venerdì 13 gennaio 2012

Speak now! For work, inglese divertente

Saper parlare l'inglese è molto importante, specialmente per lavoro. Ma l'inglese commerciale è diverso da quello parlato dai cittadini, e potrebbe essere difficile comprendere alcune cose.
Se non conosci l'inglese commerciale, quello usato nel mondo del lavoro quindi è un grosso problema, specialmente se lavori per una azienda con rapporti all'estero o vuoi andare a lavorare in un paese anglofono. Magari hai anche difficoltà nell'apprenderlo. Per questo motivo "John Peter Sloan" ha creato "speak now" for work! un corso di inglese commerciale, spinto dal successo del suo primo corso "speak now!".


Ma cosa offre di nuovo John Peter Sloan? Molti se lo ricorderanno per i suoi spettaccoli cabarettistici, per esempio nel famosissimo e storico Zelig, ed è proprio questa la particolarità del suo corso di inglese: divertire
Il corso "speak now" è composto da 20 uscite settimanali e sarà disponibile insieme a Repubblica o l'Espresso ogni lunedì a partire dal 9 Gennaio. Ogni uscita è composta da un cofanetto contenente un dvd e un libro. Il dvd contiene dei divertenti sketch che attraverso la comicità ti insegneranno come preparare un curriculum, sostenere una conversazione di affari in lingua inglese e sostenere un colloquio di lavoro. Insomma, oltre che un corso di inglese per il lavoro ti insegna tutto il necessario per lavorare con la lingua inglese, sia che tu stia lavorando per una azienda italiana sia che tu voglia trovare lavoro nel Regno Unito. I libri in allegato forniranno preziose informazioni come il significato dei termini tecnici usati, esercizi e spiegazioni dettagliate.
La prima uscita ha il prezzo di lancio di 4,90 euro, ad incrementare fino a 12,90 euro


Sicuramente il metodo di insegnamento, attraverso la comicità, è quello migliore. E non lo dico io...
Una volta ho fatto una figuraccia davanti ad una persona olandese: parlando di cd vergini e di dati da salvare, ho infilato in una frase già maccheronica di suo la frase "virgin disc". Noi in italiano diciamo disco vergine, ma in inglese si dice "blank disc", in pratica gli stavo proponendo di prendere dei "dischi illibati". Mi ha guardato quasi stupefatto...
Tu hai fatto qualche figuraccia parlando in inglese?



"speak now"



Articolo sponsorizzato

4 commenti:

  1. Mi sa che lo provo...
    Sai se c'è un supporto on-line per il corso? Una roba tipo test di apprendimento interattivo o un tutor.

    RispondiElimina
  2. Sinceramente non lo so... dovresti guadare il sito web linkato e controllare

    RispondiElimina
  3. "Tu hai fatto qualche figuraccia parlando in inglese?"
    Io SONO la fabbrica delle figure di merda parlando in inglese; la mia ditta e' una multinazionale con sede primaria negli USA, la lingua ufficiale e' l'inglese, sto lavorando con colleghi americani, ma devo dire che sono molto comprensivi, cercano di capire non cosa ho detto, ma cosa VOLEVO dire. E allora le facce allibite, per fortuna, me le risparmiano.
    Li adoro, quando fanno cosi'...
    E forse il corso che proponi mi farebbe bene.

    RispondiElimina
  4. Fra l'altro gli americani parlano diversamente dagli inglesi, e magari già quello di suo crea diverse situazioni tutte da ridere

    RispondiElimina