mercoledì 2 ottobre 2013

Menù vegano a scuola: fallimento totale

In concomitanza con quella puttanata assurda e farsesca della settimana vegazza qualche genio incompreso ha deciso di propinare ai bambini un pranzo vegazzo convinto di usare le foto dei pargoli che si ingozzavano di quella roba come ottimo materiale propagandistico e lucro personale.
La cosa però non è andata molto bene ai cari vegardi, che si sono incazzati come babbuini:

Nonostante il bel piattino di merda, non è un eufemismo, vegano fosse stato preparato da un cuoco addirittura stellato Michelin non è stato un grande successone: i bambini hanno mangiato il pane e le banane, lasciando li tutto il resto!
Grano saraceno, tofu, crema di zucca e zucchine e insalata sono finiti direttamente nell'umido.
Tonnellate di "cibo" buttate via! Una vera vergogna e un insulto per chi magari fa fatica a portare il cibo in tavola per la famiglia.

A cosa hanno pensato i vegazzi ritardati quando hanno visto i bambini digiuni mentre si dicevano all'orecchio "CHE SCHIFO!"?
Si sono incazzati sostenendo che "NON SONO STATI INFORNATI BBENEH!"!!!!!1111!! I PIATI NON ERANO AKKOMPANIATI DAI VOLANTINI DELLA PETA!111!1!!1!!!1!"

Ma vaffanculo va, e lo capite pure senza volantino teste di cazzo, che avete rotto i coglioni con sta storia di fare proselitismo e lavaggio del cervello ai bambini, che sono pure schifati dalla MERDA che spacciate per toccasana di stocazzo per vivere 150 anni galoppando come antilopi scalando l'Himalaya con un braccio legato e una scarpa slacciata.

Fate credere a tutti di essere er mejo cittadini sani e di essere la maggioranza, ma in realtà siete quattro coglioni disadattati che mangiano porcherie immonde, che per autoconvincersi che sia la cosa giusta mortificarsi con una dieta insipida, schifosa e piena di rinunce andate in giro a inventarvi fiumi di puttanate.

Ma starete anche rosikando perché dopo tutti gli anni passati a millantare che i bambini "nascono verg!1!!1!" vi siete scontrati pubblicamente con la realtà dei fatti: la vostra roba fa schifo al cazzo, e i bambini neanche la toccano.

E' inutile stare li a gridare "informatevi", se fa schifo fa schifo anche se al bambino gli rompi il cazzo con la fotografia di novanta anni fa dove ammazzavano un cazzo di maiale.
E' inutile stare li a dire "è stato presentato male e cotto male", fa schifo di suo, lo volete capire?
Non è che qualcuno ha fatto male le cose e "hanno allontanato la gente dalla scelta vegana", è la scelta vegana che FA SCHIFO e NON la POTETE ne DOVETE imporre agli altri.
Coglioni!

Ma poi come era la storia che "manciando ferdurrrrrine sallfiamo il mondo dalla fame!1!!"
Tonnellate di cibo nella spazzatura...

Fallimento totale e su tutti i fronti, ma non è l'iniziativa ad essere un fallimento, è il tentativo di veganizzare il mondo che è un fallimento. Siete voi vegazzi il fallimento.
Non cercate scuse, la realtà è che fuori dal vostro mondo di menzogne e cazzate dove dire di stare benissimo e saggiare leccornie "che i mangiacadaveri si sognano!1!" c'è la realtà fatta di tofu insipido e piatti di merda che una persona normale scaraventa dritto nel cestino dell'umido, schifato e incazzato.

Menù vegano e il cibo finisce nei rifiuti
Da notare la scarsa obiettività dell'articolo fra l'altro, ancora l'opinione pubblica pensa che i vegazzi siano qualcosa di buono, e non dei coglioni raglianti capaci solo di minacciare di morte gli adulti e ricattare i bambini facendogli il lavaggio del cervello.

Comunque ben vi sta, cretini, e festeggio con questo video:




65 commenti:

  1. Ho riso come una iena appena mi hanno linkato quell'articolo. Bravi bambini! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poveri bambini! Chissà la fame che avevano...
      Ma che schifo è crema di zucca e zucchine su grano saraceno e tofu?
      Come puoi proporre una cagata simile a dei bambini?

      Un adulto ti sputerebbe in faccia, ma un bambino ci rimane male!

      Elimina
    2. Ma è abbastanza ovvio che i bambini si schifino! Cucinare senza burro, formaggio, uova, latte... e quello che mi fa rabbia è che devono imitarci a tutti i costi! Menù sofisticati che cercano di imitare piatti non vegani per invogliare di più... ma per favore!! Sono bambini, anche i pochi a cui piacciono le verdure le mangiano malvolentieri. Se invece di scegliere roba complessa per fare i fighi avessero servito un piatto di riso in bianco o al pomodoro ed una bella insalata sicuramente -e purtroppo- i risultati sarebbero stati diversi. Invece il bello dei vegani è che non pensano e devono per forza dimostrare di poter cucinare cose buone anche con le verdure blablabla. Questo il risultato, e se lo meritano tutto! Il problema non sono tanto le verdure in sé quanto il modo in cui le cucinano che rende tutto un'infame poltiglia. Sono convinta che una vellutata (non crema) di zucca e zucchine fatta con tutti i crismi di latte, burro, formaggio, tocchetti di pancetta e prosciutto crudo e crostini di pane abbrustolito i bambini l'avrebbero accolta con più favore della crema. In ogni caso anche la versione "onnivora" e ipercalorica sarebbe stata accolta con una smorfia, perché sono bambini.

      Elimina
    3. Pensa che figli cafoni che hanno quei genitori, con la gente che muore nel mondo buttano via del CIBO! PFHH... che insulto!! (alla fine sputano a se stessi) Hai il linguaggio di un ragazzino di terza media che va male in condotta.. meno male che non insegni nlle scuole sarebbe scandalo!... ONNIVORI...pfhh..!! Mangia la carne cruda; senza lavarla come quella che trovi già disinfettata nei market.. poi vedi se sei onnivoro!.. ooo.. No.. Ti verrebbe un'infezione!
      L'Orso è un'onnivoro e non cucina la sua bistecca in padella!! ..non si becca un'infezione mangiandola cruda!

      Elimina
    4. Oh, guarda, il cane è quasi onnivoro ma il cioccolato lo uccide.
      Non dovremmo mangiare cioccolato?
      Ce la fai a farti un giro invece di pavoneggiarti raccontando baggianate?

      Elimina
    5. Il bello che Mister "Puntini Di Sospensione A Cazzo" Anonimo ti viene a cagare il cazzo su come scrivi!
      Viva la coerenza!

      Elimina
  2. Un applauso ai bambini!!!
    E anche a PalleQuadre per la frase "Fate credere a tutti di essere er mejo cittadini sani e di essere la maggioranza, ma in realtà siete quattro coglioni disadattati che mangiano porcherie immonde, che per autoconvincersi che sia la cosa giusta mortificarsi con una dieta insipida, schifosa e piena di rinunce andate in giro a inventarvi fiumi di puttanate"
    ...non credo che sarei stata in grado di esprimere il concetto in modo altrettanto rapido e preciso :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che c'è qualche errore grammaticale, ma alla fine è il concetto che conta

      Elimina
  3. A quando pare il risotto del cazzo, ma col grano invece del riso, ci son stati bambini che l'han mangiato. Ma hanno proposto a bambini che fanno fatica a mangiare il cibo normale rispetto a snack patatine e merendine IL FOTTUTO TOFU. E lì non c'è chef che tenga, il tofu lo devi lavorare, togliergli l'acquettina del cazzo e mascherare con quintalate di roba perché risulti quantomeno commestibile senza rigetto. Lo dici tu spesso, Palle, ma oggi lo dico anche io: saranno coglioni?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bhe che i bambini mangino male è grave, ma li si parla di statistiche e ricerche e non sono sicuro di come stiano le cose, ma decisamenete il tofu non è che sia tutto quel granchè: sa di cartone!
      Un po' come il seitan, sono cose che devi condire e speziare fino al culo per renderle un poco saporite (ma giusto un poco eh).

      Ma tutti sappiamo cosa succede quando mangi troppe spezie quando vai a sederti sul trono di ceramica...

      Elimina
  4. Non riesco a capire metà dei piatti vegani, se devo essere sincero. Parliamoci chiaro: io certi giorni, da un punto di vista teorico, mangio vegano: a colazione una mela ed un panino con la marmellata, a pranzo pasta con il pomodoro ed a cena magari zuppa, od un rotolo di spinaci, o magari dei funghi grigliati. Ecco, se dovessi diventare come loro (probabilità assai remota) mangerei approssimativamente così, magari variando il condimento della pasta, facendomi un risotto senza il burro o magari un orzotto, e cucinandomi pomodori ripieni, carciofi ripieni o qualsiasi altro piatto normale che non contenga carne o latticini. Non riesco a capire che senso abbia ingurgitare quella schifezza che chiamano tofu: lo cucinano quasi sempre a mo' di formaggio oppure in modo da imitare la carne attraverso chissà che cazzo di tipo di cottura. Ma allora, siamo sinceri, il fatto che cerchino di IMITARE i cibi che non mangiano altro non fa che rafforzare l'idea che, in realtà, sentano il desiderio di farsi una bella bistecca od un pezzo di formaggio! Quindi, come si dice dalle mie parti, le balle che l'uomo è nato vegano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti.
      Ho visto certi "piatti veg" che sembravano pezzi di merda diarroica o spazzatura che galleggiava nell'acqua di fogna.
      E non esagero!

      Si sforzano tanto per dire che mangiano creativo, buono e vario che mi pare tanto una mascherata per negare, a loro e agli altri, che in realtà hanno rinunciato ai cibi più buoni.

      Elimina
    2. Il fatto è che ai bambini devi dare del cibo che comprendono, per iniziare.
      Se gli facevano una pasta al pomodoro, una pizza alle verdure senza formaggio, e con l'impasto senza strutto, come primo approccio, forse non sarebbero rimasti a digiuno e avrebbero cominciato a capire che mangiare vegan non vuol dire mangiare merda.

      Invece no, eccoli li gli sboroni, prendiamo un cuoco michelin, facciamogli fare un menu vegan, poco importa se anche questo cazzone cucina più per il proprio ego che per altro, di certo sfornerà piatti buonissimi che stupiranno il palato dei bambini.


      COGLIONI!
      Ai bambini piacciono gusti semplici, e non merda raffinata.

      Elimina
    3. Infatti, è quello che dico io.
      Con tutto quello di BUONO che gli si poteva dare hanno fatto sta porcata.
      Porcata che è emblema dei veganimalardi eh, le puttanate con il tofu sono loro prerogativa.

      Elimina
  5. Leggo, godo.

    RispondiElimina
  6. Allora, premesso che questa cosa dei menu vegani a scuola mi fa ridere per non piangere vorrei dare i miei due cent. Non è che non esistano piatti vegani buoni, anzi. Evitando le puttanate ancestrali come tofu e seitan (anche se con poco sforzo quest'ultimo riesco a farlo buonissimo), ci sono piatti che, peraltro, appartengono un pò alla nostra tradizione. Penso agli orzotti, al grano saraceno nei suoi mille usi, etc. I punti sono due: 1. certe cose le devi saper fare bene (e immagino che gli stellati le sappiano fare; 2. i bambini hanno difficoltà ad apprezzare piatti pure buoni ma dai sapori complessi o delicati. Per dirla brutalmente, a me da bambino non piacevano le bistecche, adesso ucciderei per un sottofiletto fatto come dio comanda.
    L'idea di educare i bambini a mangiar bene è apprezzabile, ma bisogna anche pensare al fatto che sono bambini. Detto questo, dopo aver difeso la cucina vegana, mi appropinquo a scegliere il luogo eletto dove stasera mi sparerò un hamburger fotonico, visto che sono negli USA e qui li san fare proprio bene.
    Domani, ovviamente, è il turno della bistecca. La voglio grossa come un alce e che muggisca ancora.

    RispondiElimina
  7. Come si puo togliere la 'ciccia' ai bambini iddio can, è un'offesa a tutte le nonne del mondo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nun bestemmià dai

      Elimina
  8. a scuola dovrebbero insegnare una dieta sana ed equilibrata , come gli è saltato in mente di propinare ai bambini la dieta vegana come se fosse salutare... non li leggono i giornali?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, tofu e salsa di zucca. Anche avessero mangiato sarebbero crepati di fame secondo me.

      Elimina
  9. Mioddio, sto lacrimando dal ridere. Grazie di esistere.

    RispondiElimina
  10. ma una bella camomilla no??? dopo la bistecca, ma ti ci vorrebbe proprio!

    RispondiElimina
  11. ma una bella camomilla no??? dopo la bistecca, ma ti ci vorrebbe proprio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meglio il Bushmills.

      Elimina
    2. Dopo la brambilla in televisione non c'è niente che mi calma

      Elimina
    3. che scifo, la camomilla dopo la carne, si vede proprio che i vegani non sanno mangiare.

      Elimina
  12. Piccola chiosa: l'hamburger di carne di agnello è un'idea geniale. :)

    RispondiElimina
  13. Vorrei proprio sapere chi è il genio che ha pensato di propinare ai bambini un menu che si farebbe fatica a rifilare agli adulti. Già fanno mille scene per tutto e mangiano quattro cose quattro e se cambi il condimento ne fanno una tragedia, se poi al posto della pasta al sugo ci metti il seitan su crema di zucchine...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come già detto: ingegno vegazzo.
      Hanno approfittato dell'occasione per fare propaganda vegazza. Ma gli è andata male

      Elimina
    2. E come giustamente fai notare su facebook, la cucina italiana di certo non manca di ottime ricette a base di verdure: tutte ricette che di sicuro sarebbe stato più facile far mangiare ai bambinetti.

      Elimina
  14. Be', i bambini hanno le idee molto più chiare degli adulti, certe volte. Soprattutto dei vegazzi, a quanto pare. Già solo l'assunto che i bambini "nascano verg" è 'na strunzata: il latte non è certo di origine vegetale.
    Ciò detto, a volte anch'io non mangio carne a certi pasti: ma una bella pasta col sugo al pomodoro, una bella fagiolata, magari un'insalatona, mica tofu e schifezze del genere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con tutti i buoni piatti che abbiamo nella dieta mediterranea che si possono considerare "vegetariani" e "vegani" questi cretini sono andati a inventarsi quattro porcate usando il tofu.

      Elimina
    2. infatti i bambini non si fanno fregare dalle CAZZATE in cui credono i DECEREBRATI GRILLINI, LEGHISTI, BERLUSCONIANI.
      bisogna essere "cresciuti" (MALE) per essere così IDIOTI.
      @pallequadre: Per quanto riguarda i piatti vegetariani mi vengono in mente:
      I tortelli di zucca
      i tortelli ricotta e spinaci
      i tortelli di borragine
      la pasta e fagioli
      la pasta al pomodoro
      il risotto alla milanese
      il risotto al BAROLO
      la pasta alla ricotta.
      ....
      si potrebbero metter CENTINAIA di ricette ITALIANE, senza quella MERDA del tofu o del seitan NON FACENTI PARTE DELLA VERA DIETA VEGETARIANA

      Elimina
    3. Si infatti. E si tratta di piatti molto buoni e belli da vedere.
      Ma questi seguono la "Mmodah!1!" e fanno le più aberranti cagate culinarie.

      Elimina
  15. La persona che si lamenta che non è stato spiegato "il significato" di quello che veniva proposto... ma che cazzo, è proselitismo puro. È CIBO, che cazzo di significato deve avere? Per un bambino poi? I bambini che, per curiosità e gioco, staccano le zampe agli scarafaggi o danno fuoco alle formiche? Cosa vuoi che gli importi che quel cibo è cruelty free? Se gli fa cagare, gli fa cagare, e preferiscono un bell'hamburger.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti è quello il motivo per cui hanno fallito miseramente; invece di fare una cosa come si deve hanno tentato di usare l'evento per fare propaganda.

      Elimina
  16. Ma davvero hanno detto che il piatto è stato "presentato male"? E da quando ai bambini frega qualcosa di come sono presentati i piatti? Alla mia scuola elementare facevano un petto di pollo e un purè di patate dall'aspetto atroce che però da mangiare non erano male, fregavo anche il bis ai miei compagni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ps: di solito, per principio, non leggo articoli di "Il giornale", la voce del pregiudicato berlusconi. Questa volta ho deciso di fare un'eccezione, l'occasione era troppo ghiotta (e non certo per il tofu).

      Elimina
    2. Lorenzo, un petto di pollo col pure pur presentato male è un piatto che i bambini riconoscono, al contrario un cibo nuovo, presentato che ricorda la cacca fritta, di certo non stimola loro la curiosità all'assaggio.
      La presentazione ha un suo perché
      Il fatto che anche presentati bene, dei piatti che i bambini non riescono a comprendere restano tali, sopratutto quando non hanno alternative.

      Elimina
    3. Non hai tutti i torti, forse sono stato un po' approssimativo. Però alla fin fine, come giustamente dici anche tu, una cosa come il tofu, anche presentata nel migliore dei modi, sembrerebbe "cacca fritta" a un bambino.

      Elimina
  17. Se invece gli avessero fatto trovare un bel piatto di lumache e un tocco di gorgonzola non credi che avrebbero fatto la stessa cosa? E' solo un menu' idiota, ma secondo la tua ferrea logica priva di pregiudizi si sarebbe potuto dire che la roba degli onnivori "fa schifo al cazzo, e i bambini neanche la toccano."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo solo se gli onnivori passassero il tempo a dire quanto la loro alimentazione è una figata perché possono mangiare le lumache e il gorgonzola. Infatti se leggi bene, altrove nei commenti si dice come sarebbe stato meglio se avessero fatto roba come pasta al pomodoro, che è sempre vegana, ma no, i vegani devono mettere 'sto cazzo di tofu ovunque perché per loro è più una divinità che un cibo.

      E poi il gorgonzola ai bambini piace, che io sappia. Io almeno lo adoravo.

      Elimina
    2. Io le lumache da piccolo le mangiavo, e le mangio tutt'ora.
      Ma qua vedo che c'è gente che a malapena legge il titolo e parte con le sue cazzate cercando di fare gli splendidi...

      Elimina
    3. Chiaro e tondo che se avessero preparato un menu di "haute cuisine" francese i bambini l'avrebbero schifato allo stesso modo; in ogni caso, caro Paraculo Senzacervello, se ti fossi preoccupato di leggere l'intero post e i relativi commenti, avresti scoperto che c'era la possibilità di creare un menu solo vegetariano per i bambini con piatti della cucina italiana. Pasta al sugo, insalate di vario genere, anche qualche porzione delle care patatine fritte che i bambini apprezzano sempre, minestra di verdure (sempre mangiata da bambino, e ci andavo matto): questo menu non sarebbe stato lasciato lì dal 100% dei bambini, che a malapena hanno mangiato la banana giunta a fine pasto.

      Elimina
    4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    5. Ho letto tutti i commenti e l'intero post, infatti la frase che ho citato non e' nel titolo. Forse e' l'autore che dovrebbe leggere prima di postare. Se invece aveste letto bene le mie tre righe avreste trovato scritto "e' un menu' idiota". Su questo siamo d'accordo mi sembra. Esattamente come sarebbe idiota dare in una mensa di bimbi le lumache, frattaglie in aceto, cozze crude e qualunque altra cosa venga in mente di inadatto. E ci sono tanti onnivori che vanno fieri di mangiare queste e altre cose e che vanno in giro a dire che sono una figata. Ma dire che i vegani mangiano cose "che fanno schifo al cazzo" perche' i bambini rifiutano il tofu e il resto del menu', e' una forzatura detta in malafede (visto che si presume che chi l'ha scritta sia intelligente). Se poi l'autore non ha le palle abbastanza quadre per ammetterlo, e si sente addirittura derubato del ruolo dello splendido, puo' sempre offendere l'interlocutore e' buttarla in caciara, come del resto ha gia' fatto. Funziona quasi sempre.

      Elimina
    6. No, dico che i vegani mangiano cose che fanno schifo al cazzo perché lo fanno punto e basta, il fatto che abbiano schifato i bambini è una naturale conseguenza.

      Come ho già detto prima, propongono "piatti" sembrano tirati fuori dalle fogne.

      Elimina
    7. Risotto ai funghi, carciofi al forno, patate fritte, peperoni marinati, melanzane grigliate, olive, bruschette al pomodoro, asparagi, zuppa di ceci, gnocchi, spaghetti, frutta a volonta' (anguria, fragole, ciliegie, pesche, ananas, banane), gelati, crostate, pane, vino, birra, etc. etc...
      Tutte cose che mangiano i vegani. Ti fanno schifo al cazzo? Ti sembrano tirati fuori dalle fogne??
      O forse credi che i vegani passino il loro tempo a mangiare tofu, seitan e grano saraceno? Credo di no, non mi sembri cosi' sprovveduto. E credo anche che tu sappia che ci sono vegani che quei piatti non li mangiano semplicemente perche' non gli piacciono. Come tanti "onnivori" non mangiano per lo stesso motivo le interiora d'agnello, il sanguinaccio e il formaggio con i vermi, tutti piatti tipici della nostre sane e care tradizioni regionali. E tanti altri onnivori non mangiano per motivi "etici" il cane, il cavallo, il gatto e l'asino, che invece altri onnivori mangiano tranquillamente perche' non li considerano animali domestici. Onnivori che non mangiano carne per motivi etici, questo forse non l'avevi mai pensato.
      Dunque i vegani mangiano molte cose buonissime, come spero faccia tu, e mangiano anche cagate, come probabilmente fai anche tu. E a volte mangiate addiritura le stesse cose (oddio! pallequadre mangia vegano!) a meno che tu non mangi ESCLUSIVAMENTE carne, pesce, uova, latte e formaggio. Questa e' la verita', che ti piaccia o no.
      Ma non ti piace la verita', e allora cosa puoi fare per distorcerla a giustificazione delle tue tesi? Amplifichi le stranezze per spacciarle come consuetudine, metti in relazione presupposti e conclusioni in base alla tua convenienza, e infine come spiegazione dai "perche' punto e basta". Come un ottuso qualunque schiavo della propria ideologia, mascherando il tutto con una violenta quanto forzata simpatia. Vuoi convincerti di fare informazione tenendo blog e scrivendo libri, e invece sei solo un portavoce del luogo comune, uno dei tanti.
      Per dire la verita' non basta scrivere una bella frase nell'intestazione, bisogna anche averne l'intenzione e il coraggio, oltre alla capacita' di andare sotto la superficie.

      Elimina
    8. Gelati? I gelati senza il latte fanno schifo al cazzo.

      Detto questo sì, ci sono UN SACCO di piatti vegani che sono interessanti. Il problema sai qual è? Che tutti i vegani che ho conosciuto non li cagano perché sono "troppo banali", hanno bisogno di rafforzare la loro posizione e allora, visto che il risotto ai funghi lo mangiano anche "gli onnivori", portano le loro battaglie sul seitan e sul tofu.

      Ti ricordo soprattutto che qui dentro si critica il proselitismo vegano, non la scelta vegana per conto suo. Se uno non vuole mangiare carne per motivi etici e quindi ripiega su alcune cose per i cazzi suoi, ben venga. Il problema è quando poi ti trovi un'organizzazione di vegani che vuole imporre la loro cultura a dei bambini, prepara del cazzo di tofu e poi si lamenta se i bambini non la mangiano dicendo che il piatto "non è stato capito".

      Elimina
    9. Questo non ha proprio capito un cazzo...

      Elimina
  18. chissà che gli hanno presentato anche il pillolone di integratori per dessert... che tristezza !

    RispondiElimina
  19. Quelli che si occupano delle mense scolastiche milanesi hanno la segatura nella testa.
    Questa idiozia sprecona della dieta vegana (ma dei semplici spaghetti al pomodoro e basilico no?) non è la prima trovata imbecille che hanno, ci avevano già provato con una dieta sviluppata da qual demente di Berrino: http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/11_dicembre_1/scuola-mense-milano-ristorazione-1902374785654.shtml
    Metto un piccolo estratto: " niente carni conservate, quindi addio prosciutti e salumi, né bevande zuccherate, compresi succhi di frutta e yogurt zuccherati; vietati tutti i cibi molto calorici, tipo fast food, gli snack salati o zuccherati, le merendine e i prodotti che contengono grassi idrogenati o sciroppo di glucosio e fruttosio. L'impegno doveva essere quello di promuovere cibi di provenienza vegetale non industrialmente trasformati o raffinati. In almeno tre pasti su cinque dovevano essere serviti ai bambini cereali integrali e bio, legumi, e niente prodotti animali. Bisognava comunque privilegiare il pesce, le carni bianche e i latticini magri, «con attenzione alla provenienza e alle condizioni di allevamento». E poi bisognava formare gli insegnanti e preparare i genitori e insomma il percorso era lungo ma si partiva. «Sarà un cambiamento graduale»". in sostanza un indottrinamento in piena regola su una dieta, quella Berrino, non riconosciuta dalla comunità scientifica.

    Se fossi un genitore milanese, andrei a prendere di petto i deficienti che sprecano denaro pubblico per queste pagliacciate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa non la sapevo e non conoscevo neanche la dieta berrino.
      Certo che è pieno di ciarlatani che vanno contro la carne, avranno avuto traumi infantili per combattere così la bistecca?

      Elimina
    2. Mi chiedo anche io perché le carni siano così odiate... forse è solo la moda salutista del momento e gli sciacalli la cavalcano per mettersi qualcosa in tasca.

      Elimina
    3. La moda l'hanno tirata su gli sciacalli e sti ortoressici la portano avanti come pecore belanti.
      Alla fine dietro ste cazzate c'è sempre un business.

      Elimina
  20. Innanzitutto non vedo che cosa abbia di etnico/culturale mangiare vegan. Allora perché non proporre la dieta fruttariana (come mai non è stata proposta?), melariana o, addirittura, quella respirariana (anche questa scartata, mi chiedo il perché)? Non sono comunque culture diverse?

    Poi non vedo perché vegan debba voler dire per forza tofu e seitan; con questo mi accodo a tutti quelli che parlano di pasta al sugo, pasta e fagioli, insalata etc.

    Per terzo vorrei far notare che ai bambini in crescita si devono dare energie e perciò una dieta vegana è proprio una dieta fuori dal senso logico: questa dieta è sconsigliata agli adulti, figuriamoci i bambini! Troppo povera di grassi e proteine (quelle vegetali non contano, basta con la storia che il tofu e il seitan sostituiscono la carne, sono legumi e cereali, non prodotti magici).
    Io avrei optato per una dieta vegetariana: latte e uova sia in piatti unici (nel senso di latte in brick da bere, uova sode, frittata etc.) che mischiati o parte della formazione di un alimento (es. dolcetti, ergo panna e uova per farli). Perlomeno avrebbero dato gusto ai piatti e sarebbero stati cibi molto energetici, adatti alla fatica fisica e mentale di una giornata scolastica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, quella di schiaffare il tofu in ogni minchia di piatto è il vizio dei vegazzi, che siccome dicono che la nostra dieta fa schifo si vanno a pescare gli ingredienti di altre diete e li mischiano tirando fuori cagate allucinanti (che ho descritto in altri commenti).

      Elimina
    2. Infatti, come ho già detto anche io in altri commenti, il problema è che il famoso risotto ai funghi o la pasta e fagioli sono cose ben conosciute che mangiano tutti, anche i "mangiacadaveri" che loro tanto odiano. E per questo hanno BISOGNO di fare le loro merdate con Tofu e Seitan per sentirsi speciali, perché mi immagino che pensino: se rinuncio a qualcosa devo avere qualcos'altro in cambio che i mangiacadaveri non hanno.

      Elimina
  21. http://4.bp.blogspot.com/-87xlUNjXmXY/UZZOq5RBc5I/AAAAAAAABwM/RWD-anhRAdU/s1600/PX-35590-seitan-photoopti.jpg

    Sembrano degli stronzi impacchettati

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahahahaaha, si, mi riferisco proprio a quello quando dico che fanno piatti e ingredienti di merda!

      Elimina
  22. Ciao Fabrizio, ti scrivo con anonimo e nome fittizio poiché per mia sfortuna vivo con un vegano, e purtroppo devo preservarmi da qualsiasi squilibrio che si potrebbe creare nel caso "venissi scoperto" (ricordiamoci che con loro non c'è libertà di espressione).

    Al di là dell'articolo vorrei invitarti a scriverne un altro sul discorso "cibo vegano/non vegano", e in aggiunta ti posterò una serie di gruppi facebook che dimostrano il loro palese disagio sociale. Non ci volevano dei gruppi facebook per capirlo, basta vederli e viverci assieme, conoscere i loro amici vegani, fruttariani e crudisti. Ti premetto che in qualsiasi momento sono disponibile per qualche dichiarazione sul "vivere coi vegani".

    Tornando al discorso, ti inviterei a scrivere questo articolo sul cibo.
    I vegani tendono a idealizzare il loro credo fondamentalista includendo in cibi "vegani" cibi tradizionali che noi tutti mangiamo: pasta al pomodoro, zucchine fritte, insalata, carciofi, peperoni ripieni e così via.
    Ma sono evidenti due cose:
    1) I piatti prima citati non sono assolutamente vegani, ma fanno parte di una tradizione culinaria, nostra o estera che comprende una dieta onnivora.
    2) L'accostamento..anzi la quasi totale assenza del consumo di questi semplici piatti definiti erroneamente "vegani", e l'utilizzo di schifezze trattate come tofu, seitan, latte di soia, sono la palese dimostrazione del disagio, dell'ignoranza...diciamo "del farsi notare" di queste persone, solitamente donne, e solitamente con problemi familiari, e solitamente, diciamolo, dei falliti dal punto di vista sociale.

    Ci tengo a precisare queste cose e ci terrei molto a leggere un tuo articolo su questo tema perché non si può eliminare e distruggere così la tradizione culinaria. Questa moda di scoppiati finirà presto, ma fino a quando c'è tocca rispondere, e non si può "veganizzare" ogni piatto facente parte della nostra tradizione.

    Un esempio palese e ho finito.
    In un ristorante quattro persone ordinano la pasta al sugo.
    Il cameriere di norma porta il parmigiano, a discrezione dei clienti.
    Uno lo mette, ad un altro non piace, un altro ne mette tantissimo, l'ultimo è vegano.
    Il parmigiano però a tavola, ad un ristorante, con una pasta al sugo, è quasi d'obbligo.

    Spero di essermi spiegato, so che è un tema labile, ma non è da sottovalutare.

    Ora una serie di prove della loro ortoressia mista all'egocentrismo:
    https://www.facebook.com/groups/334166269990768/?ref=ts&fref=ts

    https://www.facebook.com/groups/297813406860/?ref=ts&fref=ts

    https://www.facebook.com/groups/161025264091188/?ref=ts&fref=ts

    https://www.facebook.com/groups/306284646132149/?ref=ts&fref=ts

    https://www.facebook.com/ProgettoScuoleVegan?ref=ts&fref=ts

    https://www.facebook.com/groups/358127577591281/?ref=ts&fref=ts (uno dei più tristi)

    https://www.facebook.com/groups/256902357736072/?ref=ts&fref=ts

    https://www.facebook.com/groups/420164587999242/?ref=ts&fref=ts

    https://www.facebook.com/groups/361185357278056/?ref=ts&fref=ts

    https://www.facebook.com/groups/112958432166777/?fref=ts

    Alcuni gruppi sono aperti, si possono leggere tutte le castronerie, e a volte mi fanno davvero pena.
    Altri sono chiusi, ma basta la descrizione.

    RispondiElimina
  23. Anonimo solo perché non avevo voglia di linkare l'account. Comunque la prosa è da sbelicarsi, ma su una cosa hai torto: la cucina vegan non fa schifo. Ho mangiato una volta in un ristorante vegan e non si è mangiato affatto male (tra l'altro ho scoperto un trucco per fare alcune cose che richiedono uovo senza uovo, per una persona allergica). Poi mangiare Vegan tutti i giorni, mi si prolassano i maroni, ma sul gusto alcuni ci sanno fare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende cosa mangi.
      Nella stessa dieta mediterranea ci sono piatti definibili "vegani" e che sono buonissimi.
      Sono certi "geni" della cucina che si inventano piatti assurdi e indigesti perché devono fare gli alternativoni.

      Elimina