domenica 24 novembre 2013

Saremmo tutti conigli

Che significa questo titolo? Adesso lo vieni a sapere.
Io ormai di televisione ne guardo pochissima, giusto qualche TG e poco altro, ma nonostante questo accorgimento mi imbatto comunque in delle pubblicità che definire ridicole è ormai obsoleto.
Ma ho notato una certa deriva verso la sessualità praticamente costante:

Le cose sono due; o hanno finito le idee oppure ormai fra crisi economica e sovrabbondanza di merci l'unico modo che gli rimane di convincere il cliente a comprare è stuzzicare la sua sessualità.

Perché anche se siamo esseri evoluti la sessualità rimane un istinto atavico molto forte e influenza tantissimo le nostre scelte. E non si tratta di "ragionare con il cazzo" perché ci passano anche le donne.

E con questa deriva tu vedi gente che compra una certa macchina e tromba come un riccio.
Compra l'abbonamento alla televisione "on demand" e tromba come un coniglio.
Compra il divano nuovo, tromba come un bonobo e metti su famiglia.
Compra la cremina e il tizio che prima non ti cagava ti prende con se, ovviamente ti porta a trombare.
Compra I CEREALI PER LA COLAZIONE e, dopo aver trombato come un leone, ti sistemi.
Compra lo zaino per andare a scuola e cucca, con sottinteso l'accoppiamento feroce stile leone marino.
Compra la merendina e tromba come se non ci fosse un domani.
Piccolo esempio.

Insomma, a dare retta a questi pubblicitari basta fare un giro al centro commerciale che diventi sponsor ufficiale del viagra e della durex, tante sono le bombate che ti tocca fare ad ogni passo che fai.

Insomma, saremmo tutti conigli, che se si muove lo tromba, e se non si muove meglio pure.

Ovviamente è una tecnica di marketing vecchia come il mondo e che ha più o meno sempre funzionato, ma mi domando perché ormai si stia usando sempre più questo metodo, quando prima per lo meno si sforzavano di più a fare qualcosa di diverso, che attirava l'attenzione, che divertiva.

Ormai pare che la gente abbia interesse solo ad accoppiarsi. Ci stiamo instupidendo tanto che ormai tirano solo il diventare ricchi ed il trombare?

Arriverà il genio della situazione a commentare "huehuehuehue sono pubblicitario e se ne parli vuol dire che o fatto bene il mio lavoro huehuehuehue"?
No frescone, il lavoro lo fai bene quando la pubblicità vende, non quando da fastidio.

46 commenti:

  1. "huehuehuehue sono pubblicitario e sono senza lavoro huehuehuehue" tutto ciò è tristemente divertente perché è vero (con pubblicitario intendo solo che ho fatto solo la maturità in una scuola di grafica pubblicitaria e basta)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai un po' tutti sono senza lavoro...

      Elimina
    2. Sì, e il problema è che quando vedo certe pubblicità mi domando perché io sia ancora senza se basta avere idee dello stracacchio per fare pubblicità di merda che tanto verranno mandate in onda a qualsiasi orario per qualsiasi pubblico

      Elimina
  2. La pubblicità italiana non si distingue per fantasia e innovazione, dicono spesso i pubblicitari: è che le aziende vogliono così la pubblicità. Che gusti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uno studio di qualche anno fa condotto negli states ha dimostrato come ormai alla gente non importa più di tanto vedere il VIPpino nella pubblicità, ma vuole informazioni.

      Nelle pubblicità qua o ti promettono la trombata facile o ti mettono il VIPpino...

      Elimina
    2. Aspettiamo e capiranno anche qui. Tra una decina d'anni.

      Elimina
    3. Se ci sarà ancora qualcosa da capire...
      Mi sa che quando saranno tutti abitanti di baracche con quattro galline, un porco e un orticello a fianco casa avranno poco da controllare le pubblicità.

      Elimina
    4. Palle, vedi che il poverello con la baracca, le galline, il porco e l'orticello non esiste piu' da almeno 50 anni. Ormai il poverello vive in un appartamentino sovraffollato in un quartiere popolare stile Quarto Oggiaro e probabilmente sarebbe felicissimo di trasferirsi nella baracca agricola!

      Elimina
  3. I meccanismi pubblicitari sono influenzati dalla società in cui operano e la influenzano a loro volta. Viviamo in un Paese dove un vecchio riccone mummificato ha fatto della sessualità la cartina di tornasole della politica italiana. E come lui tanti altri in diversi settori dell'economia: "se me la dai, ti faccio lavorare". Ovviamente il discorso vale sia al maschile che al femminile. Insomma, in una situazione "culturale" di questo genere, cosa ci si potrebbe aspettare dagli spot televisivi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io credo che la degenerazione della società sia una concausa, non un fattore scatenante: ormai c'è talmente poca cultura che si va avanti a forza di istinti primordiali. In ogni ambito.

      Elimina
  4. Concordo al 100% con i commenti fatti. Però mi chiedo: non esiste qualche pubblicitario/azienda che offra un prodotto più gradevole, meno imbecille (più intelligente non mi veniva proprio ...). Il panorama è desolante ia per qualità che idee. Tette e culi femminili per qualsiasi prodotto, un livello d'infimo grado, non sono nemmeno divertenti gli spot presentati. Ma nemmeno un bambino di 5 anni potrebbe apprezzarli ... Se, come afferma Anna Trigilio, è quello che la società desidera siamo messi molto male ... Praticamente comatosi ... Io sono convinto che se si uscisse dal seminato molte persone apprezzerebbero. esistono splendidi spot italiani che vincono premi all'estero, è che poi non vengono mai trasmessi e in questo sicuramente una grossa responsabilità è a carico delle aziende. Mi viene in mente lo spot del Banco San Paolo ... Ma si parla di eoni fa ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema è che se le aziende lo fanno o significa che funziona o si tratta del solito immobilismo italiano, in cui nessuno ha voglia di cambiare nulla finché funzionicchia.
      Sbattendosene le palle di cambiare per far andare le cose a gonfie vele.

      Elimina
    2. Palle, se avessi studiato marketing avresti la risposta alla tua domanda: intanto studiati il concetto importantissimo di "target". Dopo, considera il fatto che il "target" della TV italiana e' un over 45, meridionale, ignorante come una capra, senza nessun interesse o attivita', totalmente scazzato. Con un "target" del genere e' ovvio che la TV debba proporre solo figa, calcio, VIP e barzellette cretine. Una qualunque offerta piu' culturalmente elevata avrebbe un effetto repellente sul telespettatore medio. Il fatto che la TV non ti piaccia significa che i pubblicitari fanno benissino il loro lavoro, dato che la TV non deve assolutamente piacere a te!

      Elimina
    3. Perché gli altri la televisione non la guardano?

      Elimina
    4. Si, ma pochissimo rispetto al target. In generale, tra i telespettatori i 30enni con una cultura oltre la terza media sono una minoranza, quindi non conviene scrivere pubblicita' per fare piacere a loro. Concetto di "target", questo sconosciuto.

      Elimina
  5. Non so se avete notato che appena sotto il titolo"siamo tutti conigli "c'è la pubblicità del sito www.muchgossip.it, sito di Foto di Donne vip più o meno vestite, direi meno, sito peraltro a pagamento: non so se lo hai fatto apposta Fabrizio, ma se così non è sei VERAMENTE UN CAZZONE,e anche un poco sfortunato. Ma in in post in cui critichi l'uso della sessualità a fini commerciali ci ficchi dentro questo sito? Ragazzi, ancora lo state a sentire sto farabutto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me non compare, ma sapendo come funziona adsense le consiglierei di fare pulizia dei cookie, per evitare di fare certe figure, visto che il sistema funziona proprio grazie alle sue frequentazioni su internet.

      Per capirsi, di recente sto cercando informazioni in merito alla possibilità di aprire una lavanderia a gettoni, e mi compare un messaggio proprio ad hoc.

      Elimina
  6. Ah, per chi eventualmente non lo sapesse Fabrizio (pallequadre)PUÒ SCEGLIERE, quali pubblicità fare apparire nel suo blog. Comincio a vederci del torbido...non so voi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace deluderti, ma adsense non funziona affatto così, ma in base ai contenuti che visiti tu. Non lo sceglie il blogger cosa far visualizzare. Se tu visiti siti porno magari senza impostare la navigazione anonima, non venirti a lamentare delle pubblicità che spuntano su un blog che contiene adsense. Che poi, ci tengo a precisare, adsense non li ammette nemmeno determinati contenuti nei suoi banner. Io per esempio da quando il post è stato inserito fino ad ora vedo la pubblicità di un divano. ^.^

      Elimina
    2. Oppure usa un adblocker e vedrai che l'adsense di turno non riuscirà a presentarti pubblicità adeguate ai siti che visiti di solito. A me l'unica pubblicità che appare è quella che Fabrizio ha fatto al suo libro.

      Elimina
    3. Hahahahahahahahaha, ma tu guarda che razza di coglioni arrivano a pontificare sulle pubblicità!
      Ma perché non ti informi prima di sparare cazzate?
      Ci fai solo figure di merda, perché ormai sei l'unico asino ritardato che non sa come funziona adsense.

      Elimina
    4. EPIC FAIL :D

      Elimina
    5. In realtà è il contrario, può solo scegliere che pubblicità non mostrare, filtrandone le categorie - ma in realtà deselezionare le categorie "porno" non serve a nulla, perché - come illumina questo articolo - oramai sono tutte tendenti al pornografico, anche quelle dei free to play a cui giocare lol

      Può anche scegliere di non mostrare determinate pubblicità, ma solo se le visualizza lui, poiché il controllo per marcare una pubblicità come indesiderata si trova... nella pubblicità stessa.

      Elimina
    6. Tana per il segaiolo!

      Elimina
    7. Al massimo, se fosse partner, potrebbe decidere cosa non far comparire, ma siccome esser partner vuol dire sborsare dindini...

      Elimina
    8. Faccio presente che Adsense non contempla i nudi, e ormai fa storie anche per i costumi da bagno. Per questo motivo non esistono affatto categorie "nudo" o simili.

      Elimina
    9. A me compare la pubblicita' delle spade laser che ho acquistato tempo fa, guarda un po'...

      Elimina
    10. a me compare la pubblicità di una compagnia telefonica...

      Elimina
    11. Da quando ho cercato un completino carino per mia moglie mi compaiono solo pubblicita' di vestiti e lingerie per donne oltre la sesta. Ora lei e' convinta che io usi internet per segaiolarmi sulle immagini delle ciccione tettone, particolarmente dopo che mi ha visto leggere il sito di Fanelli!

      Elimina
    12. Ha la tendenza di mettere parecchi costumi da bagno effettivamente.

      Elimina
    13. A me adsense ha contestato di avere utilizzato la parola "nudità" in una recensione di un videogioco.
      Il problema è che adsense a volte lascia in chiaro alcune pubblicità non proprio pornografiche ma quasi :\

      Elimina
    14. A me ha rotto i coglioni per un paio di bikini, figurati un poco.

      Elimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Davvero la pubblicità è lo specchio della società (malata, certo) in cui viviamo. Se la società è ridotta a un'accozzaglia di bruti, la pubblicità sarà costruita per far presa su tale accozzaglia.
    Puah.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stiamo messi meglio del cazzo! (cit.)

      Elimina
  9. Bah, allora mi è oscuro il motivo per cui mi compaiono pubblicità su società di Credito, dato che non ho mai fatto ricerche a riguardo, nè perché compaiano pubblicità di giochi per pc dato che non ho mai fatto ricerche in proposito o come mai compaiano pubblicità di giochi per bambine visto che non ho mai fatto ricerche tali e manco sono una bambina. Al contempo non ho visto pubblicità di biciclette, e non faccio che guardare su Internet di quello, o di prodotti naturali, idem come sopra. Se guardare le notizie su libero.it, ogni tanto tanto,poi mi renda un pornografo segaiolo, beh, adsense allora ha qualcosa di oscuro...chissà.ah, anche pubblicità di giochi di Azzardo online mi compaiono e credetemi, niente di più lontano dalle mie ricerche.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le pubblicità sul gioco d'azzardo le ho bloccate.
      Così come quella sulla cartomanzia e sulla religione.
      Per il resto è duddo un gombloddo e stiamo mentendo per coprire il piano plussomassogiudaico della pubblicità online.

      Elimina
    2. "Bah, allora mi è oscuro il motivo per cui mi compaiono pubblicità su società di Credito,"
      Usa per caso un sistema di internet banking?

      "dato che non ho mai fatto ricerche a riguardo,"
      Non serve fare ricerche basta visitare qualche sito che ad sense considera poi legato ad un certo argomento, se va sul sito della banca per verificare il conto corrente online, ad sense grazie ai suoi cookie le aprirà pubblicità in merito a società di credito e banche.

      "nè perché compaiano pubblicità di giochi per pc dato che non ho mai fatto ricerche in proposito"
      Come sopra, non serve che faccia ricerche, basta che visiti siti che lasciano determinati cookie.§

      "o come mai compaiano pubblicità di giochi per bambine visto che non ho mai fatto ricerche tali e manco sono una bambina."
      Saranno stati i suoi figli.

      "Al contempo non ho visto pubblicità di biciclette, e non faccio che guardare su Internet di quello, o di prodotti naturali, idem come sopra."
      Questo spiegherebbe perché compaiono pubblicità per bambini.

      "Se guardare le notizie su libero.it, ogni tanto tanto,poi mi renda un pornografo segaiolo, beh, adsense allora ha qualcosa di oscuro..."
      Diciamo che se guarda siti di cronaca, dove ci sono anche determinate foto...

      "chissà.ah, anche pubblicità di giochi di Azzardo online mi compaiono e credetemi, niente di più lontano dalle mie ricerche."
      Basta ricercare magari su qualche sito del lotto od altro, ed ecco che si spiega tutto.

      Se non conoscete come funzionano le cose, informatevi, o fate prima a lasciar spento il pc.

      Elimina
    3. innanzitutto grazie per il tempo dedicato alla risposta e per l'educazione utilizzata(ti do del tu e gradisco che anche tu lo faccia se vuoi..). Allora:
      -uso il sito di bancopostaonline ma sempre in navigazione anonima. Non so se è lo stesso.
      -Mia figlia è piccolissima e ancora non usa il pc o il telefono(ha 22 mesi). Rimangono il cane Eva e la gatta Olivia.
      -Sul fatto di Libero, si, ci sta, che io sia colpevole di qualche oscena visita, e date le informazioni di cui grazie a te e ad Anna ora sono in possesso, mi trovo costretto a chiedere scusa a Fabrizio.
      - Il gioco di azzardo, no, quello non mi torna dato che anche al lotto lungi dal ricercarlo, non so neanche come si gioca.
      l'idea che mi son fatto è che qualcosa è mirato(non so cosa nel mio caso) ma qualcosa è sparato a caso, come spiega giustamente Talksina.
      Brother Fang, questo nome non mi è nuovo: mi ricorda un personaggio del romanzo"Terra", di Stefano Benni:è possibile? Magari non c'entra niente con la tua scelta.
      ah, la lavanderia a gettoni posso vendertela io se vuoi trasferirti ad Avenza(massa carrara), ma è una scelta più complicata e meno remunerativa di quanto si possa pensare. Se vuoi poi ti dirò in altra sede.
      Sono contento Fang, che tu mi abbia risposto senza l'utilizzo improprio di insulti come è invece uso fare il vostro anfitrione Pallequadre.
      Alla fine non credo che tu abbia perso 4 ore a rispondermi, e come vedi, di fronte al fatto compiuto non ho avuto difficoltà a chiedere scusa. Pensi sia troppo chiedere a Fabrizio, non dico di dilungarsi con un cretino come hai fatto tu con me, ma insultare nel suo modo abituale, no, non lo posso accettare. Hai visto credo, che anche in altri post chiedo a lui e ad altri la ragione di tale aggressività e maleducazione ma nessuno mi ha mai risposto.
      boh. quste cose mi danno da pensare...

      Elimina
    4. Ma dopo la figura di merda insisti a rompere i coglioni?
      Sei venuto a tentare di denigrarmi e farmi passare per un bugiardo che predica bene e razzola male e pretendi pure che ti si risponda con educazione?

      Ma hai perso la strada per andare a fanculo? Ti ci spedisco di nuovo io a calci in culo guarda.
      E levati dal cazzo, Ogni riga scrivi che qua siamo tutti coglioni e non si dovrebbe leggermi, perché cazzo insisti a farlo tu per primo?

      Elimina
    5. non ho voluto infierire, sta facendosi del male da solo, quindi trovo superfluo accanirmi contro di lei, quando lei stesso sta rendendosi ridicolo.

      Elimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  11. a me viene fuori la pubblicità dell'allevamento ariete nano...
    l'ultima ricerca che ho fatto riguardava i Queen :D

    RispondiElimina
  12. ecco appunto. l'ultima pubblicità (sono 3 frame) è un sito di un negozio per acquisti di dischi, musica. non so quale non mi son posta il problema.
    in quanto al discorso sessualità, è sintomo di non aver alcun argomento valido che abbia il fine di attirare l'attenzione dell'interlocutore e portarlo dalla propria parte.
    Vale per le pubblicità ma vale per qualsiasi altro argomento, tipo se devi parlar male di una persona che non conosci, cioè di cui sai assolutamente poco o niente ma ne parli male perché hai interesse a fargli terra bruciata intorno, si parte sempre con "è un porco" "è una t..." o similari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cazzo se è vero.
      Una ragazza che conosco è stata definita "attention whore dall'apetito sessuale immenso" senza motivo, così a cazzo, giusto perché stava sul cazzo al cretino di turno.

      Elimina
  13. LuciferSam25/11/13 20:46

    Infatti, visto che prima ho visitato un sito di chat, ora Gurgle mi mostra pubblicità su nirvam. Ho, comunque risolto il problema alla radice: ADBlock Edge + Ghostery. Inutile dire che su alcuni siti (tipo il blog del buon PQ è in whitelist)

    Come evitare la pubblicità tracciante? Usare un motore di ricerca che non ti traccia (duckduckgo.com) e strumenti come Ghostery e ADBlock Edge. Attenzione però, bloccando la pubblicità farete in modo che alcuni non prendano i soldi necessari per tenere su il sito: usate le whitelist dove potete

    Scusate per il piccolo OT

    RispondiElimina