martedì 2 aprile 2013

Facebook: democrazia made in ass

Ed eccomi di nuovo qua, bloccato da facebook per aver fatto nulla, solo perchè qualche testa di cazzo rampante mantenuta dallo stato passa il tempo a pigiare il pulsante segnala.
Ebbene, dopo una intera settimana di cyberstalking, minacce di morte e insulti pesanti l'epilogo è questo: hanno bloccato me.
Bravi vero? Ma cosa ho scritto di tanto scandaloso?

Ecco lo screen:

 Quindi, dopo una settimana che un gruppetto di dementi armato di 20 account fake a testa (cosa vietata da facebook ma non gli importa) non ha fatto altro che insultare e minacciare di morte ecco che i prodi mentecatti del social bannano la vittima, cioè me, per aver detto di aver bloccato le due dementi più infervorite che insultavano e minacciavano maggiormente.

Stiamo messi bene eh.

La beffa? Ho investito tanti soldi in facebook ads per mandare avanti i miei blog, principalmente "Vivere Senza Rinunce", e avevo pure consigliato a degli amici di fare lo stesso!
Mi dispiace staff di facebook, da oggi in poi non vedrete più un centesimo, e potete stare certi che invece di consigliare ad altri di darvene spargerò il più possibile la voce che investire nel vostro social di merda è controproducente, in quanto basta un gruppetto di ratti di fogna armati di fake e tanti sussidi statali per rovinarti.

E già voi che leggete siete avvisati: meglio Adwords, non sprecate i vostri soldi con facebook.

Almeno mi ha fatto segnalare diversi fake con cui uno stronzo (o puglisi stessa) mi minacciava di morte, vediamo un po' come va a finire.

Ricapitoliamo: se non fai niente ti bloccano, se vai in giro a spammare "figlio di puttana" o altre volgarità, ma soprattutto a minacciare di morte in continuazione, non ti fanno un cazzo.
Il sospetto è che qualche gestore di facebook italia sia particolarmente schierato, 

 Comunque sia decisamente questa bassissima professionalità mi ha stufato, decisamente non investirò più un centesimo in quella fogna. Saranno contenti di parteggiare per dei nullafacenti straccioni che vanno avanti a sussidi e aiuti dello stato, faranno grandi affari

Aggiornamento:
Ecco le minacce che questa demente ha spammato per giorni impunita:
E questo è solo un piccolo esempio.
Sono riuscito a segnalarla a facebook per minacce, insulti e così via.
Ripagata con la stessa moneta, vediamo se le piace

39 commenti:

  1. "Chiagne e fotte" si dice dei tipi come loro. E in Italia questa è sempre una strategia vincente, purtroppo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto che la loro strategia è questa, mi adeguo: non appena tentano ri rompere il cazzo segnalo e blocco.
      A forza di blocchi i loro 20 fake finiranno e perderanno la loro unica ragione di vita

      Elimina
  2. Anche io sono stato bloccato... ma ME NE FREGO!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrebbe fregarmene parecchio, ma buona parte del mio pubblico proviene da facebook

      Elimina
  3. kkkos1!1!1! impar11i11 come direbbe qualcuno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi che hanno peggiorato la situazione invece di farmi paura

      Elimina
  4. Cazzo Palle, mi dispiace. Io posso ritenere la mia situazione peggio della tua, ultimamente mi sto attirando l'odio di molti vegani affiliati con Casapound (!!!), eccone un esempio:

    https://fbcdn-sphotos-c-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash3/734635_354215041366419_1800004103_n.jpg

    Questo fascista di merda si chiama Valentino Valentini, e se guardi tra i suoi mi piace troverai roba varia tra casapound e il duce... ovviamente l'ho già segnalato. Ma la domanda che mi pongo è: a questi gliene fottono veramente qualcosa degli animali e della loro alimentazione o è solo una scusa per fare cagnara?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo siano semplicemente psicopatici e disadattati

      Elimina
  5. Take it all deep in the asshole, square balls of this big, big "minchia"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco il coglionazzo che pensa di sembrare figo scrivendo male in inglese.
      Poveretto, devi avere un'esistenza molto triste

      Elimina
  6. Bof, in ogni caso, anche se per l'ennesima volta sei stato bloccato da facebook, spenderci soldi per sponsorizzare là è da tordi e spiego perché.

    1. Nell'ambito in cui li hai spesi ci sono player, ad esempio veggie (un nome un programma) di lareginadelsapone o la galassia orbitante attorno al sottobosco anarcoide e dei centri sociali, che per forza di cose non hanno bisogno di sponsorizzazione in quanto partono da una community di discussione e creano una directory/blog corredata di adverts a quintalate.
    2. A spanne possiam dire che su Facebook se non internazionalizzi intercetti solo italiani, di cui il 30% se ne sbatte e il 25% è composto da ritardati.
    3. Gli agit-prop della sbroccotronica italiana su Facebook ti attirano ulteriori segnalazioni, se ti metti a pubblicizzar roba nel newsfeed, pure che Facebook ha ridotto enormemente la casualità della segnalazione di massa (sì, una volta bastava segnalare chicchessia per qualunque cosa a botte di centinaia per ottenere risultati). Quindi già il target non è quello che vorresti per un cinquanta per cento ottimisticamente, e usi pure gli stessi medium con cui insulti parte di chi ti legge. Se proprio c'era da buttarli 'sti soldi, io avrei fatto un'altra pagina per sponsorizzare.
    4. Facebook in quanto web company improntata a prendere soldi da grandi imprese nel concreto non va tenuta in piedi con i soldi dei "pesci piccoli": se tu zucchinenberg trovi il favore di chi ricercavi come income bene, se non ci riesci chiudi baracca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Veramente sponsorizzavo specialmente la pagina dell'altro blog, decisamente diverso da questo.
      Comunque puoi scegliere a chi pubblicizzare in base agli interessi, difficilmente ho fatto sposorizzazioni rivolte a dementi conclamati.

      Elimina
  7. Mi dipiace PQ...
    Bloccano te e non dicono nulla alle tantissime pagine razziste, animalare piene di minacce, addirittura al fanclub della camorra... sono evidentemente una massa di cialtroni. Come lo sono molti ultimamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'italia è in mano ai ritardati

      Elimina
  8. Palle, la tua pagina FB mi risulta nuovamente accessibile no?
    Te la hanno riabilitata oppure non ho capito una fava di ciò che hai scritto... (cosa probabile visti i bagordi di Pasqua).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Semplicemente mi hanno impedito di pubblicare roba, commentare e votare per 3 giorni. Bypasserò il blocco grazie a degli amici, ma la cosa mi fa incazzare comunque.

      Adesso so come difendermi comunque, quindi credo non succederà di nuovo

      Elimina
    2. Capisco,
      non sono addentro alle faccende di FB perchè sono un tipo "asociale" quindi i social network mi danno un po' su i nervi.

      Ad ogni modo a questi pazzi non glie la va data vinta.
      Se ti danno uno schiaffo tu rendigliene due: se c'è da segnalare qualche pagina e qualche account possiamo farlo anche noi lettori di questo blog.

      Tu scrivi un post indicando, come tuo solito, dati e fatti e account da segnalare, poi ovviamente ciascuno fa come crede ma vedrai che riceveranno ben più di qualche sporadica segnalazione.

      Questi sono fanatici della tastiera, se li bannano da FB anche per qualche giorno sclerano di brutto...

      Elimina
    3. Censurare le informazioni è il modo di agire di gente come i vegani, i fascisti, e gli Anonymous, non dovremmo prendere esempio da loro.

      Elimina
    4. Ho già segnalato tutte le minacce varie dei coglioni mangiamerda.
      I gran bastardi però hanno prima cancellato le varie minacce di morte, poi hanno segnalato in massa. Hanno cancellato un solo post solo perchè c'era il cognome di questa demente di luisa puglisi.
      Lei però si è dimenticata varie minacce, e le ho segnalate.

      Mi sa che qualcuno perderà parecchi account fake, ma sti rifiuti umani ne hanno anche 20 ciascuno, per cui torneranno sempre

      Elimina
  9. Da quando in qua la scienza vale meno della fantascienza? Dire di prendere la B12 dai batteri o di nutrirsi di aria è normale e accettabole? Povero Facebook (ancora maiuscolo per ora) com'è messo per acchiappare più utenti (tra l'altro molti fake).

    Se si sgamano cretinate si è bannati ma se si fa morire qualcuno consigliandoli di mangiare vento allora va bene? OK...

    Malgrado tutto fai bene a ripagare i rosiconi con la loro moneta, segnala tutte le minacce e vediamo dove vanno sti falliti.

    Italia= mondo alla rovescia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le merde adesso stanno cancellando le minacce...
      Però spero di beccarne qualcuno. Comunque eviterò di scrivere nomi: è il punto debole per le segnalazioni.

      Comunque oggi ho pubblicato comunque, per cui sti dementi hanno solo ottenuto di farmi incazzare (infatti il nuovo post li smerda clamorosamente)

      Elimina
  10. Fai bene a segnalarli, ci mancherebbe! Non è giusto che tu sia bloccato solo per esserti difeso, ma facebook a quanto pare protegge le carogne e dà filo da torcere a chi non ha fatto niente.
    Come per le immagini degli studenti di veterinaria che praticano l'autopsia su un cane, loro possono spammarla quanto vogliono, minacciando e mettendo in pericolo lìincolumità di quei poveri studenti, invece chi tenta di bloccarli e fermare la diffusione viene ignorato (se ti va bene) o bloccato.

    Che palle. Si potrebbe chiamare Animalarbook, altro che facebook.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In parecchie pagine di FB gli Admin sono vegani o loro simpatizzanti. InformazioneLibera in particolare, ma non soltanto quella. E il discorso potrebbe essere esteso anche ai blog, basti pensare all'ottimo Ecoblog, che fino a poco tempo fa si occupava (eccellentemente) di inquinamento e nuove fonti di energia, ma che ora pare essersi convertito alla moda del veganesimo. Dev'essere uno di quei meme che si propagano in modo "virale", per poi registrare una curva discendente nella propria popolarità.

      Elimina
  11. Caro PQ, stando così le cose vorrei raccontarti cosa è accaduto al sottoscritto circa 2 mesi fa. Ero sulla pagina "InformazioneLibera", che consiste in una sorta di grosso aggregatore di notizie (con circa 700.000 iscritti), e un giorno decisi di rispondere ad un vegano che aveva bollato i carnivori come "mangiatori di cadaveri". Gli risposi una cosa tipo: "Ma rispettare i gusti altrui, no? Che poi anche i vegetali sono forme di vita". Non aggiunsi alcun insulto, né alcuna provocazione. Risultato? Il commento sparì circa 2 ore dopo, e da allora il mio account è stato bannato da quella pagina, risultando a tutt'oggi completamente impossibilitato (interdetto) a inserirvi commenti. Praticamente, pare che gli admin di InformazioneLibera siano vegani (o che lo sia qualcuno di loro), fatto sta che là sopra i vegetalardi scorazzano come pare a loro, mentre chi tenti di farli ragionare - civilmente - viene immediatamente silenziato.

    Ciao,
    Flavio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il sito andrebbe boicottato visto il comportamento.
      Dubito che tutti i 700 mila iscritti siano vegani, per cui sputtanare sti comportamenti come minimo gli fa perdere un bel po' di utenti (e guadagni) facendogli abbassare la cresta

      Elimina
    2. Aspetta, chiariamo un dettaglio: non è un sito, ma una pagina di FaceBook. Comunque sia, certamente i 700.000 non sono vegani, dato che si tratta di una pagina di informazione alternativa a tutto campo, che tratta di economia, politica, cultura, sociale ed ecologia. Però, noto come là dentro i vegani siano una gramigna infestante che non viene mai fermata: evidentemente anche tra gli Amministratori della pagina ci dev'essere qualche vegetalardo (o simpatizzante) disposto a lasciare mano libera a quegli invasati. Meriterebbero sicuramente il boicottaggio.

      Ciao,
      Flavio.

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    4. Tra gli Admin di Informazione Libera ci sono anche degli antisemiti. Io e altri siamo stati bannati dopo averli criticati per la pubblicazione di vignette antisemite e di articoli presi da siti neonazisti, come Stormfront. Alcuni si sono poi ritrovati l'account bloccato, anche più volte. Stessa cosa è successa con Informare per Resistere.

      Elimina
    5. Sì, InformareXResistere mi sembra però nettamente più "corretto" verso gli utenti, almeno se paragonato a InformazioneLibera. La quantità di robaccia mi sembra nettamente preponerante sul secondo.

      Flavio

      Elimina
  12. bella merda facebook, non pensavo manco avessi una pagina [ pq ]
    pieno di merda, complottisti e rincoglioniti vari.
    un peccato davvero ce l'abbia incorporato tutta la mia famiglia sui loro dispositivi vari [ pc, tablet e smartphone ]
    devo dire ad oggi non ancopra ben compreso perche' la gente senta il bisogno di 'dover' essere 'dentro' questo vacuum che e' facebook.
    capisco twitter o un altro che non mi ricordo , giusto per tenersi in contatto, chesso' io che son lontano da casa magari via skype allora si, sei piu' 'vicino' alla famiglia, morosa, gatto ecc
    ma facebbok propri non lo concepisco, e' gia' obsoleto e le storieller di censura che sento in giro [ compresa questa ] mi fanno tenere a tebita distanza dalllo stesso. poi si, uno puo' fondare il gruppo 'ebrei male del mondo' e portarlo avanti senza problemi particolari [ un altro caso certo ma fate caso per quanto stormfront e' andato avanti ] e poi guardate cosa e' successo a Fabrizio
    meditiamo
    anonimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cosa brutta è che si parla tanto di libera concorrenza e bla bla bla, ma nei fatti si sono costituiti dei MONOPOLI privati dalle dimensioni esagerate, e FB è uno di questi. Chi abbia studiato un po' di macroeconomia sa perfettamente quanto un fenomeno simile sia negativo per l'economia e per la libertà dei consumatori. E poi, ora mi prenderò del luddista, ma a me sembra che la tecnologia stia correndo ad un ritmo così vertiginoso da non dare *umanamente* il tempo materiale di imbastire un minimo di adattamento alle novità. Praticamente: non appena si sia imparato ad adoperare una novità tecnologica, ne esce subito un'altra (significativamente diversa) a non lasciare nemmeno il tempo di godersi un minimo quella precedente. Ma sarò io ad essere antiquato...

      Flavio

      Elimina
    2. Guarda, se non fosse che Google cambia regole, fa le bizze, ti gira e rigira come vuole facendoti perdere da un giorno all'altro 400 visitatori giornalieri farei a meno di facebook.
      A parte questo lo uso per chattare con qualcuno e guardare alcune novità essendo iscritto solo a pagine decenti. Ma puoi tentare di stare alla larga dalla merda quanto vuoi che prima o poi questa viene a cercarti apposta

      Elimina
    3. scusa pq, com'e' sta cosa di google? non potresti appoggiarti a lui?
      [ detto da uno che se ne capisce moooolto poco ]

      Elimina
    4. Google è un motore di ricerca, e sinceramente ormai non capisco più un cazzo di quanto si deve fare per avere una buona posizione nei risultati, che è l'unica cosa che garantisce molte visite.

      Elimina
  13. Come ti è finita, palle? Sei riuscito a fargli bannare gli account?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Facile da indovinare: non hanno trovato nessuna violazione nei vari "muori bastardo" e "ti vengo a prendere *nome del malcapitato*"

      Elimina
    2. Palle, nel caso non lo sapessi vedi che la maggior parte dei ban e delle violazioni di Facebook vengono gestite automaticamente da bots programmati per reagire ad alcune parole o frasi. La maggioranza della moderazione "umana" viene gestita da moderatori marocchini o tunisini di lingua italiana pagati un euro all'ora (quindi immaginati come lavorano).

      http://theinternetoffendsme.wordpress.com/2013/04/09/the-real-story-behind-facebook-moderation-and-your-petty-reports/

      Elimina
  14. pallemosce ti senti figo vero ? BUON NATALE A TE E ALLE TUE FAN FROCIII

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non mi sento figo, io SONO figo. E pure un figo della madonna.

      Elimina