sabato 30 giugno 2012

Delirio per la vittoria della nazionale italiota di calcio

Vince la nazionale italiota di calcio, e scoppia il delirio. E pensare che non è neanche la partita finale...
Tutti i telegiornali non parlano d'altro, acennano un po' di economia ma usando termini calcistici e mischiando i fatti alle partite, creando probabilmente molta confusione nelle già poco chiare menti degli spettatori.

Il peggio del peggio è l'attribuzione a questa partita di significati che non c'entrano un cazzo:
Vince la nazionale italiota contro la squadra tedesca? Adesso il programma di austerità di Merkel va tolto.
Vince la nazionale italiota contro la squadra tedesca? La crisi non esiste più ed è tutta colpa dei nazisti.
Titoli di giornale VERGOGNOSI, bambine fucilate, scene di pubblico delirio collettivo, ipocrisia a palate...

Certo che equiparare la partita degli europei all'economia è quantomeno idiota, ma non basta.
Ora l'eroe dell'italiota medio è Balotelli, che fino a pochi giorni fa era denigrato, insultato anche in maniera RAZZISTA, ripudiato e bistrattato (non che sia esattamente brillante anche lui eh), ma ora che ha fatto qualche gol è "un padano con la pelle scura", "l'eroe dell'italia" e altre cazzate. Stendo un velo pietoso sul definire "eroe" un semplice giocatore di calcio. Come si fa ad essere così ipocriti?
Ma non si fanno schifo da soli?

Incredibile la vicenda dell'italiota che festeggiava la vittoria SPARANDO all'impazzata ad altezza d'uomo, che per poco non ammazzava una bambina di 10 anni. Si può essere più imbecilli?
Già il solo fatto di festeggiare la vittoria di una squadra di calcio gridando "abbiamo vinto abbiamo vinto" va oltre la mia compressione (che cazzo hai vinto se stavi seduto ad ubriacarti?), ma sparare?
Dico io, spendi 50 euro e compra una scacciacani. Sarebbe logico. Invece no, devono sparare e ammazzare la gente, perchè sono idioti.

La cosa che più mi fa schifo è vedere tanti tricolore volteggiare solo in occasione delle partite di calcio. Gentaglia senza cultura che si sente patriota solo perchè gioca una squadra di calcio.
Un popolo di evasori, raccomandati, baroni, clientelisti che calpestano dalla mattina alla sera lo stato ed i suoi cittadini che festeggia il paese che hanno ricoperto di merda perchè una squadra di calcio ha vinto la semifinale. Sono scemo io o c'è qualcosa che non va?

Bello anche vedere disoccupati da più di un anno, sempre incazzati, senza soldi, che non possono andare via di casa, che stanno in situazioni disperate, che magicamente vedono tutti i loro problemi svanire perchè ha vinto la nazionale italiota!
Ah, magic italy!
Come se ste cazzo di partite ti risolvono 30 anni di politici corrotti, ripuliscono il parlamento da quei politici corrotti che mangiano e mandano in cancrena il paese da 30 anni e oltre, come se risolvesse il problema della disoccupazione, precariato, lavoro gratuito (nel senso che non ti pagano), sfruttamento e povertà.

Ok, togliamo dalla massa un buon 20% di persone che è andata a fare casino e a finire in coma etilico con la scusa che gli altri già lo facevano, ma quanto sono furbi tutti gli altri?
Come deviare la già scarsa attenzione del pubblico dai problemi reali... almeno stanno facendo girare un poco l'ecoomia comprando canne, alcol, bandierine che fra qualche giorno verranno bruciate, magliette di balotelli e altre cazzate.
Peccato che tutti gli imbecilli telerincoglioniti calciofili di sta minchia ci hanno fatto spendere miliardi finendo all'ospedale per coma etilico e svenimenti vari...

Ma  guardare la partita con gli amici, farsi quattro risate e poi bere un paio di birre non bastava?

39 commenti:

  1. per il calcio come la chiesa, apprezzabili, ma i loro fan club mi spaventano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti non è il gioco del calcio ad essere malato, ma chi lo gestisce (partite truccate) e chi si esalta fin troppo per delle partite

      Elimina
  2. Se uno festeggia la vittoria della nazionale di calcio non significa che è un disinformato e non sa niente. Voglio ricordarvi che a generalizzare sono solo i tiranni e i despoti. Complimenti dell'articolo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, ma continuo a non capire il perchè del festeggiare...
      Comunque non ho generalizzato, ho messo in mezzo anche quelli che sono andati a fare casino perchè lo facevano gli altri

      Elimina
  3. ti stimo, finalmente qualcuno che la pensa come me!!

    RispondiElimina
  4. Concordo con l'anonimo delle 14.09

    E poi è da 50 anni che "quelli che ne sanno di più" tacciano il popolo bue di imbambolarsi con la nazionale.... come fosse il male supremo del paese e causa di tutti i mail italiani...

    Come dei dischi rotti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà, forse è che un fondo di verità ci può essere?
      Il male supremo non esiste, esistono tanti diversi mali che sono le concause dello schifo attuale. E il tifo esagerato è uno di questi mali

      Elimina
  5. Ho l'impressione che quando una squadra vince ed i suoi tifosi festeggiano in maniera violenta, pericolosa senza pensare alle conseguenze dei loro gesti, non solo stiano dimostrando la loro pochezza ed ignoranza bestiale, ma cerchino uno sfogo temporaneo alle loro disperazioni private. Ovviamente questo non li giustifica e rimangono dei cretini lo stesso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sarebbero mille modi per sfogare le frustrazioni, se non ne conoscono che si facciano aiutare

      Elimina
    2. O che si estinguano direttamente...

      Elimina
  6. Hanno festeggiato come se questa fosse la finale. Roba da pazzi. E i nostri cari politicanti (o, per meglio dire, politiCANI) approfittano del fatto che questo campionato europeo stia tirando un mucchio di fumo negli occhi agli italioti per appiopparci le ennesime inculate. Tanto, gli organi di stampa parlano solo di quello, mica delle inculate citate. La verità è che dovevano squalificare la nostra nazzzionale al girone eliminatorio; almeno così forse gli italioti avrebbero intravisto cosa sta succedendo nel nostro paese (paese?????).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sto già pensando a cosa potrebbe succedere se vincono la finale...
      Spero che ci sia meno casino perchè ormai già soddisfatti, se invece la cosa sarà peggiore c'è da mettersi le mani nei capelli.

      E' una vergogna che i giornalisti non parlino d'altro, o lo mischino al calcio facendo una confusione assurda

      Elimina
    2. Secondo me non la vincono la finale, l'Italia di quest'anno sa giocare abbastanza bene, ma dal mio punto di vista non è poi così eccezionale vista nell'insieme(anche se ci sono tanti singoli di talento). Con la Germania hanno avuto una grossa dose di fattore C(nel secondo gol di Balotelli sono riusciti a sfruttare in contropiede un grosso errore difensivo dei tedeschi), ma la difesa Spagnola mi sembra molto migliore di quella Tedesca, e sta volta non sarà facile. Non che sia impossibile, ma per batterli nei 90 minuti regolamentari, dovrebbero giocare ancora meglio dell'altra volta!

      Comunque vada, festeggiamenti folli o incazzatura per la sconfitta, qualche morto causato dall'idiozia galoppante, va a finire che ci scappa comunque. Stasera meglio tenersi alla larga da zone troppo affollate!

      Elimina
    3. Ho sentito gente dire che oggi evita di uscire per non imbattersi nei casini che scoppieranno, sia che la partita la vincano gli italiani sia che la perdano.

      Siamo arrivati al punto che la gente ha paura, però se dico che questo è uno schifo vengo definito "radical chic" o "sfigato che non sa giocare a calcio".

      Saranno coglioni?

      Elimina
    4. Non ho detto di non uscire, ma di evitare le zone "a rischio"(ogni città ha le sue). Sul lungomare della città dove abito, un sacco di gente che ha avuto la sfiga di passarci subito dopo la vittoria della nazionale, s'è ritrovata con la macchina abbozzata da un branco di alcolizzati fuori di testa, che festeggiavano "caricando" le auto incolonnate!

      Elimina
    5. Sono episodi come questi che fanno terrore alla gente.
      Io mi chiedo perchè la polizia è sempre pronta a caricare qualche manifestante per pestarlo (i pastori sardi sono stati massacrati appena scesi dal traghetto, non avevano fatto nulla e non avevano fare nient'altro che una manifestazione, uno ha perso un occhio) mentre sti alcolizzati di merda sono liberi di fare quello che vogliono

      Elimina
    6. La polizia è intervenuta(anche se a danni già fatti), ma adesso credo proprio che per chi s'è ritrovato la macchina ammaccata, non sarà facile ottenere un risarcimento. Purtroppo il sistema giudiziario italiano è uno dei più incasinati e inefficienti del mondo, tempi lunghissimi, poi magari i colpevoli se la cavano con qualche cavillo, e non paga mai nessuno!

      Elimina
  7. Paolo, ex anonimo firmato30/6/12 19:11

    Le urla che sentivo dalla finestra mi ricordavano l'ingresso di Dante all'inferno: leggi i versi da 22 a 30 del terzo canto dell'Inferno, se hai una Divina Commedia a portata (ma si trova di certo anche in Rete) ;)

    Spesso pongono limiti di età (di solito 35 anni massimi), perchè altrimenti per i mondiali fra due anni chiederei di essere ospitato nella foresteria di qualche comunità monastica isolata, di solito alle 22 sono già a letto. Per non sentire urla inumane e suoni animaleschi ad ogni partita di calcio, farei anche questo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto nella tua stessa situazione: nella via dove abito io si sta riempiendo di tossici, pregiudicati, ex galeotti e cazzoni vari. Mi è capitato di avere sotto casa un gruppo di drogati di merda che gridavano come se li stessero impalando. A volte rimpiango le taglie del far west, almeno prima questa gentaglia stava nascosta come i ratti e non in mezzo ai coglioni a fare casino

      Elimina
  8. Scusa ma perché non emigri in altri lidi e prendi un'altra cittadinanza rinunciando ad essere ITALIANO? Il tuo articolo mi fa pena è molto anti italiano. Saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finché essere italiano è così simile ad essere un mediocre imbecille senza speranza allora non è male essere anti italiano, anzi magari salta fuori qualche riflessione interessante.

      Elimina
    2. A parte il fatto che non è antiitaliano ma è contro gli italiani idioti che sputano sulla loro nazione ma poi sventolano la bandierina quando c'è la partita della nazionale, e hanno anche il coraggio di dire "abbiamo vinto". Poi c'è anche il fatto che un casino colossale come questo era ed è da evitare. Roba che neanche i trogloditi.

      Comunque si vede che non mi conosci, io ho sempre sostenuto di essere sardo, non italiano. Abbiamo una storia e una cultura diversa, siamo riconosciuti come popolo dalle istituzioni internazionale e abbiamo una nostra lingua e una nostra mentalità, anche se si sta mischiando con quella italiana (e purtroppo non è quella buona).

      Ma ci tengo a ribadire che non ho nulla contro gli italiani (che leggono il mio blog fra l'altro), quelli che mi fanno incazzare sono quelli che denigrano il loro paese per poi festeggiarlo SOLO in occasione di una inutile partita di calcio.
      Io ho la mia bandiera appesa dentro casa, tutti i giorni da ormai diverso tempo e quindi mi risulta molto alieno vedere gente che prima dice che ci si pulisce il culo, gente che lo fa evadendo e comportandosi meschinamente e poi onorarlo per una partita. E' una cosa che va oltre la mia comprensione.

      Leonardo da Vinci era italiano, Mario Monicelli era italiano, borghezio è un italiota e berlusconi è il re degli italioti.
      Adesso afferri la differenza?

      Elimina
  9. evidentemente non hai vissuto lo scudetto del 70

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ero ancora nato all'epoca, ma mi stai dicendo che era peggio di questa reazione dove ci sono state risse, ricoveri e anche uno sparo ad una bambina?
      Che era armageddon?

      Elimina
  10. ricordo purtroppo una scazzottata tra un balente e un gaggio, entrambi bevuti, credo si fossero "guardati male". ma ricordo anche una folla (oserei scrivere un'Isola) festante e lunghissimi caroselli per una vittoria che (secondo il mio modesto parere) andava inconsciamente ben oltre il significato sportivo. è stata un'occasione di Unità più unica che rara (per un popolo "internamente" litigioso come il nostro), anche se è durata tre giorni o poco più. poi ci sono sempre stati "is callonisi" pronti a sconciai su giogu.. ma per me quelli ci saranno per sempre e ad ogni latitudine

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo gli idioti sono ovunque, non si salva nessuno.
      Credo che la litigiosità si sia leggermente appianata ultimamente, anche se sento ancora alcune frasi che mi fanno incazzare

      Elimina
    2. Gli idioti ci sono ovunque, ma in alcune zone del mondo sono molto più concentrati. Un mio amico che vive in Germania, m'ha raccontato che in occasione della sconfitta con l'Italia, c'è stata solo un po' di tristezza, ma vissuta in maniera sportiva ed equilibrata. Anche se molti tedeschi bevono come spugne, non ci sono state risse o episodi di violenza contro italiani, ma l'hanno presa quasi tutti con filosofia, facendo anche qualche battuta scherzosa. Mentre immagino che se stasera l'Italia dovesse perdere, qualche idiota che per sfogarsi la butterebbe in rissa e vandalismo, è purtroppo molto probabile, quasi certo!
      I tifosi Italiani assomigliano molto agli holigans anglosassoni(con la differenza che in Gran Bretagna questo genere di sub-animali viene represso molto duramente, mentre la polizia e magistratura italiana sono molto più tolleranti e bonarie!)

      Elimina
    3. Si vabbè, ci hanno messo un anno a fare le indagini per quel minchione che ha ammazzato un poliziotto, poi dopo non so che pena gli hanno dato ma non mi stupirei se fosse una stronzata.

      Elimina
    4. In Italia purtroppo la delinquenza è diffusa anche all'interno della polizia stessa(vedi il caso di Federico Aldrovandi e altri simili), il problema è che a pagare sono sempre i più deboli, sia quando la vittima è nella polizia, e sia quando sono i poliziotti ad essere "carnefici". Gli assassini vengono troppo spesso puniti con pene ridicole!

      Ps. Spagna 4 Italia 0 (lo dicevo che l'Italia attuale non è un granché, contro l'Inghilterra e la Germania ha avuto la fortuna di scontrarsi con squadre molto malmesse, ma contro una grande squadra come la Spagna, era dura!) ADESSO PENSERANNO TUTTI CHE 6 UN GUFO FORMIDABILE!

      Elimina
    5. Paolo, ex anonimo firmato1/7/12 22:55

      E finalmente è finita senza caos e senza urla animalesche (a dire il vero dei gemiti stile Fantozzi li ho sentiti :D ).
      La cosa divertente è che un tizio aveva creato una bufala in Rete fingendo di aver hackerato il sito della UEFA (credo) e aver trovato, il giorno prima, che avrebbe vinto la Spagna. Almeno sulla previsione ha indovinato!
      Quello che mi fa paura sono però i mondiali fra due anni: saranno in Brasile, per cui le partite saranno anche a notte fonda; essere svegliato da urla, versacci e perfino bestemmie non mi piacerebbe.

      Elimina
    6. Ho sentito anche io i lamenti sofferenti di chi guardava la partita, adesso si stanno riunendo a sparare le solite cazzate post partita (i classici profeti del giorno dopo). Prima erano eroi nazionali e adesso sono venduti...

      Non nascondo che mi sto divertendo parecchio a vedere sto mare di ipocrisia di merda che sta venendo a galla.
      Come rendersi totalmente ridicoli e dimostrare di essere coglioni nel giro di pochi giorni.

      Per lo meno ci siamo risparmiati la notte di casino.

      Elimina
    7. Aspetta Andrea, sei tu che hai gufato!
      Dovresti organizzare delle scommesse, potrebbe andarti bene

      Elimina
    8. Eheh hai ragione, un po' ho gufato, nel senso che nell'Italia attuale ci credevo poco, contro l'Inghilterra e la Germania i giocatori hanno dato il massimo, e nonostante questo contro un'Inghilterra quasi inesistente hanno faticato di brutto facendo una caterva di errori clamorosi. Mentre la Germania s'è dimostrata spompata, e debole in difesa. Ma contro una squadra eccellente in centrocampo e difesa, e molto ben organizzata anche in attacco, era chiaro che c'erano poche speranze. Comunque vabbè, va dato atto che i giocatori Italiani hanno dato sempre il massimo, e hanno superato tutte le aspettative (io pensavo che non arrivassero nemmeno ai quarti)possibili, ma i miracoli non li può fare nessuno!

      Elimina
    9. beh caro palle quadre, ora sappiamo che balotelli non è gigi riva

      Elimina
    10. Solo Gigi Riva può essere come Gigi Riva.
      Cazzo mandava la palla a 130 Km/h, ha pure rotto il braccio a un ragazzo con una pallonata (incidentalmente ovviamente).
      Non sono un patito del calcio ma è innegabile che quell'uomo ha un'abilità fuori dal normale (magari adesso non più come prima...)

      Elimina
    11. Non sono d'accordo, Balotelli non sarà Gigi Riva, ma è sicuramente uno dei migliori di tutta la nazionale attuale, ma essendo un'attaccante di punta, da solo non può combinare un cavolo, se gli altri sono spompati, incapaci, disorganizzati, e non costruire nemmeno un'azione buona!

      Elimina
    12. Non sono d'accordo, Balotelli non sarà Gigi Riva, ma è sicuramente uno dei migliori nella nazionale attuale, ma essendo un'attaccante di punta, da solo non può combinare un cavolo, se gli altri sono spompati, incapaci, disorganizzati, e non riescono a costruire nemmeno un'azione buona!

      Elimina
    13. Mi hanno dato l'impressione di aver dato tutto per arrivare in finale, e alla finale ci sono arrivati acciaccati come vecchi. Non erano molto arzilli

      Elimina