venerdì 1 novembre 2013

Veggie Style: uno sguardo all'interno

Come ormai sappiamo, visto che la notizia ha girato parecchio, è nato l'asocial network dei vegardi: Veggie Style. Poteva forse il grande guerriero capo PalleQuadre non sputtanare quello che vi avviene all'interno?
Grazie ai potenti mezzi del NWO la splendida Anna T. (grazie mille) si è intrufolata nell'asocial network per carpire quali deliri assurdi si consumano lontano da occhi indiscreti.
Signore e signori, ecco a voi i vegardi nel loro habitat naturale:

Questa modestamente, è la prima testimonianza di quanto avviene in segreto in quel posto.
Mica cazzi!

Bando alle ciance, veniamo subito al dunque:
"PippoVEGforLOVE (pippa vegardi? Li riduce in polvere e poi li tira?) ha comentato l'articolo (che paroloni cazzo) "Tanto prima o poi ce tocca....,, dai spariamoci subito il Tabu B12 XD

ma le analisi del sangue sono state sperimentate sugli animali! io farei a meno"
Ancora stanno ballando sulla questione B12, e comunque la notiziona è un'altra: adesso non vogliono fare neanche più le analisi del sangue, il loro cavallo di battaglia. Come può vivere un vegardo se non si fa le analisi del sangue almeno una volta la settimana per dire "stobbene!11!"?

Altro commento:
"IKKI scrive (l'immagine di profilo è tutto un programma, potrei usarla per uno dei miei post):

a me hanno detto che sono un ipocrita perchè uccido le zanzare."
Si stanno estremizzando sempre di più. Fra poco faranno attenzione alle formiche che calpestano sti vegardi...


Ma ora arrivano i pipponi mentali, per cui tenetevi forte:
"Veggiestyle è un social (asocial, prego) network pensato per tutti i veg (che ideona!). Un posto dove ci si può confrontare e dividere informazioni (leggasi vaccate spaziali). Ma soprattutto un posto dove si possono conoscere persone che hanno scelto di vivere la propria vita in piena armonia con la natura e gli animali (da un appartamento in centro città mentre minacciano di morte tutto il mondo, composto da persone che tecnicamente sono animali).

Non è nostra intenzione creare una sorta di "setta" (troppo tardi ragazzo, troppo tardi...), come siamo spesso definiti (vi ci comportate, non è che vi ci definiscono, leggere i miei post "vegan setta da evitare parte uno e parte due). Veggiestyle nasce dalla necessità di avere un posto tutto per noi (le fogne no?), proprio noi che la scelta più bella l'abbiamo fatta (mangiare cipolle, asparagi e fagioli tutto il giorno e odorare la propria merda per dire che profuma, negando fra l'altro l'evidenza, la chiami scelta più bella?). Qui non saranno necessarie immagini e video dei mattatoi (Neanche dalle altre parti, non ve le ha chieste nessuno), non dovremo rispondere alle provocazioni di chi non accetta le nostre scelte (Leggasi smerdate logico-scientifiche a panzane clamorose). Piuttosto ci scambieremo idee su come fare attivismo e aiutare gli animali con tutte le nostre forze (tanto finisce che andate a cagare il cazzo a gente innocente come al solito. Certo che pensare a divertirsi una volta ogni tanto no eh, sempre sti cazzo di animali nella testa).

Nato quasi per gioco dall'idea di 3 amici (che hanno copiato facebook, ideona proprio), ci auguriamo che Veggiestyle possa diventare un punto di riferimento per tutti coloro che credono che il mondo lo stiamo cambiando davvero (pedavvero porcadyo!).
Ci teniamo tantissimo a dirlo: se Doggiestyle (concedetemi una licenza poetica) prenderà il volo (destinazione fanculo spero) e col tempo arriveranno degli sponsor, ogni centesimo sarà destinato al progetto più bello e grande della nostra vita (fidati). Che cosa??? (se non lo sai tu...) Ovviamente, un santuario per gli animali salvati da sfruttamento e morte.
Go vergan
"

Il cerchio si conclude: era iniziato con "non siamo una setta" e si conclude con un santuario di stocazzo per gli animali. Direi che le idee sono veramente molto chiare!


eli_sparrow scrive:
Finalmente non mi sento sola a lottare contro tanta ignoranza e aggressività ridicola ed ingiustificata (stai parlando CON i vegardi, non DEI vegardi, SVEGLIAAAAAA)!
Quello che vedo io ogni giorno è gente totalmente disinformata e volutamente cieca che cerca di trovare l'incoerenza della mia vita per non analizzare le incoerenze di cui è impregnata la loro esistenza (*riprende fiato* Le virgole sono cruelty free e coerenti, USALE).
Ho sentito persone definirsi "antivegane" e "antianimaliste/ambientaliste". Cosa vuol dire (che avete rotto il cazzo a molti, ecco cosa vuol dire)?! In pratica sono contro la vita, contro se stessi e contro il pianeta che li ospita?! (Ma che cazz, che cazzo scrive questa?)
Qualcuno di famoso ha detto (tanto famoso che non ti ricordi il nome?): "possiamo cambiare il mondo 3 volte al giorno, mangiando" (chissà quante volte ho cambiato il mondo lavorando...) Ed è quello che ognuno di noi cerca di fare. (Sul serio, credevo sparaste cazzate e basta...)
Ma io credo che cambiamo il mondo anche quando scegliamo un prodotto cosmetico o detergente casalingo cruelty-free (sono comunque testati, idiota, cambi solo il prezzo con cui lo paghi ad aziende che spremono come limoni i dementi come te. "Guarda come cambio il mondo!11!" Ma vaffanculo!), o usiamo la bicicletta, o l'autobus o il treno... (sempre un processo di produzione industriale dietro c'è, quindi sfruttamento del territorio e degli animali) Però viviamo in un Paese dove il trasporto pubblico è un lusso dei grandi centri abitati, quindi facciamo del nostro meglio, nel nostro piccolo, ogni giorno. (Che cosa cazzo di discorso è "facciamo così per cambiare il mondo, però non si può"!?).
E' questo il senso di essere "umani", il senso di una scelta di vita etica: fare del proprio meglio tutti i giorni e non arrendersi mai.
"FINO ALLA FINE!"
.
Non sta delirando, posso testimoniarlo.

"eli_sparrow:
Va bè, dai, che persone che mangiano ogni sorta di cosa senza chiedersi come mai o cosa sia (ho fame e mangio il prosciutto, mind blown?), che indossano cadaveri (guarda mamma, il mio nuovo cane morto da spalla!), che probabilmente non hanno manco voglia di fare la raccolta differenziata perché "che sbatto, cazzo mene" e che prendono la macchina per andare dal panettiera all'angolo della strada (questi sono comportamenti del cazzo, ma dubito c'entri la dieta), mi vengano a dire che IO sono ipocrita perché uccido una zanzara o una cimice trovata nella biancheria stesa.... No dai, la mia domanda è sempre: ma siete seri?! (Guarda che chi fa i pipponi sull'uccisione degli animali siete voi eh)
E' chiaro che quando uno non ha argomentazioni si attacchi a delle puttanate (Ma non ti fischiano le orecchie?) però così è un insulto all'intelletto. (ormai...)
Stiamo davvero paragonando un parassita ad un animale in un allevamento intensivo, torturato, umiliato, massacrato, sfruttato?! (Il parassita è un animale, e negli allevamenti dovresti andarci, invece di sparare cazzate. Prendi la bici e vai cazzo, invece di parlare perché hai aperto google immagini. Idiota)
Io non ci sto, non mi sento in una setta pseudo-cattolico-prolife-antiabortista (cazzo, non avrei potuto descrivere così bene i vegardi neanche io stesso!) come molti credono che sia (eh si, il problema è che lo credono, non che lo è).
Io combatto l'ingiustizia umana nei confronti dell'ambiente e dei suoi abitanti animali (no, combatti qualcosa che non esiste, imbecille) che sono stati decimati (ma non scassavano i coglioni tutti i giorni che gli animali da allevamento sono troppi e scorreggiando inquinano? Cazzo dicono?) favorendo la proliferazione dei parassiti (in che modo?), tanto controversi e cari ai meat-eaters."

Questa gente non sta bene, fatevelo dire.

33 commenti:

  1. Guarda il lato positivo: se vanno lì, magari smettono di imperversare su Facebook.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E se da li organizzassero le vaccate da scrivere su faccia?

      Elimina
  2. "Questa gente non sta bene, fatevelo dire.". E aggiuingo: non se ne rendono conto.
    Sempre piu' convinto che hai un mare di ragione. Me se glielo dici ti insultano.
    Alla faccia del rispetto per tutte le creatrure viventi che dicono di avere.
    Mi sa che rispettano solo i dementi loro simili.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E neanche più di tanto...
      Molti vegardi sono inferociti con i vegetariani. Sono di un estremismo assurdo.

      Elimina
  3. Certo che te sei ossessionato! Mi piaceva questo sito mabbasta! Chedupalle sti vegani! Con tutte le perle che ci offre l'universo complottista è riduttivo limitarsi ai vegani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho scritto per anni sui complottisti, e ormai non è che siano così tanto prolifici. Sono già stati sbufalati in lungo e in largo.

      Elimina
    2. Comunque se hai qualcosa in mente accetto suggerimenti.

      Elimina
    3. Prova con quelli delle scie chimiche o con quelli del contatto alieno, oppure con quelli di Nibiru.

      Elimina
    4. Gli sciachimisti sono già stati sbufalati in lungo ed in largo a dire il vero...

      Elimina
    5. Posso suggerire anche io? C'è un tipo di persona che ritiene di affrontare scientificamente certi argomenti e invece dimostra solo la propria ignoranza. Guai a contraddirli, perché loro sono colti e istruiti! Tra questi ci sono quelli che giocano i numeri ritardatari al lotto, quelli che credono all'influenza della luna sulle più disparate attività quotidiane e quelli che credono che gli alieni ci contatteranno perché ci sono miliardi di mondi abitabili nell'universo. Ecco, mi piacerebbe vedere una bella discussione con un elenco più esaustivo di questi soggetti. Bada, non parlo di quelli che per fede fanno qualcosa. Se uno mi dice che la sua religione prevede che prima o poi uscirà il numero 23 alla roulette se lui fa la danza della pioggia, io non ho nulla da ridire. E' quello che mi vuole spiegare scientificamente che il numero 23 ha più probabilità di uscire di un altro perché non esce da quaranta spin che va sputtanato. Credo che però un argomento come questo scatenerebbe altro che insulti. Ciao.

      Elimina
  4. Ahahaha, sono contro il "pianeta", questo pianeta ci puo levare di culo quando vuole, svegliatevi tonti.

    RispondiElimina
  5. Leggiti questa perla, vorrei proprio esserci mentre gioca alla play con il suo cucciolino.
    https://www.facebook.com/photo.php?fbid=534534526618786&set=a.195685583837017.48506.194872447251664&type=1&relevant_count=1

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per quello a volte nella chat vocale dei giochi senti grugnire: non sono panzoni incazzati, sono proprio maiali!

      Elimina
  6. Non vedono l'ipocrisia che c'è nel autodefinirsi protettori degli animali per poi uccidere le zanzare perché sono pazzi e ignoranti. Nessuno si preoccupa degli insetti perché non sono carini e coccolosi!
    Ho più rispetto degli animali io che mangio la carne e sono a favore della sperimentazione animale, pensa che metto in sicurezza tutte le mantidi che trovo nei luoghi pubblici, perché mi infastidisce il fatto che la gente ignorante le schiacci per paura.
    Con questa trovata i vegani potrebbero chiudersi ancora di più in loro stessi e sembrare veramente una setta all'opinione pubblica (che inizia, timidamente, a essere un po' insofferente verso animalari & co, forse si sta svegliando).
    Spero però che questo "asocial network" (ottima definizione) finisca come Facepadania: http://leganerd.com/2010/12/15/facepadania/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio Facepadania...

      Comunque ne hanno fatta un'altra delle loro.
      Arriverà uno tsunami di merda contro queste teste di cazzo entro pochi giorni.

      Elimina
    2. Ultimamente sono stato un po' assente per motivi di studio... chi ha combinato cosa?

      Elimina
    3. Gli animalardi hanno aggredito verbalmente e quasi fisicamente tutte le persone che a Genova volevano assistere ad un convegno scientifico.

      Elimina
    4. Mi sono documentato. Direi che sono usciti dal seminato e se continuano così si autodistruggeranno: la gente "normale" è stufa di manifestazioni et similia e in questo modo si diffonde l'insofferenza verso di loro.
      Non è certo con insulti e minacce a chi non prende volantini che si fanno amica l'opinione pubblica...

      Elimina
  7. Ciao!
    E' da molto che seguo il tuo blog... e devo dire che ne ho un gran bisogno: considerando la ENORME quantità di vaccate vegan-animalarde che quotidianamente mi imbrattano la home page di fb come una cagata a spruzzo, ogni tanto fa bene venire qui e leggere qualcuno che ha fin sopra ai capelli allo stesso modo!
    Ho scritto qui per far notare una cosa, non so se sia una caratteristica vegan già esaminata in un altro post: la VIGLIACCHERIA.
    Forse sarà perchè, come hai scritto tu in un post precedente, gran parte dei vegan sono dei "carciofi allampanati" a causa della loro dieta (e che quindi stanno in piedi solo perchè non tira vento), ma fatto sta che, se presi di persona singolarmente, o anche solo in due o tre (intendo 1 persona normale e 3 spostati come loro), ecco che diventano miti come agnellini: pare che abbiano una paura fottuta del confronto diretto con chi la pensa diversamente come loro, come se avessero paura di essere ammazzati con un grissino. E questo non solo se i toni della conversazione di scaldano: no, persino se si parla tranquillamente di alimentazione, con tutta la calma a la civiltà del mondo, sono remissivi, quasi si vergognano di dire ciò che pensano. Questo, ovviamente, DI PERSONA.
    E sono gli stessi che, scomparsi fisicamente gli interlocutori, si fiondano sui social network, blog, e altri mezzi di comunicazione, tirando fuori zanne e artigli e minacciando di morte, pestaggi, aggressioni, vendette, irruzioni, e chi più ne ha più ne metta.
    Ovviamente, questa vigliaccheria di fondo è ravvisabile anche in altri comportamenti (ad esempio, il vandalismo spiccio di scrivere sui muri scemenze con la bomboletta spray senza essere visti da nessuno). L'unico momento in cui hanno un po' di coraggio di persona è quando si trovano in branchi da 50 elementi o più, e vanno a manifestare urlando insulti e minacce, ma questo è possibile solo per due fattori:
    1) sono, appunto, in sovrannumero, e qualunque pecora diventa leone se in mezzo ad altre 100 pecore;
    2) quando manifestano e urlano insulti, non lo fanno mai davanti a persone dalle quali potrebbero prendere una carriola di botte: lo fanno sempre ai danni di scienziati, sperimentatori, ricercatori, etc., e al di fuori di laboratori, sale conferenze, convegni, etc., cioè luoghi frequentati da gente civile che tende a non alzare le mani sul prossimo (non dubito infatti che, se esistesse veramente un'associazione di "carnivori aggressivi", come nei loro deliri, non si avvicinerebbero alle sedi di questa fantomatica associazione nemmeno in 200).
    Non ho infatti mai sentito di Vegan picchiati da nessuno, per il semplice motivo che i loro insulti sono riservati al web, da dietro uno schermo, ed alle persone civili: evitano accuratamente di sbraitare addosso a persone dalle quali possono correre anche il benchè minimo rischio di beccarsi una pizza in faccia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Classici leoni da tastiera.
      Non so se l'hai vista, ma circola una foto di motociclisti vestiti di pelle che dice più o meno:
      "Si è contro le pellicce ma non contro la pelle perché è più facile prendersela con vecchie signore agiate piuttosto che con dei motociclisti".

      Hai mai visto un animalardo protestare contro i combattimenti illegali di cani gestiti dalla camorra?
      Non ci fanno nemmeno le immaginette da mettere sui loro siti-fogna. In quel caso non sono leoni neanche online.

      Elimina
    2. Esatto. A volte non lo sono nemmeno online.
      E pensare che sono i primi a sbraitare ai quatto venti che "loro combattono per i loro diritti e quelli degli animali indifesi!!!!".
      Han talmente paura delle ritorsioni (o, semplicemente, delle conseguenze delle proprie azioni, aggressive o meno che siano), che se la prendono, appunto, con vecchie signore, ricercatori, padri di famiglia, bambini, etc.

      Elimina
  8. Sono appena tornato da tre giorni in toscana.

    Branco di amici con cui ogni tanto gioco online.

    tre giorni a mangiare CARNE, e lo scrivo maiuscolo per farvi capire che qualità di ciccia ci sta in quel paradiso.

    Dalla serie, i vegani non li vogliamo neppure al bar, girando ho trovato un Bar-Macelleria...

    Dalla serie la braciola al posto della brioche.

    Praticamente ho sempre e solo cenato, Prima sera, Grigliata mista, seconda sera Fiorentina, terza sera un mix di specialità dai crostini con salsiccia, frittate con carne, tortelli con carne, carne carne carne.


    Insomma, questa mattina mi sono preparato per rientrare a casa, e...

    Ho pensato ai poveri deficienti dei vegani, e mi sono chiesto, possibile che questi coglioni si neghino un piacere tale?

    Poi ho pensato...

    COGLIONI, ma ricordandimo di veganuorrior... mio sono reso conto che non li hanno, e non possono esserlo, visto che gli esimi deficienti a causa della mancanza di sostanze nutritive basilari non capirebbero nemmeno l'insulto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bar-Macelleria? Questa non la sapevo!

      Elimina
    2. Toscana e carne sono un abbinamento fantastico.
      Che poi la carne non e' che devi mangiarla sempre e comunque (anche se io sono un carnivoro convintissimo), puoi anche decidere di saltarla.
      Ma il piacere di una buona bistecca, anche molto semplice, buttata sulla piastra a cuocere (POCO!) e gustata fino in fondo, lo vuoi mettere?
      No grazie, cari vegani, se, quando e ogni volta che mi andra' di mangiare carne, statevene lontani, che se tentate di convincermi che sbaglio io divento cattivo.
      Ma mai quanto voi quando criticate i carnivori. E meno male chi i buoni siete voi...

      Elimina
    3. Il bar-macelleria! Fantastico!

      Elimina
    4. Bar macelleria? Questa mi mancava, ma sembra interessante!
      I veganoidi sono molto meno potenti e diffusi di ciò che vogliono far credere, esattamente come gli animalari. La dimostrazione è il fatto che ci siano pocchissimi ristoranti specializzati per i veganoidi.

      Elimina
  9. e col tempo arriveranno degli sponsor, ogni centesimo sarà destinato al progetto più bello e grande della nostra vita (fidati). Che cosa??? (se non lo sai tu...) Ovviamente, un santuario per gli animali salvati da sfruttamento e morte.

    ed ecco svelato il vero scopo del loro asocial network: tirar su soldi dagli sponsor ed usarli come investimento per creare nuovi rifugi-canili per sottrarre fondi pubblici allo Stato Italiano con il solito trucco dei "cani randagi perennemente tenuti nei canili" (dagli animalisti, qualora non si fosse capito).

    Gira che ti rigira, quando entri nel mondo veg, tutto si riduce sempre ad una mera questione di soldi: come spremere i veg-gonzi. Ve l'avevo scritto in un commento ad un precedente articolo di @pallequadre in cui vi invitavo ad infiltrarvi nei loro social per rendervi conto di come il movimento veg è formato prevalentemente da gente che cerca in tutti i modi di non lavorare e se possibile di guadagnare sulla pelle di altri veg.

    Tutto il movimento veg (a livello mondiale) è prevalentemente un enorme sistema di fidelizzazione e marketing dove schemi simili-piramidali e/o alla Ponzi sono la norma. Ho usato apposta la parola "prevalentemente", perché è chiaro che non tutti i veg sono così, c'è una piccolissima percentuale di gente normale fra di loro, ma statisticamente sono irrilevanti quando il 98% dei loro adepti sono psicopatici, sociopatici e/o truffatori.

    I peggiori sono quelli che usano gli animali per lucrare, arricchendosi sulla loro sofferenza (come nei sopracitati finti rifugi dove i cani sono tenuti in condizioni pietose, qualcuno ha nominato l'ex-ministro Michela Vittoria Brambilla?); a riguardo mi è arrivata conferma che fra qualche giorno / settimana verranno resi noti i risultati di un'indagine sul fronte canili-truffe: bruttissime notizie stanno per piovere sugli animalardi volontari di mezza Italia.

    C'è da preparare il pop-corn e cartelloni giganti capeggianti la scritta "ve l'avevo detto!!!" :D

    RispondiElimina
  10. Qui non saranno necessarie immagini e video dei mattatoi, non dovremo rispondere alle provocazioni di chi non accetta le nostre scelte

    Da notare che per loro è OK bombardare i non-veg con immagini trucolente in stile "trattamento Ludovico" come in Arancia Meccanica, ma non è OK farlo tra veg. Mi chiedo quindi come la prenderebbero se non-veg si infiltrassero nel loro nuovo asocial network ed iniziassero a pubblicare video fuffa di maltrattamenti sugli animali (ovviamente presi da vecchi film e serie TV) ogni 5 minuti. Il tutto ovviamente condito da una pioggia di punti esclamativi, slogan ed urla.

    Anzi, levo il condizionale ed inizio a farlo, ma lo farò in modo subdolo: in modo graduale, così da non destare troppi sospetti.

    Resto sempre dell'idea che sia il caso di aprire un sito web in cui chi si è infiltrato possa mettere al pubblico ludibrio tutte le minchiate che i veg-diversamente-intelligenti dicono in privato sui social-cosi; sputtanamento totale is da only rulez.

    RispondiElimina
  11. "Anonimo02 novembre 2013 16:15
    Ahahaha, sono contro il "pianeta", questo pianeta ci puo levare di culo quando vuole, svegliatevi tonti."

    Lo sta facendo già, pirla! Poi, se dovessi stare a smentire tutte le boiate che continuate a scrivere su questo blog...fortuna che ho di meglio da fare nella vita!

    RispondiElimina
  12. Merda: Ha ucciso una zanzara? Non andra' piu' nel vegaparadiso...

    Certa gente proprio non si rende conto della fortuna che ha a non vivere in paesi dove i simpatici animaletti, oltre che nutrirsi del tuo sangue, ti portano dei regaletti come malaria, dengue, febbre gialla, etc. Oppure in paesi dove l'unica fonte di proteine è data da uova, latte o carne di pecora.

    Gia' ma inutile discutere: sicuramente esiste gia' una teoria a riguardo...

    RispondiElimina
  13. sono tutti viziati figli di papà e/o mantenuti da qualcuno, scaricati da qualche decina di ragazzo/a e per questo, essendo frustrati sessualmente e mentalmente, hanno trovato il vero amore(?) in un animale che li "ama" solo perchè danno loro da mangiare... provassero a prendere un osso ad un bel cagnone mentre lo sgranocchia, vedranno quanto amore sprigionano i suoi "dentini"...

    RispondiElimina
  14. ascolta palle quadrate ma te la merda te devi per forza andare a cercare? EVITA DI GENERALIZZARE DAI!
    sù,sù mi sa che troppa carne ti fa male al cervello e alle tue composizioni filosofiche, o fisiologiche? merda, cazzi e varie......miiii ok che per scrivere un blog non devi essere giornalista o scrittore.....ma dio bono....il bel parlare e scrivere dove "cazzo" è andato a finire?

    RispondiElimina