mercoledì 15 gennaio 2014

Vivisezione sulle persone

Una blogger sbarellata, se lo dice da sola, non è che io la sto insultando, ha scritto un post sul suo blog fogna dove si dà la zappa sui piedi. Anzi la da a tutto il movimento animalardo in toto, questa zappa, perché tira fuori l'esempio principe che li smonta in tutto e per tutto:

Già il titolo è tutto un programma: vivisezione (prima parola prima menzogna, cominciamo bene...): quando al posto degli animali c'erano gli umani.
E già io percepisco puzza di stronzata, non fosse altro che l'intero blog è un letamaio come se ne vedono ben pochi in giro.

"Ormai la parola “vivisezione” è sulle bocche di tutti (no, solo degli idioti).
Tutti a parlare della pseudo ragazza malata (vai a fare in culo te e le tue accuse ridicole) che ha il tempo di fotografarsi col suo cane tenendo in mano un foglio sul quale ha scritto “#io sto con la ricerca” (Non so te come ti organizzi con il tuo microcefalo, ma agli altri una cosa simile viene in cinque minuti eh, credo che tutti abbiano cinque minuti liberi ogni tanto), mentre magari a qualche km da casa sua ci sono cani aperti vivi nei laboratori di ricerca (sicuro, aperti vivi, perché usare radiografie e tac è troppo mainstream), che però non sono suoi, quindi chi se ne frega.. (veramente è animalista, vegetariana e studia veterinaria perché ama gli animali, ma ovviamente si deve dipingere il nemico nel peggior modo possibile, vero? Come facevano i nazisti con gli ebrei. Ah, si usano sempre tre puntini di sospenzione, capra ignorante).

Solo nell'introduzione ha dimostrato che miserabile esempio di omuncolo, neanche essere umano, è questo ammasso cellulare basato sull'ignoranza. Ma continua, eccome se continua:

"Tutti a parlare degli animalisti, categoria alla quale appartengo (no, animalardi, e si è capito benissimo che lo sei anche senza bisogno di specificarlo), che sembrano diventati una minaccia per tutti quelli che non si vogliono svegliare dal sonno torpido indotto da chi ci vuole assopiti e non svegli e reattivi. (ma che cazzo di delirio è questo?)"

Siamo già arrivati al complottismo, ci ha messo veramente poco eh, e fra l'altro dimostra come siano solide le argomentazioni di sta gentaglia: come disse LeFou! "Se dico che esiste una scoperta rivoluzionaria tutti mi chiedono le prove, ma se dico che esiste una scoperta rivoluzionaria che i potenti non vogliono far venire fuori allora tutti ci credono senza porsi domande".
Ecco, pensiamo agli animalardi e vediamo che questo "teorema" (non so come si chiama) del complottismo è applicabile perfettamente all'animalardismo.

"Peccato che questi mostri di empatia (perché dire ad una ragazza che sta malissimo "pseudo malata" oppure augurarle di morire è l'emblema della perfezione empatica) non tengano presente un piccolo dettaglio.. (di nuovo con i punti di sospensione sbagliati...)
Ovvero quello che per “animale” generico si può anche intendere tutti gli animali, dunque anche l’uomo (Ma va'?).
Basta leggere un semplicissimo libro di scienze delle elementari per “scoprire, per chi ancora non lo sapesse, che nel Regno Animale presenzia pure la specie umana." (Ma allora un libro in vita sua lo ha aperto! Lo contiamo anche se era il sussidiario dai, poverina)

"E’ proprio di questo che voglio parlare.
Della sperimentazione umana, ovvero della vivisezione effettuata su umani che assolutamente non hanno mai dato il loro consenso ad esser torturati dai loro carnefici/sperimentatori.
Un po come avviene per i topi, i cani, i gatti ecc con i ricercatori
."
Ecc sta ceppa di minchia, in italia sono usati ZERO gatti nella ricerca, e i cani rappresentano lo 0.001% del totale. Inutile dire che i beagle vengono usati nei test sugli apparati cardiocircolatorio e respiratorio, per cui "aprirli vivi" è una stronzata a cui può credere solo un asino rincoglionito.

"Le torture che oggi vengono imposte agli animali, in modo simile, sono le stesse che hanno visto come protagonisti persone a partire già dall’antichità." Ooho, bullshit incoming!

"Persone che rientravano nella categoria di schiavi, reputati dunque non meritevoli del diritto di vivere poichè inferiori, al pari degli animali oggi." L'ho detto io...

"La vivisezione è stata dunque praticata a lungo sugli esseri umani. Herophilos, il “padre della anatomia” e fondatore della prima scuola medica di Alessandria, effettuò, secondo Tertulliano almeno 600 vivisezioni su prigionieri." Qualcuno ha la pazienza di spiegarle, usando gesti e disegnini, che all'epoca la gente veniva ammazzata in massa senza troppi complimenti? Qualsiasi cosa può tirare fuori, ammesso pure che sia vera, è inapplicabile ai nostri giorni.

All'epoca i soldati facevano razzie di villaggi e sterminavano l'intera popolazione, bambini compresi, roba che se oggi ordini una cosa simile rischi che i tuoi stessi soldati ti si ritorcano contro. Ammesso che tu non sia uno spietato dittatore, ma gente simile è condannata unanimamente dal resto del mondo.

"I militari, per esempio quelli britannici coinvolti nello studio sulla sifilide di Tuskegee , furono spesso le “cavie” preferite." Caso isolato e di altri tempi, se non ricordo male.

"Ma fu con lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale che si arrivò all’apice dell’abominio.
Noti infatti sono gli esperimenti che  furono effettuati sugli ebrei ad opera del dott. Josef Mengele, Shiro Ishii fondatore della Unità 731 dell’esercito giapponese e del Dr Fukujiro Ishiyama, presso la Kyushu Imperial University Hospital.
Uomini, donne, bambini, anziani.."
Oh si, cazzo se lo hanno fatto. Ma si è domandata perché mengele sperimentava sugli ebrei e gli altri prigionieri? No vero?

[Dopo una lunga descrizione degli esperimenti condotti nei lager] "Tutti gli esperimenti condotti dimostrano solo un’enorme cattiveria da parte di chi li ha condotti.
Senza alcun motivo valido sono stati torturati umani ritenuti inferiori." Questa è una zappa sui piedi clamorosa, e non se ne rende conto!

I nazisti sperimentarono sugli ebrei proprio per non sperimentare sugli animali!
La Germania nazista è stata l'unica nazione al mondo, nella storia, a vietare i test sugli animali!
Erano animalardi, proprio come la signorina, ma usa l'esempio per screditare noi!
Colpo di genio: noi vogliamo tenere la sperimentazione per evitare che le cavie diventino le persone (e alcune case farmaceutiche, sfuggite ai controlli di legge dell'occidente, lo hanno fatto come per esempio in India e hanno causato migliaia di morti) e loro che fanno? Dicono che "noi" lo faremmo tranquillamente, portando l'esempio del più grande animalardo della storia.
Ma cos'è questa stronzata? Ma non si rende conto che sta attribuendo alla controparte tutte le puttanate che la sua fazione di imbecilli ignoranti pensa e dice?

"Sperimentate sui carcerati, sui pedofili, sui malati. Sperimentate sugli handicappati! Sperimentate sui vostri figli. Ma non sperimentate sugli animali!!!1" Frase tipica animalarda, di cui sono stati raccolti migliaia di esempi. Chiedono di sperimentare su carcerati e pedofili perché loro, gli animalisti, li ritengono inferiori. Bella faccia di bronzo, non c'è che dire.
Certo che stanno messi una favola: prima vogliono ammazzarci tutti, poi vanno in giro a raccontare che siamo noi che vogliamo ammazzare tutti!
Ma quanto è idiota questa cosa?

"I dottori infatti prescrivono medicinali ai pazienti senza avere la garanzia che tali farmaci siano oppure no stati testati, e quindi definibili “in fase di validazione”.
Pertanto, tutti i pazienti a cui vengono somministrati diventano in automatico tester viventi per la casa farmaceutica che li produce e mette in vendita." Come detto prima sul caso indiano: QUESTO è il motivo per cui noi (mi ci tiro in mezzo) difendiamo la sperimentazione animale dagli attacchi di idioti simili, perché appunto se la si elimina le cavie diverrebbero sul serio i poveri del pianeta.
Ma questo ovviamente ai nazisti del cazzo non importa.

Ma veniamo al delirio finale, che sottolinea meglio delle mie parole quanto è ridicolo il pensiero animalardo e le accuse idiote che muovono:

"MILIONI DI ANIMALI MUOIONO FATTI A PEZZI, TORTURATI, SFIGURATI." Stronzata colossale, puro fanatismo di chi non vuole vedere la realtà ma si basa su quattro foto che degli stronzi le danno da ingozzarsi.
"FORME DI VITA ASSOLUTAMENTE PIU’ INTELLIGENTI DELL’UOMO STESSO IN QUANTO NON CAPACI DI GENERARE SOFFERENZA FISICA VOLONTARIAMENTE"

E concludo il commento al delirio capslockiano con questo video, di una forma di vita assolutamente più intelligente di noi tutti:


Smettete di umanizzare gli animali per difenderli e bestializzare le persone per attaccarle. Basta guardarsi dei documentari come questi per vedere che in realtà le bestie sono parecchio più menefreghiste di noi, e gli importa nulla della sofferenza che causano agli altri animali.

Sveglia principessa, il mondo delle fiabe non esiste!
Fonte ridicola

25 commenti:

  1. Fa il paio con quello dei laboratori segreti in cui si sperimenta sui vagabondi.

    RispondiElimina
  2. Ho dato un'occhiata al sito nominato da Fabrizio ... Ma sta gente è di un'ignoranza abissale che nemmeno la Fossa delle Marianne .. In un altro articolo, sempre dallo stesso sito, cita "farmaco" come veleno non sapendo o dimenticando che etimologicamente significa sia rimedio che veleno avvertendo che in certe dosi cura , in altre avvelena ... E poi: perché i più invasati animalardi sono donne? Non dovevano essere la soluzione di tutti i nostri problemi? E non mi ritengo assolutamente antifemminista. Ogni volta rimango basito ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho avuto il coraggio di visitare tutto il blog, sinceramente.

      Elimina
  3. Non potevo fare a meno di passare la segnalazione, sicuro che il buon vecchio Pallequadre avrebbe martellato a dovere. Mi sono decisamente rotto dell'argomento - d'altronde cercare di fare capire a sta gente il più semplice dei ragionamenti è come parlare con un mattone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che il mattone ragiona meglio di certa gente...

      Elimina
  4. AHAHAHAH ma chi cazzo è sta esaurita?! XD Scusate ma non ce la faccio ad essere serio, non con certi idioti lobotomizzati come questa qui...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si sta facendo un nome anche questa, credo che ne sentiremo parlare spesso.

      Elimina
  5. Riguardo al suo delirio finale: questa qui non ha mai visto un gatto quando acchiappa un topo di giorno. (Ma la notte no. :-) Di notte, quando acchiappa il sorcio, se lo pappa e basta.) Passa delle mezze ore a torturarlo, a fargli venire un coccolone dopo l'altro prima di dargli finalmente il colpo di grazia. Io non mi sognerei mai di criticare il gatto: questo è il suo comportamento naturale. Ma a una cretidiota del genere bisognerebbe mostrare qual è il vero comportamento dei suoi cari animali "non capaci di generare sofferenza fisica volontariamente", e farle capire che la natura a volte è ben più crudele degli stessi esseri umani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idealizzazione degli animali...
      Credo ci sia dietro qualche problema psicologico.

      Elimina
    2. Ma cosa di aspetti da certa gente, sono le stesse persone che per un grande senso etico danno crocchette vegan ai loro gatti, che rinchiusi in appartamento hanno ben poche speranze di sopravvivere e procurarsi il cibo da soli

      Elimina
  6. Sicuramente i babbuini sono di gran lunga più intelligenti di questa roba ameboide che scrive quelle stronzate sul suo blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabile. Anche loro imparano il linguaggio e a scrivere, per cui questa blogger dovrebbe dare una prova tangibile di intelligenza.

      Elimina
  7. Ho visto il blog. Quella e' vegana convinta, probabilmente rincoglionita totale dalla mancanza di B12 e amica di Pasqualino Baciacavie. Quantomento e' favorevole alla sterilizzazione dei randagi, almeno una cosa giusta la dice.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, veganissima e conosciuta pure su AFDSA dove ha scatenato una sequela interminabile di cazzate immonde.

      Elimina
  8. Beh che i cani, in particolare i beagle, vengano aperti, trapanati ecc. è vero. Un esempio a caso: Jan Lindhe: "parodontologia clinica e implantologia orale" ed. Edi-Ermes, in cui le nozioni sono accompagnate dalle spiegazioni su come ci si è arrivati, devo dire descrivendo il tutto anche con dovizia di particolari. E stiamo parlando della branca di una branca della medicina, quindi se estendiamo il discorso a tutta la medicina i cani vengono squartati eccome. Come pensi si calcoli il carico massimo che un impianto dentale o un impianto osseo qualsiasi può sopportare prima di spaccare tutto il tex osseo circostante? Poi, io sono convinto che queste pratiche servano, eccome se servono. Certo dispiace per gli animali ma far camminare una persona per non dire salvarle la vita (quanti animali saranno morti prima di arrivare alle odierne valvole cardiache artificiali) sia più importante. Però non si può dire che i cani non vengano squartati, è una falsità. Io spero almeno che li anestetizzino prima di procedere, anche se non credo che ciò avvenga perchè nei bilanci verrebbe classificata come spesa improduttiva.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Però non si può dire che i cani non vengano squartati, è una falsità. Io spero almeno che li anestetizzino prima di procedere, anche se non credo che ciò avvenga perchè nei bilanci verrebbe classificata come spesa improduttiva.

      Guarda, te lo dico con tanta sincerità: non ci crede nessuno a quello che dici; si capisce lontano un miglio che sei un animalardo che si finge razionalista e/o sostenitore della ricerca bio-medica. Dopo il caso Caterina Simonsen vi fingete pro-scienza ed impestate i commenti di tutti i maggiori quotidiani nazionali online ed i blogger pro-sperimentazione animale cercando di salvarvi la faccia, ma siete così plagiati dalla propaganda animalista che non riuscite più a non sputare veloni e falsità ad ogni frase. Oramai siete dei casi irrecuperabili, sputate veleno anche quando semplicemente respirate.

      Perché dico ciò? Perchè è la stessa fonte che hai citato (Jan Lindhe ed il suo studio sulla paradontologia) che spiega quanta anestesia è stata somministrata e tutte le precauzione adottate per non far soffrire le cavie. Ci sono interi capitoli dedicati all'argomento in quella pubblicazione, il che cozza un po' con il tuo "che i Beagle vengano aperti, trapanati ecc è vero", sottointendendo chissa quali torture; perché si sa, per fare operazioni di chirurgia dentale (paradontologia) si passa obbligatoriamente per via rettale. Davvero, fate solo ridere i polli.

      Siete talmente patetici nei vostri maldestri tentativi di apparire logici, che manco avete il coraggio di firmarvi con il vostro nome e cognome. Provo solo pena e compassione per le persone come te; persone che odiano l'essere umano.

      Elimina
    3. Bravo Mauro, e avendo studiato contabilità posso pure dire che la voce "spesa improduttiva" è inesistente se non nella mente bacata di questi stronzi.

      Elimina
    4. LMAO, non ci avevo fatto caso all'insensatezza di quel "spesa improduttiva" come voce di contabilità; si vede che gli animalardi sono anche esperti di finanza, di finanza creativa però, quella usata per fare truffe e frodi allo Stato (ogni riferimento ad associazioni animaliste non-profit che frodano la pubblica amministrazione è voluto).

      Fabrizio, il caso umano che vedi illustrato qui sopra è diventato il nuovo "stile animalardo" usato nei commenti sul web: ora non attaccano più un pro sperimentazione con minacce di morte, insulti ed intimidazioni, ma si fingono sostenitori della causa ed in mezzo al loro sproloquio insinuano illegalità compiute dai ricercatori.

      Fonti autorevoli (infiltrate tra gli animalardi) mi confermano che questa "nuova linea editoriale" è stata fortemente voluta dalla LAV; si ipotizza per evitare una deriva totale verso il fanatismo violento per non inimicarsi il grosso della politica. A conti fatti, il tuo sospetto sulla Brambilla e sulle maggiori associazioni animaliste coinvolte con le frange estreme sembrerebbe molto fondato, visto che dopo il caso Caterina Simonsens, gli animalardi sono spariti completamente dal web come gli scarafaggi quando accendi la luce. Speriamo che le indagini del nucleo anti-terroristico siano fruttuose e la verità sugli animalardi venga a galla il più presto.

      Giusto qualche post precedente affermavi che gli animalardi non vengono più a scassarti i cabassisi come facevano prima, ora sai il perché: qualcuno gli ha messo guinzaglio e museruola! :D

      Elimina
    5. Se si stanno facendo furbi possono essere più subdoli, specialmente se trovano qualcuno che non è molto ferrato...
      Vedo di diffondere l'informazione, grazie!

      Elimina
  9. Io adoro il commento più stupido di tutti: "perché non sperimenti sui tuoi figli?".

    Perché io voglio sperimentare sugli animali, proprio per non sperimentare sui nostri figli, che cazzo :P se TU non vuoi che sperimentiamo sugli animali, sei TU a doverti offrire volontario.

    Sarebbe come se, nella più classica delle situazioni da film, con uno che vuole uccidere tuo figlio o tua moglie, anziché dire "uccidi me ma lascia andare lui/lei", dicessi "perché non ti uccidi tu e ci lasci vivere entrambi?". *slow clap*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A parziale difesa di questi pur sciroccati figuri va detto che la figura retorica dell'iperboleè spesso usata per rafforzare il discorso. Suvvia, non cadiamo nel ridicolo di prendere tutto sul serio.

      Elimina
  10. i primi "ESSERI INFERIORI" da utilizzare come cavie SONO GLI ANIMARDI, hanno dimostrato di esser IDIOTI, hanno dimostrato di esser DEFICIENTI, hanno dimostrato che NON VALGONO UN CAZZO, per cui, PER IL LORO STESSO MODO DI RAGIONARE, SONO LE CAVIE IDEALI

    RispondiElimina