sul serio

      Elimina
    4. Non critico la tua opinione, critico il modo.

      Elimina
  9. E come si spiega allora il 'China Study'?
    Quello riportato in una puntata de le Iene.
    Quello che prova INEQUIVOCABILE la correlazione del tumore con le proteine animali.
    Ma lo sapete che bastano le scorregge delle vacche per creare il buco dell'ozono!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lol china study!
      Il libro più sbufalato della storia.

      Continua a credere alle favole.
      Di vacche ce ne sono un miliardo, di persone sette, se bastassero le scorregge ad aprire il buco nell'ozono staremmo freschi da un pezzo

      Elimina
    2. Le Iene?ma siamo seri,va la

      Elimina
  10. Combatti l odio con altro odio. Obbiettività zero.

    RispondiElimina
  11. L'ingenuità più comune che si fa quando si guarda il contenuto di grassi di un alimento è considerare i grammi e non le "calorie grasse" sul totale calorico per 100gr.

    Ad esempio su http://www.valori-alimenti.com/ un grafico a torta mostra la % di calorie dei vari macronutrienti e si può constatare che effettivamente il 95%-99% di carni, pesci, latticini ed uova hanno un contenuto in grassi mai inferiori al 25% di calorie (quelle magrissimi).
    L'uomo medio consuma grassi per il 40-50% delle calorie totali

    I grassi sono un carburante più efficiente dei carboidrati per l'organismo? O no?

    RispondiElimina
  12. vergogna impara l'educazione e il rispetto x ki nn la pensa come te merdoso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dico, ma ti sei svegliato ora?
      No perché quelli che vengono criticati aspramente qua sono i primi ad aver mancato di rispetto ed umanità nei confronti miei e di migliaia di persone

      Elimina
    2. Fai di ogni erba un fascio. Non sono tutti come credi tu.

      Elimina
    3. Critichi chi ti ha mancato di rispetto nello stesso modo con cui loro hanno fatto a te. Non mi sembra saggio. Dovresti porti in maniera diversa, forse acquisterebbero anche più valenza le tue tesi. Cosi sembrano troppo di parte.

      Elimina
    4. Che poi, concludere con "merdoso" un commento che critica la mancanza di educazione e di rispetto, è davvero molto coerente.

      Elimina
    5. No... Uso il termine animalardi o vegardi appunto per differenziarli dagli animalisti e dai vegani normali.
      Certo che è pure facile da capire

      Elimina
  13. il coglionazzo sei tu ...povero sfigato che cerca scuse pur di non sentirsi in colpa per aver ingoiato un pezzo di un cadaver di qualcuno che ha sofferto le pene dell'inferno per "colpa "tua .... necrofago

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'inferno lo stanno soffrendo i tuoi neuroni

      Elimina
    2. Non credo che se incontri un leone o una tigre quella non fa problemi a farti soffrire le pene dell'inferno...torna a guardare Bambi,va...

      Elimina