lunedì 12 maggio 2014

La ciarlataneria uccide: le iene colpevoli di disinformazione

Recentemente i servizi vergognosi de le iene, che prima hanno promosso il "metodo" stamina come panacea di tutti i mali distorcendo la realtà e poi hanno parlato di dieta vegana che, come l'altro, è la panacea di tutti i mali distorcendo nuovamente la realtà, stanno creando un clima pericolosissimo che rischia di uccidere tantissime persone:

Sembra che le iene stiano cercando in tutti i modi di fomentare la sfiducia verso la medicina e la scienza. Ma sono proprio accaniti! Ma come ho scritto nel post precedente la sfiducia verso la medicina è la principale motivazione che avvicina la gente ai ciarlatani.

Insomma, tutto questo è CRIMINALE.

Ora, tutte le favolette che hanno raccontato le abbiamo smontate allegramente, e non ci voleva molto visto che erano cazzate abnormi della serie "cinque minuti dopo essere diventati vegettariani anne guarito tutte le malatie hurr durr china study!!!!1", ma voglio parlare dell'enorme rischio e danno sociale che rappresenta distruggere la fiducia nella medicina che loro chiamano "ufficiale":

Ci sono stati geni con un cancro ancora curabile che invece di fare le terapie sono andati dietro ciarlatani bastardi per mesi fino a quando il cancro non è diventato incurabile (Steve Jobs a quanto pare, ma è solo l'esponente più conosciuto di queste persone). Questo non sarebbe successo se qualche coglione non avesse parlato malissimo delle cure contro il cancro, malattia da cui in Italia guariscono il 55% degli uomini ed il 65% delle donne.
Ci sono stati dei geni che hanno seguito una omeopata (solo il nome mi fa venire l'orticaria, maledetti ciarlatani del cazzo) per "curare" il diabete della figlia, perché le cure "tradizionali" non andavano abbastanza bene oggigiorno. Morta sotto atroci sofferenze... eh si, decisamente questo le cure tradizionali non te lo causavano, punto a favore degli omeopati semiritardati (sarcasmo, avviso i seguiaci degli omeopati, sia mai che non capiscano una sega come al solito)
Vogliamo parlare della salute galoppante dei vegani? Che fra malnutrizione e ortoressia ammazzano i figli, o li riducono in condizioni pietose e rovinandogli la salute?

Oh, però è la meddiccinha tradizionale a fare danni eh.
Mica l'aspettativa di vita è salita di 23 anni... mica malattie che prima erano mortali ora sono curate in modo egregio (diabete, pancreatite, influenza, infezioni...) no no, un coglione che si è svegliato ieri ha visto che una persona su mille è morta di cancro, quindi medicina merda!
Poco importa se prima ne morivano 100 su mille, lui non lo sa, è abituato al benessere.


Coglionate pazzesche, un mondo al contrario!
Sinceramente mi domando se questi cervelli putrefatti si rendano conto di cosa stanno facendo, o se hanno solamente in testa lo share e il mettersi in tasca tanti bei soldoni (alla faccia delle accuse ki ti paka classiche del complottardismo).
Aspetto con impazienza che parlino degli hunza...

18 commenti:

  1. Ormai comincio a pensare che non abbiamo speranza. La nostra è una lotta di retroguardia: la modernità, il raziocinio e la scienza sono finiti. Trionferà la biowashball. #vinconoloro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, i COGLIONI INCOMPETENTi del movimento 5stelle (o meglio 5 STRONZI) sono MOLTO MOLTO MOLTO pericolosi, FORSE (ma solo FORSE, anche se dubito MOLTO) sono onesti (fino a che nessuno prova a comprarli TUTTI sono onesti, poi TUTTI sono disonesti, basta guardare i 5 stelle in Emilia), ma di sicuro sono PERICOLOSI, da tenere LONTANI da QUALSIASI posto di responsabilità

      Elimina
  2. Naaaa, gli hunza ormai sono inflazionati - e sputtanati in lungo e in largo. Quanto alle iene, sono loro i campioni di ciarlataneria: il vero ciarlatano è uno che non crede alle proprie menzogne, e questi qui, giustappunto, mentono con la piena consapevolezza di stare gabbando i polli. Mi domando, però, quale sponsor ci sia dietro e perché prema così tanto da spingerli a truffare pubblicamente milioni di imbecilli. (Sì, lo so: un imbecille se le cerca, però questo approfittarsene è veramente da criminali: circonvenzione di incapace e tutto il resto dell'ambaradan.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi che dietro a queste cose ci sono giri di soldi assurdi, inimmaginabili! Lo so di per certo, ero cartomante telefonico e non hai idea dei soldi che ho visto girare presso la "ditta" dove lavoravo!

      Elimina
  3. io sono l'esempio vivente che una dieta vegana NON CURA UN CAZZO! E' solo dannosa e deabilitante.
    Se sarai disponibile, mi piacerebbe raccontarti la mia esperienza, dove ho transitato per parecchie diete (dieta del gruppo sanguigno, dieta senza muco, dieta vegana) al fine di rimediare ad un problema di salute irrecuperabile (risolto solo in seguito ad un delicatissimo intervento).
    Certa gente meriterebbe l'ergastolo

    RispondiElimina
  4. nOOOOOOO la dieta del muco nooooooooooooooo

    io sono molto interessato a sapere come ti e' andata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come mi è andata? che se non mi toglievano tutto il colon e non mi asportavano anche un pezzo di tenue, col cazzo che stavo qui a scrivervi come mi era andata (e col caxxo sarei ritornato a mangiare. altro che diete miracolose di 'sta minchia...). Se c'è il problema la dieta NON POTRA' MAI guarire nulla e nessuno (e ti parlo di dieta vegana protratta per diversi mesi con il solo risultato finale di debilitarmi fisicamente, tanto da non riuscire più neppure a camminare. Sono alto 177 cm e arrivai a pesare sino a 42 Kg. oggi peso 65 Kg e mangio TUTTO)

      Elimina
  5. BREGO, non si tratta di circonvenzione di incapace (o circoncisione, parafrasando i grillini), ma del fatto che la gente, quando ha una data malattia incurabile, è disperata e farebbe di tutto pur di guarire. Ad esempio, c'è stato un periodo in cui venivano decantate le lodi del veleno dello scorpione prodotto a Cuba e c'era tantissima gente che si svenava per acquistarlo. I medici più seri diceveno loro di provare questo "veleno" ma di NON ABBANDONARE le cure e il monitoraggio del medico. Che è quello che, invece, vanno dicendo le iene nei loro servizi di merda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquillo, io sono il primo a darmi dell'imbecille quando casco in qualche truffa. Per fortuna non ho mai ceduto alla tentazione di dar retta ai ciarlatani su diete assurde. Fortuna, ribadisco. Le iene, però, sono colpevoli di sfruttare la classica sindrome del telelobotomizzato per dare ai ciarlatani un asso in più nella manica - perché un ciarlatano che si limita al web o a concionare in piazza magari non viene creduto, ma un ciarlatano pompato da una grossa rete televisiva diventa di colpo il guru dei guru, perché, ah, l'ha detto la televisione, allora è sicuramente giusto. Un disperato indeciso si sente dire da una manica di coglioncelli televisivi che quella cura è miracolosa e cosa fa? Ci casca con tutte le scarpe, ecco cosa. Un disperato che NON guarda la televisione, invece, ci pensa su un bel momento prima di affidarsi a un ciarlatano.

      Elimina
  6. Purtroppo hai ragione. Io è da una vita che discuto con filoomeopati & co ma ora mi sono un po' stufato. Quand'ero piccolo mia madre come ultima spiaggia mi portò da un omeopata per le mie allergie stagionali...ovviamente fu solo uno spreco di soldi.
    La colpa è un po' anche dei medici che spesso tendono a darti una cura ma non ti spiegano che cosa ti stanno dando. Se si mettessero lì a descrivere gli effetti collaterali più frequenti, perchè quella terapia è indispensabile e come funziona e via discorrendo si aumenterebbe la fiducia nel medico e non si andrebbe a cercare minchiate altrove.
    La notizia di quella poveraccia morta per aver sospeso l'insulina me lo ricordo bene...purtroppo è ricondubile a quello che ho detto prima e al fatto che si fatica ad accettare di avere una malattia e si cerca il medico che ha la soluzione che ci piace di più ma che, purtroppo, non è sempre quella più giusta.
    Le Iene poi hanno capito che oggi è questo il filone che tira e allora continueranno a spolparlo finchè rende. Un po' come quando esce un caso eclatante di un cane che morde qualcuno e allora ogni giorno ne esce uno sul giornale ignorando il fatto che i cani che mordono sono molto di più di quelli che riportano i giornali.

    RispondiElimina
  7. [ riferito all'articolo precedente ] ah fra l'altro se cerchi un po' di piu' sai che trovi? trovi che i siti cosidetti "pro ana" ovverosia pro aniressia sponsorizzano le troiate "di luce" di quel coglione di giai levra. Come dire, il barile senza fondo...e poi LUI minaccia querele..ma che vada a dar del culo assieme a quegli sciacalli travestiti da iene
    ho paura Fabrizio, paura fottuta che m5s possa diventare primo partito, ma te lo immagini? Ospedali omeopatici, simoncini ministro della salute..messora agli interni...lol

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe un incubo,come restare intrappolati in una litografia olandese ...

      Elimina
  8. @Antonio_Moliterni
    allora, sta dieta del muco ? :)
    mi chiedevo ieri sera, guardando una puntata su yt di una trasmissione simile a mi manda raitre, su raitre, dove esponevano due tizi della confederazione galattica diluce dove venivano accusati, fondamentalmente, ci circonvenzione di persone disagiate, tale immanuel qualcosa, lui diceva di venire da sirio ; vabe' ti risparmio la cianfrusaglia a seguire, il tipo sembrava malato di mente, io lo sono e ne so qualcosa, quello sguardo..tra l'altro questo bastardo e' abcora online con le canalizzazzioni di kryon [ sooggetti cosi' ce ne son a iosa vedi fabio netzach..]
    comunque io mi chiedo come, come sia possibile credere a ste cose...la dieta del muco e' / puo' essere da esempio. come ci sei finito ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come ci sono finito... la colpa è stata della maledetta malasanità italiana che al sud Italia dilaga e sguazza. i medici per curarti ti chiedono soldi e solo dopo ti ricoverano. il problema era che non riuscendo ad inquadrare la mia patologia sotto una specifica nota (ad esempio rettocolite ulcerosa o morbo di Crohn) mi dicevano che era un fattore psicosomatico e si incazzavano pure! Così, dopo 9 anni dietro ai medici ciarlatani, sotto consiglio di un mio amico mi sono recato dal primo omeopata. Il loro fare è qualcosa di micidiale! Ti iniziano a fare discorsi sull'incapacità dei medici, sulla mala-mafio-sanità e su tutte le cose che si sentono, purtroppo, in TV. E quindi ci caschi. Ecco come ci sono finito. Assieme agli omeopati e naturopati, denuncerei tutti i medici bastardi che mi hanno avuto come paziente. Ad esempio, a Pavia, un prof. si fece pagare 200 euro per una visita nel suo studio e poi mi ricoverò immediatamente. C'è da dire che qui lavorarono davvero e capirono il problema, ma si rifiutarono di farmi fare l'intervento, perché avrebbero perso il pollo da spennare. Ecco perché si cade in queste tele: i primi responsabili sono i medici e la loro incompetenza e avidità.

      Elimina
  9. @antonio moliterni: ho visto passare in rete giorni fa un articolo sul blog che tieni, antoniomoliterni.it, o .com, non ricordo poi vado a vedere...
    e ho detto, a questo qui gli devo stringere la mano. prima o poi capiterà. No perché tu antonio sia chissà che essere eccezionale, per carità. Non è quello l'atteggiamento. Ma è l'atteggiamento di una persona che ha pagato le conseguenze di esser cascato nei meccanismi di certi guaritori ma che non si vergogna di parlarne e di divulgare pubblicamente quanto male facciano certi presunti guaritori delle mie scarpe. Sì, perché spesso e volentieri c'è gente che ci casca, ma poi di fronte alla verità oggettiva dei fatti, anziché ammettere di esser stati imbrogliati, dicono in giro che sono loro a non averci creduto abbastanza, o in casi di morte, che quella persona sia stata uccisa perché troppo vicina alla verità.

    I ciarlatani vs. la medicina tradizionale?
    c'era una puntata del programma mellogs di radio24 in cui c'era una dottoressa delle malattie infettive che parlava al telefono e non lasciava intervenire i conduttori, una che sembrava saper tutto lei e termini medici a oltranza. un'arroganza da far spavento, se trovo il link ve lo giro
    e poi è intervenuto medbunker il quale invece con la calma, e soprattutto con termini di linguaggio corrente e non medico, ha spiegato le stesse cose.
    Non dico che il medico deve essere al 100% umano come fosse tuo padre, ma deve comunque farsi capire! Se la gente non ha più fiducia dei medici non è mica solo colpa della gente!
    Le iene...
    una volta erano loro a smascherare le truffe. Perché ora le sponsorizzano? C'è qualcosa che non va

    RispondiElimina
  10. PS:
    il discorso che la disperazione fa perdere di senno, è vero, ed è altrettanto vero che tutti siamo vulnerabili, perché per quanto possiamo essere guardinghi nei confronti delle truffe, c'è sempre il truffatore più bravo di noi; anzi: più ci riteniamo invulnerabili e più è facile che uno bravo riesca a scalfire tutti i nostri muri.
    La disperazione ti fa vedere le cose in modo assolutamente privo di lucidità, sei tu in balìa del mostro. Ovvero della situazione che ti è accaduta qualsiasi essa sia. E la trasmissione "le iene", da parte sua, ha a favore che si è sempre occupata di smascherare i truffatori e allora uno già disperato di suo è più portato a crederci. Ciò non toglie però che oltre alla giusta battaglia contro questi criminali, bisogna cercare di agire anche dall'altra parte! Anziché tentare di giustificare un disperato grazie alla sua disperazione, dicendo "è disperato le tenta tutte punto e stop", bisognerebbe che i medici facessero in modo non solo di diagnosticare la malattia ma di tener sotto controllo la disperazione
    tante volte ho l'impressione che uno ti diagnostichi questo e quello, ma poi te la devi veder tu con le tue gambe
    e se hai le palle sotto, se hai carattere, ce la puoi fare. Se no caschi in braccio al primo mostro vestito da guaritore che ti capita a tiro.
    In ogni caso, è molto più facile cascare nelle grinfie di un ciarlatano, di quanto si creda; ricorderò sempre l'episodio di una persona a me cara, a cui avevano diagnosticato un tumore. ...poi regredito con le radioterapie.
    Io ero preoccupata e dispiaciuta per questa persona e la cosa mi rendeva nervosa, ne parlai con i miei amici, e uno di questi mi disse "di' al tuo congiunto di provare a informarsi sul metodo simoncini"
    io conoscevo già medbunker e tutta la cronistoria di simoncini e gli dissi "prima di chiederlo a me, informati tu su simoncini chi è"
    ma se le informazioni non le avessi avute? dimmi
    mi sarei fidata
    e dopo?
    quante volte me le faccio queste domande! quando a 15 anni diventai fanatica del metodo di bella e poi la mia passione per la scienza e la biologia mi permise di informarmi e cambiare opinione?
    se non avessi ascoltato e fossi restata nella mia posizione?
    sarei l'ennesima... l'ennesima lasciamo perdere cosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Talkesina.
      Anche se le Iene qualche volte, PER SBAGLIO, hanno dato delle informazioni utili, lo hanno fatto NONOSTANTE le iene.
      gli ASSASSINI come golia (minuscola voluta) e tutti i decerebrati come lui, andrebbero mandati in un lebbrosario a pulire i cessi, almeno farebbero qualcosa di utile, invece di FARE I COMPLICI DI ASSASSINI.

      Elimina
  11. Certo, la scienza ha fatto miracoli e passi da gigante. Il problema di cui tu non parli è che tutte le malattie che la medicina cura andrebbero prima di tutto prevenite, con un'alimentazione sana che oramai è difficile avere perché sano=caro.
    E un'altra cosa di cui non parli è che comunque la dieta vegana non va bene perché manca qualcosa, come la dieta che oramai si segue che comunque manca di qualcosa. L'equilibrio è l'unica via, basare la proprio dieta su cibi sani e ovviamente fare qualche piccolo regalo al palato.

    RispondiElimina