mercoledì 27 novembre 2013

Vannoni: pifferaio magico e il popolo bove

Sono mesi che si cerca di farlo capire, ma a quanto pare è più facile guardare un programma televisivo in cui si mostrano due frasi di una cartella clinica per convincersi della bontà di qualcosa, anche se il caro golia ha omesso i vari effetti collaterali in cui il bimbo stava per rimetterci le penne.
Allora vediamo un po' di renderla più chiara, perdonate i francesismi:

Un giorno quell'ignorante faccia di culo di golia ha disgraziatamente deciso di dare credito ad un ciarlatano infame parlando del suo "metodo" e spacciandolo come miracoloso perché una bambina, a detta degli specializzatissimi genitori, ha mostrato "incredibili miglioramenti miracccccccolosi".
La bambina aveva iniziato a degluttire leggermente...
Quindi il prode golia, dall'alto di questi esimi pareri medici e di miracolosi successi ha iniziato a propagandare questo metodino del cazzo che negli anni passati aveva creato danni ingenti ai malcapitati e che per altro faceva pagare profumatamente.

Il caro golia si è anche bellamente sbattuto i coglioni delle testimonianze di altri genitori con figli che avevano la stessa patologia della bambina "miracolata" da sta ceppa di minchia di metodo: loro testimoniavano come quei piccolissimi miglioramenti non sono nient'altro che il normale decorso della malattia. Infatti pare che i bambini crescendo riescano ad imparare ad usare al meglio le poche possibilità che la malattia gli lascia.
Come acennato prima nessuno se li è filati, e sono tutti andati dietro al pifferaio magico.

Che in realtà di magico non ha un cazzo: è un professore universitario di lettere e filosofia e ha scritto un bellissimo libro: manuale di psicologia della comunicazione persuasiva. Questo qua è specializzato nel pascolare gonzi e ci riesce alla grande, apoggiato da quel cretino dalla capoccia pelata di golia.

Ora, dopo un primo urlo del popollo bastardo ignorante, le istituzioni stavano pensando di mettere sotto sperimentazione il metodo investendo tre milioni di euro. Sarebbe servito a un cazzo, visto che il popolo bove del cazzo ancora considera il "metodo di bella" efficacissimo nonostante la sperimentazione abbia dimostrato una ceppa di minchia, è duddo un gomgloddo per sti sacchi di sterco che "ragionano" a slogan e stereotipi.
Fortunatamente il pifferaio magico è specializzato nel pascolare capre belanti con tarzanelli lunghi 40 centimetri sul culo ma non nel inventarsi vaccate credibili a chi ha un poco di sale in zucca, e non ha presentato un vero e proprio metodo.
E' perfino andato a brevettare la sua puttanata, comprata da un'azienda la cui onestà è da verificare ma i pakati da pig pharma sono i dottori veri, usando frasi a cazzo copiaincollate da wikipedia.
Un genio, sul serio, e più coglioni anche quelli che lo seguono.

Perché finché si trattava di ignoranza si poteva anche pensare che ok, sono disperati e si aggrappano ad ogni speranza. Ma ora che vannoni è stato sputtanato su tutti i fronti continuare a credergli è da teste di cazzo. E me ne sbatte un cazzo di non essere politicamente corretto, perché ora quei sacchi di sterco sono passati dall'essere solamente ignoranti all'essere colpevolmente ignoranti.
Con tutta l'informazione fatta su vannoni, che prima era semisconosciuto, continuare ad "informarsi" seguendo farse faziose fatte da un cretino pelato del cazzo che legge solo le frasi che gli piacciono, mostra solo le cose che gli piacciono e manipola indegnamente l'informazione come cazzo gli pare, allora sei un coglione ritardato che ha scelto di essere ignorante.
Chi sceglie di essere ignorante deve stare zitto e a cuccia.

Invece no: sti greggi di coglioni rampanti hanno assaltato il parlamento convinti che dell'acquetta infetta preparata così come cazzo viene possa fare miracoli. Hanno perfino fatto scenette da coglioni buttando sangue sulle foto dei politici. Andarlo a donare era troppo utile, vero stercolini?

Ovviamente se la prendono con i politici perché bloccano le "cure". Ancora più ignoranti e sfatti di prima: una merda passata come "cura compassionevole", che non faceva un cazzo di dimostrato ma la si tentava, nella testolina bacata e piena di sterco di sti poveri coglioni è diventata la panacea di tutti i mali. Si perché credere che una sola "cura" ti faccia passare più di 100 malattie è da coglioni.
Neanche nel medioevo erano così beoni e imbecilli in campo medico.

E nulla, ne avevo parlato solo due volte di sto ciarlatano pifferaio, del suo megafono mediatico che non si sa bene se lo fa perché chi ha comprato il metodo è azionista mediaset, e dei coglioni che lo supportano sui social network, ma ora stanno passando il limite.

Ricordiamo tutti che ogni ciarlatano e cacciapalle che esiste sulla terra descrive minuziosamente un nemico da odiare. Lo fanno tutti, e per questi ciarlatani il nemico sono i politici "che negano le cure".
Fermarsi a ragionare no, fermarsi a informarsi no, andare a fare casino si?
Andate a fare in culo allora.

25 commenti:

  1. Ci pensavo ieri, da quando l'Italia è stata invasa da questa ondata di animalismo e antiscienza? Da quando in striscia è arrivato Stoppa e alle iene Golia ha fatto il servizio su stamina. I 2 programmi di mediaset col più alto share hanno cominciato a far passare solo le informazioni che volevano loro e senza far parlare anche chi è contro, così facendo hanno manipolato l'informazione degli italiani facendoli diventare più coglioni di quello che erano normalmente. Alla fine a me pare questa cosa di mediaset pare molto un modo per cercare di prendere voti da parte del signor B., un pò come quando nello scorso mercato invernale il Milan ha comprato Balotelli...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il demente stoppa fomenta l'animalardismo.
      Gli animalardi diventano centinaia di migliaia.
      La demente brambilla si ingrazia i voti degli animalardi.
      Brambilla sta in forza italia partito del cretino berlusconi.
      Mediaset è di berlusconi.
      Il demente stoppa è pagato da berlusconi.

      Se la suonano e se la ballano da soli in pratica.
      Come del resto hanno sempre fatto.

      Elimina
    2. Tengo a precisare che non sono di sinistra, però certe cose danno molto fastidio anche a me

      Elimina
    3. Non è un discorso politico, che poi in italia il discorso politico non esiste neanche: stanno tutti li a dire "vota me che lui è stronzo" e nessuno fa un cazzo di concreto.

      Elimina
  2. Non è importante essere di sinistra o di destra o di centro ... Ma essere ben informati, leggere, conoscere, ragionare con un minimo di neuroni abili e... prenderli a calci nel culo :D

    RispondiElimina
  3. Ciao Palle, ti seguo da un pò ma questa è la prima volta che commento. Una cosa simile con quel tiraballe di Golia mi era successa qualche tempo fa in merito ai solfiti ( il servizio del pesce contraffatto per capirci )... Io lavoro in campo enologico quindi va da se che ne facciamo uso continuo ( NON MASSICCIO ). Dopo i suoi allarmismi da mercataro mentecatto gli ho scritto sottolineando il fatto che i solfiti posso dare si intossicazioni ma acute e senza danni permanenti. Ho anche detto che nel caso avesse voluto sarei stato più che felice di fornire adeguata documentazione con tanto di spiegazioni chimiche. La risposta è stata: ho consultato un medico, lo saprà lui. In parole povere mi ha risposto "fatti i cazzi tuoi che non potrebbe fregarmene di meno".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. So dei solfiti e bisolfiti perché ci sono persone allergiche, ma tutti gli altri bevono vino senza problema alcuno. Poi bisogna vedere che cazzo gli ha detto il dottore e che cazzo ha capito lui della spiegazione, visto che ormai è noto che non capisce una sega.

      Elimina
    2. allergia è esagerato come termine, sarebbe più corretto intolleranza. Ed in qualunque caso non si può fare del terrorismo mediatico quando non si ha la certezza dell'informazione.

      Elimina
    3. Non usarli proprio i solfiti no, vero? La realtà è che tra diserbanti ogm e conservanti ci mangiamo bombe cancerogene, quindi ben venga chiunque faccia informazione.

      Elimina
    4. tipico esempio di caprone che si sente in dovere di dire la sua

      Elimina
  4. Ed aggiungo, gli scrissi anche in merito al metodo del pifferario segnalandogli un articolo uscito su "Le Scienze" in cui venivano chiariti in modo INCONFUTABILE i motivi per cui tutta sta storia era uno specchio per allodole al pari di Wanna Marchi con il sale nel bicchiere. La sua risposta la sto attendendo ancora adesso :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ha nanche risposto ai genitori che parlavano della loro esperienza.
      Tipico dei ciarlatani.

      Elimina
  5. Palle guarda questa nuova stronzata animalista
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/11/27/sperimentazione-70-miliardi-per-chi-fara-ricerca-senza-test-sugli-animali/790061/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ho visto. Le sparano grosse.
      Fra l'altro fino al giorno prima dicevano che i ricercatori brutti e cattivi non investono una sola lira in metodi alternativi.
      Saranno coglioni?

      Elimina
    2. Esilarante il finale dell'articolo: "Un passo che forse non accoglierà tutti i favori del mondo scientifico, che considera ancora “indispensabile” la sperimentazione sugli animali, ma sicuramente quelli della maggior parte dei cittadini europei". Se ne deve dedurre che per i parlamentari Ue (notoriamente politici trombati in ambito nazionale, esseri del tutto inutili che sopravvivono grazie alla carità forzata del contribuente), si deve subordinare il metodo scientifico al gradimento delle masse.

      Elimina
  6. "E me ne sbatte un cazzo di non essere politicamente corretto".
    Guarda che secondo me e' piu' corretto (e non solo politicamente) sputtanare certi ciarlatani ogni cazzo di volta che si puo'.
    Essere "politicamente corretto" puo' fare TANTI danni, se la correttezza politica di sta fava si applica alla medicina e alla salute pubblica.
    Quindi, viva il "politiccally INcorrect".Quando ci vuole, ci vuole!

    RispondiElimina
  7. Io non so cosa pensare di questo metodo. Di certo nella tua foga di insultare golia hai dimenticato di dire che nei servizi si esprimevano gli specialisti che curavano i bambini dicendo di aver visto miglioramenti e sopratt di non avere nulla in contrario che si curassero con quel metodo. Poi che il mondo della ricerca medica sia dominato da big pharma non lo dico certo io. Il fatto poi che gli esperti del ministero non abbiano neanche visto le cartelle dei pazienti non depone certo a loro favore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, lo dicono quattro teste di cazzo, ecco chi lo dice. E tu li ascolti pure.
      Fatti due conti.
      Poi gli specialisti che fanno diagnosi guardando un video di pochi secondi è LOL.

      Ah, uno di essi si è studiato meglio il caso, e lontano dalle manipolazioni televisive di quel coglione di golia ha categoricamente bocciato il metodo.

      Continua a leggere i siti di teste di cazzo che parlano di big pharma, continua pure, ma almeno abbi la decenza di tacere.

      Elimina
    2. Ma l'alternativa per questi genitori qual è. Posso capire se rifiutassero le cure tradizionali per abbracciare questo metodo, allora farebbero un danno ai propri figli. Ma... non esistono cure tradizionali, non esistono cure tout court!! Se questi genitori piuttosto che non fare niente e lasciar morire i propri figli decidono di provare questo metodo che danno fanno? Qual è il problema? Fosse anche che i miglioramenti siano dovuti ad una specie di effetto placebo e che il metodo sia totalmente inutile, finchè non è dannoso che male può fare? Vacci tu da questi genitori a dire: "tuo figlio deve morire e non rompere le palle. Anzi già che ci siamo sei un coglione sai?" và và cuore impavido!!

      Elimina
    3. Il "metodo" è dannoso e ha quasi fatto stirare le zampe a persone adulte, figurati cosa fa ad un bambino malato.
      Inoltre il caro vannoni vende CARA la sua cura, da bravo ciarlatano.
      Per cui alla tua domanda "che male fa?" rispondo con TANTO.

      Elimina
    4. il concetto di "precedente legale " vi dice nulla?
      è per quello che anche in situazioni disperate gli idioti devono essere fermati

      Elimina
  8. A me sta vicenda ha veramente rotto...e mi sono rotta di vedere la bacheca di facebook intasata da conoscenti capre che hanno visto 5 minuti di servizio alle iene e pensano di poter discutere di medicina alla pari con gente che ha studiato anni e si è fatta e si sta facendo un culo così per la salute di tutti, e soprattutto credono alle cure miracolose di un ciarlatano che non ha neanche la laurea in medicina...Ma tanto a che serve, tra un po' in Italia all'università non ci andrà più nessuno, prenderemo tutti la laurea su youtube...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutti medici.
      Anzi rifacendomi ad una blogger che è divenuta famosa con il suo post: Sono tutti dottori.

      Elimina
  9. Si ha più notizie della Puglisona? Ha combinato qualcosa di nuovo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che ne so, io l'ho bloccata...
      Rompeva troppo il cazzo.

      Elimina