giovedì 1 marzo 2012

Addio a Lucio Dalla e Germano Mosconi

Questa notte è stata una notte infausta.
Si sono infatti spenti due personaggi noti: Lucio Dalla e Germano Mosconi.
Lucio dalla è stato un cauntatore dalla carriera cinquantennale, Germano Mosconi è stato un grande giornalista ma che è divenuto celebre, suo malgrado, per il suo modo di bestemmiare.

Lucio Dalla è stato un grande cauntatore, con un grande talento sia nel cantare che a comporre testi (non come qualcuno che non ha voce, non sa cantare e ha cercato di far censurare nonciclopedia).

Ricordo che sentivo le sue canzoni quando ero molto piccolo, sono state una parte delle cose con cui sono cresciuto. Sembra strano, non lo conoscevo di persona, però mi è dispiaciuto molto.


L'altra perdita di questa notte, Germano Mosconi, era un bravo giornalista sportivo e che sapeva fare bene il suo lavoro, smalto che non ha perso con l'età. Purtroppo per lui (non è mai stato contento della cosa) è divenuto celebre per una raccolta di bestemmie e di reazioni agli scherzi dei suoi colleghi.
Devo ammettere che Mosconi è stato uno dei pochi (insieme a nonno Fiorucci) a farmi ridere nonostante le bestemmie mi diano fastidio.

A modo suo anche Germano è stato un grande, che ha fatto un grande lavoro di giornalismo ma che verrà ricordato per lo più per le sue sfuriate, probabilmente starà mandando vari epiteti dall'alto dei cieli a chi ignora la sua bravura giornalistica.

Brutta giornata oggi...

1 commento: