giovedì 26 luglio 2012

Campagne per il salvataggio dei ratti

Un ratto puccioso che cerca affetto (cit)
E qua si arriva al grottesco...
Si perchè gli animalisti, ormai da tempo a dire il vero, si sono messi in testa di salvare topi e ratti dalla "cattiveria ingiustificata dell'uomo".
Loro si chiedono come mai si schifano quei poveri animali. Io mi chiedo se abbiano vissuto in una grotta fino ad ora...

Se lo stanno chiedendo, i poveri distaccati dalla realtà, come mai si odiano tanto i ratti e i topi...

Forse se non fossero dei grandissimi ignoranti ripugnanti saprebbero che i ratti sono i peggiori portatori di malattie al mondo: 180 malattie. Di cui diverse sono mortali.

Si ma, a loro frega poco...
Come quell'americano semi ritardato che si è beccato LA PESTE per salvare un ratto maleodorante che veniva giustamente sbranato da un gatto. Parlano tanto di natura ma quando fa il suo corso loro la bloccano.

Cosa fanno questi poveri alienati per impedire l'ecatombe di "poveri topini innocenti con gli occhini dolci"?
Sabotano la disinfestazione!
Rubano trappole per topi, anche sofisticate, le distruggono, portano via i veleni e incitano sul web a fare lo stesso.
A parte i reati e l'incitamento a delinquere (ma qua più si è invasati e toccati in testa meno la giustizia fa il suo corso, guai a toccarli però: sei passibile di querela!!11!) si nota l'immensa stupidità di questa gentaglia che non ha un cazzo da fare dalla mattina alla sera.

Un paio di cenni storici per far capire perchè i ratti sono PERICOLOSI:
Peste: milioni e milioni di morti, un terzo della popolazione dell'epoca. In pratica in una famiglia di tre persone una moriva, in tutte le famiglie almeno un morto. A causa di quei ratti maleodoranti, voraci e mordaci.
Rabbia: no, non quegli scatti d'ira tipici degli animalisti alla vista di un'opinione differente (un piccolo esempio) ma la malattia. E' letale, se non presa in tempo ti trasforma in un essere furioso, affetto da allucinazioni e disorientamento, cioè molto pericoloso. Se si presentano questi sintomi ormai c'è poca speranza di sopravvivere. La malattia colpisce anche gli animali di compagnia, quelli che piacciono tanto gli animalari.
Leishmaniosi: un bel gruppetto di batteri banchetta con la tua pelle. L'ideale per gli animalari: un intero allevamento di esseri viventi con diritto alla vita alimentati da loro stessi!
Tifo: altro bel regalino...

Ah, ovviamente queste malattie sono state curate e debellate (tranne che nei ratti) proprio grazie alla ricerca scientifica (e quindi alla sperimentazione animale).
E' stato buffo vedere quel coglione animalaro essere curato dalla peste con rimedi scientifici.
E' buffo vedere gli animalari tentare di salvare i ratti mentre li si stermina per evitare catastrofi sanitarie.
Un po' come vedere gli ebrei attaccare gli americani che combattevano i nazisti, per salvare i poveri soldati creature di dio.
Un po' come vedere una donna condannata al rogo per stregoneria difendere l'inquisizione dagli attacchi della gente stufa di tale situazione.


Notate il commento a questo articolo che denuncia il malsano vizio di difendere i sorci.
Delirante
Ecco la notizia di una creatura di dio che vegliava sul sonno di un onnivoro irriconoscente: Agropoli shock: si sveglia insanguinato, un topo gli rosica la testa | WiWo

23 commenti:

  1. Paolo, ex anonimo firmato26/7/12 14:33

    Provino a chiederlo a chi era assegnato agli Impianti Elettrici delle FS, che danni causa(va)no a cablaggi vari quei simpatici animaletti...
    Diversi ferrovieri raccontano (però non danno mai dettagli) di una leggendaria quanto micidiale trappola a 3000 V usata circa 60 anni fa per salvaguardare da quelle bestiacce gli impianti di conversione che alimentano le linee elettrificate.
    Per far nascere una simle leggenda (se la trappola non è esistita davvero), quelle bestiacce di danni devono averne fatti tanti.

    Il famigerato Zyklon B era nato come rodenticida (1922). Con altri nomi è tuttora prodotto per derattizzare soprattutto le navi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di danni ne fanno parecchio...
      Non li ferma nulla fra l'altro: una volta ho sentito grattare sotto il pavimento di casa: un maledetto ratto!
      Scavava il cemento!

      Elimina
  2. io sapevo che lo zyklon B lo usavano per disinfestare gli abiti dai pidocchi (dentro apposite autoclavi) ma, trattandosi di acido cianidrico, va bene un po' per tutto...

    RispondiElimina
  3. Condivido in toto, tranne una piccola precisazione. La leishmaniosi è causata da protozoi del genere della Leishmania, non da batteri.
    Inoltre, mi sembra più che naturale che una specie lotti per eradicare specie opportunista che danneggiano la propria, ma si sa, le leggi naturali che questi tizi seguono sono quelle disneyane.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sinceramente ho ben poche conoscenze riguardo batteri o protozoi, per cui quando scrivo a proposito di malattie sbaglio per forza.

      A proposito di Disney: ho visto un gruppo su facebook contro lo sterminio degli animali, c'era una foto di topi (non dannosi come i ratti ma una bella piaga anche quelli) con tanto di commenti "che belli" et similia.

      Elimina
  4. Allora il mio post è arrivato proprio nel momento giusto. La prossima mossa quale sarà? una campagna per impedire la disinfestazione dagli scarafaggi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto vegani dare contro altri vegani perchè schiacciavano le zanzare che li pungevano, sostenendo la solita solfa propagandistica.
      Mi sa che la difesa degli scarafaggi (altro bel insettino che porta malattie molto belle) potrebbe essere tutt'altro che fantasia

      Elimina
    2. Ma si dai difendiamo pure le zanzare, per la serie "La febbre di Dengue non sarà la malattia più diffusa nel 2015"... rash cutanei e emorragie interne a fiotti.
      P.S. L'articolo è fondamentalmente accettabile ma suggerire una documentazione di supporto più accurata per il futuro al fine di non essere tacciato di ignoranza. (La peste non viene dal morso dei ratti ma dalle pulci che infestano il loro pelo)

      Elimina
    3. Vediamo:
      Campagna contro gli shampoo per non causare la morte dei pidocchi
      Campagna contro bagni e docce per non disturbare pulci e cimici (e guai a mettere il collare antipulci a cani e gatti)
      Campagna per salvare i vari vermi parassiti intestinali: tenie, ancilostoma duodenale (che tra l'altro può anche causare la morte)ossiuri che stanno tanto bene nell'intestino dei bambini
      Campagna per tutelare mosche e zanzare
      e via di questo passo.

      Elimina
    4. @Anonimo delle 15:25: Non ho scritto che viene dal morso dei ratti.
      Le pulci stanno addosso ai ratti, per cui sono loro che portano le malattie in lungo e in largo scarrozzando tali parassiti.

      Elimina
    5. Madscientist, anche i virus sono esseri viventi, magari un giorno vedremo delle belle campagne per la tutela della peste stessa.

      Elimina
  5. Direi che con la fregnaccia dei vaccini mortali ci si stanno molto avvicinando!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma se non si vacciano più prima o poi si leveranno dal cazzo, e non sarà una cosa cattiva

      Elimina
  6. la campagna in difesa dei virus esiste già... quando uno dice che l'accaivvù è innocuo! E poi tutte quelle campagne antipreservativo a che servono se non a difendere i virus e permettergli di diffondersi? Per non parlare del bareback, il bug chasing e il gift giving (si parla di omosessuali in america ma lo fanno anche tanti etero)
    Tra l'altro, ho letto su medbunker.blogspot.com tempo fa di americani che praticano i "varicella party"
    in pratica familiari di bambini malati che invitano a casa propria bambini senza la malattia in modo che se la possano prendere, perché credono che "le malattie da piccolo ti proteggono da quelle da grande"
    detto in modo poco tecnico ma il concetto è quello

    tornando a zanzare, mosche e altri animali-spazzatura...
    gli animalardi dicono che "nessun uomo ha il diritto di trattare qualsiasi essere vivente da spazzatura, la vita nostra non vale più della loro"...
    Solo che non capiscono, questi, pronti a dare addosso a chiunque, che il fatto di essere parte integrante della natura significa essere parte della catena alimentare.
    D'accordo che noi esseri umani non abbiamo dei predatori naturali, ma voglio vedere io se un uomo, una donna, o meglio ancora un bambino piccolo si ritrovasse da solo in acqua con un gruppo di squali affamati.
    Oppure, semplicemente, basta un gruppo di cani randagi in branco per sbranare un uomo; che sicuramente non lo farebbero perché sono cattivi o perché l'uomo è cattivo ma semplicemente perché hanno fame
    Ci sono aree, in Toscana, che perché è parco naturale i daini e i cinghiali sono protetti ma proliferano a dismisura facendo pure danni alle colture
    e allora ecco la caccia selettiva anche da parte della forestale, giustamente, e gli animalardi se la prendono con chi ammazza le povere bestie.
    Anzi, la verità è che se la prendono con il concetto "mors tua, vita mea" che, piaccia o no è il concetto base della catena alimentare e quello che fa andare avanti -e anche evolvere- il mondo
    Che non vuol dire, "tu mi intralci e quindi ti ammazzo a prescindere", vuol dire semplicemente nutrirsi, e difendersi -nel caso di topi zanzare e quant'altri- da chi ci arreca dei danni.
    Cosa che fanno pure gli animali
    ora mi sfugge il nome ma dove vivono i coccodrilli c'è un uccellino piccolo piccolo che gli si appoggia sulla schiena e gli mangia tutti i parassiti che ha addosso
    non capisco perché l'uomo non si possa o debba difendere da animali parassiti, di piccole o grandi dimensioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I varicella party si fanno per evitare che il bambino la prenda in età adulta, dove c'è il grosso rischio di diventare sterili.
      Alla fin fine mi sa che non è tanto una cazzata. La cazzata è trasformare la cosa in una festa, ma si sa come sono i bambini.
      Tutto il resto è qualcosa che giustificherebbe una bella condanna ai lavori forzati nelle solfatare africane.

      Comunque hai centrato in pieno: questa gente non sa cosa sia la catena alimentare.
      Alcuni pensano che si possa vivere di sola aria e luce solare... figurati un po' come stanno messi di encefalo

      Elimina
    2. Eccoli qui, quelli che credono che non sia necessario mangiare: http://complottismo.blogspot.it/search/label/Alimentazione%20pranica?max-results=100

      Elimina
    3. Se non sbaglio secondo questi sciroccati i bambini in africa non muoiono di fame, muoiono perchè non sanno che non devono mangiare per vivere.
      Che te ne pare?

      Elimina
    4. La complicazione più grave e comune della varicella è la polmonite. Altre complicazioni sono infezioni cutanee, encefaliti e in qualche raro caso morte.
      Inoltre la varicella, anche se è raro, può essere presa più di una volta:

      http://www.ok.gov/health/documents/Varicella.2005.pdf

      Quindi piano con le stronzate.

      Elimina
    5. Ok, piano con le stronzate:
      Non è colpa diretta della varicella la polmonite, è causata dai staffilococchi. La varicella ha solo il "merito" di indebolire le difese e favorire la polmonite, ma non è la causa principale.

      Quanto mi piace la gente che parte in quarta e si incazza per nulla.
      Mi vorrai dire che ti ho offeso dicendo che la varicella si prende una sola volta? Lo hai preso per un insulto?

      Elimina
  7. beh, o dio: "sensata" la varicella-party sinceramente proprio no
    meglio non prendersele le malattie, né da piccoli né da grandi
    e non capisco chi vuole che te le prendi
    comunque sia, 'ste cose del voler dare contro anche ai fenomeni più naturali di 'sto mondo tipo mangiare e bere, non le capisco
    dicevano di un uomo che è vissuto 74 anni senza mangiare e bere, ma in realtà è un cialtrone di prima categoria quindi...
    diceva che riusciva a tirar fuori cibo dalla sua bocca con un gioco di prestigio, ma, chi prendi in giro?
    Certo io a uno così risponderei: non mangi non bevi e vivi della cacca che fai
    sei una fontana a getto continuo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La varicella presa una volta non si prende più, quindi è meglio prenderla da piccoli che non si rischia la sterilità. Una motivazione di fondo c'è.

      Di cialtroni è pieno il mondo, quello che non capisco è come possano avere così tanto seguito

      Elimina
  8. Non mi sembra di leggere tutti o giorni sul giornale di gente morta per colpa dei topi, bada ben che dovremmo essere oltre che animali intelligenti, pure sensibili, parlate di peste, di 180 malattie, non vi sembra di estemizzare degli essere che cercano di vivere nascosti il più possibile e si nutrono dei rifiuti da noi creati? a me fanno una gran pena si, hanno un musino irresistibile. Conosco tanta gente molto più pericolosa dei topi ma non x questo li avveleno o gli metto trappole tipo colle apiccicose.

    RispondiElimina
  9. Anonimo,ovviamente lo scopo di scrivere tali cose è solo per alimentarsi di foga a vicenda,se si prova empatia per un animale è cosa buona e giusta,mentre invece provare soddisfazione e piacere nel ferirli e il primo gradino per mancanze che portano all'essere psicopatici.
    Ad ogni modo il recupero di ratti usati come cavie esiste ed è plausibile e giusto sono animali addomesticati e che hanno pure dato un contributo alla scienza e sono sani perchè usati in laboratorio.

    Ma dubito seriamente che in ogni società civile si sia mai parlato di salvare ratti randagi,primo perchè non hanno bisogno di essere difesi,secondo perchè sono considerati animali nocivi.

    Rimando che se questa è una discussione per odiare un animale a caso,ogni persona che odia un animale qualsiasi esso sia è stupida e crudele,perchè non c'è alcuna ragione plausibile per odiare un animale,un essere più stupido e indifeso di noi e con una lifespan che varia da 0-1 anni.

    Se avete repulsione per qualche animale o persona e volete sentire gente che vi dice "si si è così che la devi pensare" fatevi curare,voi che non sapete accettare ne controllare cio che provate e chiunque altro faccia così senza accorgersi che significa che siete incompleti,probabilmente vi è mancato qualcosa durante la crescita.

    Basta repulsione/odio/omofobia/sadismo e qualsiasi altra roba "non vi curate" di controllare migliorandovi interiormente

    RispondiElimina