venerdì 30 agosto 2013

Non c'è futuro senza ricerca

I giovani di Pro-Test Italia stanno organizzando una nuova manifestazione per difendere la scienza e la vita. L'evento è organizzato a Roma, con diversi servizi di bus per arrivare dalle altre città, e si prefigge lo scopo di sensibilizzare la popolazione sui rischi della legge scellerata voluta dagli animalardi.
Per maggiori informazioni visita la pagina facebook dell'evento: Non c'è futuro senza ricerca.
Io vorrei aggiungere delle considerazioni personali:

L'escalation animalarda degli ultimi anni ha portato all'approvazione di sempre più puttanate stellari da parte delle istituzioni. I media cavalcano l'ondata di ritardo mentale dando risalto ad ogni peto di cane e spalleggiando quella rincoglionita di brambilla.

Tutto questo perché qualche migliaio di beoni ritardati con la muffa che riempie la riga delle chiappe sono scesi in strada a protestare contro green hill.
Talmente ritardati che credevano che li dentro i cani venissero squartati. Un allevamento che vende cani... li vendono al trancio? Questo parla chiaro dell'intelligenza media di sti decerebrati, saranno coglioni? Si!

Ma quelle migliaia di protoscimmie non sono stati altro che il risultato dell'interesse di striscia la notizia, nota fogna mediatica, che si è coccolata le centinaia di cialtronazzi (fra cui una che aveva sul serio torturato decine di poveri animali, la coerenzah) che gridavano fuori green hill.

Quindi, centinaia di cazzoni hanno attirato l'attenzione di striscia e brambilla, striscia e brambilla hanno attirato l'attenzione di migliaia di mufochiappa, i muffochiappa hanno attirato l'attenzione dell'opinione pubblica, e i politici se ne sono accorti, facendo una legge di merda a misura di povero idiota vaneggiante.

Perché faccio notare questo?
Perché i numeri fanno la differenza. Ci sono persone che stanno dedicando tutto il loro tempo libero per organizzare eventi, convegni e fare informazione seria, ma non possono fare tutto da soli.

E' importante che si alzi il culo e si faccia sentire la propria voce. Partecipate all'evento, parlatene con amici e parenti, fate si che i numeri siano innegabilmente alti.
Qualcuno lo noterà, e le cose evolveranno di conseguenza, così come la situazione è degenerata per colpa del numero degli animalardi.
Stavolta però la direzione sarà quella giusta.

Forza quindi, non ci sono scuse!

5 commenti:

  1. Intanto sta per scoppiare la terza guerra mondiale :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Suvvia, al massimo una guerrina :)

      Elimina
    2. Terza guerra mondiale?
      Mi sa che si sta esagerando parecchio.

      Elimina
    3. Intanto stanno semplicemente continuando a morire migliaia di civili Siriani come accade da ormai due anni, colpevoli di aver desiderato delle elezioni.
      PalleQuadre ti inviterei a dedicare un articolo alla vergognosa moda di spalleggiare dittatori sanguinari.
      Lo sveglione di coscienza sveglia ha fatto un bel video per riabilitare il nome di Gheddafi, da ogni dove si ergono cori di Elogio a Bashar Al-Assad (evidentemente pur di dire americammerda qualucno è disposto anche a parlar bene di Assad).
      Persino la Corea del nord è un paradiso a sentire certi complottardi.
      La cosa grave è che questo ciarpame è più sottile del comune cospirazionismo internettiano, s'insinua nei telegiornali e in prima serata dove qualche geniaccio da salotta radical chic deve trovare di che parlare.

      Elimina
    4. Ogni volta è la stessa storia, comunque non ho ancora scritto nulla sulla questione perché sono poco informato.
      Ultimamente sono stato preso dal mio libro, ma se riesco a farmi un'idea chiara probabilmente ci scriverò sopra.

      Elimina