martedì 9 aprile 2013

Animal amnesty: il trionfo dell'idiozia

Ecco che nuovamente mi segnalano una pagina fogna su facebook.
La apro e vedo l'immagine di una gallina che secondo sti dementi avrebbe "adottato una cucciolata di cani", infatti per fare la foto l'hanno messa sopra due cuccioli, oppure è un fotomontaggio. Cominciamo bene!
Fra troiate varie vediamo cosa emerge da sto marasma di idiozia e ignoranza irrazionale.

Anche questi sono convinti che la lacrimazione degli animali equivalga al piangere umano.
Siamo forse l'unica razza esistente al mondo che piange in quella maniera, ma no! Loro devono attribuire caratteristiche umane agli animali. E qua mi domando: ma se umanizzano tanto gli animali tanto da attribuirgli caratteristiche puramente nostre, come piangere, avere la percezione della situazione che ci circonda, avere pietà e altro, perchè vorrebbero ammazzare tutti gli umani?
Non ha senso! Cioè l'animale viene umanizzato e l'umano viene animalizzato, non ha logica!
Non fanno altro che ripetere "la vera bestia siamo noi". Questi non stanno bene con la testa.

Infatti, manco a farlo apposta, mettono un'immagine di una scimmia che sta evidentemente sul tavolo di un veterinario. A fianco la scritta "lui non voterà Ignazio Marino sindaco di Roma" e poi fra parentesi "infatti è morto nel 92 in un laboratorio per un esperimento del senatore e vivisettore".
Cioè, questi dementi sono convinti che le scimmie VOTINO!? Ma per questi il ricovero non basta... no seriamente non si può andare avanti nella consapevolezza che questo branco di dementi ritardati abbia il nostro stesso diritto al voto. E che cazzo.

Fra l'altro l'esperimento di Marino era di una importanza assoluta: cercava un modo per diminuire la mancanza di organi da trapiantare. E' una cosa assolutamente di vitale importanza. Migliaia di persone ogni giorno muoiono per mancanza di organi da trapiantare, cercare un modo per risolvere questo problema vale molto di più della vita di un babbuino (che non è la scimmia che hanno messo nell'immagine, non sanno neanche usare google immagini sti poveri coglioni sfatti).

Il trionfo dell'idiozia si raggiunge quando pubblicano la foto di cani paralizzati che camminano grazie a dei carrellini. Chi gli dice che anche le protesi sono state ottenute con la sperimentazione animale?
No dico, si può essere più ipocriti e ignoranti di così? Un secondo prima demonizzano la sperimentazione mostrando immagini assurde e l'altro ne elogiano i risultati solo perchè applicati a dei cani? Ma fanno sul serio? Ma io non ci credo che esista gente così idiota al mondo.
Inutili e idioti.

Le immagini di violenza si sprecano, specialmente quelle contro le persone. Se un toro incorna un torero è una grande cosa per loro. Secondo me hanno gravi problemi in testa: passano tutto il giorno a guardare immagini violente e a coltivare odio ingiustificato verso le persone. Questi oltre che inutili sono pure pericolosi. Alf ha già dimostrato di fare parecchi danni, anche agli animali, questa gente andrebbe fermata. Peccato che l'opinione pubblica idiota sia dalla loro parte, perchè a sparare cazzate in italia passi sempre per eroe. Figurati se dei terroristi fanatici non passano per eroi in un paese dove l'evasore fiscale è invidiato, il mafioso è invidiato, e così via fino alla peggior meschinità della razza umana.

Smithers, libera i cani!

In genere passano la solita merda animalarda, tranne una piccola novità: i cani aggressivi sono aggressivi perchè addestrati dall'uomo. E quando mai! Gli animali sono belli e buoni ma se ammazzano è colpa di altri, chiaro no?
Se tu hai in casa un cane e non lo addestri a fare un cazzo è colpa tua se ti ammazza il bambino, capito vivisettore assassino? Lo hai addestrato!1!!!
Dicono di amare gli animali ma non sanno neanche che il cane è un cazzo di animale da branco, e ci sono certi cani che vogliono comandare per forza e non c'è maniera di controllarli: nella loro testa sono il capobranco e non seguono neanche il padrone, mordendolo o aggredendolo quando questo cerca di forzarlo. Ma no... è addestramento11!!!!11!
Il motivo per cui odio i cani è anche questo: appena abbassi la guardia, basta un lutto o un periodo di tristezza, che questo non vede più in te il capobranco e cerca di prendere il sopravvento, ringhiandoti contro ma a volte mordendo o anche uccidendo.

Però è colpa nostra. Se un bambino viene aggredito per strada da un cane, che magari è andato di corsa a morderlo, è colpa del bambino. E lo hanno detto veramente eh, mica me lo invento.

Questi sono i "moralmente superiori" a stocazzo, quelli che si reputano migliori di noi perchè passano il tempo a rompere le palle in internet e davanti alle aziende. Nel mentre lasciano che i canili si intasino e minacciano e augurano la morte a tutti, che magari sono quelli che adottano i randagi (come me). Beh, io vi darei 300 anni di lavori forzati ciascuno, così non ci sono leggi di merda che vi salvano come succede troppo spesso.

97 commenti:

  1. premetto che mi conosci e sai che non sono una che critica così a cazzo.
    dici che odi i cani e poi dopo qualche riga sotto che adotti i randagi...
    dici che i cani basta un lutto e non ti ascoltano più...
    allora spiegami il motivo per cui il cane guida del mio ragazzo è stato al funerale di suo padre (del mio ragazzo) e ha messo la zampa sopra la bara. quest'estate siamo andati al cimitero gli ha detto "dai fiffo andiamo da papà" e lui ci ha portati dritti dritti alla tomba? Che si sia ricordato il percorso anche se nessuno ce lo aveva portato, dal 2 agosto il giorno del funerale, al 29 che siamo tornati in cimitero? E poi se fosse vero che il cane dopo un lutto o comunque un evento triste non ti ascolta più, o meglio non ti rispetta più come capobranco, non sarei più qua a scriverti. Sarei già finita sotto una macchina nei giorni dal 10 agosto al 3 settembre in quanto con quel cane convivente con la persona che ha subìto un lutto ci sono vissuta. e se fosse vero che non ascoltava più, avrebbe stirato sia il mio ragazzo che me. invece ci ha guidato tutti e due.
    Per cui, uno che odia i cani, a parlare di cani ha tutto tranne che credibilità per quel che mi riguarda.
    Ripeto: mi conosci. Sai che non sono né animalarda né, tanto meno, una persona che viene qua a criticare e rompere le palle. Ho di meglio da fare, piuttosto che dar fastidio su internet.
    Odio anche chi umanizza gli animali, e ritengo che il comportamento del cane descritto prima, non abbia niente di umano ma sia una cosa istintiva, che il cane si sia fatto la mappa olfattiva del percorso o qualsiasi altro motivo non mi interessa. L'importante è che nonostante l'instabilità emotiva di tutti e due, il cane ci abbia guidato tutti e due. A me importa non esser finita sotto una macchina, il perché e per come il cane lo abbia fatto non mi interessa. Si è comportato come doveva. Punto. Altrimenti lutto o non lutto si sarebbe meritato una punizione.
    Stessa cosa per i cani che mordono.
    Ci sono animali più e meno mordaci per natura, non è questione di addestramento ma quando prendi un animale in casa, che lo tieni in casa o lo tieni fuori, è sempre un terno al lotto. Come ci sono umani difficili ci sono anche animali difficili. Punto.
    Chissà perché si usa istruire per la guida i labrador piuttosto che i pitbull? O ci si mette in testa che, uomo o no, ogni razza di cane ha le sue peculiarità o è anche inutile discutere.
    Ci sono cani "da combattimento" che vengono addestrati da cuccioli a star chiusi su un sacco e presi a bastonate per stimolargli l'aggressività, ma se si parla della criminalità è un altro discorso. Il crimine "addestra" anche i bambini a rubare i portafogli senza che il proprietario se ne accorga. Quindi non è da sorprendersi, sinceramente mi preoccupa più quello, piuttosto che un cane istruito a combattere. Un bambino istruito a rubare è molto ma molto peggiore: un cane puoi recuperarlo, o se proprio proprio proprio non lo recuperi gli fai la puntura, un uomo se è cresciuto in quel modo al 90% dei casi considera quella la sua vita e, salvo eccezioni che leggi sui giornali, la rieducazione da adulto funziona fin là.
    Però a un umano criminale irrecuperabile la puntura non gliela puoi fare. Anche se credo che sarebbe il caso.
    Non è corretto dire che se un cane morde è solo colpa del padrone che lo tiene, ma neanche da dire "morde perché è un cane", sarebbe come affermare, su un ipotetico uomo trovato in una campagna del nord a violentare le pecore, "quello fa così perché è di origine sarda"
    Ci sono comportamenti e situazioni sfavorevoli che consentono che un evento si verifichi. Date dall'uomo, date dall'animale, date dall'ambiente, e così via. Non si può e non si deve idolatrizzare o demonizzare nessuno.
    E in quanto al toro che incorna il torero, il toro fa solo il suo mestiere: si difende da un attacco. Punto. Non è un eroe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti prendo gatti, non cani...
      Comunque ci sono cani e cani, quello è ovvio, ma sinceramente tendo a fidarmi poco dei cani appunto per la loro natura: sono animali da branco e alcuni hanno una naturale propensione a diventare il capobranco.

      Odiare è comunque una parola forte, di certo non li prendo a calci se li vedo e spesso ho dato da bere e mangiare a cani randagi (ma non li prendo).

      Elimina
    2. Palle, devi considerare pero' una cosa.
      Il cane' e' si discendente del lupo (tanto vicino da fare prole fertile con esso), che e' un animale da branco. Pero' e' anche vero che il cane, sin da cucciolo (e ci sono tanti test che lo provano), capisce e comunica meglio con l'umano di qualunque altra specie. Li abbiamo influenzati per 10000 anni dopotutto, sono esattamente quello che volevamo ottenere!
      Quindi hanno degli attributi umani, e siamo integrati nella loro visione del mondo, ma perche' lo abbiamo fatto apposta, scegliendo i cani che meglio si conformavano a questa visione.
      Una amica veterinaria mi ha spiegato che addirittura le razze piu' vocali tentano di imitare i nostri suoni a volte. Quindi quando diciamo che "parlano" a volte intendono proprio fare qualcosa del genere.


      Ref
      http://www.smithsonianmag.com/ideas-innovations/Why-Dogs-are-More-Like-Humans-Than-Wolves-192083131.html

      http://news.discovery.com/animals/zoo-animals/dogs-humans-120208.htm
      (controlla anche l'articolo su PLoS One)

      Elimina
    3. Vorrei anche aggiungere che l'articolo dello Smithsonian dice esattamente che il cane e' un animale MOLTO meno da branco del lupo, e anzi, quando e' in una situazione di randagismo tende a formare gruppi cooperativi in cui l'Alpha e' quello con piu' "connessioni".

      ..One of the big schools of thought is you have to really be an alpha dog. You have to make sure the dog doesn’t think he can boss you around. That premise is probably based on some faulty rationale, that dogs evolved from wolves, and wolves have a very strict hierarchy. That’s a reasonable hypothesis, except that there’s one major problem: dogs are not wolves. Looking at feral dogs, what people have found is that they don’t have a strict hierarchy. It’s not that you follow the dominant individual. With feral dogs, the leader is the individual that has the most friendships in the group. It’s not about dominance.

      Elimina
    4. Veramente io so che i cani guida, sia maschi che femmine, vengono mutilati sessualmente per rimanere attaccati ai padroni e per non avere "distrazioni". Probabilmente se il cane guida sapesse cosa gli ha fatto il padrone non si sarebbe comportato come si sarebbe comportato ma dalla rabbia avrebbe compromesso tutta la messa funebre e vi avrebbe pure fatto stirare dalle auto, altro che portarvi sani e salvi.

      Non parlate poi dei "miei amici veterinari" che i veterinari sono dei falsi assoluti: parlano bene degli animali e poi li mutilano su richiesta, se non fosse entrata in vigore la legge contro il taglio di orecchie e coda avrebbero continuato a fare anche quelle, dopotutto son soldi. Che ci volete fare, gli animali non vengono nemmeno curati senza sborsare quattrini e questo vuol dire o hai i soldi o il veterinario si gira dall'altra parte, salvo poi dire "io conosco gli animali", "gli animali hanno sentimenti", "tendono ad imitare i nostri suoni" etc., se gli animali ti sono così cari e tendono ad assomigliarci allora curali gratis (dovere morale) e non tagliarli a richiesta del padrone.

      Chiedo scusa a PQ se "attacco" i suoi lettori (ne risente il blog) ma qui tutti insegnano la morale senza vedere quanta ipocrisia c'è nelle loro vite e in quello che fanno ogni giorno, però basta dire "odio i cani" (che poi si capisce che è un modo di dire, anche se brusco) per dare contro.
      Prima di guardare la pagliuzza nell'occhio del prossimo bisognerebbe togliere la trave dal proprio.

      Elimina
    5. Si, vabbe', ma ci si concentra su una singola cosa che ho detto e non si considera invece il discorso piu' ampio che sto facendo.
      Non sto dicendo che i cani sono "umani". Sto dicendo che i cani hanno modi di fare "umani", capiscono le nostre emozioni perche' cosi' abbiamo voluto noi.

      Inoltre e' difficile esattamente definire cosa e' "avere dei sentimenti". I nostri sentimenti semplici (rabbia, paura, soddisfazione carnale etc) sono ovviamente condivisi con tante specie animali, visto che derivano da istinti normali. I sentimenti piu' alti sono pero' un discorso piu' complesso, e ci sono indizi che certe specie "superiori" (piu' sviluppate a livello neurologico) potrebbero avere qualcosa di simile.

      D'altronde un gruppo di prominenti scienziati (soprattutto NEURO-scienziati di vari campi) con la Dichiarazione di Cambridge dell'anno scorso ha detto che moltissime specie animali possiedono le capacita' neurologiche per avere la coscienza di se'.
      Il link e' qui
      http://fcmconference.org/img/CambridgeDeclarationOnConsciousness.pdf

      Quindi la coscienza probabilmente non e' una cosa che "ce l'hai-non ce l'hai", ma piuttosto uno spettro di intensita' in varie specie. Un uccellino magari ne ha appena un barlume, un cane di piu' (perche' gliel'abbiamo "ingegnerizzata"), un delfino ancora di piu' e probabilmente diversa dalla nostra.

      E' che ODIO semplificare i discorsi. Ogni tanto viene data l'impressione su questo blog che ci sono due posizioni altrettanto semplicistiche. La prima e' che "Gli animali sono tutti pucci!1!! Meglio delle xsone!!11" degli animali bimbominchia ritardati che mi fa cascare i coglioni, la seconda "Gli animali sono tutti dei deficienti che non capiscono niente, lol", quando la verita' probabilmente sta in un punto nel mezzo.

      Elimina
  2. ...che poi si può discutere sulla corrida o no, pro o contro, i soliti discorsi fatti e rifatti.
    Io non andrei mai ad assistere a una corrida, però dico anche allo stesso modo che gli spagnoli questa cultura ce l'hanno da secoli, non è che li giustifico ma il cambiamento deve venire da loro. Devono loro dire "basta" se lo ritengono opportuno ma se non lo fanno, sono anche affari loro. Noi non siamo nessuno per dirgli no, come non siamo nessuno per dire no ai cinesi che mangiano cani. Per loro è come per noi la mucca, non si discute. Culture diverse a casa sua ognuno faccia quello che gli pare.
    Ma venire a dire che il toro ha fatto cosa buona e giusta, no... Il toro si è difeso.
    E' un dato di fatto: si difende.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fra l'altro molti dei tori più forti vengono graziati...
      Fanno tanti spettacoli e poi quando invecchiano li lasciano in semilibertà

      Elimina
    2. Da aggiungere che esistono anche molte forme di corrida in cui il toro non viene ucciso né ferito: ad esempio la corrida provenzale e quella portoghese, queste sono le più dirette eredi degli antichi "giochi coi tori" che si praticavano già ai tempi della civiltà cretese (testimoniati dai mosaici ), si tratta di puri giochi di destrezza in cui bisogna usare l'agilità e il coraggio (i tori cercano in ogni caso di incornare...).

      "Cioè, questi dementi sono convinti che le scimmie VOTINO!?", magari votassero, probabilmente voterebbero maglio di certi umani...

      Elimina
    3. Infatti anche una scimmia capirebbe che berlusca(volutamente minuscolo) spara solo cazzate

      Elimina
    4. Nella corrida portoghese il toro non muore nell'arena ma.... viene ucciso appena esce. Ovvio esempio di ipocrisia, peraltro....
      Non accade MAI che un toro torni al suo allevamento, una volta che ne esce per fare la corrida. Quanto dici, PalleQuadre, non è vero: un toro non partecipa a più di una corrida poiché dopo la prima sarebbe "scafato" e punterebbe il torero, invece di farsi buggerare dalla muleta. Una volta succedeva che i tori venissero "riciclati"... e infatti molti toreri ci lasciavano le penne.

      Elimina
  3. No..alt..dire che odi i cani non lo tollero.

    Il cane è in assoluto l'animale migliore che ti possa capitare di avere.
    E' vero che i cani sono mordaci e pericolosi per colpa dei padroni ignoranti.
    Io ho dei rottweilers, cani notoriamente descritti come pericolosi e ti posso invece dire che è una cazzata assoluta! Era più pericolosa la yorkshire di una mia amica, che aggrediva chiunque compresi loro di famiglia O.o
    E' vero che se un cane morde un bambino è sempre colpa del bambino: perché non è stato educato come si deve, a ricevere un no per es. ci sono molti cani che non tollerano essere toccati, i bambini invece sono insistenti e sta agli adulti insegnare loro! ci sono bambini prepotenti, che ti entrano in giardino, ti prendono il cane a pietrate, il cane li morde, il bambino coglione va dai genitori che sporgono denuncia, risultato? il cane viene deportato alla asl in attesa se essere abbattuto o no! secondo te è giusto? in questo caso io abbatterei i genitori di tale bambino idiota, altro che il cane! (caso successo a una mia conoscente).
    Sui cani posso scrivere l'enciclopedia britannica, è vero che sono animali da branco, ma è falso che se hai problemi prendono il sopravvento, è vero il contrario, il tuo cane sarà quello che ti starà vicino ogni momento, a differenza degli amici e dei parenti, che se non ti riprendi presto ti abbandonano, etichettandoti come imbecille -.-
    come ho scritto commentando l'altro articolo, il periodo dopo la morte della mia precedente cagnolina mi aveva gettato nello sconforto, i miei problemi personali erano ingigantiti, e solo dopo aver preso quella che ho adesso sono migliorata guarendo, lo stesso era successo a mia figlia con quella di prima, l'avevamo presa appunto perché la bambina stava male, aveva somatizzato dei dolori all'addome, e solo la presenza della cagnetta l'aveva guarita completamente! allora mia figlia aveva 6 anni e non ha mai più sofferto di somatizzazioni, o altri disturbi simili, pur dovendo affrontare problemi seri come il bullismo a scuola.
    Che gli animalisti, o tutti quelli che oggigiorno si definiscono tali, dicano cazzate è risaputo, ma non dire che odi i cani per attaccare loro, non si può assolutamente condividere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh no! Non si può tollerare qualcuno che ha una propria opinione!
      No sul serio, si può dire di avere una cazzo di opionione in sto paese del cazzo?

      Con i cani ho avuto alcune esperienze negative, non mi piacciono, devo chiedere il permesso?

      Elimina
    2. AltroAnonimo9/4/13 19:32

      Una cosa è dire che odi i cani, un'altra è dire falsità su di essi. Hai ragione tu sul primo fatto, puoi odiare i cani quanto vuoi (c'è un sacco di gente che ama gli animali ma odia i gatti, perché non si possono odiare i cani?), ma hai detto delle scemenze sui cani, tipo che ti abbandonano facilmente, e questo non è vero.

      Elimina
    3. Ovvio che non è vero, quelli che lo fanno sono alieni travestiti

      Elimina
    4. i cani vengono selezionati per tutto quando sono allevati, se hanno comportamenti non consoni, come quello di cui dici ma che non ho mai sentito dire da altri, la colpa è di chi li ha selezionato, non certo del cane.
      se intendi cosa vuol dire selezionare in fase di allevamento, comprendi cosa intendo dire.

      Elimina
    5. AltroAnonimo9/4/13 20:12

      Non ho detto "non abbandonano", ma "non abbandonano facilmente". C'è differenza. I cani particolarmente legati al padrone non lo abbandonano, e non vengono abbandonati da lui.

      Elimina
    6. W i gatti, abbasso i cani!

      Questa è la mia opinione.

      Elimina
    7. darkrose vallo a dire ad una ragazza che conosco che è colpa sua se è stata aggredita da bambina. stava tranquillamente camminando per strada e un husky le si è avventato al polpaccio, ha ancora le cicatrici (per fortuna solo quelle).
      può essere colpa dell'umano come può essere colpa del cane, soprattutto quelli rinselvatichiti, sono aggressivi e attaccano e loro mica ce l'hanno un padrone che non sa addestrarli.

      A me i cani piacciono tantissimo, ma bisogna saperli tenere. Se ti prendi un cane grosso dal temperamento potenzialmente aggressivo, è tuo dovere seguire un corso di addestramento, se ti prendi un piccolo toporagno rompiballe puoi anche non addestrarlo, ma ti ritroverai una minibestia ringhiosa e mordace.

      Sta anche al padrone avere mano ferma e imparare a farsi rispettare e ascoltare dal cane, e insegnare ai propri figli come interagire con esso.

      Detto ciò, proprio ieri in un parco dov'ero con delle amiche sono arrivate tre ragazze con 7 e sottolineo 7 tra pitbull, pastori tedeschi e meticci di taglia grande, che hanno lasciato liberi di girare tra gruppi, coppiette, famiglie e bambini che giocavano... Il guinzaglio lo metterei alle padrone, più che ai cani in questo caso.

      Elimina
  4. Ennesimo scoop del grande giiornalista d'inchiesta. Questa importante denuncia, che speriamo lo porti direttamente a vincere il pulitzer, permette di far luce sull'oscuro mondo dell'animalismo facebookiano, un mondo oscuro fatto di intrighi inconfessabili, sul cui sfondo si muovono oscuri faccendieri legati allo ior e ai servizi di mezzo mondo. Il giornalista, che peraltro vanta già una decina di prmi ilaria alpi, si trova attualmente in una località segreta, sotto scorta a causa delle ripetute minacce ricevute da organizzazioni criminali italiane ed internazionali. Ricordiamo che l'orgoglio di tutto il giornalismo italico, è già sulla black list di molti signori della guerra africani a causa di una sua precedente esplosiva inchiesta sul traffico d'armi internazionalie, che sicuramente ricorderete, e che evidentemente deve aver pestato i piedi a un bel po' di gente. Ricordiamo brevemente altre importantissime inchieste sui rapporti tra politica e massoneria, sulla tratta di esseri umani, sugli smaltimenti illegali di rifiuti tossici, e gli innumerevoli articoli su mafia e ndrangheta.
    Noi, come redazione del Corriere della Sega, non possiamo che esprimere massima solidarietà a questo pagli.. collega per la professionalità dimostrata e lo sprezzo del pericolo dimostrato anteponendo la verità giornalistica alla sua stessa vita.
    rabo karabekian

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello te che hai sprecato chissà quanto tempo a scrivere sta puttanata.
      Ma non vedi che sei ridocolo?
      Ah no è vero... poverino se non capisci un cazzo come fai!

      Elimina
    2. Ma che cazzo ha scritto?

      Elimina
    3. Cavolo, mai nickname fu più appropriate.
      Te lo spiego: tu ti chiami stupidus ed è un bell'esempio di nomen onem visto che non riesci a capire dieci righe in italiano. Ah già! C'è scritto "black list" allora sei giustificato.
      rabo k.

      Elimina
  5. concordo con questo: "Una amica veterinaria mi ha spiegato che addirittura le razze piu' vocali tentano di imitare i nostri suoni a volte. Quindi quando diciamo che "parlano" a volte intendono proprio fare qualcosa del genere."
    non volevo dirlo prima per non sembrare matta, ma la mia cagnolina lo fa, è il primo cane in tutta la mia vita che lo fa e ne sono sorpresa, ma tenta di parlarmi facendo dei versi diversi, soprattutto quando non è d'accordo su una cosa che le dico in tono perentorio..

    poi volevo aggiungere il fatto dei carrellini dei cani, non so cosa dicano i tizi di cui dicevi, ma i carrellini non sono altro che l'oggetto corrispondente alla sedia a rotelle, non sono protesi, né frutto di sperimentazione sugli animali.

    inoltre pensa a quanto bene facciano ogni giorno i cani nella vita dell'uomo: i cani guida per i non vedenti (come testimonia l'utente sopra con cui concordo) i cani nella protezione civile, i cani anti droga, quelli esperti di esplosivi, quelli nel recupero in mare aperto, o sotto le valanghe..insomma amiamo i cani altro che odiarli!

    RispondiElimina
  6. Palle non odia i cani, odia il mondo. Ha visto troppe nefandezze durante le sue inchieste ai quattro angoli del globo. Chi credi che sia stato a fare lo scoop del watergate? E poi gliel'hanno scippato. E vogliamo parlare di julian assange che si è preso tutto il merito degli anni di duro lavoro del nostro palle? E nuzzi che lo ha turlupinato fregandogli il caso vatileaks? E travaglio che non sarebbe nessuno se non fosse stato influenzato dal nostro? E chi credi che abbia insegnato a santoro, neanche laureato, l'arte del giornalismo?
    Palle è triste e arrabbiato. La vita gli ha dato tanti calci, le grandi testate lo boicottano. Non c'è spazio per i veri giornalisti d'inchiesta sui servili media mainstream.
    rabo karabekian.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Continua a sprecare il tuo tempo, forse ne hai un po' troppo.
      Continua pure che mi aumenti le pagine visualizzate, mi fa solo che bene.
      Per una volta nella tua vita non sei totalmente inutile, sei felice?

      Elimina
  7. "PalleQuadre09 aprile 2013 19:05
    Eh no! Non si può tollerare qualcuno che ha una propria opinione!
    No sul serio, si può dire di avere una cazzo di opionione in sto paese del cazzo?

    Con i cani ho avuto alcune esperienze negative, non mi piacciono, devo chiedere il permesso?"

    allora..facciamo a capirci: IO HO SEMPRE RISPETTATO LE TUE OPINIONI qui sennò non avrei mai commentato.
    stavolta sbagli alla grandissima e rispondere a me, una dei tuoi lettori abituali, con arroganza è proprio una pessima scelta.
    avere un'opinione così estrema, cioè odiare i cani, è sinonimo di un problema che hai avuto con qualcuno di loro, non devi però generalizzare e chiamarli cani di merda e simili, quando ti ho riferito cosa fanno per l'uomo, te compreso! li odi? peggio per te, non so che dirti.

    ps se non gradisci commenti miei, dillo chiaro, che non faccio come veganchef e voler star qui per forza ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pessima scelta?
      No scusa, rileggi quello che hai scritto.
      Sinceramente sentirmi dire "non puoi pensare così" "non tollero un'opinone simile" è qualcosa che mi aspettavo dai soliti imbecilli del web, non da lettori abituali.

      Non ho mai detto ne pensato di sterminare i cani, non ho mai detto ne pensato che gli abusi sui cani siano giusti anzi ho sempre denunciato casi simili (vedasi il caso green hill brambilla $ co), ho sempre aiutato i cani in difficoltà dandogli da bere e mangiare e a volte tenendoli in casa qualche giorno quando si erano persi per poi riconsegnarli al padrone e non POSSO, obbligato da altri, non aprezzarli?

      Ti rendi conto di questa cosa? Sinceramente, è una cosa totalmente fuori dalla logica, proprio una delle cose che ho sempre cercato di combattere e distruggere, il voler imporre il proprio punto di vista sugli altri.

      Leggiti i papiri che mi sono trovato qua su e mettiti nei miei panni.
      Non ho nulla contro di te, mi ha fatto incazzare questa imposizione di opinione

      Elimina
  8. e cmq dei miei due commenti hai solo risposto per la tua libertà di opinione. non hai niente da dire sull'esempio che ti ho portato, quello dei bambini che entrano nei giardini a disturbare i cani e poi pretendono giustizia -.-

    RispondiElimina
  9. ho scritto i papiri? ok fine del nostro rapporto epistolare.
    per me hai detto una cazzata, sai perché? in famiglia ho persone che hanno una paura fottuta dei cani, non possono vederli nemmeno in foto, mai hanno detto la parola odio, né come te per avere ragione contro gli animalisti hanno usato questa cosa, è qui che hai sbagliato! potevi dire quel che ti pare ma con altri modi sicuramente più efficaci.
    passo e chiudo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, per te potevo dire quello che mi pare tranne quello che non piace a te.
      Vai vai, io gente che mi solleva casini ad ogni opinione che non gli piace ne ho già abbastanza, detto sinceramente

      Elimina
  10. Signorina si contenga!!!
    Come fa a dire che palle ha sbagliato? Non ha mai sentito parlare del dogma dell'infabbilità di palle? Ma roba da matti....
    rabo karabekian

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AltroAnonimo9/4/13 20:30

      Sei un idiota.

      Elimina
    2. Ecco il filosofo! A chi ti ispiri alla scuola tedesca o a quella spagnola? Dai scrivi di più così vedo di imparare qualcosa, testicolo.
      rabo karabekia

      Elimina
    3. No vabbè scusa per il coglione, non sto scherzando. Il fatto è che qui abbiamo uno che sta al giornalismo come il bidet sta all'inghilterra, che dall'alto del suo nulla e della sua boria si permette di dare del mentecatto a paolo barnard, che a differenza dell'ameba di cui sopra è un giornalista vero. Ecco penso che insultarlo sia un dovere civico.
      rabo karabekian

      Elimina
    4. AltroAnonimo9/4/13 21:23

      E cos'è che rende un giornalista vero? Dare ragione agli idioti come te?

      Elimina
    5. Senti coglione, sono stato gentile e qst è il ringraziamento. Un girnalista si giudica da quel che scrive. Barnard ha fatto fior di inchieste e ha fondato l'unico programma tv di giornalismo decente. Non credo che il nostro saggio che passa il tempo su facebook a leggere i siti dei bimbiminkia abbia i titoli x criticare alcuno, figuriamoci barnard. Ti è chiaro caro il mio watchdog? Bene ora vai ad abbaiare alla luna.
      rabo karabekian.

      Elimina
    6. AltroAnonimo9/4/13 21:42

      "Senti coglione, sono stato gentile e qst è il ringraziamento."
      "Bene ora vai ad abbaiare alla luna."
      Queste frasi dimostrano che ti stai incazzando. E il fatto che ti stai incazzando dimostra che sai di non saper rispondere ma non puoi ammetterlo. Infatti la tua risposta non ha senso: ti ho chiesto cosa rende un giornalista vero, ma hai risposto con la stessa cosa di prima, cambiando solo le parole. Adesso ti chiedo: cos'è che rende il giornalismo decente?
      E sul fatto dei titoli, non c'è bisogno neanche che rispondo, perché lo sai anche tu che i titoli non dimostrano niente.

      Elimina
    7. Quindi uno che dice che i soldi li stampano a debito e tutto quel mare di merda del signoraggio e teorie economiche fallimentari (cerca nel blog, l'ho smontato pezzo per pezzo al tuo beniamino, perchè ho studiato economia) è un grande giornalista?

      Povera merdaccia, sei peggio di quanto pensassi...

      Elimina
    8. Ma allora scusa, non è colpa tua è che sei proprio limitato. È barnard che ha smontato la bufala del signoraggio, tu non potresti smontare neanche un mobile dell'ikea. Barnard sostiene che il signoraggio è una bufala. Dove lo hai letto che b. sostiene il signoraggio. Al cane sopra non risp, giacchè non merita neanche un vaffanculo.
      E cmq la merdaccia sei tu, che ti credi un grande giornalista, qnd la realtà E che sei un iroso pagliaccio che scrive le sue cazzate su un blog da cento lettori. Ti ho già invitato a sotterrarti, ribadisco.
      rabo karabekian

      Elimina
    9. AltroAnonimo9/4/13 22:13

      "Al cane sopra non risp, giacchè non merita neanche un vaffanculo."
      Non rispondi perché non sai cosa rispondere. I coglioni come te li conosco troppo bene, ne ho incontrati troppi.

      Elimina
    10. Sì altroanonimo, non so veramente cosa rispondere. Mi hai ANNICHILITO.
      rabo k

      Elimina
    11. AltroAnonimo9/4/13 22:43

      Siete tutti uguali.

      Elimina
    12. Avrà anche deciso di negare il complotto del signoraggio, ma nel farlo ha sparato tante di quelle cagate (che ripeto, ho smontato da tempo) da renderlo comunque un cretino agli occhi del mondo

      Elimina
  11. Io ho due cani, due meticci di taglia medio piccola.

    Prima di tutto i cani vanno considerati animali.

    Da una parte hanno stretto una relazione uomo/animale unica, la quale ha fatto si che il cane consideri l'essere umano parte del suo branco, cosa che con i lupi accade con molta più difficoltà.

    Ciò fa si che il cane quindi sia in grado di comunicare con noi in modo migliore rispetto ad altri animali domestici.

    Certo, il cane E' UN ANIMALE, non si deve ignorare questa cosa, alcuni animali sono più empatici degli altri, sanno darti affetto quando ne hai bisogno, ma non dimentichiamoci che la nostra debolezza come leader vuol dire più potere per loro, è istinto, e non si può dimenticare.

    Quanti sanno come si approccia correttamente un cane? Nessuno o quasi, nemmeno molti padroni.

    Tanto per capirsi, quanti attendono che il cane si avvicini ad annusare? Quasi nessuno.
    Quanti sanno che non si accarezza un cane sulla testa? Pochi.
    Quanti sanno che non si devono emettere versi striduli, grida, gridolini o certe vocalizzazioni? Direi pochissimi.

    Si pensi che il cane che più facilmente attacca l'uomo non è il pit bull, ma il pastore tedesco, infatti su uno studio, s'è visto che da luglio '84 a febbraio 2009 su 29 attacchi con esito letale, 9 sono da parte di pastore tedesco, e solo quattro di pit bull.

    Esistono cani cattivi? Sni.
    O meglio, cattiveria nel senso stretto, umano no, ma ci sono cani che possono essere più aggressivi di altri, la cui tendenza dev'essere mitigata dal proprietario responsabile, con un adeguato addestramento, altri cani invece hanno caratteri più remissivi, ma se provocati possono reagire in modo aggressivo. Anche qui sta al padrone responsabile saper gestire l'animale. Infine vi sono cani a cui puoi fare di tutto, dai quali non vedrai mai una reazione aggressiva.

    Ovvio che il proprio rapporto con un certo tipo di animale dipende dalle esperienze personali.

    Quindi trovo poco corretti certi atteggiamenti verso le opinioni in merito di Palle Quadre, non ha mica detto che i cani vanno sterminati, ma solo che le sue esperienze in merito non sono state positive, e che il suo modo di vedere i cani è differente rispetto a chi li ama.

    Va anche considerata una cosa però. Il cane è l'unico animale che possiamo addestrare a svolgere diversi compiti, gli altri animali non hanno la stessa versatilità, ma che hanno anche un certo rapporto con noi.
    Mi ricorderò sempre quel labrador che un giorno trovai dal mio veterinario, era un animale addestrato per fare assistenza ai disabili, assegnato ad un bambino down. Quando trovò nel sottoscritto una persona a cui chiedere quelle attenzioni che non riceveva a casa...

    Comprendo il tuo punto di vista Palle, ed in parte ti do ragione, ma non del tutto.

    I cani non hanno sentimenti umani, ma sinceramente certe volte sono convinto che ne hanno di propri, forse sono più empatici di quanto alcuni credano, o forse meno, ma in ogni caso hanno qualcosa in più del solo istinto.

    Un amico una volta mi disse:
    "I Gatti ci dominano. I Cani ci possiedono."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finalmente una persona razionale!
      Capisco benissimo che non si possa essere d'accordo con il mio parere, ma non accetto in nessuna maniera che si cerchi di farmi cambiare idea.

      Elimina
    2. AltroAnonimo9/4/13 21:45

      "ma non accetto in nessuna maniera che si cerchi di farmi cambiare idea."
      Questa è la mentalità delle persone che critichi.
      Non ti sto criticando per questo, perché di solito non lo fai, ma adesso stai esagerando e stai sparando un sacco di cazzate che di solito non diresti. Calmati.

      Elimina
    3. "insomma amiamo i cani altro che odiarli!"
      Questa è la conclusione di uno dei tanti sermoni sulla bontà dei cani, tutte cose che non ho mai negato fra l'altro.
      Questa mi pare tanto un tentativo di imporre un punto di vista, dico che i cani non mi piacciono e vengo sommerso di elogi a favore e inviti a cambiare opinione, ti sembra accettabile?

      A me no, detto sinceramente.
      Mi ha mandato in bestia sul serio, perchè una cosa è esporre un punto di vista come ha fatto Brother Fang, un'altra è venirmi a dire che sbaglio perchè bla bla bla.

      Non ha senso

      Elimina
    4. Gente ragionate un attimo, non tutti possiamo amare le stesse cose, non tutti possiamo condividere le stesse idee.

      L'idea di Palle dipende dal fatto che ha avuto delle esperienze, negative probabilmente, ma se non gli piacciono i cani, se non si fida di loro non è giusto cercare di fargli cambiare idea.

      E non è nemmeno lo stesso atteggiamento che critica negli altri.

      Lui odia i cani? E' una cosa sua, fine, questo non vuol dire di avere un idea ottusa, questo non vuol dire che secondo lui tutti devono odiare i cani. Lui non vuole imporci il suo punto di vista, al contrario di chi critica.

      Se lui non cambia idea, è suo diritto, è una sua idea, ma lui non vuole convincerci che la sua idea in merito è l'unica giusta, al contrario di qualche cazzone vegano che vuole impedire a tutti di mangiare carne e vuole che tutti siano della stessa idea. Non è come qualche imbecille animalardo che paragona i cani ai bambini, e che bloccherebbe gli studi medici unicamente per salvare qualche animale a discapito dei propri simili, e da degli assassini a coloro che salvano le vite, e pretende che tutti la pensino come lui. Non è come qualche imbecille complottista che a chi ha un pensiero diverso da del venduto.


      A lui i cani non piacciono? (credo che l'uso della parola odio fosse esagerato) Fatti suoi.

      Per esempio mi piacciono gli uccelli, ma non riuscirei mai a toccarli, mi fa ribrezzo il solo pensiero.
      Non perché l'animale in se mi faccia schifo, ma perché mi sembrano fragili, deboli ed io temo di fargli del male.

      A quanti fanno schifo i topi? I serpenti? I rettili in generale? Gli aracnidi? Eppure c'è a chi piacciono, ma molti li "odiano".

      Cosa c'è di diverso tra questi "odi" e quello di palle?

      Elimina
    5. Si sono attaccati alla parola "odio" travisandola totalmente forse.
      Ma non potevo star li a scrivere un romanzo su una singola frase che c'entra poco con l'argomento del post.

      Come ho già detto molte volte ho aiutato parecchi cani nonostante tutto, non ho capito il voler sottolineare a tutti i costi che "hai detto cazzate non vere" se sono cose che mi sono capitate di persona, che "non puoi pensarla così" e tutto sto casino assurdo.

      Elimina
  12. http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=225
    Leggi, clown

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo un demente scriverebbe questo:
      "Nella realtà accade che un cittadino va alla Banca A e chiede un prestito; la Banca A non gli presta i soldi di nessuno, semplicemente crea dal nulla la cifra richiesta e gliela accredita in conto corrente"

      Chi è il clown?
      Vai a idolatrare questo povero demente va, dovrei chiudere i commenti anonimi visto che le merdacce come te salvano la faccia da queste immense figure di merda

      Elimina
    2. Tu sei il clown, palle. Hai detto che b. sostiene la bufala del signoraggio quando è vero esattamente il contrario. Ripeto, sotterrati, "giornalista".

      Elimina
    3. Questo non toglie che racconti comunque cazzate.
      Come detto prima, vai a leccare il culo a barnard, forza.
      Ah, e soprattutto non fare mai niente di tuo, vivi nell'ombra degli altri ameba del cazzo

      Elimina
    4. Mi son letto tutti gl'insulti e i commenti stupidi dell'anonimo e di quello che si firma rabo skarabokkian.
      A parte il fatto di essere palesemente OT dato che qua si parla di animalardi, dovresti sapere che barnard sosteneva il signoraggio e io lo dico con cognizione di causa perché ero un sostenitore di grillo tempo fa (non mi vergogno a dirlo), il fatto che abbia cambiato opinione è segno che è una "bandierina" cioé si sposta a seconda di come tira il vento, infatti anche grillo parlava di signoraggio nei suoi spettacoli e poi ha smesso; può anche darsi che sia una tattica: si mira ad acchiappare pubblico con una balla semi-credibile che al momento nessuno conosce per poi non parlarne più quando tutti la conoscono e la possono smontare e renderti ridicolo ma nel frattempo hai già fatto seguaci. E sia ben chiaro che questo non è complottismo ma è una tecnica vecchissima (alla quale son caduto, lo ammetto di nuovo).

      Per finire ricordo che si sta parlando di animalarismo o animalardesimo e non di bernarda.

      Elimina
    5. Metti i link che possano dimostrare la tua cognizione di causa. Altrimenti sei un pagliaccio quasi quanto palle.
      rabo k.

      Elimina
    6. CVD. La seconda che ho detto.
      rabo k.

      Elimina
    7. Ma quali link, stai svalvolando? Guardati tutti gli spettacoli di grillo, che io ho visto uno per uno, e poi parla.

      Adesso dovrei darti link per delle cose palesi che faceva grillo e Co. (barnard ma non solo) che ormai praticamente tutti conoscono tranne te? Infatti anche nel blog di grillo (ma non solo) è pieno di gente che vuol sentir parlare "di nuovo" del signoraggio bacario.

      Mi sa che sei molto di parte se tendi a scartare argomenti che erano sulla bocca di tutti, mi sa che ti sei perso per strada.

      Adesso tutti a chiedere link di cose che ormai si conoscono come quello scemo del post precedente che s'informa su wikipedia e poi mi chiede link dove wiki dice cose non vere, probabilmente non è nemmeno capace di leggere. Basta con questi trucchetti pseudo-psicologici e pseudo-culturali che prendete le persone per disinformati e per cretini pure, guardatevi allo specchio per vedere qual è l'aspetto di un deficiente.
      Adesso ci manca solo che uno dica che la Terra è quadrata e che io debba mettere dei link dove si afferma che la Terra è tonda.

      Elimina
    8. Grillo?? E cosa c'entra mo grillo? Si parlava di barnard e link dovevsostiene il signoraggio non ne troverai mai, perchè non esistono.
      rabo k.

      Elimina
    9. Oddio! Sei messo più male di quel che credessi oppure stai incitando al flame. Mi sa che nemmeno tu sai leggere 10 righe in italiano come hai accusato un altro utente del blog sempre su questo post.
      Complimenti per esserti contraddetto.

      Elimina
    10. Senti, la verità è che credevi una cosa falsa (barnard che sosteneva il signoraggio). Messo di fronte all'evidenza (il link) hai detto: "eh, sì adesso smentisce, ma prima ne parlava". Allora ti ho chiesto il link e tu non trovando niente in tal senso (e mai ne troverai xkè non esiste niente del genere) hai iniziato a farfugliare: "eh sì ma grillo, prima... grillo &co. (barnard e non solo)....". e quest'ultima affermazione con cui dimostri veramente di non sapere che cazzo dire.
      Sei come pallequadre, scusa per la pesantezza dell'insulto, ma quando ci vuole ci vuole.

      Elimina
    11. Non vali il cibo che mangi rabbo kakkedikan.

      Elimina
  13. Che fai mi copi gli insulti? Tu sei l'ameba. Rimane il fatto che non sai neanche quel che scrivi. Bye "journalist".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente solo un coglionazzo ritardato inutile che cerca di farsi bello con le cazzate di un altro ("barnard qui barnard là, tu in confronto a barnard non sei niente, barnard ha detto, barnard ha fatto" mai una volta che hai parlato per te, ragionaci sopra se ce la fai) può avere avuto l'allucinazione e credere di aver letto da qualche parte che io mi sono definito giornalista.

      Curioso no? Io mi farei controllare da un team numeroso di gente brava

      Elimina
  14. Per stare in tema mi vien da ridere pensando che gli animalari non sanno nemmeno che scimmia fu usata per gli esperimenti dei trapianti; che le scimmie votino poi è raschiare il fondo del barile.
    La gallina mi sembra poco credibile, detto sinceramente, anche se la maternità delle femmine animali a volte prevale sulla razza ma è scientificamente dimostabile.
    I cani in carrozzina dimostrano l'ennesima ipocrisia animalara sulla ricerca e sperimentazione di cui parlai anch'io proprio qui in questo blog: gli animali si salvano grazie alla sperimentazione stessa (chimica, chrurgica etc.).
    Per la corrida posso dargli ragione solo nell'abolizione ma non nel fatto che se muore o viene pestato il toreador allora "lo spettacolo deve continuare", che se la corrida fosse stata al contrario -toro che ammazza l'uomo- non ne avrebbero chiesto l'abolizione? Son fuori di testa e contraddittori al massimo.
    Sui cani hanno ragione solo in parte: è vero che gli animali incattiviti dall'uomo attaccano l'uomo ma è logico dato che lo focalizzano come nemico. Dall'altra parte i cani senza padrone attaccano solo se sentono minacciato il territorio: avevo detto in precedenza che non sono mai stato attaccato da cani randagi ma è anche vero che alcuni appartenevano a delle persone e quindi abituati agli umani ma agli altri non mi avvicinavo in modo da non invadere il loro territorio e non mi hanno attaccato ma se ti avvicini e non ti conoscono ti attaccano per istinto e non per addestramento umano.
    Il cane rimane affezionato al padrone quando riconosce in lui il capobranco (il suo capo) ma attacca tranquillamente anche i figli o la moglie del suo "capo" se lo ritiene giusto.
    Mia nipote ha litigato (a parole) col padre e nell'enfasi gli ha toccato una spalla ed il cane ha tentato di morderle la mano; oppure ci son le storie che sentiamo nei TG di cani che uccidono il figlio del padrone per gelosia (mancanza di attenzione da parte del "capo") ma il cane non era addestrato né a mordere né ad uccidere.

    Guardando la loro pagina ho visto che hanno pure foto cretine tipo quella di una bambina che trasporta un gatto. La bambina sembrerebbe di origine eschimese e non c'entra niente che possa voler bene al gatto dato che mangiano tanti altri animali, o forse pensano che rispettino tutti gli animali per il fatto che apprezzano un cane o un gatto? Forse son mentecatti.

    Penso di aver scritto il mio primo papiro su questo blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sinceramente credo che il voto della scimmia sarebbe molto più sensato di quello di mentecatti come quelli che gestiscono quella pagina!

      Comunque non ho capito questo flame: è ovvio che i cani possono essere pericolosi, perché sono derivati dai lupi, ossia dei predatori gregari di taglia media, che possono uccidere una persona senza problemi.
      Purtroppo anche gli amanti dei cani, spesso, non conoscono per nulla l'etologia del loro animale preferito e rischiano di provocare involontariamente danni anche gravi!

      Elimina
    2. Non lo capisco neanche io sto flame, specialmente da parte di lettori e amici di vecchia data.
      Ci sono rimasto veramente di merda

      Elimina
    3. Infatti molti non sanno che i cani non si devono abbracciare perché per loro è un segno di aggressione (i cani si avvinghiano quando cercano di mordersi) e si leccano il muso quando vengono abbracciati per l'imbarazzo (non capiscono perché il padrone lo "avvinghi").

      Sono piccole cose che però ci fanno capire come ci si deve comportare con l'animale che abbiamo e rispettare, sempre e comunque, la sua natura; dopotutto anche all'essere umano non piacerebbe essere leccato da qualcun altro come segno di affetto, anche noi abbiamo la nostra natura.

      Elimina
  15. @smettiamola2012: ti auguro domani mattina di diventare cieco come lo sono io da 33 anni
    poi ci racconteremo
    mutilati un cazzo... sterilizzati si dice. come vengono sterilizzati i cani domestici. io la femmina -cane domestico- la ho sterilizzata e farò così anche col maschio perché NON VOLENDO fargli fare cuccioli, il cane maschio il fatto di essere sessualmente attivo lo sta patendo perché si arrampica su qualsiasi cosa
    però se lo lasci scappare e fare i cazzi propri, a coprire cagnette in giro per la terra, poi ti rendi responsabile o della morte di cani cuccioli che i padroni annegano oppure ti domandano i soldi per accudirli perché a casa non hai pensato a tenere a bada il cane...
    i cani da lavoro, guida o altro che siano, è giusto sterilizzarli. punto
    altrimenti "smettiamola" vieni tu a farmi da accompagnatore gratis
    e non rompere il cazzo
    sia chiaro
    e con questa la chiudo non ti rispondo più, ti ho risposto solo perché per il momento non ho trovato un modo per metterti in ignore/blacklist

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici che non ti comporti da animalara ma mi auguri di diventare cieco, complimenti per esserti smentita in un unico post; e pure sulle mutilazioni sessuali hai detto le stesse cose che dicono gli animalardi senza saltarle di una virgola.

      L'animale non esiste "da lavoro" ma va rispettato e se tu l'hai mutilato per il tuo tornaconto, cioè essere il tuo schiavo allora sei tale e quale agli animalardi e l'animale per te è un oggetto dato che lo usi per sostituirti gli occhi. Prova a fare a te ciò che tu fai all'animale e poi parlami di sentimenti, ipocrita.

      Nei Paesi anglofoni tipo l'Australia ci sono i cani guida ma ci sono un sacco di non vedenti che camminano col bastone o coi bastoni bianchi dotati di rotelle e non si lamentano.

      Le arti marziali mi hanno insegnato che la strada giusta è sempre la più difficile ma persone deboli come te non riusciranno mai a percorrerla.

      Nelle arti marziali ci sono anche maestri non vedenti e sulla sedia a rotelle (alcuni conosciuti di persona) e non si sognano lontanamente di avere animali o persone ad assisterli perché sanno che non è giusto avere il servetto e si arrangiano persino nei lavori domestici. Ma capisco che avere una coscienza e allenarla ogni giorno è lavoro solo per noi artisti marziali e non per chi si adagia sugli allori facendo leva su una situazione sfavorevole o handicap per avere ragione, come quelli che si lamentano quando trovano una porta chiusa anziché trovare il modo di aprirla e poi accusano gli altri di dare facili consigli perché non si trovano nella loro stessa situazione, senza sapere che magari chi dà loro consigli la vita se l'è fatta peggio di loro prima di essere divenuti stabili.

      Elimina
  16. @brother: ecco e allora tu potresti dire la stessa cosa, questione di esperienze personali: hai visto un cane da assistenza a persone con disabilità che probabilmente a casa nessuno lo cagava e che ti ha fatto le feste... mi pare di aver capito così
    invece TUTTE le persone con disabilità che conosco e che possiedono cani da assistenza, i cani stanno sempre pieni di attenzioni e quando vedono la guida sono felici tanto quanto quando vedono il biscotto
    ...perché se sei bravo in guida ti do il biscotto. questo è. E poi quando si ritorna a casa si va a correre e a giocare con la palla sgonfia o con l'osso o qualsiasi cosa sia.
    E ci sono anche quelli che hanno il cane da assistenza e lo sfruttano nel senso che non gli danno attenzioni e lo menano
    tra l'altro invito gli animalardi VEDENTI a non permettersi di rivolgersi a me e parlare di cani guida altrimenti poi non si lamentino se li insulto a morte.
    Qua si che posso dire che sono meglio dei cristiani, i cani. Ma è un dato oggettivo:
    il cane è addestrato a FERMARSI quando c'è un gradino. che sia uno scalino su o che sia giù. te lo segnala fermandosi o al massimo che fa è scendere se è una scala in giù, con le 2 zampe davanti, il primo scalino.
    e il conduttore sa sempre dove sta la scala
    gli accompagnatori umani invece al massimo ti dicono "scalino"
    e continuano la loro strada
    anche perché il conduttore rispetto al cane sta sempre a 2 passi o di più indietro. la gamba del conduttore è verso la fine della schiena del cane in pratica. un accompagnatore che ti prenda a braccio o a spalla è allo stesso livello, quindi se tu fai un passo l'accompagnatore fa lo stesso. a meno che uno non si metta a 2 passi avanti... ma glielo devi sempre dire e non è garantito che se lo ricordi.
    e ti tocca sempre dirgli in mille lingue di avvertirti, scalino su o scalino giù
    io + volte sono volata giù per le scale con i cosiddetti "accompagnatori istruiti" che hanno paura di fare una parola in più come se costasse soldi, cosa che magari il passante sconosciuto trovato per strada, "serve aiuto?" gli spieghi come deve aiutarti e capisce al volo. Poi c'è anche il passante "serve aiuto?" e ti frega il cellulare dalla tasca ma tant'è.
    io non prendo posizione sul flame, ma dico che odio e amore sono sentimenti eccessivi per qualcosa di generico come gli animali o le persone
    Non fidarsi, non gradire... pure a me non piacciono i gatti
    non mi trovo compatibile col loro carattere
    amen
    ma l'odio è un'altra cosa

    RispondiElimina
  17. Tutto sto polverone perchè uno odia i cani? Ellamadonna.
    Anche a me non piacciono. Alcuni si, ma la maggior parte proprio no.
    Però odio i bambini, per dire.
    Il che non significa che appena ne vedo uno gli fracasso la testa contro il muro più a portata di mano, ma che preferisco starci lontana, mi danno fastidio e faccio il possibile per non averci a che fare. Se devo averci a che fare per forza, cerco di ignorarli.

    PQ fa lo stesso con i cani.
    Se per voi odiare/non sopportare/voler stare lontani da una persona, animale o cosa è degno di cotanto sforzo e profusione di elogi e accuse, buon per voi ma suonate un tantinello tocchi.

    L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E infatti, PalleQ a solo espresso la sua opinione, non ha mica detto che dobbiamo, che sò, sterminarli.
      Non li gradisce, punto.

      Lo so che sa di commento poco originale però riflettete un pò:
      Se uno scrive un articolo in cui dice di odiare le aracnidi dubito che venga assalito brutalmente, però le aracnidi sono animali come i cani, bè forse non proprio uguali, ma il punto è che non si può attaccare qualcuno che esprime una sua opinione altrimenti la libertà dove stà?

      Chiudo prima di scrivere un libro.

      Elimina
  18. Per curiosità, che genere di esperienze negative hai avuto con i cani?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevo dei cani in casa, da anni. Un giorno stavano mettendo a soqquadro il posto, sfasciando tutto grattando e saltando sopra la roba. Non c'era modo di fermarli e ad un certo punto mi hanno ringhiato contro, avevo forse 10 anni.
      Questo è un esempio di un cane che si rivolta al padrone senza motivo.

      Poi posso raccontare delle decine di cani di merda che vengono a rincorrerti mentre stai in bici, molte volte ho sentito che hanno buttato gente a terra, cosa che a me è successa tante volte.

      Poi ci sono le piccole cose, come il cane che abbaia tutta la notte senza motivo, o che ti abbaia quando passi vicino ad un cancello e ti fa partire la tachicardia.

      In genere sono animali che non mi piacciono, proprio per niente. Decisamente hanno sempre rotto il cazzo

      Elimina
    2. Però in genere tutti questi comportamenti sono tipici di cani tenuti e gestiti male, o di cani mal selezionati (le razze canine, a differenza di quello che credono tanti animalari che promuovono l'adozione di meticci, non esistono per moda, ma soprattutto per selezionare determinate caratteristiche caratteriali, che rendano il cane più adatto a convivere con l'uomo, e svolgere determinate attività- come caccia, guardia, difesa, pet-therapy, compagnia ecc...- piuttosto che altre).
      Per esempio i cani che abbaiano come dannati quando gli passi davanti al cancello, il più delle volte sono cani trascurati dal padrone, mal socializzati e per niente educati, che vengono relegati in giardino per tutta la vita, e fatti uscire solo per pisciare e cagare. Mentre invece tutti i cani, per diventare equilibrati, hanno bisogno di contatto e interazione costante con gli esseri umani, e di fare lunghe passeggiate e corse all'aria aperta tutti i giorni, altrimenti diventano dei frustrati-schizzati, o fobici nei confronti delle persone, che abbaiano o mordono per qualunque cazzata!

      Stessa cosa vale per i cani che ti inseguono in bicicletta, per legge è VIETATO lasciare i cani liberi per strada(oltre ad essere una cosa molto scorretta nei rapporti cane uomo, visto che il cane come dicevo prima ha bisogno psicologico di essere educato e costantemente "guidato" dal padrone, altrimenti non c'è da stupirsi che diventi una "mina vagante"), quindi se ti mordono la colpa non è dei cani, ma dei padroni delinquenti e imbecilli!

      Gira gira, se uno va ad analizzare, le aggressioni dei cani 9 volte su 10 dipendono da errori umani, e da padroni ignoranti. Perciò io quando incontro per strada un cane abbiaione e ringhioso, magari lasciato anche senza guinzaglio, non me la prendo con il cane, ma casomai con il padrone, che dovrebbe prendersi la responsabilità di gestirlo in maniera tale che non diventi mai un pericolo per gli altri, e invece se ne sbatte il cazzo!

      Elimina
    3. Sarà colpa dei padroni, ma decisamente i cani sono troppo imprevedibili.

      Elimina
    4. Mah, secondo la mia esperienza dipende molto dalle razze....invece purtroppo tra la gente s'è diffusa l'idea animalara secondo cui tutti i cani vanno bene per tutti(indipendentemente dalla razza, dal carattere e dalla taglia) e hanno bisogno soltanto di amore. Non è così, i cani hanno bisogno innanzitutto di DISCIPLINA, EDUCAZIONE, ATTIVITA' FISICA(gioco, passeggiate, caccia ecc..), impegno costante(se uno non ha almeno 3-4 ore libere al giorno da dedicare al cane, meglio lasciar perdere) e in fine anche affetto, ma l'amore da solo NON BASTA.
      E soprattutto, non tutti cani sono uguali, e non tutte le razze sono adatte a tutti, ma uno dovrebbe scegliere la razza canina anche in base al proprio stile di vita e alle proprie esigenze. Se prendi un cane da caccia(che avrebbe bisogno di correre per almeno 10 km al giorno) e lo tieni tutto il giorno chiuso in casa, è normale che a un certo punto "impazzisce", e magari abbaia o morde "senza motivo". Anche una persona rinchiusa a forza dentro una stanzetta, a un certo punto andrebbe fuori di testa!

      Elimina
  19. Una curiosità sola avrei riguardo i commenti, in quanto per me non c'è alcun problema se odi i cani (secondo me non vedere la differenza fra non gradire le cose e distruggere o cancellare le cose è tipico, ormai non mi vien neanche più da condannarlo, è come la ggggente che non sa usare i congiuntivi), Palle.
    La curiosità è: rabo karamerdan lì è il paramecio di Scemenza di Confine, oppure quel cretino di Gianvincenzi sceglie di firmarsi, ora?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi pare di aver capito che sia un fanatico che idolatra barnard.
      Non ricordo bene cosa mi stava proponendo, ma quando ha parlato di barnard l'ho mandato a fanculo (giustamente, sentire "informati!1! leggi barnard!1!1!" è una bestemmia) e si è risentito

      Elimina
    2. Palle sarò anche fanatico ma tu sei un bollock conclamato.
      rabo k.

      Elimina
    3. Torna a maledire le banche va, probabilmente non ci hai neanche mai messo piede dentro una banca. Di solito la gentaglia complottarda che sbraita contro i banchieri è composta da scansafatiche del cazzo che non hanno mai lavorato un singolo giorno in tutta la vita

      Elimina
    4. Deficiens, il nome di barnard è venuto fuori mentre si parlava di palestina. Tu sostenevi che gli israeliani comprarono non della terra in palestina ma LA palestina (non stento a credere che una simile mente non riesca a cogliere la differenza). Al che ti ho linkato un articolo di barnard dove viene fatta la cronistoria dall'800 in modo ANALITICO e DATI ALLA MANO. Al che tu hai risposto con un lignaggio da lord "vaffanculo te e barnard quel mentecatto" ovviamente senza neanche leggere l'articolo. Dimostrando ulteriormente (caso mai ce ne fosse bisogno) di essere un coglione di proporzioni bibliche. Contano i concetti, non la bocca da cui provengono. Anche berlusconi ha detto in una-due occasioni qualcosa di condivisibile, perfino tu potresti dire una cosa giusta. E se una cosa è giusta tale rimane, chiunque la dica. Ma cmq la cosa che mi ha dato più fastidio è che uno non si capisce bene dall'alto di che cosa (dall'alto della sua idiozia, è l'unica cosa che mi viene in mente) dia del mentecatto a un giornalista che ha firmato centinaia di inchieste. E inchieste vere, non seghe mentali sulle pagine fqcebook dei bimbiminkia.
      rabo k.

      Elimina
  20. Palle tu non hai l'autorità per mandare affanculo neanche una zanzara. L'unico che puoi mandare affanculo è te stesso.
    rabo k.

    RispondiElimina
  21. Tutte le stronzate, ma soprattutto le falsità, che scrivi ti dovrebbero mettere nella posizione di concorrere al Guinness dei Primati (non nel senso animale). Sei disinformato e fondamentalmente ci godi a parlare male di chi ama gli animali, visto che ci chiami animalari. A me non importa, non sei neanche degno del mio odio.

    RispondiElimina
  22. genere umano=cancro

    RispondiElimina
  23. Quanto ti stimo. Naturalmente il centro della questione è diventato "io odio i cani" non il fatto che ci sono gruppi ben nutriti di dementi animalardi.
    Laura

    RispondiElimina
  24. Devo dire che purtroppo di teste di cazzo in giro ce ne sono tante, ma forse poche arroganti come te!
    Parli senza sapere neanche che stai dicendo, fai un favore a te stesso: se devi dire cretinate, chiudi la pagina che ci fai più bella figura.
    Giusto per chiarire, altrimenti non credo capiresti: gli animalisti che disprezzi credono solo nell'uguaglianza dei diritti di uomini e animali, cioè creature viventi entrambe in grado di pensare e provare emozioni, fra le quali il dolore.
    Chi come te si arroga il diritto di dire che la sperimentazione sui babbuini serve per salvare vite umane, è evidentemente d'accordo con il vecchio Hitler, per cui il sacrificio di milioni di ebrei, razza secondo lui inferiore, era necessario per il benessere dei tedeschi e della razza ariana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda testa di cazzo che gli animali non hanno nessun diritto, tranne quelli che gli diamo noi nella società umana.
      Paragonare gli animali agli umani è molto sbagliato, e solo degli esseri sottosviluppati del cazzo, che a malapena deambulano dritto e cercano di infilare il quadrato nel posto del cercho li vedono come esseri alla pari.

      Ti invito a guardare cosa cazzo è la catena alimentare, e anche a studiare seriamente cos'è la sperimentazione animale.

      Ah, per inciso, hitler era un vegazzo cagaminchia come voi, e ha abolito la sperimentazione animale per praticarla sugli ebrei.
      Mi sa che hai fatto la figura del coglione. Ma ci devi essere abituato...

      Elimina
  25. si riassume tutto in:
    "Smithers, libera i cani!"
    sperando siano affamati, perché c'è da fare scorpacciata di idioti, anche a sto giro.

    RispondiElimina
  26. pirandello diceva uno nessuno centomila.....alla fine di ogni tuo tentativo di ingeniarti nelle tue elucubrazioni...rimane la puzza del sudore che sicuramente produrrai nella ovvia fatica che fai per mettere in lettere e quindi sillabare le tue appunto meditazioni...forse per un tentativo di apparire piu' intelligente di una gallina...ma aime'..quello che rimane del tuo immane sforzo e' appunto una cosa...che le palle le hai mosce...ti devi rassegnare...sei un'animale...il piu' ignorante..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed ecco il classico imbecillone che poveretto non riesce a esprimere un commento sensato e si riempie la bocca di un nome famoso per apparire più intelligente.

      Elimina
  27. p.s....marino nn potrebbe sperimentare su di te'...troverebbe una vuoto gassoso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E dopo aver dimostrato di essere un coglione rosikone parlando di fatica nel mettere insieme le parole ecco che il nostro genio della punteggiatura se ne esce con "una vuoto".

      Complimenti

      Elimina
  28. Imparare l'Italiano non é impossibile!studiare un pó non ti farebbe male! L'intelligenza quella purtroppo non la vendono quindi mi spiace che quando ti abbiano dato il cervello non ti sia accorto che sopra vi era impressa la dicitura fac simile! Capisco la tua avversione contro i cani e la tua difficolta ad addestrarli...non deve essere facile addestrare un essere piú intelligente di te! Farsi curare per un problema psicologicocome il tuo in italia non é costoso!provaci puoi guarire

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ben detto!!! Questo poveraccio non sa nemmeno di cosa parla....e cerca di dare forza ai suoi malati principi infarcendoli di parolacce...

      Elimina
    2. BRAFOOOOOO!!!11!!!1!1!
      GO VERG!!1!1!111!

      Ma vaffanculo!

      Elimina