sabato 16 febbraio 2013

Bufale sul cibo: latte e mestruo

Non ricordo esattamente se ho già sbugiardato alcune bufale veg/animalarde sul cibo. Sicuramente ho detto qualcosa riguardo il latte.
Stavolta mi impegno a distruggere la maggior parte di queste cazzate tutte insieme.
Alcune sono talmente pacchiane da farmi chiedere se gli scimpanzè sono diventati abbastanza intelligenti da poter usare un PC e leggere le troiate scritte o se le persone sono regredite ad uno stadio di quasi scimpanzè...

Il pus nel latte: Una bellissima puttanata che circola da parecchio tempo fra gli ortoressici veg e animalari.
Secondo loro mungendo le mucche viene fuori più pus, feci e medicine che latte.
Ma vediamo la didascalia a questa immagine ridicola, trovata nella fogna "animal sos", che mostra probabilmente il grasso del latte:

"Si tratta di un filtro del latte dopo la mungitura.
Questa roba è pus, o come l'industria la chiama: "cellule somatiche". Questo pus è in ogni bottiglia o cartone di latte al supermercato, insieme con il residuo fecale, disinfettanti, antibiotici e detergenti... e chissà che altro.
"


Ad un primo impatto sembrerebbe che quello sia effettivamente un filtro di una sala mungitura (strano, di solito mostrano cose a caso) ma le cose esatte finiscono qui...
Le cellule somatiche del latte non sono cellule di pus, prima di tutto. Si tratta di cellule epiteliali e di globuli bianchi. Perchè è indispensabile allattare un bambino con il latte materno? Per gli anticorpi!
Perchè deve essere uno scandalo che il latte vaccino abbia degli anticorpi? Perchè gli animalcazzari devono fare figure di merda dimostrando di essere degli invasati e coglioni, ovviamente.
Poi mi devono spiegare come possa della merda (residuo fecale) venire fuori dalle mammelle. E' fisiologicamente impossibile (immagina di togliere il reggisero alla tua ragazza e di sentire puzza di merda... cos'è una canzone di Elio e le storie tese?), fra l'altro alle vacche non viene dato da mangiare disinfettante e detergenti, e mi chiedo anche sta troiata da dove fuoriesce (probabilmente solo dal deretano del loro cervello). La storia dei medicinali è una puttanata...
E' vero che il latte di vacche che sono in cura (in cura, le aiutano, le fanno stare bene, teste di cazzo imbalsamate nella merda) producono latte con antibiotici (chiamato latte antibiotico), ma se solo un produttore si azzarda a mettere in commercio del latte con antibiotico lo sbattono in galera talmente velocemente da avere il privilegio di sorpassare la luce.
Veridicità della troiata: -5000%. Ci possono credere solo degli imbecilli.

Alleghiamo un bel video esplicativo di come è fatto il pus delle vacche, così da notare la sottile differenza con quella immagine


(il numero di foto di animali in quella pagina è patologico, questi non stanno affatto bene)
Fonte: parecchie persone che lavorano nel settore (a differenza delle loro fonti: mentecatti schiaffati dietro un monitor che pontificano su cose che non conoscono)

Mestruazioni effetto di intossicazione:
La perla delle perle, l'idiozia più totale.
Questa puttanata circola da tempo in rete e quei fresconi di "informare per resistere" ne hanno parlato qualche giorno fa.
La premessa sarebbe esilarante se non ci fosse di mezzo la salute: il mestruo è il sistema ingegnoso con cui il corpo della donna si ripulisce mensilmente dalle tossine.
E io che pensavo che cagare e pisciare fosse già abbastanza! Gli uomini però come si ripuliscono?
Se si smette di intossicarsi (secondo loro eh) mangiando cibo crudo l'assenza del ciclo è un fatto positivo, non negativo.

Questa è bellissima: quando la donna va in menopausa è perchè si è intasata di sostanze nocive, quindi nascono problemi di salute perchè non si depura più, inoltre questo causa la sterilità della donna. In pratica secondo loro la menopausa è causata dalla dieta, non è un fenomeno fisiologico!
E poi chicca delle chicche: "Ecco spiegato il motivo per cui le donne Huntza riescono a proliferare fino a 90 anni e oltre.(la Ti da dove cazzo viene fuori non lo so NDR)"
Avete gabido!? Le huntz huntz figliano a novandanni!!1!
E questo lo hanno scritto due giorni dopo che ho completamente sminchiato la storia dei superuomini hunza leggendo le loro stesse fonti... che minchioni! Leggessero qualcosa di serio ogni tanto!

Lasciamo perdere le troiate secondo cui gli animali selvatici non sono in sovrappeso mentre quelli domestici si (colpa del cibo, ma non della quantità, del tipo! ma vaffanculo!)

Ma vediamo di spiegare bene come funzionano realmente le cose:
Perchè certe diete bloccano il mestruo: non è che il mestruo si blocca perchè quella dieta del cazzo "purifica" la minchia, il mestruo si blocca quando la donna non ha abbastanza grasso da poter sopportare una gravidanza. In pratica la donna diventa STERILE (al contrario di quanto vomitano questi ciarlatani del cazzo). Questo è un fenomeno riscontrabile in tutte le ragazze anoressiche.
In pratica sti coglioni spingono le donne, notoriamente più fragili dal punto di vista dell'alimentazione, a rovinarsi la salute e spacciando un grave sintomo per grande beneficio.

Menopausa: Una donna entra in menopausa quando finisce gli ovuli.
A differenza degli uomini, che producono spermatozoi in continuazione e praticamente per tutta la vita (a meno di danni ai testicoli) le donne hanno un numero limitato di ovuli. Quando non viene fecondato l'ovulo viene espulso tramite mestruo, e quando finiscono gli ovuli la donna entra in menopausa.
Sentire la vaccata delle donne tunz tunz che sono ancora fertili a 90 anni è fuori da qualsiasi logica!
Anche se una donna che ha avuto tante gravidanze (durante la gravidanza non si ovula, quindi si risparmiano 9 mesi di fecondità) va in menopausa molto più tardivamente di una donna che ha avuto una o due gravidanze (o nessuna), arrivare feconde a 90 anni è impossibile.

Insomma, questi mentecatti non hanno mai capito un cazzo di niente, prendono qualcosa di naturale e fisiologico per innaturale e cercano di bloccarlo in ogni maniera.
Sono senza speranze, mi fanno incazzare parecchio fra l'altro.
Ah, sta gente supera i 600 mila seguaci, pensa un po' come stiamo messi...

33 commenti:

  1. > Gli uomini però come si ripuliscono?
    Non farmi rispondere và, che sono una signorina educata...

    Comunque sia lasciali nella loro ignoranza, meglio non fargli avere figli che farli morire a furia di passati di lenticchie.

    FM

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella può essere una cosa positiva.
      Però informare per resistere non è rivolto ai soli animal e vege cazzari.
      Magari ci passa qualche innocente un po' troppo boccalona

      Elimina
  2. Conversazione avvenuta con un'amica vegana poco tempo fa:
    LEI:"Sai ho problemi con il ciclo e non so perché, ho già fatto vari esami, mi sono fatta visitare ma non mi fido della dottoressa, non mi sembra molto esperta"
    IO: "Scusa ma che tipo di problemi hai? hai un tipo di ciclo abbondante e ora no..o per caso non hai usato il preservativo e..tu non me ne voglia..hai fatto danni?
    LEI: "No assolutamente, nessuna di queste cose..è che non ho il ciclo da 7 mesi"
    Bé immaginate lo schock. Non sapevo nemmeno cosa rispondere. Ragazza giovane, abbastanza in forma....
    Tempo dopo.
    IO: "Senti un po' ma da quanto sei vegana?"
    LEI: "Da circa nove mesi"
    IO: "Ah."

    Io penso che queste persone non si rendano seriamente conto. Forse non hanno la percezione della realtà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono talmente convinti del fatto che quella dieta sia sana che neanche davanti l'evidenza capiranno mai che in realtà fa male

      Elimina
    2. dissonanza cognitiva.

      ;)

      Elimina
    3. "Il mio ragazzo è un medico bravissimo! Pensa che prima di uscire con lui sanguinavo una volta al mese, ora invece mi ha guarita!"

      Elimina
  3. "Si tratta di un filtro del latte dopo la mungitura.
    Questa roba è pus, o come l'industria la chiama: "cellule somatiche". Questo pus è in ogni bottiglia o cartone di latte al supermercato, insieme con il residuo fecale, disinfettanti, antibiotici e detergenti... e chissà che altro."

    Dopo questa frase ho smesso di leggere il post, dovevo andare dal medico per dirgli che mi era appena venuto il cancro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, non tutti hanno lo stomaco per sorbirsi tutta quella roba.
      E' decisamente forte e fa venire la nausea

      Elimina
  4. l'articolo sulle mestruazioni di IxR è stato scritto da tamburro e ho detto tutto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non conosco tale soggetto, ma se scrive per quel sito non è di certo un novello stupor mundi

      Elimina
    2. http://salvatoretamburro.blogspot.it/

      auguri!

      Elimina
  5. O mio Dio, questa si che fa ridere. Ma che tipo di droghe si prendono i complottisti? Cielo che diventa giallo al passaggio degli aerei, le donne che non mestruano stanno meglio, il pus nel latte XD

    Per quanto riguarda la quantità di ovuli che una donna ha, le donne nascono con circa 400.000 ovuli. Sono sufficienti per procreare per tutta la vita. Gli ovuli maturano nel corso dell'adolescenza e dell' età adulta della donna, vengono rilsciati, pronti per essere fecondati. Ma se non vengono fecondati muoiono e vengono espulsi col mestruo.
    Per il fatto che in genere una donna rilascia un solo ovulo al mese, e per il fatto che entro i 50 anni arriva la menopausa, pochi dei 400.000 ovuli hanno effettivamente la possibilità di essere fecondati. (non ricordo dove avevo letto questo, ma non era una fonte complottista :P)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Basta un poco di educazione sessuale...
      Secondo me questi sono talmente messi male da essere convinti che per infilare un preservativo bisogna gonfiarlo prima

      Elimina
    2. Perchè, pensi che sanno a cosa serve? Secondo me pensano che serve per sterilizzare chimicamente sia l'uomo che la donna in un colpo solo, fissati come sono con i complotti.

      Elimina
  6. Cornelius16/2/13 15:01

    Ciao Palle, ottimo articolo!

    La storia del pus nel latte mi ha ricordato un lungo video che gira su YouTube, si intitola "Il miglior discorso che potrai mai sentire - Gary Yourofsky".
    Tu l'hai visto? Se non altro ha usato dei toni veramente molto educati :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non lo conosco.
      Magari gli do un'occhiata

      Elimina
  7. ahahahah l'articolo di infognarexdesistere l'ho letto proprio ieri! il facepalm è durato talmente tanto che la mano stava per fondersi con la faccia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema è che una reazione tale dovrebbe averla la totalità delle persone, invece c'è gente che ci crede

      Elimina
    2. Io non ho resistito ed ho risposto, alla fine prendendoli anche un pò in giro.

      Elimina
  8. La battuta su Elio e le Storie Tese mi ha fatto sganasciare! Il video della vacca, invece, un po' meno, per fortuna che ho cenato leggero! ;-)

    RispondiElimina
  9. Esistono due canzoni di Elio che si adattano bene all'occasione Silos e quella in cui parla di un uomo di erba che gli cresceva l'erba sulla faccia e di una donna di Chicago a cui al posto del sudore le ghiandole sudoripare secernevano anzichè sudore cacca

    RispondiElimina
  10. Momento momento momento, la storia dell mestruazioni va benissimo, che ste vegane la smettano di riprodursi!
    Inoltre eviteremmo siti di "mamme vegane" e di "diete vegane per i bambini", e, se siamo fortunati, un apio di generazioni e anche i vegani ce li saremo tolti di torno.
    Per dirla con i Darwin Awards: l'albero della natura si pota da se.

    RispondiElimina
  11. Sulla presenza di "residui fecali" nel latte ho riso mezz'ora.

    RispondiElimina
  12. Sui residui fecali posso citarti l'esperienza di famiglia :)
    Quando il latte, ma soprattutto i formaggi, li compri dal contadino che ha la fattoria e che munge a mano i suoi animali, purtroppo può capitare che qualche cosa nel secchio finisca... Ma capita soprattutto con le pecore e le loro maledette palline o_o Non me lo sto inventando eh, me lo raccontava mio nonno quando era vivo, l'aveva visto succedere :) Poi stava all'onestà del contadino scartare quel latte o venderlo comunque o_o

    "Mestruazioni effetto di intossicazione"
    Non potrei essere più d'accordo con te. Prima di tutto perché è stato un uomo ad inventarsi queste palle spaziali, e sinceramente anche studiando per tutta la vita non avrebbe mai potuto capire a fondo il meccanismo delle mestruazioni, né sapere davvero cosa si prova nell'averle.
    Poi, oltre alla perdita di massa grassa aggiungiamo anche le carenze di proteine, vitamine, minerali che sicuramente non rendono idonea la donna in questione a proliferare...
    Ma non capisco davvero come si possa credere che l'assenza di mestruazioni sia una cosa buona, cioè per carità anche a me piacerebbe non dissanguarmi per una settimana e patire le pene dell'inferno, ma so cosa significa avere il ciclo e non mi sognerei mai di fare qualcosa di così pericoloso per non averlo più, rischiare seriamente la vita e soprattutto privarmi della possibilità di diventare madre O_O

    Io l'ho sempre detto che gli Ehretiani proprio non li capisco :-/ Mbah!!!

    RispondiElimina
  13. certo per essere uno che vuole smentire le minchiate non è un bello dire "alle donne finiscono gli ovuli" XD io apprezzo della vera e sana contro informazione, a patto che non metta in giro altre cazzate. Capisco anche il modo di scrivere i tuoi post, molto teatrale, però dai XD "hanno un numero limitato di ovuli" è un po' idiota come cosa da dire. Sì, poi magari stiracchiandola un po' puoi dire che nella sostanza è quasi corretta. Tuttavia potrebbe generare altra confusione.
    I medicinali negli animali da allevamento comunque non sono usati solo per "farle stare meglio" le mucche o cos'altro, ma anche per aumentarne la produttività (questo negli allevamenti intensivi, non dal contadino, ovviamente).
    E' un po' che spulcio il tuo blog, e lo trovo molto interessante.
    In generale, condivido il fastidio per il gomplottismo idiota dilagante, e apprezzo il fatto che ne parli senza troppi mezzi termini.
    Però ho due critiche da fare:
    1- per fare controinformazione, c'è bisogno anche di fonti reperibili e verificabili. "gente che lavora nel settore" "io e il mio buonsenso" non bastano. Non sarebbe una cosa brutta mettere due link a supporto di quel che dici. Altrimenti, qualuno prenderà te come fonte della verità così come prende qualcun altro, e non si può essere tuttologi. Sì, naturalmente uno potrebbe andarsi a cercare le info da solo, ma se uno avesse voglia e/o tempo e/o capacità forse non sarebbe qui. Magari ci perdi in verve polemica, ma di sicuro acquisti in autorevolezza.
    2- Se in generale hai ragione sul gomplottismo spicciolo, rischi di cadere nell'errore contrario. Ovvero di prendere per buono tutto quello che è dato come conoscenza comune e generalmente accettata, immagino di non rivelarti nulla di nuovo dicendo che la realtà è complessa e che nel tempo sono cambiate sia le credenze, scientifiche e non, sia il comune buon senso generalizzato. Questa gente che crede che una cosa, solo perché la dice uno nel suo blog ai margini dell'universo, sia vera, va stroncata e su questo hai tutta la mia ammirazione (per quel che te ne fai), tuttavia bisogna anche riconoscere che senza domande scomode spesso non c'è progresso che tenga, e molte delle teorie complottiste vengono fuori da punti quantomeno controversi della scienza stessa: ignorare totalmente il dibattito non è un contributo a un'informazione corretta. Anche se, ripeto, capisco l'intento più polemico e mirato a smontare queste idiozie.
    Vabbè, ho finito di rompere.
    E prima che tu me lo chieda: non sono un'animalarda vegana che si cura col bicarbonato. Sono felicemente carnivora, vaccinata, e ho smesso di credere ai gomplotti (anche quelli più allettanti) molti anni fa. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando scrivo di qualcosa di molto tecnico le fonti ci sono (solitamente pubmed o qualcosa di simile) ma ti posso assicurare che nel 95% dei casi o non vengono lette oppure vengono lette alla cazzo di cane, come uno che mi diceva che i test erano solo stati applicati in vitro quindi dicevo cazzate, ignorando totalmente la scritta "gli effetti sui bambini...".

      Per il secondo punto avresti anche ragione, ma sinceramente il dibattito in sto blog sarà sempre e solo scarso.
      Il fatto è che parlo quasi sempre di sole puttanate stellari che non sono proprio possibili, ne ora ne mai.

      Tranne qualche post che parla di politica, di guerre o economia. Ma ho sempre lasciato spazio aperto a tutti, per cui se viene scritto qualcosa di interessante se ne discute

      Elimina
  14. Devo essere davvero malata, visto che ho un ciclo puntuale come un orologio svizzero! XD

    RispondiElimina
  15. Tutto molto interessante ma, che problemi avete con i vegani? Non saprei come definire simili "bassezze" psicosociali, da questi comportamenti derivano le principali forme di odio xenofobo, omofobo e per finire con una sorta di campanilismo alimentare da difendere a spada tratta. Se non rispetti le persone e le loro scelte non stupirti di non essere rispettato a tua volta, devo sentirmi dare del coglione perché ho scelto di rinunciare alle proteine animali per evitare lo spreco e la deforestazione che ne comporta? No la verità è che sei tu un povero coglione e probabilmente sei pure ignorante in materia(ecologia)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ancora con 'sta storia del disboscamento? Ma lo sai che è pura mistificazione?

      Inoltre ti invito a leggerti le scarrellate di insulti, minacce di morte, auguri di tumore che i cari hanno indirizzato al mondo intero, poi magari se ti va di parlare ancora di odio razziale ti becchi un bel vaffanculo pure tu

      Elimina
  16. Ciao,
    allora, ho letto quest'articolo, e in generale ho dato un'occhiata a
    molti altri articoli postati da te in questo blog, così ho deciso di
    scrivere quanto sto per dire, perchè mi sono reso conto, anche se ancora
    non capisco bene quale sia la motivazione logica per questo, che in
    ogni cosa scritta vi è un intento palese nel dare della disinformazione
    gratuita. Premetto che io ho da poco tempo cambiato radicalmente la mia
    alimentazione, ebbene si, anche io adesso sono vegano, e ti pregherei di
    non replicare a questo mio messaggio come tu sei solito fare con
    turpiloquio improduttivo, intanto perchè noi non ci conosciamo e il
    fatto di comunicare via internet non vuol dire poter dare libero sfogo
    ai propri istinti primordiali, secondo poi è possibilissimo avere una
    scambio di opinioni anche e soprattutto civilmente e con un linguaggio
    consono e rispettoso, in particolar modo per alcuni temi molto
    importanti che ho notato tu hai preso in considerazione, come la salute
    dei nostri figli quando hai parlato del vaccino in un altro tuo
    articolo. Non so perchè in te ci sono questa arroganza e aggressività in
    ogni tematica che affronti, per non parlare del forte razzismo che hai a
    priori nei confronti di tutti i vegani, in qualche modo posso capirti
    per quanto riguarda l'odio verso tutti coloro che abbracciano il
    concetto del veganismo, io stesso prima di intraprendere questo
    percorso, avevo parecchi dubbi sulla veridicità di quanto afferma chi
    cambia così l'alimentazione, soprattutto perchè un gran numero di vegani
    hanno la stessa arroganza e superiorità tipici tuoi, quando dicono o
    spiegano cosa è giusto e cosa è sbagliato in una dieta; Io non sono di
    questo tipo, e non voglio assolutamente convincere nè te nè nessun'altro
    al mondo a cambiare le proprie regole a tavola, voglio semplicemente
    renderti parte della mia esperienza di vita riguardo questo tema,
    affinchè, forse, io possa portarti a riflettere più profondamente su
    alcune cose.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E mi sa che non hai approfondito abbastanza...
      Io parlo solamente con i fatti, non con menzogne. E proprio la menzogna è quello che mi irrita di più, menzogna associata alla minaccia (io sono stato minacciato più volte, anche di morte), e se aggiungi il proselitismo hai fatto tombola con le cose che più mi fanno incazzare.

      Se tu non vuoi convincere nessuno sparando menzogne a destra e a manca devi piuttosto chiederti perché ti sei sentito colpito

      Elimina