sabato 22 settembre 2012

Precisazioni sull'animalismo

Dopo che mi sono incazzato come una iena a seguito delle cazzate degli animalari, in molti mi hanno accusato di essere una persona insensibile e soprattutto che non conosco gli animali.
Ovviamente non è così, quindi metterò i puntini sulle i:

Andare contro le menzogne della propaganda animalarda e le azioni da ritardati totali del ALF non c'entra un beneamato cazzo con gli animali.
Leone da tastiera che minaccia di querelare PalleQuadre
Oddio, sempre di bestiame da pascere, con il campanaccio al collo e versi simili a belati si tratta, ma si tratta di quelle protoscimmie spelacchiate simil umane che mi fanno incazzare.

Mi fanno incazzare perchè prima di tutto a loro non sbatte un cazzo degli animali, perchè altrimenti si informerebbero seriamente su cosa siano i veri maltrattamenti e andrebbero a protestare contro i malavitosi, organizzati e non, che organizzano combattimenti fra cani o corse illegali di cavalli ultradopati. Invece no, falsificano quattro foto di merda e fanno perdere milioni di euro a green hill.
Fra l'altro i greggi di mentecatti, ignoranti come il culo, hanno seguito gente indagata per maltrattamento di animali (brambilla e quell'altra che aveva un lager in casa) per cui sono dei grandiosi quadrupli coglioni.
Una volta perchè sono ignoranti e facilmente plasmabili, la seconda perchè sono andati a protestare dove maltrattamenti non ce ne erano, la terza perchè hanno seguito gente che veramente odia gli animali e la quarta perchè hanno mandato richiesta di adozione dei cani rub... ops, "salvati" per poi riportarli indietro perchè respiravano, oppure li hanno buttati in tangenziale.

Se vogliamo c'è anche il quinto strato di coglionaggine, visto che vogliono bloccare l'allevamento di animali per la sperimentazione in Europa, colpo di genio, così verranno allevati nei paesi del terzo mondo dove verranno sicuramente maltrattati e saranno costretti a viaggi parecchio lunghi nei container. Per la serie "teste di cazzo rampanti con diritto al voto" che peggiorano le condizioni degli animali perchè fomentati da associazioni del cazzo che pensano a fare raccolte fondi con tanta pubblicità gratuita, concessa anche dalle radio.

E questo se vogliamo è pure peggio!
L'opinione pubblica crede che questa gentaglia stia facendo qualcosa di utile! Le associazioni animalarde vengono viste di buon occhio, godono di tante donazioni e prestazioni gratuite.
Certo, hanno convinto il popollo che le scene di film horror di 30 anni fa siano immagini di "vivisezione"...

Vogliamo parlare del fatto che la peta sopprime oltre il 90% degli animali che le vengono consegnati?
E non parlo di quest'anno, ma di molti anni di seguito.
Fonte: peta kills animals

In molti hanno già fatto notare che liberare pesci di allevamento, carnivori e nati in cattività, in numeri che superano il mezzo milione crea solo disastri ambientali senza precedenti, che liberare dei polli da un allevamento (fra l'altro non intensivo) equivale a condannarli a morte certa entro due giorni (nel allevamento avrebbero vissuto anni tranquilli e rilassati, e poi uccisi con un colpo secco).

Per cui si può capire perchè questa gentaglia mi faccia tanto incazzare.
Quattro "furbi" raccontano menzogne giorno e notte campando sull'ignoranza di gentaglia cresciuta a frutta verdura e disney che ha superato la prima elementare con scarsi voti e poi si è ritirata dagli studi perchè sapeva già tutto.

Facciamo anche una precisazione: la differenza fra animalardi e animalisti.
Gli animalardi sono quattro leoni da divano o tastiera, dipende se guardano trasmissioni di sta minchia o siti di sta minchia, imbottiti di cazzate e falsità, che vanno a protestare contro aziende serie dove gli animali sono tenuti benissimo solo perchè qualcuno vuole guadagnare molti soldi. Finisce quasi sempre che si avranno milioni di euro di danni e gli animali saranno trattati cento volte peggio.
Gli animalisti sono quelle persone che si battono per evitare l'estinzione delle specie animali.
Se una specie è in via di estinzione si attivano per proteggerla, richiedono delle leggi che vietino la caccia e l'inserimento nelle riserve o parchi, o qualcosa di simile.

Ecco, la differenza è questa.
Gli animalardi sono stupidi rincoglioniti e dannosi, gli animalisti fanno qualcosa di concreto e utile.
Sappiamo bene che l'estinzione di specie animali impoverisce l'intero ecosistema.
Basti pensare che se le api si estinguessero noi moriremo di fame nel giro di 4 anni.
Anche i coglioni che propongono di sterminare le zanzare dovrebbero sapere che senza zanzare non ci sarebbe cioccolato e caffè.

E sottolineo che io sono contro il maltrattamento degli animali.
Sembrerà strano a quei poveri mentecatti di animalardi che mi hanno attribuito chissà quali malattie mentali alla aguzzino nazista dei lager, ma è così.
Maltrattare gli animali è inumano, ma è per questo che esistono le leggi che tutelano le bestie, dalla nascita alla morte.
E la sperimentazione non è maltrattare gli animali. Sacrificare 100 animali per salvare miliardi di persone e miliardi di animali è un male necessario. E comunque sia sono trattati nel modo più umano possibile.

Detto questo mi piacerebbe che non mi si accusasse ancora di essere un "sadico bastardo" nazista capò e altre cazzate.
Ah, in casa mia ci sono sempre stati gatti. Mai senza, e di certo non li stupro con crocchette vegane del cazzo per farli morire prematuramente (come hanno fatto certi animalardi vegecazzoni).

Ah, dimenticavo, non mi incazzo neanche contro i vegani perchè sono vegani, ma perchè scassano la minchia con le loro prediche pseudoreligiose (e già le religioni mi stanno sul cazzo). Ho un amico vegano, è una persona molto gentile e disponibile e molto spesso mi aiuta senza chiedere nulla in cambio (ciao Cristiano), come si suol dire: un pezzo di pane.
Se i vegani (ma anche gli altri) fossero tutti così, sarebbe tutto molto più bello, purtroppo è pieno di neo nazistoni che esultano alla morte di cacciatori o macellai, o peggio bambini, e minacciano di morte violenta o cancro chiunque non ascolti i loro deliri.

Animalardi e vegcazzoni, fatevi un favore e EVOLVETE

31 commenti:

  1. Era un po' che non ti si vedeva qui, cominciavo a preoccuparmi. Bentornato! (Affabile come sempre :P ahah). Adesso aspettati l'ennesimo attacco stile stormo della Luftwaffe...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stavo preparando alcune cose personali, ma non credo smetterò di scrivere.
      Se mi attaccano anche per questo significa che proprio hanno il cervello grande come una nocciolina...

      Elimina
  2. n 1 come sempre

    RispondiElimina
  3. Shitstorm in 3..2..1..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se sollevano un putiferio pure su questo allora sono senza speranza

      Elimina
    2. Aristippo22/9/12 13:47

      Lo faranno senz'altro, forse non li conosci abbastanza..

      Elimina
  4. Grande Palle era da un pò che non ti leggevo. Quanta sacrosanta ragione! Propio ieri parlavo con un alimalardo e con mio sommo orrore lo stesso sosteneva che potendo salvare la vita ad una persona sconosciuta o al suo cane avrebbe sicuramente preferito il cane.
    Che gente di merda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione: gente di merda.
      Però c'è da dire che al proprio cane ci si è affezionati, mentre ad uno sconosciuto no, riconosciamoglielo un pochino

      Elimina
  5. hey pq. c'è un piccolo errore nel titolo. io lo correggerei prima che tentano di attaccarsi anche a quello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ad essere sincero ero un po' in dubbio sulla questione.

      Elimina
  6. Ma nun te preoccupà, tanto pane e mortadella ti è garantito dalla legge, lo Stato è dalla tua parte, il 99% della popolazione mondiale è dalla tua parte, l'economia mondiale è dalla tua parte, quindi tranquillo, pane e mortadella non te lo tocca nessuno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me piace con il carpaccio, che dici, che mi diano 8 etti di carpaccio fresco, tagliato sottile sottile, con un goccio di olio d'oliva, una spruzzatina di limone ed una fresca crema, magari con accanto due belle costate di cavallo, ed un po' di cacciagione fresca, che ne so un bel cosciotto di cerbiatto cotto allo spiedo con un sughetto....

      Elimina
    2. Brother mi hai fatto venire fame...

      Elimina
    3. A me viene pensando a loro che si mangiano le verdurine crude, con poco olio e niente sale, mi fa tanta di quella miseria immaginarmeli a mangiare così che per farmela passare mi sono fatto un filetto al sangue con crema di formaggio gorgonzola e pane tostato.

      Mentre ai miei cagnetti ho fatto macinato misto di manzo e maiale, con trito di verdure miste e riso.

      Elimina
    4. Infatti...
      Il cibo è uno dei piaceri della vita, a che scopo privarsi di una infinità di sapori?

      Mi viene la depressione solo a pensarci, forse è per questo che sono così rancorosi

      Elimina
    5. E' un po' come qualcuno che vive con una bella donna sempre disponibile, ma per un motivo personale si limita a sfogarsi con la bambola gonfiabile, per quanto utile non è la stessa cosa.

      Elimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Mi e' piaciuta la tua definizione di "animalardi" e "animalisti". E sono d'accordo, gli animallisti fanno qualcosa di utile, gli animalardi sono peggio della peste.
    Poi, giusto massacrare chi alleva animali (per ricerca o commercio che sia) in condizioni inumane, ma bisogna saper capire se l'allevamento che hai davanti e' "fatto bene" o "fatto male".
    Il caso Green Hill con tutto il casino che ne e' seguito ha dimostrato, mi pare, che non tutti hanno questa capacita'.
    Bel post, comunque. Chiaro, un po' brutale se vuoi, ma va bene cosi'.
    Se posso aggiungere un commento al fatto citato da svariu, lo vorrei vedere quel demente animalardo se la scelta (che NON gli auguro, anzi!) fosse tra "salvare la sua vita" o "salvare la vita al suo cane". Oh, la precisazione "salvare la vita a una persona sconosciuta o al suo cane" e' di un razzismo da fare schifo!
    Che cazzo e', la persona sconosciuta ha meno diritto alla vita del tuo cane? Mavaccagare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Trovi che il testo sia brutale?
      Forse è perchè stanno veramente esagerando... ma si sa che il mio stile è particolarmente diretto e il mio obbiettivo è smuovere un po' gli animi.

      Il fatto del cane è emblematico. Certo, al cane ci sei affezzionato, ma dire "sicuramente salvo il cane" senza neanche pensarci è proprio pregiudizio allo stato puro. Poi dicono di essere antispecisti...
      E tutto riconoscendo il fatto che lasciar morire un animale a cui si è affezionati è molto brutto

      Elimina
    2. Ehi, ho detto "un po' brutale, ma va bene cosi'". Poi, brutale era una battuta. Gli argomenti che esponi ci stanno tutti.
      Il tuo stile e' noto, e a me va bene. Personalmente sono anche "peggio" (o meglio, dipende dai punti di vista) di te. Insomma, vai avanti a scrivere certe cose, che almeno a me insegnano ogni volta qualcosa di nuovo. Il che e' BENE!

      Elimina
    3. Si ho capito che non ti infastidiva, solo pensavo di non aver calcato la mano in questo caso

      Elimina
  9. Risposte
    1. Si, magari su siti ridicoli come laverabestia giusto?
      Perchè non vai a studiare ingegneria aerospaziale nelle capanne di guano delle trubù africane? Forse perchè quella gente non sa un cazzo di ingegneria aerospaziale?

      Elimina
  10. sei l unico animale che mangerei con gusto. Te e i tuoi amichetti.Bastardi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E ovviamente il tutto sarà cruelty free e sanissimo

      Elimina
  11. "Se vogliamo c'è anche il quinto strato di coglionaggine"

    ora hanno anche raggiunto il sesto strato di coglionaggine: il primo cane Beagle, liberato (una fattrice) con il sequestro preventivo / probatorio del Luglio scorso, fu affidato al tizio che organizzò la prima occupazione dei capannoni di Green Hill (quelli della famosa foto sopra i tetti dei capannoni), ed il cane fu chiamato "Vegan". So con assoluta certezza che il povero cane non era "vegan" solo di nome, ma anche di fatto... sì, quei coglioni hanno nutrito il cane con un'alimentazione rigorosamente vegana, ed ovviamente la cosa ha avuto ripercussioni sulla salute del canide: ha avuto una cucciolata, dove i cuccioli sono tutti nati morti, tranne uno.

    Ironia della sorte, un cane salvato da (fantomatici) maltrattamenti dell'allevamento, per poi finire tra le grinfie di aguzzini senza cervello.

    RispondiElimina
  12. svariu ha scritto:"Grande Palle era da un pò che non ti leggevo. Quanta sacrosanta ragione! Propio ieri parlavo con un alimalardo e con mio sommo orrore lo stesso sosteneva che potendo salvare la vita ad una persona sconosciuta o al suo cane avrebbe sicuramente preferito il cane.
    Che gente di merda."
    -------------------------------------
    concordo in pieno con l'articolo postato sopra da chi possiede questo blog e non sono mai stato animalista..
    però va detto che non è così scandaloso scegliere di salvare il proprio cane, alla fine quando leggi su un giornale di una persona sconosciuta che è morta magari ti dispiace lì per lì però poi vai avanti e non ti cambia la vita, altrimenti tutti dovremmo essere sempre tristi visto che persone sconosciute muoiono ogni giorno; col tuo cane invece ci hai vissuto diversi anni assieme, ti sei affezionato e se muore ci resti sicuramente più male e per più tempo rispetto ad una persona sconosciuta, quindi nel proprio interesse personale ci può stare di salvare il cane..

    RispondiElimina
  13. Anche io ho due gatte.
    Per curiosità, cosa ne pensi della sterilizzazione dei gatti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sempre stato contrario alla sterilizzazione degli animali.
      Mi sono ritrovato interi eserciti di gattini che cagavano come elefanti e stavano in mezzo ai piedi, ma non ne ho mai ammazzato nessuno.

      Io credo che togliere al gatto una funzione fisiologica e della vita così importante sia un vero e proprio stupro.

      Se non può allevare i figli e accudirli che senso ha la loro vita? Mangiare e dormire? Va bene che probabilmente non si pongono problemi, ma un gatto castrato o una gatta senza gattini per me non sono gatti.

      Elimina
    2. Capisco il tuo punto di vista, anche se non lo condivido. La mia esperienza mi ha portata a maturare un pensiero diverso.

      Elimina