lunedì 23 gennaio 2012

Sessismo idiota

Il sessismo è idiota.
Sia che si parli di maschilismo sia che si parli di femminismo. Non che il femminismo non fosse stato utile, i diritti sono di tutti qualunque cosa abbia nelle mutande, ma quando si trasforma in estremismo allora diventa tutto una stronzata idiota.
Ho trovato un articolo, particolarmente stupido, ed è proprio quello che mi ha fatto incazzare e ragionare:

A cosa serve il sessismo?
Secondo me a niente, sono due estremismi (maschilismo e femminismo) e come tutti gli estremismi sono "estremamente" stupidi.

Parliamo del post che ho letto, che può essere serio o poco serio, ma cazzate così non si dovrebbero scrivere neanche per scherzo:
L'autrice parla di battaglia fra i sessi, persa da tempo dai maschi (e già qui ci sono due stronzate in una botta sola), perchè a suo dire ormai le donne hanno superato gli uomini anche nella forza fisica.
Ha trovato un'immagine satirica, probabilmente fatta senza pensarci troppo su e con spirito goliardico, ma questa persona la ha usata per sparare le solite cazzate, gli ormai clichè del femminismo becero.
Vediamola:

Ed ecco che la blogger proclama il surclassamento del maschio, la donna è meglio in tutto, a partire dall'intelligenza!!!1!

Inizio a specificare un paio di cosette:
Il tronco dei soldati è più grande e provavilmente più lungo, basta vedere la proporzione fra le mani dei soldati ed il tronco e la proporzione delle mani del donnone e il suo tronco. Ponendo anche che abbia le mani grandi come quelle di un uomo, si vede chiaramente che la differenza di dimensioni è notevole.

I soldati stanno tenendo il tronco sollevato sopra la testa, uno sforzo decisamente più grosso che poggiarlo sulla spalla, ma immagino che chi non abbia mai fatto lavori pesanti questo non lo sappia...

Non sappiamo la freschezza del legno, potrebbe pure essere che il tronco dei soldati sia fresco, mentre quello della donna veneta sia secco. C'è una differenza in termini di peso notevole, infatti la legna secca pesa la metà di quella fresca.

Di che legno si tratta? Diversi tipi di legno hanno diversi pesi, è una cosa risaputa...

Diciamo che con una immagine la signora, migliore di me in tutto in quanto lei è donna e io uomo, ha preso una cantonata pazzesca, e probabilmente le darebbe fastidio la correzzione da parte di un essere inferiore intellettualmente e culturalmente.

Ma lei non me lo fa pesare, dice lei, perchè le donne non fanno le stesse becere cose che fanno gli uomini.
No... infatti no nesistono pubblicità con uomini che fanno l'autolavaggio alle donne, infatti nel mondo della pubblicità non esistono donne mature che vanno a farsi lavare la macchina da uno sbarbato appena 20enne mezzo nudo, non esiste proprio. Non esistono neanche gli spoglierelli maschili, principali fonte di corna durante la festa della donna (che come ho detto prima festeggiano le cretine, non le vere donne).

Ma ovviamente loro non faranno gli stessi errori (cit.), e ci credo perchè lo dice nello stesso post dove mi da del povero rincoglionito inferiore dall'alto della soddisfazione datale da quell'immagine, interpretata dall'alto della sua immensa intelligenza femminile e cultura senza testosterone!!1!

15 commenti:

  1. Sono due parti della stessa medaglia... a mio avviso, poco sensate entrambe.

    RispondiElimina
  2. Proprio così.
    Ci sono quelli capaci e quelli incapaci, ma dubito fortemente che tale cosa sia condizionata da gonadi o ovaie, infatti come ci sono uomini brillanti ci sono anche donne brillanti, e come ci sono uomini idioti ci sono anche donne idiote.

    Stesso discorso per la forza fisica, ci sono donne particolarmente grosse e uomini particolarmente mingherlini, in quel caso una donna è più forte.

    Mi chiedo perchè si dia tanta importanza a questa cosa...

    RispondiElimina
  3. te lo dico io perche' ... perche' dato che con questi atteggiamenti idioti da machismo al femminile stanno tutte da sole come cani e devono sfogare la loro rabbia repressa in qualche modo ecco che se ne escono con questi post da donne al potere ecco perche' che tristezza! Come la pubblicita' sulla violenza psicologica alle donne, perche' quella Fatta agli uomini cotica! Io sento amici che si lamentano per questo modo di merda che hanno le donne di trattare gli uomini. Si caro palle ma queste fanno tanto le dure davanti un blog ma quando sono davanti a uno che gli piace vedi come scondinzolano... classico post volpe uva, vorrei ma non posso.

    RispondiElimina
  4. In effetti la violenza psicologica sugli uomini esiste, e misseri lo zio orco ne è un esempio: soggiogato dalla moglie e dalle figlie, insiste a difenderle dopo le accuse, mentre quelle due scrofe c'entrano sicuramente qualcosa, e probabilmente è stato tirato in mezzo a forza... non che questo non renda ugualmente grave quanto ha fatto.

    RispondiElimina
  5. Quanto ti sottoscrivo sto post dio mio!
    Quante discussioni con amiche e amici a questo riguardo.
    Maledetto sessismo male applicato, uno dei grandi mali dell'umanità.
    Girando nell'ambiente del motociclismo poi potrei raccontartene di ogni tipo, dalle donne in moto che vogliono mostrare di avere le "palle quadre" agli omaccioni che ti considerano poco più di un oggetto variamente gradevole che occupa spazio vitale.
    Una meraviglia... :D

    RispondiElimina
  6. Io mi chiedo una cosa, stiamo in una società civile o in una sfilata di coglioni?

    Comunqe se riesci a non incazzarti puoi anche farti grasse risate dietro le cazzate che sparano.

    RispondiElimina
  7. caro palle anche io ho fatto un post a riguardo

    RispondiElimina
  8. Ma io infatti rido un sacco, pur inquietandomi a tratti. :D

    RispondiElimina
  9. Ho letto e commentato Talligalli, e dico anche che di violenza psicologica gli uomini ne subiscono a palate, anche da suocere non solo da compagne

    RispondiElimina
  10. Non so perchè Rabza, ma io riesco ad incazzarmi in quasi tutte le situazioni.

    RispondiElimina
  11. Il maschilismo,per sua natura,è il tentativo (ben riuscito per anni) di instaurare il dominio dell'essere umano maschio su l'essere umano femmina (biologicamente parlando...se poi si vuole parlare di "identità di genere" il discorso è ben più complicato).

    Il femminismo è,invece,il tentativo di pareggiare diritti sociali,economici,culturali,ecc. della donna con l'uomo.
    La tizia che ha sparato la cazzata "noi donne siamo migliori,bla bla bla" NON è una femminista, ma una megalomane che pensa che la soluzione a millenni di maschilismo sia andare su internet a dire che le donne sono tanto migliori,o tanto più forti, eccetera eccetera.
    Il femminismo (fortunatamente) non afferma la supremazia di donne su uomini.
    Vai a cercarti siti di femminismo seri,e poi riparliamone.

    Luna (femminista ;) ).


    P.S.: il femminismo,tra l'altro,non è sempre tutto uguale,esistono varie "correnti di pensiero",ma il fondamento è sempre quello. Inoltre il sistema patriarcale non danneggia solo le donne,ma anche gli uomini,quando li ingabbia in stereotipi del macho sempre forte,che usa il dominio come espressione del suo rapporto con l'altro sesso,che non piange mai e che (sia mai!!) non si occupa di compiti di cura, come accudire bambini o anziani, fare i lavori di casa,e così via. Conosco un sacco di uomini che si sentirebbero offesi a morte se rischiano di fare qualcosa di "femminile" (addirittura un mio amico ha dichiarato che una razza di cani era "troppo da donne",come se ci si prendesse un cane per dichiarare la propria virilità invece di avere un compagno e un amico per la vita).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo il femminismo sta arrivando a livelli malati, e la megalomane non è un caso unico o raro.
      Come ogni cosa ci sono le degenerazioni, ma una volta che qualcuno dice "io sono meglio perchè" (aggiungere "ho le palle" o "ho le ovaie") già si capisce che è un gran coglione.

      Comunque i tempi stanno cambiando, e di uomini che fanno i lavori in casa ce ne sono tantissimi esempi (di cui sono un esponente) ma come hai detto se un uomo fa i lavori di casa è bistrattato, se lo fa una donna bisogna ringraziare, inginocchiarsi e piangere perchè sta facendo un lavoro socialmente utile.

      Come puoi ben notare definisco le due correnti di pensiero delle emerite stronzate. Ormai il femminismo non è più, almeno non completamente, quello delle lotte sociali, ma il semplice contrario del maschilismo.

      Elimina
    2. Forse il femminismo che conosci tu. Io frequento alcuni siti di femministe (tipo Femminismo a Sud), e anche un canale Youtube che guarda gli elementi della cultura pop in chiave femminista (si chiama FeministFrequency). Se leggessi un paio dei loro articoli ti renderesti conto di ciò che si parla.

      Siamo ancora lontani anni luce a una cosa banale come la parità di stipendio per la stessa mansione in molti campi.
      La "madre" è ancora una figura idealizzata che deve per forza di cose occuparsi di tutto ciò che è il bambino,generando anche negli uomini un senso di frustrazione quando vogliono prendersi il loro ruolo di padri.

      Sì,fortunatamente i tempi cambiano :) E di questo non posso non esserne felice, ma il messaggio che generalmente la società manda (basta guardare gli spot in tv) è quello della donna che sta a casa,lava,stira e cucina. Per fortuna ci sono anche tanti uomini che non provano vergogna a occuparsi dei lavori casalinghi!
      E sì,fare i lavori di casa è socialmente utile,com'è occuparsi della prole o degli anziani di famiglia, e ha un valore sia se fatto da un uomo che da una donna.

      Ci sono tanti stereotipi del femminismo,e il problema è che quando una donna dice "noi donne siamo meglio perchè (inserire motivazione random)" si pensa che lei sia femminista. E invece non lo è.
      Si pensa anche che le femministe siano tutte brutte, lesbiche e senza reggiseno, quando invece la maggior parte di loro sono donne normalissime, di qualsiasi etnia e orientamento sessuale.

      Se ci sono stati estremismi? Certo, come in ogni corrente di pensiero che si rispetti. Ma se una donna fa "l'estremista" non vuol dire che è accettata come parte del gruppo.

      Ripeto,fatti una buona cultura di femminismo post-gender,che è quello più diffuso ora,guardati dei siti seri (attento ai fake che girano su internet,sono solo siti di maschilisti che non hanno meglio da fare) che parlano non solo di diritti delle donne,ma anche di identità di genere e razzismo. Il femminismo non si riduce più a poche sfere di protesta.

      Purtroppo è un errore comunissimo prendere,come hai fatto tu,una dichiarazione di una tizia a caso su internet che dice che una donna è meglio solo perchè biologicamente donna,come "femminismo",quando il femminismo è ben lontano da tutto ciò.
      Anzi,è il primo che ammette che ci sono tante donne che non è che sono delle brave persone automaticamente dal fatto che son donne. E' pieno di maschiliste, di fasciste e quant'altro.


      Luna.


      P.S.:le lotte sociali delle femministe esistono ancora,ma sono più in sordina che mai. Di solito quasi nessun media parla delle manifestazioni,anche perchè sono più piccole che in passato.

      Elimina
    3. Dal mio punto di vista chi vuole la parità dei diritti ha ragione, infatti non ho mai detto che le donne non meritino più diritti.
      E proprio per questo motivo che anche definirlo femminismo ha poco senso.
      Dal mio punto di vista si dovrebbe parlare di diritti umani, non di femminismo.

      Anche perchè ci sono femministe che dicono che con fecondazione da proprio dna e vibratori l'uomo è ormai spazzatura, e sinceramente mi fa proprio incazzare.

      Ma come vedi di brutti esempi ne è pieno.

      Elimina
    4. Appunto,di brutti esempi. Fortuna che il brutto esempio non è rappresentativo di tutto un gruppo di persone che da anni fa lotte,manifestazioni,apre blog e siti internet per fare della buona informazione, e per contrastare la cultura dell'italietta catto-filofascista che sta tanto a cuore anche a molti politici.

      Alcune persone hanno voluto,come dici tu,staccarsi dalla definizione di femminismo per definirsi "egualitari". Io invece ne sono affezionata,perchè è un modo per riscattare quella che è l'immagine stereotipata comune di cos'è il femminismo,e perchè le lotte alla cultura patriarcale e fascista sono partite proprio dalle donne.
      Poi,in quanto donna io stessa,sono la prima a sperimentare gli effetti di una cultura ancora maschilista sulla mia pelle,anche se so bene che questa stessa cultura non danneggia solo le donne,ma discrimina anche qualsiasi uomo che non si identifichi nel maschio medio eterosessuale,che pensa che le donne siano brave a fare i lavori di casa solo perchè hanno una vagina,che è ancora ingabbiato nella dicotomia santa/puttana (che è ancora attuale,te lo assicuro,anche se con qualche variazione),che pensa che il suo ideale sia fare il macho duro e puro, e così via.

      [cit]
      Anche perchè ci sono femministe che dicono che con fecondazione da proprio dna e vibratori l'uomo è ormai spazzatura, e sinceramente mi fa proprio incazzare.

      Al di là che io ho sempre pensato che sto con un uomo non tanto perchè può o non può darmi figli,ma perchè lo amo,lo considero una bella persona,lo considero un amico e un compagno per la vita. Fortuna che tutta la nostra vita non si basa solo sui poteri riproduttivi,altrimenti dovremmo ammazzare le persone sterili!
      E penso anche che il vibratore sia un giocattolo divertente che non sostituisce un essere umano,con i suoi sentimenti,il suo corpo,il suo calore.
      Se poi una donna non sente il bisogno di un uomo nella sua vita e si accontenta di un vibratore,ben venga. Non tutti/e sentono il bisogno di un compagno/a, ed è giusto che esistano anche loro.
      In ogni caso,di donne così ce ne sono poche,e,per quanto possano considerarsi "femministe" di sicuro non sono in linea con quello che è lo scopo generale del femminismo.

      Come una donna non è fatta solo per fare figli (sfatiamo il mito dell'"istinto materno",che non esiste), nemmeno un uomo è buono solo per il dna dei suoi spermatozoi. Siamo molto più di questo (e meno male!).
      E se una donna ti considera solo un donatore di sperma,beh,puoi anche mandarla a quel paese,come manderei io a quel paese un uomo che mi considera un'incubatrice vivente.



      Luna.

      Elimina