domenica 16 marzo 2014

Animalisti, vegani e medicina tradizionale cinese

Scontrandomi con sempre più vegardi e animalardi anti SA ho notato che è sempre presente il mito della medicina tradizionale cinese, che chiamano MTC. Secondo loro questa pratica è efficacissima e purissima perché ormai millenaria e pregna di benessere animale, mica come la cattivissima medicina occidentale, di soli 200 anni, che non cura nulla e tortura gli animali pucciosi!
Ma siamo sicuri che questi veganimalardi anti SA siano consapevoli?

Ormai lo sappiamo tutti: i veganimalardi vessano noi pro scienza e consumo di carne perché, secondo loro, noi saremmo dei sadici "assassini" (o assasini, o INISSVSSV, o AZZAZZINI e così via) che uccidono inutilmente e con grande dolore migliaia di miliardi di animali.
Loro invece sono i "buoni", che mangiano vegan, si curano con limone e peperoncino o medicina tradizionale cinese mentre leggono "the china study".
Perché per loro la "medicina" cinese è pura e casta perché millenaria, non come la nostra nata solo per profitto!

Ma vediamo alcuni fantastici "rimedi naturali" della "medicina cinese":

Bile di orso.
Da 3000 anni i cinesi estraggono la bile dagli orsi neri per "curare" febbre, fegato e occhi.
Gli orsi sono tenuti in condizioni impensabili (come da immagine) con un tubo conficcato nel corpo con cui viene estratta la bile due volte al giorno.

Questi animali vengono torturati per oltre 10 anni, seriamente senza possibilità di muoversi, tanto che molti sviluppano piaghe da decubito.
Ovviamente impazziscono, ma questo ai dementi che si "curano" con la loro bile non frega nulla.
Gli orsi tenuti in queste condizioni pare siano almeno 15 mila.

Ah, questi orsi sono animali in via di estinzione...

Pinne di squalo.
Secondo le millenarie puttanate verità assolute della medicina cinese le pinne di squalo curano il cancro e i problemi di virilità, per questo vengono preparate delle zuppe di pinne di squalo, pinne che raggiungono il prezzo di 850 dollari al kg.

Come le ottengono?
Si pescano gli squali e gli si taglia via le pinne mentre sono ancora vivi, e poi li si butta in mare a morire asfissiati o sbranati da altri pesci, tanto sono ormai indifesi.

Però oh, la nostra scienza è quella cattiva!

Rinoceronti:
Sembrerebbe che negli ultimi anni oltre il 90% dei rinoceronti siano stati uccisi dai bracconieri appunto per soddisfare le richieste dei poveri mentecatti illuminati dalla meravigliosa medicina cinese!

Che se vogliamo ben guardare questa puttanata è illegale pure in Cina, ma noi chi siamo per smentire 3000 anni di medicina bellissima e cruelty free?

Voglio dire, i cinesi sono quelli del china study!
Sono vegani e vivono quattromila anni come gli hunza!

Oppure no?
Qualche veganimalardo anti SA ha voglia di ribattere?

Topi.
E qua viene il bello!
Gli animali più usati nella Sperimentazione Animale, difesi in maniera strenua dai veganimalardi, sono un ingrediente essenziale della merdicina cinese!
Infatti preparano un vino di mais in cui ci immergono i cuccioli di topo (cuccioli eh) usato come antiossidante. E dio solo sa quanto son fissati i vegardi con gli antiossidanti!

Ma questi non sono gli unici, ci stanno di mezzo le tigri (prossime all'estinzione), le rondini (idem), cavallucci marini, tartarughe (dipende dalla razza, molte in pericolo), elefanti (in pericolo), scimmie (poi fanno i cartelli con le scimmie nei laboratori, GENI), gazzelle e chissà quanto altro.

Eh si, proprio una meraviglia questa "medicina".
Non come la nostra, che usa i topi nei laboratori! Meglio metterli nel vino di mais i topi va.

Il bello quale è? Che queste puttanate sono state riconosciute come tali, cioè inefficaci al 100%, proprio dalla nostra medicina!
Insomma, una pratica barbara e senza fondamenti messa al bando grazie alla nostra medicina e metodo di ricerca, ma che orde di decerebrati usano appunto per screditarla.

Ma quanto sono stupidi questi personaggi?
Che fra l'altro molte associazioni animaliste condannano queste pratiche, insomma vanno proprio contro tutti e contro qualsiasi consiglio!

Ah, ho capito! Siccome per loro la sperimentazione animale è inutile i metodi tradizionali della merdicina cinese sono validi!

Ma vaffanculo va', almeno ci pensassero a che cosa minchia vanno a promuovere.
Queste si che sono porcate assurde, non la nostra sperimentazione, che fra stabulari tenuti in maniera impeccabile (per legge eh), anestesie, humane endpoint e tutto il resto tratta con i guanti di velluto gli animali.
Invece no! Questi ci devono sputare sopra, perché autoeletti superiori (a stocazzo) perché vegani, e come alternativa propongono proprio il metodo più barbaro e schifoso esistente.

Come abbiamo già notato e ho già detto: i veri amanti degli animali siamo noi, non loro.
Loro urlano e basta per sentirsi importanti e superiori. Punto.


E non mi invento nulla eh, oltre al signor Diaco che è venuto a consigliare la medicina cinese insieme al veganismo ho trovato questo sito, questo "chef", e questo è il nonplus ultra dell'ignoranza: vegolosi.

12 commenti:

  1. Questa è gente che sente il bisogno di aggrapparsi a qualunque cosa sia "alternativa" per trovare un senso ad una vita che altrimenti sarebbe anonima e banale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un po' si.
      Sono mediocri ma con manie di grandezza, allora cercano ogni modo possibile per ergersi al di sopra degli altri. Rendendosi solamente ridicoli.

      Elimina
  2. Loro invece sono i "buoni", che mangiano vegan, si curano con limone e peperoncino o medicina tradizionale cinese mentre leggono "the china study".

    Loro non leggono il "The China Study", ma guardano solo le figure (che non ne ha, ndr) del libro :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti la leggenda degli hunza vegani e immortali l'ho sbufalata proprio leggendo il testo che loro usavano come bibbia! lol

      Elimina
  3. Sono esterrefatto: queste informazioni sono di dominio pubblico, come diavolo fanno i vegani a non saperlo?
    Non è il solito modo di dire, sanno davvero tutti che la medicina tradizionale cinese usa molte parti di molte specie in via di estinzione!

    Tutti tranne i vegani... questa gente appare sempre più imbecille ogni giorno che passa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E dire che pure le associazioni animalarde denunciano queste cose!
      Oltre l'imbecillità proprio.

      Elimina
    2. Oltre agli animali in via d'estinzione, la medicina tradizione cinese fa largo uso pure di fanta-animali; l'esempio più eclatante è l' estratto di uomo-scimmia, una sorta di grande primate che, stando ai racconti della MTC, camminerebbe eretto come gli uomini, e quindi dotato di proprietà magiche.

      Alla base di queste testimonianze mitologiche ruotano le leggende dello Yeti.

      Non credo sia un caso che la MTC piaccia tanto ai babbalei vegardi: ci sono pure gli animaletti mitologici pucciosi!!! Loro sono di fantasia, ma sono comunque più umani ed empatici degli uomini!!1+1!! ASSHASSHINI!!!

      [* mettere qui lo sproloquio preferito di ErikaT sul nazi-fasciscmo intrinseco di chi mangia la carne *]

      Elimina
  4. avendo fatto arti marziali per 8 anni posso dire una cosa: per quanto riguarda il trattamento di strappi, dolori muscolari e roba del genere, in effetti i rimedi cinesi (parliamo di massaggi, insomma roba di fisioterapia) in effetti funzionano bene. le teorie dei meridiani energetici e roba varia funzionano bene (esperienza personale) FINCHÉ CI SI LIMITA a quello: massaggi, pressione nei punti giusti e via discorrendo. ma questo tipo di "conoscenza" é nata sui campi di battaglia, e prima che a servire a curare, ha avuto un ruolo importantissimo nello sviluppo delle arti di combattimento, per fare il massimo danno possibile con i propri colpi all'avversario. É pura e semplice conoscenza empirica del corpo umano, e se con determinate tecniche (che richiedono ANNI, DECENNI) di addestramento é in effetti possibile fare cose che un normale essere umano non potrebbe fare, tutto si basa semplicemente sulla fortificazione del proprio corpo tramite tanto, tanto, tanto e ancora tanto allenamento. il resto (polvere di drago, ossa di tigre e cagate simili) hanno la stessa efficacia dell'acqua salmastra nel curare la sete....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ok, alcune cose non si basano sullo sterco e funzionano, ma appunto sono mali "minori".
      In ogni caso tu puoi dire "i massaggi cinesi funzionano", evitando di dire "la medicina tradizionale cinese funziona", perché può succedere che il cretino di turno crede che sia TUTTA valida e va a comprare bile di orso e stronzate simili.

      E credimi, di gonzi boccaloni cretini ce ne sono a bizzeffe!

      Elimina
  5. Palle, forse trascuri una cosa: i fanta animalari contestatori provano un tale odio verso la cultura patriarcale-maschilista-razionalista-scientifica che accetterebbero QUALUNQUE COSA che si opponga ad essa. Anche per questo molti di essi sono fanatici dello sciamanesimo sudamericano, della mistica orientale o di quella islamica: sia quel che sia, purche' sia opposta alla cultura occidentale!

    RispondiElimina
  6. Guarda un po' cosa ci fa una vega...na qua! eheh! Com'è che io lo so che la medicina tradizionale cinese utilizza gli animali? E mica solo la medicina tradizionale cinese, sapete? E sapete come ci si arriva? Col senso critico, chiedendosi, interrogandosi, documentandosi per giungere alla conoscenza. E' proprio così che si diventa, a volte, vegani: ti chiedi che cos'è e da dove viene quello che stai mangiando. Così come lo fai con tutto il resto di vegetale che mangi, con le persone che frequenti, con i vestiti che indossi, con i viaggi che decidi di fare, con i farmaci con i quali decidi di curarti. Non fate, per favore, di tutta l'erba un fascio! Perchè è comodo, lo so, identificare i vegani come un gruppo di scemi, che magari si conoscono tutti, la pensano allo stesso modo come se fossero programmati come software. Invece ci sono diversità, diciamo pure abissi. Io, vegana, studio e mi documento e comunque "vegana" è un timbro, un etichetta, quello per cui ora si viene identificati...tutto deve avere un'etichetta per essere inquadrabile e riconoscibile. Ma voi, non vegani, siete tutti uguali? Non credo... Magari (sicuramente la maggior parte) chi dona per salvare i poveretti orsi della luna dai quali estraggono la bile, mangia carne tutti i giorni e magari anche carne di delfino o di chissà cosa... Finchè ci sarà concesso di documentarci, facciamolo. Io prima di essere bollata come vegana, sono Giada: una ragazza con senso critico, estremamente improntata alla ricerca della conoscenza vera, che non sopporta farsi prendere per il culo dai governi e che decide di combattere per la propria salute, per la salvaguardia dell'ecosistema e per l'anima di milioni di senza voce che muoiono tra strazianti agonie, e decido di combattere anche con quello che mangio e che non mangio, e con quello che uso per curarmi. Buon proseguimento

    RispondiElimina