domenica 17 febbraio 2013

Petizione uber animalara

Cerchiamo di farci una bella lettura divertente (spero) per allietare una buona Domenica.
Mi è stata segnalata una petizione, che è talmente assurda da far pensare che o si tratta di un troll perculatore oppure di uno squilibrato come non se ne erano mai visti (peggio pure di the truth).
Qualunque sia la cosa (spero sia un perculatore) questa petizione è stata firmata da fiumane di persone.
Ma vediamo il testo della descrizione:

Inizia così

"Sono titolare di un allevamento di Spinoni Italiani bla bla bla ed ho partecipato a numerose competizioni raggiungendo notevoli risultati sia in Italia che in campo internazionale."
E fin qui direi "chi se ne frega".
" Da alcuni mesi i soggetti dell’ allevamento subiscono torture elettroniche attribuibili a dispositivi comandati a distanza (eh!?), strumenti che non sono certamente alla portata di gente comune (un po' come gli elefanti rosa!). Ricevono continuamente scosse elettriche procurate da ignoti che selvaggiamente agiscono direttamente sul cranio dei cani (in che modo?) e sul sistema nervoso e per essere più preciso (la precisione prima di tutto), spiego in dettaglio gli episodi che si sono verificati (bravo, facci ridere). Ad un maschio di 14 anni è stata fatta ruotare violentemente la testa da una parte all’ altra facendolo urlare (addirittura urlare, neanche abbaiare! Guarda che razza di tecnologia hanno ottenuto questi loschi ignoti!), era in giardino davanti a me (non è che hai scorreggiato dopo aver mangiato due chili di cipolle?). Tale fenomeno è riconducibile ad un telecomando azionato a distanza (quindi avevano un telecomando per azionare un telecomando? Che senso ha azionare a distanza un telecomando se già il telecomando è uno strumento da usare a distanza?) che procura gravi danni cerebrali (e mi sa che non hanno colpito solo i cani...). In seguito le femmine dell’ allevamento hanno avuto i calori senza più perdite di sangue (i calori senza perdite sono gravi!), cosa che non si era mai verificata (gombloddo!). Questo fatto inspiegabile, visto che i cani sono sempre stati accuditi dal sottoscritto con la massima cura e responsabilità, rappresenta un danno evidente che a mio parere ha lo scopo di farmi cessare di allevare (vedere un cane con i calori senza perdite ti segna, avrà pure dei sintomi post traumatici poveretto). I cani vivono in casa e fanno parte della famiglia, e in passato, quando vivevo a Pisa, sono sempre stati controllati dai migliori veterinari presenti sul territorio nazionale *saltiamo il marchettone che pubblicizza il veterinario*. Il colmo della crudeltà si è verificato il 7/10/2012, quando Beatrice, campionessa italiana di bellezza (miss italia?), ha ricevuto una fortissima scarica elettrica che la ha fatta saltare in aria (è diventata una bomba? Quanti megatoni?). E’ morta dopo poche ore (e come ha fatto a vivere per ore se era saltata in aria?). Aveva undici anni (più invecchia più è grande il botto). Qualche giorno prima, passeggiando nei dintorni di casa con Bacco, campione Italiano, Internazionale ed Europeo, fratello di Beatrice, ha ricevuto una forte scossa elettrica ed il giorno successivo si è formato un grosso ascesso pieno di sangue vicino alla colonna vertebrale (pensa se trovavano il carbone nell'ascesso). Malgrado l’ assistenza (lo spazio dopo un apostrofo?) di due veterinari che hanno cercato di curarlo, il cane in pochi giorni è rimasto paralizzato ed è morto il 20/10/2012. Ciò che è ancora più spietato, è l'impossibilità di eseguire impellenti interventi chirurgici, non potendo conoscere l’ esito (meglio lasciarli morire fra atroci sofferenze piuttosto che tentare di aiutarli?), ed eventuali ripercussioni sugli altri soggetti che rispondono a fenomeni di tipo elettronico (e che c'entrano?). Si tratta di fenomeni di estrema violenza, di vivisezione condotta a distanza da DELINQUENTI che procurano a me ed ai miei cani sofferenze indicibili (vivisezione a distanza... ed è qua che si sente puzza di perculatore). Tale situazione non è più tollerabile, da informazioni che ho ricevuto il mio è l’ unico caso in Italia e ciò deve assolutamente cessare individuando i responsabili che rimangono ignoti (però sa che sono "vivisettori"). Vivo a Sarego, sui Colli Berici e non mi è dato sapere se esistono installazioni ambientali o satellitari elettromagnetiche o a microonde (haarp per cani, procurato dai vostri agenti NWO di fiducia!) che procurano questa violenta, crudele e disumana tortura. I maltrattamenti sugli animali, e nello specifico sui cani, sono reati contemplati dal codice penale, ma nel mio caso, anomalo nella forma e nell’ impossibilità di individuare i responsabili che restano ignoti, non mi resta che comunicare a Voi tutti questa inaudita e ingiustificata violenza che deve assolutamente terminare (perchè se qualcuno legge i vivisettori a distanza smettono). Con preghiera di aiutarmi con estrema urgenza."

Questa incredibile sequela di cazzate è la descrizione della petizione "fermare la tortura a distanza dei miei cani", con obbiettivo mille firme.
E' stata aperta il 9 Febbraio, ieri quando leggevo c'erano 700 firme.
Quante sono nel momento in cui scrivo? 1500.
Cioè 1500 animalari sono cascati in questa storia, perculata o delirio che sia.
Vogliamo vedere alcuni dei commenti?

"Rosella *******: Si tratta di episodi gravissimi: atti crudeli nei confronti di povere bestie che vanno denunciati. Chiamate Edoardo Stoppa!!"
"Sebastian *******: figli,,di,,puttana,,,,,,,,, siete,,,voi,,da,torturare,,,maledetti,,, bastardi,,,di,,merda,,,che,,, schifezze"
"Cinzia *****: E' una vergogna. Come al solito usano gli animali come cavie... e le prossime cavie saremo noi. Qui c'è in opera la globalizzazione del Nuovo Ordine Mondiale. Fermiamola!" 
"Maria *****: PENSO CHE LE AUTORITA' COMPETENTI DEVONO PRENDERE DEI SERI PROVVEDIMANTI PER QUESTI CASI DI TUMORE NELLE CITA' DEL MERIDIONE, IN MODO PARTICOLAE A COSENZA. DATEVI UNA MOSSA, HO VOLETE CHE QUESTA POVERA GENTE MUIA SENZA AVERE DELLE SPIEGAZIONI SUL MALE DEL SECOLO? IN FEDE Maria Bonaria *******"   

E' tutto così surreale che potrebbe benissimo essere tutto messo li per perculare, dalla petizione in sè ai commenti dei firmatari.
E' assurdo, però anche esilarante.

Secondo te è una percula, da parte del promotore, dei firmatari o entrambi oppure sono tutti fuori di melone?
Clicca qui per la petizione

25 commenti:

  1. la vita media di uno spinone italiano è di 12-16 anni, non è che questo premiato allevatore conosca poco la razza?
    Secondo me questi cani sono semplicemente andati incontro alle malattie della vecchiaia e poi per il cane che è animale territoriale un trasloco è spesso traumatico e necessita di un periodo più o meno lungo di ambientamento anche in virtù dell'età del cane, possibile che non sappia nemmeno questo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il che fa pensare che sia semplicemente un perculatore.
      Non è possibile che un allevatore di cani non li conosca

      Elimina
  2. Già me lo vedo il temibile vivisettore che dice: "Perché a me sono arrivati i poteri, capisci? Dei poteri Teribbili!" (cit.)

    RispondiElimina
  3. La solita complottista visionaria.
    Avete un'ombrello? questa storia fa acqua da tutte le parti (come tutte le storie dei complottisti del resto)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però i nomi dei cani corrispondono veramente ai campioni di bellezza del passato. Ha studiato a casa questo perculatore (a meno che non sia seriamente così schizzato)

      Elimina
  4. Figo
    voglio anche io poter vivisezionare a distanza
    dove devo firmare? :-D
    Comunque secondo me questo è un genio perculatore, almeno quanto sono idioti quelli che ci sono cascati

    Lollo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi rivolgerti al più vicino ufficio NWO segreto (quindi magari ci metti un po' a trovarlo) presentando curriculum.
      Se ti prendono faranno sparire il tuo vicino di casa più rompicoglioni come messaggio.

      Elimina
  5. La cosa che mi diverte di più (si la petizione è arrivata anche a me), sono quelli che firmano dicendo che non ci credono, che gli sembra una bufala, ma per sicurezza firmano lo stesso...

    in ogni caso, anche fosse un allevatore questo è di un ignoranza bestiale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meglio firmare sempre.
      Mi chiedo se hanno ancora soldi in tasca, chissà in quante truffe cascano con il vizio di firmare nonostante non sappiano cosa fanno

      Elimina
  6. Sono io colui che viviseziona i cani a distanza di quel disgraziato!! E presto, con la mia armata di super cani mutanti teleguidati conquisterò prima il Veneto, poi l'Italia, e infine tutto il mondo!! AHAHAHAHAHAHAHAHAH!!!!!11!!111!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come osi prenderti il merito della MIA operazione super-segreta condotta in alleanza con i massoni ebrei banchieri geneticamente modificati rettiliani e comunisti grazie alla quale mi verrà affidato il controllo totale della futura provincia del Molise del Governo Mondiale dei Malvagi? (Cazzata per cazzata, ho voluto dare il mio contributo... XD)

      Elimina
    2. Speriamo non legga qualche complottista scemo, rischia di prendere tutto sul serio

      Elimina
  7. Il commento migliore è questo: "firmo, ma non sono d' accordo sulla professione che fai, allevare cani per lucro è una cosa riprovevole!!!".
    Cioè, fermi tutti, bloccate i manzi (come si dice dalle mie parti): allevare cani per lucro è riprovevole? In pratica nemmeno trattare degli animali come dei semidei (si parla di campioni di bellezza) è corretto secondo gli animalai oltranzisti? Ma porca puttana, ma il cervello lo hanno noleggiato da Blockbuster?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si per gli animalisti è riprovevole allevare i cani, perché le persone comprano quelli allevati e i randagini rimangono nei canili; di per sé come ragionamento ci starebbe pure, il problema sorge quando si scagliano violentemente contro chiunque faccia accoppiare i propri animali -.-
      loro difatti sono contrarissimi al taglio di coda e orecchie ma pretendono la sterilizzazione! sia dei maschi che delle femmine!
      in pratica se si facesse come dicono loro, tutte le razze canine sparirebbero nel giro di poco tempo, con un grave danno evidente, ma loro non capiscono, non gli suona il campanello :-\

      Elimina
  8. Tralasciando il dilemma circa la faccenda che si tratti di troll o di follia sublimata in purissimi cristalli, non riesco a comprendere.
    Se il tipo è il titolare dell'allevamento, come può scrivere che ignoti stanno usando strani aggeggi sui suoi cani? E chi sò sti ignoti? L'NWO???
    A cosa serve raccogliere le firme?
    Se i cani son suoi agirà direttamente no?
    Come casso può inventarsi una roba del genere?
    Se è pazzo va internato.
    Se è un troll mi duole il cuore sapere che esiste gente che perde tempo a fare cose simili, esci e vivi diobò!!! Cioè il solo fatto che sto tipo abbia perso tempo ad architettare un simile trollaggio mi turba.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi secondo te è malato sia che lo abbia fatto seriamente sia che fosse un trollaggio?

      Elimina
  9. Porca troia, siamo alla follia, tutti quelli che commentano, senza capire un cazzo di elettronica, sarebbero capaci di linciare un poveretto sorpreso a montare un'antenna nelle vicinanze perchè possibile criminale che fa scoppiare i cani a distanza.
    E magari sono pure laureati in qualche liceo sceintifico

    RispondiElimina
  10. Palle scusami il probabile OT ma questa te la devo dire. Due giorni fa mi trovavo in una ridente località del Montana, Whitefish, e stavo gironzolando in un negozietto di souvenir quando vedo una calamita con l'acronimo PETA e, sotto, lo scioglimento in "People Eating Tasty Animals". Ti ho pensato. :P

    Oggi, poi, in un altro negozio nella stessa zona, una cartolina raffigurante un tizio a cui altri due piazzavano davanti della carne e la didascalia: "De-programming a vegetarian in Montana."

    Tutto qua, volevo dirti che ti penso. :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che in Montana i vegetariani e i vegani li odiano a morte.
      Se non ci sono altri problemi credo sia un bel posto in cui stare

      Elimina
  11. Sto leggendo ora i commenti della petizione e sto ridendo come un pazzo.

    Però avrei una domanda: ma quella della petizione che si firma Leda Ferro cosa intendeva con "un bacio ai pelosi"? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un bacio ai cagnolini, ma se sono morti come si fa a darglielo? O.o

      Elimina
  12. Io abito nei pressi dei colli Berici e non ho mai sentito parlare di questa panzanata

    RispondiElimina