sabato 28 luglio 2012

Contro green hill ma maltrattava i suoi cani: fermata Roberta Ghezzi

Esempio di amore verso gli animali
Ah, che meraviglia! Dopo il canile di michela vittoria brambilla (PRRRRR) ora viene pizzicata un'altra "grande" guerriera che ha "lottato per la causa contro green hill1!!1!!uno!": roberta ghezzi.
La donna è la portavoce di "occupy green hill" e ha organizzato numerose manifestazioni, e si sta organizzando anche contro harlan, per la serie non smettiamo mai di rompere il cazzo.
Che ha fatto questa bellissima ipocrita? Ha maltrattato 13 cani e 5 gatti.

La donna, mentre pascolava schiere di poveri imbecilli, teneva i suoi animali segregati in casa e segregati in dei piccoli trasportini (quelli nelle foto). Le finestre erano chiuse e le tapparelle abbassate. I cani erano quindi rincoglioniti dal buio perenne (però si lamentavano che a green hill i cani avevano 12 ore di luce e 12 ore di buio, sti animalardi mi stanno ancora più sul cazzo).
Come se non bastasse, tutto era completamente inondato di merda e piscio: trasportini, pavimenti, addirittura i sacchi di cibo per i cani (scaduti fra l'altro, tocco di classe). Incrostazioni di merda, merda secca in ogni angolo, fiumi di piscio tamponati con giornali o stracci...
Esalazioni infernali, lezzo insopportabile...

Ciliegina sulla torta: cinque gatti sono stati trovati rinchiusi in una piccola stanza, completamente al buio 24 ore su 24. I gatti erano fotofobici, non sono neanche riusciti a fare degli accertamenti tanto erano spaventati, uno addirittura è scappato e probabilmente sta ancora correndo se non è ancora morto.

Eccole qua! Le due eroine delle masse di rincoglioniti animalardi
Ovviamente i cani sono malati, colpiti da parassitosi intestinale contagiosa anche per l'uomo.

E' stata rinvenuta anche una vasca di acqua putrida con all'interno due tartarughe esotiche, ovviamente ammalate anche esse.

Ma non è che questo caso sia poi tanto isolato. A parte brambilla e il suo canile, tutti gli animalardi sono dei grandissimi ipocriti del cazzo: i canili traboccano di cani da adottare, ma loro col cazzo che li prendono! Fanno la richiestina per prendere i beagle, mica cazzi!

Mica vogliono i cani brutti, no no.
Un bel cane di razza, curato benissimo e sano come un pesce (come le immagini mostrano, alla faccia dei promotori e pascolatori del gregge di coglioni).

Questa è ipocrisia allo stato puro, e ovviamente non sto neanche a dire quanto questa cosa mi faccia incazzare.
Ci sono decine di migliaia di cani maltrattati, spesso dagli stessi animalari che promuovono la loro difesa, ma tutti se ne sbattono i coglioni. Vanno solo contro quello che indicano i media.
Stavolta è stata colpita green hill (strisica, brambilla) e un branco di beoni rincoglioniti ha seguito le loro cazzate, bevendosi fino all'ultima goccia le stronzate sui maltrattamenti.
Il vedere dei cani PERFETTAMENTE sani e BELLISSIMI, i loro dogmi non sono affatto scemati.

Solo un rincoglionito potrebbe pensare che un cane sanissimo sia stato maltrattato, in condizioni igieniche precarie e le altre stronzate dette da animalardi che tengono in casa allevamenti e canili abusivi.

Io se fossi negli animalardi, che fra l'altro sono accorsi numerosi a darmi del coglione, mi vergognerei della mia stupidità. Farsi imbambolare con menzogne palesi da gente che tratta da schifo gli animali. Il colmo!
E' come un nazista che dirige un lager che organizza manifestazione sui diritti degli ebrei!

http://www.informazioneonline.it/LAY009/L00907.aspx?arg=1009&id=4455
http://www.tuttozampe.com/animalista-cani-gatti-freddo-buio-amore/30517/

La notizia è vecchia, ma questa tizia ha continuato a "lottare" contro green hill, e mi pare che nessuno ha detto mezzo bha.

I suoi commenti?
"Prima o poi verrà fuori la vera verità (si vabbè... ndr) io amo i miei bimbi pelosi"
Bimbi pelosi...
Chi è tanto stupido da seguire gente che considera dei cani dei bambini?
E' chiaro che questi "animalisti" estremisti hanno qualcosa che non va (estremisti malati di mente, leggere per credere belli miei) e sinceramente vedere le masse di rincoglioniti bersi tutti i loro vaneggiamenti mi fa dubitare del fatto che il QI medio sia realmente di 100 punti...

Chissà stavolta in quanti verranno a ricoprirmi di insulti, quanti avranno ancora il coraggio di parlare?
E sarà coraggio o immensa stupidità?

Ora che ci penso, stanno affidando i cani di green hill a questa gente!
Ma vaffanculo va, questa faccenda fa sempre più schifo!

33 commenti:

  1. Certo che verranno, non dubitare. Ho dato uno sguardo ai due link, in uno era possibile commentare: lì gli svitati non hanno lasciato nemmeno una di quelle frasi da cartolina tipo "saluti da Crotone!" Si vede che su quelle cose non hanno niente da dire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No poverini, hanno lottato insieme contro green hill e ora vogliono attaccare harlan, meglio non commentare per loro.
      Anche perchè l'hanno seguita ciecamente per mesi, forse un po' si vergognano.
      O almeno spero che abbiano un briciolo di intelligenza per potersi vergognare.

      Elimina
    2. PrD che tu sia un fdp tutti lo sanno nella quantita dei personaggi deviati ci saranno sempre persone disturbate ,per questo tu lo sei nella questione vivisezione bastardo. menzoniero e ipocrita bugiardo

      Elimina
  2. Grande Pallequadre non se ne può più di questi ipocriti animalisti. Con le famiglie che non arrivano alla fine del mese questi rompono le palle con gli animali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I loro canili prendono soldi pubblici, cinque per mille e donazioni.
      Intanto i cani buoni li vendono all'estero, e importano cani stranieri così da stipare il canile e prendere più soldi pubblici.

      La gente non arriva a fine mese e finanziamo i canili, che poi sono i veri lager. Bello no?

      Elimina
  3. Ma che vi siete fumati???? Cambiate spacciatore che è meglio!
    Meno male che di gentaglia come voi in giro ce n'è poca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto iniziando a credere che lasciare un commento sensato sia un'ardua impresa...

      Elimina
    2. Vedo ben cose sensate in questo sito..... il problema è che fare i tosti da dietro un monitor son buoni tutti!

      Elimina
    3. E' quello che penso sempre, la maggior parte di quelli che fanno più casino in internet sono solamente "leoni da tastiera"

      Elimina
    4. LoupAndalou16/11/12 13:28

      ma quindi, caro anonimo, che cazzo hai detto?

      Elimina
    5. che cazzo ha detto? Niente, e che cazzo vuoi che dica considerato che nella scatola cranica non c'è niente?
      Solo conferme a questo articolo

      Elimina
  4. LuciferSam10/8/12 21:38

    Vedo che agli animalisti la verità brucia. Poi se Green Hill è veramente colpevole è giusto che paghi, ma se non lo è i beagle devono essere restituiti ai proprietari (in questo caso a Green Hill).
    Già mi vedo i complot-animalari gridare al gombloddoh giudeo-massonico (!)
    Parafrasando una pubbilicità che passa in radio: "Sotterrate il mio cuore per la ricerca scientifica, in quanto mi vergogno di essere insieme agli animalisti".
    Ed ora, vado a prendere la mia pastiglia testata su cuccioli di unicorno, alla prossima xD

    PS: PalleQuadre, è possibile che donando quei cuccioli di Beagle si perda una bella fetta di ricerca scientifica, obbligando a rifare gli stessi test?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, la perdita dei risultati no.
      Un pericoloso rallentamento si... fra l'altro per un buon periodo si dovranno prendere i cani da allevamenti dell'est europa, dove vengono maltrattati veramente. E si fanno pure lunghissimi viaggi in camion.
      Tutto questo per loro è abbastanza "cruelty free" comunque, loro sono contentissimi.

      Ah, i beagle vengono stipati in sei (6) in un recinto di un metro quadro e con una sola ciotola.
      Stavano meglio a green hill...

      Elimina
    2. Io francamente non rivorrei i cani indietro dato che potrebbero essere stati contaminati da qualche parassita o affini quindi inadatti alla SA... Chiederei anzi un bel rimborso per i danni ricevuti dagli animalari, volete il cagnolino beagle bellino bellino? pagatelo e con gli interessi...

      Elimina
    3. ops, ho letto ora che un'altro ragazzo ha scritto lo stesso! scusa!

      Elimina
  5. Leggo che gli animalardi, dopo il "trionfo" di Green Hill, si preparano a fare il bis con l'allevamento di macachi Harlan. Probabilmente l'iniziativa avrà meno risonanza rispetto a Green Hill (un macaco ha molto meno appeal mediatico di un beagle), ma suggerirei di tenere gli occhi ben aperti: i primati (almeno alcuni di essi) rischiano di trovarsi in una condizione ben peggiore: http://difesasperimentazioneanimale.wordpress.com/2012/08/21/animalisti-che-sottraggono-macachi-alla-sperimentazione-per-farli-sbranare-dai-loro-cani/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ho visto...
      Il problema è che i macachi glieli danno pure, così rallenta la sperimentazione e da da mangiare gratis ai cani.
      Geniali...

      Elimina
  6. Ciao Palle Quadre
    Ottimo articolo,davvero coraggioso ma aspettati ritorsioni [questi animalardi sono gente pericolosa, vedi le storie del presidente dell'ANVI Melosi e della senatrice Boldi]
    Mi permetto di linkarti un articolo di un blog che da tempo combatte l'ignoranza dilagante sulla sperimentazione animale.
    L'articolo parla di un'attivista ALF che vorrebbe liberare i macachi di harlan e la terribile fine che ha fatto il suo precedente macaco da compagnia.
    http://difesasperimentazioneanimale.wordpress.com/2012/08/21/animalisti-che-sottraggono-macachi-alla-sperimentazione-per-farli-sbranare-dai-loro-cani/
    spero possa esserti utile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ho anche parlato delle minacce continue al povero veterinario...
      Ho letto il fatto, e mi stupisco del fatto che nessuno gli impedisca di avvicinarsi a qualsiasi animale.

      Cani che si mangiano altri animali del padrone sono tenuti malissimo, non ne ha affatto il controllo. Così come hanno ammazzato la scimmia possono ammazzare gli animali di altri (cani e gatti) e pure attaccare le persone.
      Questo la dice lunga sulla caratura di sti animalardi

      Elimina
    2. complimenti per l'articolo, mi auguro che il processo possa far luce sulla vicenda, anche perchè alla fine chi ci rimette sono i cani liberati, di cui alcuni sono stati riportati indietro, ed uno casualmente dimenticato sul ciglio di una strada..... se dovesse vincere green hill, le associazioni chiederanno aiuti monetari a tutti i cittadini che hanno un cuore animalista, circa 3000 euro a cane. voglio bene agli animali, ma ci sono dei limiti, tutto questo estremismo porta solo a diversi su un bene comune....

      Elimina
  7. Pallequadre, ti seguo con stima!
    Vorrei precisare che cani adottati non possono essere restituiti all'allevamento, hanno passato un periodo all'esterno, non controllati, e nessun laboratorio li vorrebbe. Quindi, se venisse revocato il sequestro, il risarcimento sarebbe economico (quindi almeno 3000 euro a cane, senza contare i danni per l'inattività).
    Go on!

    RispondiElimina
  8. Non conoscevo questo blog ma complimenti perché c'é bisogno di iniziative del genere!
    p.s. Non so se fosse ironico (immagino di sì) ma il QI medio dovrebbe essere 100 per definizione.

    Ciao!

    RispondiElimina
  9. porco giuda animalaro ti stimo sei un grande ahahahaha

    RispondiElimina
  10. beh fare di tutt'un erba un fascio è sempre sbagliato a mio avviso, quella zozza troia che teneva gli animali deve morire e con lei anche quel tizio di Stoppa o come cazzo si chiama che lavora per striscia, lo chiamammo perchè al canile dove abito io i cani vengon tenuti in condizioni assurde e vengono venduti all'estero cani belli e per sperimentazioni, ma intanto vengono stivati cani per un rapporto di uno ogni mezzo metro quadro, beh il tizio di striscia se ne è sbattuto i coglioni senza degnarci manco di risposta!
    Fatto sta che io suddivido due classi di animalisti o forse tre (se gli ultimi li si può chiamare tali) quelli che li allevano come ANIMALI e non come figli, i pazzi malati di mente che vogliono dei bambini e riversano st'amore malato verso gli animali arrivando a farli dormire nel loro letto o mettendogli vestitini assurdi e poi le zozze troie ipocrite come sta puttana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello degli animalisti che ripiegano su un animale invece che un figlio è uno spunto interessante. Non avevo mai pensato a una cosa del genere.
      In effetti vestire un cane, pettinarlo, lavarlo, portarlo dal parruchiere e stronzate simili è veramente troppo.

      Forse quelli di striscia vanno dove gli fa più comodo, dove sanno che non gli succede nulla di male a parte qualche schiaffone dove si fanno pestare come mentecatti solo per poi far vedere il referto medico in televisione

      Elimina
    2. avevo già letto la notizia, ma deve esserci più clamore mediatico, in tutti i sensi. non ho molti contatti per motivi personali e professionali, ma posso condividere il tuo materiale. continua così.

      Elimina
    3. PalleQuadre, quello dell'affetto mancato è un dato che DEVI prendere in considerazione. Non è una critica ma un consiglio. Così potrai osservare e studiare da un punto di vista diverso i problemi mentali di certe persone.
      Stimo ale ippo che ha messo in evidenza questo aspetto che dovrebbe essere uno dei PRIMI ad essere preso in considerazione. Facciamoci delle domande: perché gli animalari difendono solo animali carini e spupazzosi ma non Axolotl, gibboni, squali bianchi e simili? Cosa hanno di diverso dai CANI e GATTI che non hanno influenza sull'ecosistema e non sono in via di estinzione? Semplice: li credono dei pelushe su cui riversare il loro affetto, ed essendo carini e pucciosi non vanno toccati.
      IO ho cane e gatto, li adoro ma li tratto per quello che sono: cane e gatto, con le LORO esigenze e bisogni. Se invece li tratti come persone, a parte che (Soprattutto il cane) si creano problemi a livello psicologico (Vedesi cani che abbaiano come pazzi ogni volta e simili) ma è anche mancanza di rispetto, come anche l'imposizione della dieta vegana ovviamente.

      Elimina
    4. Ma l'aspetto dell'affetto mancato spiega il perchè una persona si attacca al proprio animale, ma mi rimane oscuro il perchè attaccarsi a tutti gli animali da compagnia...

      Vedere un gatto morto mi fa un effetto, vedere il MIO gatto morto mi fa tutt'altro effetto, decisamente maggiore.

      Anche da questo punto di vista io non li capisco...

      Elimina
    5. Wow ne è passato di tempo, non sapevo aveste risposto e vi ringrazio per aver colto in primis l'aspetto dell'affetto mancato. Da un anno mi sono trasferito da Napoli a Modena e qui ho notato una percentuale maggiore di persone che umanizzano i propri animali, gente che addirittura tinge il pelo dei cani o taglia le unghie al gatto, ma cosa peggiore, Vegani che cercano di veganizzare il gatto. Quest'ultima cosa mi porta ai matti poiché qui in quel caso non è nemmeno affetto mancato ma è pura follia, se vuoi un animale vegetariano compra una capretta ma ad un gatto che ha bisogno di carne per vivere quando gli dai da mangiare solo pane e verdure (cose di cui l'organismo felino se ne sbatte) sei alla pari di chi maltratta gli animali.

      Elimina
    6. Sai quanti animali hanno ammazzato questi geniacci?
      Tutto perché li volevano veganizzare... e meno male che gli assassini siamo noi.

      Elimina
  11. Sono pienamente d'accordo con tutto quello che scrive pallequadre.Detto sinceramente siamo noi che stiamo dando strapotere a tutti questi pazzi animalisti perchè li seguiamo in tv,nel tg di italia uno eccc...Direi però che i detti "animalardi" hanno perso il senno e non sanno nemmeno loro più cosa sia giusto o sbagliato per gli animali ma una cosa è certa: vale ancor di più (almeno per ora) la vita di un umano che quella di un animale ed ora sembra non essere più così...mahhh

    RispondiElimina
  12. non è soltanto mancanza di maternità/paternità ma anche di relazioni sociali in genere
    dove si attacca uno o una che ha l'abitudine perenne di stare tutto il santo giorno su internet, con contatti per definizione occasionali e fittizi? L'unico contatto reale che riesce a instaurare è il rapporto di obbedienza con un animale. cane, gatto o anche coniglio
    e lo scambia per amore, quando in realtà è semplicemente un rapporto capobranco-membro
    peccato che, in questi casi qua, invece che capobranco=uomo e membro=animale domestico, la medaglia si rivolta e l'animale ti comanda la vita e la casa. Evidentemente essere dominati da un animale domestico, li fa sentir considerati, cosa che non si sentono con le persone. Se sei normale invece magari un animale domestico te lo tieni, lo accudisci e lo curi ma non ti ci fai mettere i piedi in testa viva dio!
    Una volta leggevo su petsblog.it una signora che prova compiacimento nel fatto che il suo coniglietto le chiede continuamente attenzioni mentre lavora e il coniglio la considera talmente di sua proprietà, che va a urinare sul cuscino del marito perché pensa che il letto matrimoniale sia suo, del coniglio, non di lei e il marito. fossi il marito avrei già girato i tacchi...
    sul lavare e pettinare un animale cmq non son tanto d'accordo. ovvio che non si deve in alcun modo esagerare e fargli l'acconciatura ogni santo giorno
    ma spazzolare il pelo è un altro discorso specie quelli che hanno il manto lungo, o nei periodi di muta
    pò soprattutto nel caso di cani da lavoro o da assistenza non puoi tenergli il manto sporco o malcurato
    non significa cmq fargli il bagnetto una volta a settimana... io ricordo quando avevo il cane guida i primi tempi era bagno sicuro ogni domenica o sabato mattina
    risultato? Puzzava il triplo
    solo che, ci sono persone che riescono a capirlo e a cambiare le proprie abitudini; persone invece che ritengono di essere nel giusto trattando il proprio animale come non va trattato e ti insultano pure.


    RispondiElimina
  13. Prima di tutto ci tengo a dire che io sono a favore della SA, sono persona di "scienza" se mi si puo definire cosi perchè mi sono laureata in scienze farmaceutiche. Tuttavia credo sia esagerato insultare persone che trattano gli animali come figli. Io ho un cane, che ha ormai 14 anni. gli animali domestici diventano davvero parte della famiglia. Certo non la vestiamo con cappottini e vestitini impermeabili e cosi via (eccetto il cappotto... lo odia ma vivendo in casa non è abituata al freddo eccessivo!) ma la amiamo come fosse un pezzo importante della nostra famiglia. Dopo una convivenza lunga cosi credo nessuno sia in grado di rimanere indifferente al proprio animale. Per motivi di igiene e di comodità la portiamo in un negozio specializzato per lavarla, tagliare pelo e unghie, una volta al mese. Vive in casa dopotutto... Certo mi dispiace per quei barboncini costretti ad andare in giro come li riducono. E inorridiamo quando li vediamo vestiti con i tutu e fiocchi di qua fiocchi di la...
    Quello che voglio dire è che non bisogna fare di tutta l'erba un fascio: è giusto trattare i proprio animali come membri della famiglia, e come tali vanno educati a seguire le regole della casa. Inoltre solo perchè ci si prende cura di loro con tanto amore non vuol dire che si è del genere animalardo ipocrita!
    In ogni caso quest'articolo mi ha davvero fatto arrabbiare con sta "signora" ....
    grazie per i tuoi articoli!
    Betta

    RispondiElimina