domenica 29 gennaio 2012

Byoblu e il complotto per l'Europa unita

"Tutte le professioni sono delle cospirazioni contro i profani"
George Bernard Shaw

Sembra proprio che byoblu, nome d'arte di claudio messora (che ormai dal mio punto di vista ha perso le maiuscole), si stia dedicando anima e corpo al complottismo più becero.
Non passa giorno che non gridi al complotto, e stavolta ne ha sparata una veramente grossa:

L'Europa unita è un complotto!

Il parlamento ha dato incarico a Monti di premere per accellerare il processo di coesione dell'Europa, che allo stato attuale è unita solo da una moneta e da qualche legge comunitaria, nulla di più.
Il giornalista indipendente, sempre più dipendente dai guadagni che il complottismo porta, vede il tutto come un complotto. Tanto per cambiare...

Ha intervistato Massimo Donadi del IDV (italia dei valori) che gli ha spiegato a grandi linee cosa stavano facendo, ma precisando che non se ne parla perchè la gente non ci avrebbe capito un cazzo (questa parte è un mio riassunto).
L'avesse mai fatto!

Scoppia lo scandalo! Complotto!
Sul blog di byoblu e su youtube spunta il titolo "ci sono cose che voi umani..." che si rifà alla celebre frase del capolavoro Blade Runner.
Gli sembra strano, al giornalista dipendente dai complottisti, che i cittadini (primo lui stesso, purtroppo) non capiscano una fava di quanto succeda.
Ne è la prova che certi mentecatti, fra cui alcuni politici, insistano a voler tornare alla lira (così il Congo oltre a ridere dell'italia e avere meno corruzzione, sarà anche più ricco!), ma proviamo a spiegarlo con una allegoria:

Ci sono dei porcili, che sono i paesi europei.
I porcili sono tutti separati e distanti, e i cani randagi arrivano in gruppetti e quasi indistrurbati attaccano i maiali ferendoli (la speculazione attuale, di cui sono vittime i paesi a causa del totale isolamento). I porcai (i presidenti dei paesi) stanno decidendo di unire i porcili e chiamare dei chirurghi per operare le ferite dei maili (Europa Unita e FMI).

I maiali, nel vedere che i porcai stanno smantellando il recinto, possono capire che l'intento è di creare un recinto più grande e più sicuro? No, vedono solo che rimarranno senza recinto.
Ed ecco che i maiali strillano e mordono i porcai, impedendogli di aiutarli (grida al complotto, sospetti ovunque, disinformazione economica e stronzate varie).

Peggio ancora quando arrivano i chirurghi: loro non vedono differenza fra un chirurgo in camice e bisturi e un macellaio in grembiule e coltello, sono ignoranti e non ci vedono differenza.
Allora i maiali chiedono cosa vogliono fare i chirurghi, loro rispondono che li vogliono curare; allora loro chiedono come, la risposta è operando; chiedono cosa è una operazione, e quando sentono che il chirurgo deve tagliare scoppia un altro casino, e i maiali mordono anche loro (grida al complotto per il FMI, Monti, banche, perdita di una parte di sovranità nazionale).

Se lasciassimo fare ai maiali, che dal basso della loro ignoranza non hanno capito nulla neanche a spiegarglielo, non cambierebbe nulla: i cani continueranno ad attaccare i porcili sempre più deboli, fino a quando non saranno distrutti (la speculazione andrà avanti se non c'è coesione fra i paesi, e si finisce tutti in fallimento).
Allora, alla fin fine, a cosa serve dire le cose ai maiali se il risultato è il medesimo?

A cosa serve spiegare le manovre per unire l'Europa e renderla più forte, se i cittadini (i maiali nell'allegoria) non capirebbero un cazzo comunque, e continueranno a gridare a complotti, ladronerie e cazzate varie?

Certo, per certi personaggi è più facile cavalcare l'onda del malcontento e dire "Monti brutto e cattivo", "banche brutte e cattive", "euro brutto e cattivo" alimentando l'ignoranza dei maiali.
Si ottiene più visibilità, più fama, più visite e più guadagni.

Non come quel cretino di PalleQuadre, che cerca di spiegare il funzionamento reale delle cose e si becca valanghe di insulti, nessuna fama, minacce e guadagni vicini allo zero.

33 commenti:

  1. L'unica cosa che mi viene da dire è: LOL

    RispondiElimina
  2. Mi farei anche io belle risate, ma purtroppo quello è il blog più seguito in italia dopo quello di beppe grillo...

    RispondiElimina
  3. ti dico solo una cosa: non hai capito una fava come al solito. Una su tutte: il fatto che su byoblu.com ci sia un'intervista a uno (Massimo Donadi) che la vede in maniera opposta, e che è stata pubblicata lo stesso senza censure, dovrebbe farti ragionare e spingerti a riconnoscere il grado di libertà e di onestà intellettuale che si respira su quel blog.
    Ma ahimè, anche a te fa comodo dare addosso a qualcuno, anziché cercare di capire e contribuire, no?

    RispondiElimina
  4. Infatti titoli come "il grande golpe globale" è di una onestà intellettuale disarmante!
    E sopratutto grande informazione, con la i maiuscola.
    Nella casella "ultimi articoli" leggo quasi tutti titoli dal sapore complottista.

    Che l'intervistato la veda in maniera differente poi è ininfluente, visto che da cornice ci sono le solite affermazioni fatte per ravvivare il sospetto che alla fin fine fanno vedere l'intervista da un punto di vista pregiudizievole.

    Sono uno dei pochi che difente l'operato di Mario Monti, anche se non completamente, e per questo motivo sono tutt'altro che popolare, mi pare che la parola "comodo" nel criticare qualcuno ci stia veramente male

    RispondiElimina
  5. Messora secondo me non è mai stato così tanto onesto intellettualmente e libero(i lettori possono essere il peggiore dei padroni, e chi scrive o fa video condizionato solo dalla ricerca degli applausi e del consenso del pubblico, può essere di fatto più schiavo di chi lavora per un solo mecenate!) come molti credono.
    Alterna buoni spunti di riflessione, a spazzatura populista(tipo Giuliani che prevede i terremoti), ma ultimamente sta cadendo sempre più in basso, l'altro giorno m'ha bannato solo perché ho scritto in un commento che la famosa Commissione Trilaterale, anche se è poco trasparente(svolge riunioni a porte chiuse) in realtà non ha nessuna finalità sovversiva.
    Si può benissimo criticare il governo Monti, semplicemente sui fatti, sulle riforme concrete, senza abbassarsi a deliranti fantasie complottiste(tipo quello che Messora scrive sulla Trilaterale)
    Ma evidentemente il complottismo fa molta più audience dei ragionamenti seri!

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. Comunque l'europa unita ha i suoi pro, e i suoi contro, può essere anche criticabile...
    Il punto è che è perfettamente normale che i governi agiscano anche senza consultare ogni volta i cittadini, NON CI VEDO NESSUN COMPLOTTO, sono pagati per governare a nome del nome del popolo, e se fosse possibile indire un referendum per ogni decisione politica, non servirebbero i parlamentari.
    E chiedere il parere del popolo su qualunque argomento, e per qualsiasi scelta, significherebbe di fatto rendere un paese totalmente ingovernabile(l'Italia già è difficilmente governabile di suo, figuriamoci cosa diventerebbe se il popolo potesse fare referendum su tutto!)
    Messora più che complottista è un populista, e per questo non si rende conto di quanto siano assurde certe idee di cui si fa portavoce

    RispondiElimina
  8. Non sapevo che byoblu bloccasse gli utenti...
    Comunque se torna leggerà il tuo commento (è stato lui il secondo a commentare).

    In effetti è così: ci sono i politici per un motivo, e quel motivo è che la gente non può star dietro a certe questioni a tempo perso.

    In italia magari se ne approfittano facendo le cose all'oscuro dei cittadini, ma certe cose vanno fatte e la gente può non capire la bontà di certe azioni.

    RispondiElimina
  9. ma chi è questo byoblu?
    Non ne ho mai sentito parlare.

    E francamente, da quello che leggo qui non è che la cosa mi sia dispiaciuta molto.

    RispondiElimina
  10. "Non sapevo che byoblu bloccasse gli utenti..."
    Bloccare chi insulta, o chi fa polemiche inutili è anche giusto, ma io in questo caso ho solo scritto che mi sembrava stupido fare tanto complottismo intorno a questa famigerata Commissione Trilaterale. Si possono criticare i fatti(cioè quello che sta facendo Monti, e soprattutto quello che NON STA FACENDO), anche senza divagare in queste stupide fantasie cospirazioniste, che finiscono per togliere credibilità anche alle critiche sensate.
    Per esempio secondo me le finte liberalizzazioni di Monti SONO UNA PORCATA, perché in realtà non ha liberalizzato proprio nulla(liberalizzare significa rimuovere i vincoli d'accesso a una determinata professione), ma ha solo allargato l'accesso alle categorie protette, aumentando le licenze. Ma non ha rimosso totalmente le barriere di accesso, quindi le rendite di posizione rimangono grosso modo intatte, aumentano solo le bocche tra cui spartire la torta, ma di fatto non c'è libera concorrenza

    RispondiElimina
  11. "In effetti è così: ci sono i politici per un motivo, e quel motivo è che la gente non può star dietro a certe questioni a tempo perso."

    Il parlamento è composto in larga maggioranza da partiti EUROPEISTI, che sono stati votati dagli italiani, quindi non c'è niente di anti-democratico(a meno che non si tiri in ballo il livello di democrazia in Italia, ma in quel caso sarebbero antidemocratiche tutte le leggi che si votano in parlamento, non solo quelle che riguardano l'UE). Se la maggioranza degli italiani fossero stati anti-europeisti, avrebbero dovuto votare per la LEGA NORD!

    RispondiElimina
  12. @ Andrea: Una cosa a Monti la critico eccome: l'ordine dei giornalisti.
    Mi si è prospettata la possibilità di diventare giornalista pubblicista, e scopro che l'ordine dei giornalisti verrà cambiato.
    Ma ovviamente la professione NON sarà più acessibile, ma verrà resa ancora più inarrivabile, lasciando i diplomati fuori dalla cosa.

    Siccome per motivi economici non mi sono potuto laureare mi attacco al cazzo, nonostante i "giornalisti" più rinomati siano ignoranti come zappe...

    RispondiElimina
  13. @ Juleps: strano che non ne hai mai sentito parlare, è uno dei youtubers e blogger più famosi in italia.
    Prima criticava berlusconi e denunciava anche cose giuste (negligenza nella gestione del terremoto in Abruzzo), poi una volta dimesso berlusconi ha iniziato a parlare di golpe e altre cazzate assurde

    RispondiElimina
  14. Ci sto dando adesso un'occhiata.
    in effetti mi pare strano che non ne abbia mai sentito parlare.

    RispondiElimina
  15. Secondo me l'ordine dei giornalisti andrebbe proprio abolito totalmente, è solo una "mafia" protezionistica, peggio dell'ordine degli avvocati!
    Ma purtroppo sono intoccabili, il conflitto d'interesse è troppo grosso...non c'è da stupirsi che i giornali(a parte rarissime eccezioni) non fanno altro che leccare il culo a Monti, e non si azzardano neanche alla critica più tiepida(ormai assomigliano quasi tutti alla PRAVDA), HA POTENZIATO L'ORDINE DEI GIORNALISTI, e lasciato intatti i contributi all'editoria. Se avesse osato liberalizzare la professione, a quest'ora si ritroverebbe tutto i media contro!

    RispondiElimina
  16. Ho seguito Messora un po' di tempo fa, ma era troppo anti-berlusconiano e non ragionava MAI, per cui non potendomi offrire nulla di nuovo e non avendo bisogno di consolazioni, l'ho bellamente ignorato.

    Evidentemente non gli piaceva fare il giornalista.


    Adesso si è riciclato al complottismo, e ci si trova benissimo: le ipotesi di complotto sono tutte in rete, basta avere cura di scegliere quelle che non si contraddicono tra loro e si può realizzare un video in pochissimo tempo.

    Evidentemente neanche adesso ha molta voglia di fare il giornalista.

    RispondiElimina
  17. @Andrea:
    Infatti, o permetti libero accesso alla professione o niente, così si crea una casta ancora più casta.
    Una porcata immane che spero non passi in parlamento, ma figurati se quei cani si lasciano scappare la possibilità di avere tanti lacchè nelle redazioni...

    RispondiElimina
  18. @LeFou!:
    Dopo tante cazzate sparate gli ho fatto notare che stava facendo disinformazione, con un po' di sarcasmo. Il caso ha voluto che proprio il video dove ho commentato contenesse una informazione vera, anche se propinata sotto forma di disinformazione totale (il grande furto di monti).
    Il risultato?
    Ha fatto un secondo video dove praticamente mi dava del deficiente, perchè i 150 milioni li ha messi veramente.

    Poi viene qua a parlare di onestà intellettuale...

    RispondiElimina
  19. Già, le liberalizzazioni non bastano a far crescere l'economia(come millanta Monti), ma sono importanti per una questione di giustizia sociale, e libertà politica. Gli ordini professionali degenerati in enti protezionistici, rendono le persone che ne fanno parte, molto più dipendenti dalla politica e dai politici. E sono per i politici un serbatoio di voti facili da comprare!

    RispondiElimina
  20. Per fare le liberalizzazioni bisognerebbe eliminare completamente il parlamento, che su quei voti ci marcia alla grande (difendono i loro sporchi interessi a vicenda).
    Purtroppo Monti in questo momento non è ne più ne meno che un fantoccio del parlamento (rimasto invariato), e probabilmente essendo un tecnico la sua unica preoccupazione e sistemare la crisi imminente e basta, cosa che deve fare andando incontro alle esigente del parlamento e non del popolo

    RispondiElimina
  21. @Le Fou

    Hai ragione, è molto più facile inventare o copiare (il complottismo intorno alla famigerata Trilaterale non è certo una novità, sono chiacchiere che girano da decenni) cospirazioni, piuttosto che criticare Monti nel merito dei fatti. Ma a vedere cospirazioni ovunque, si corre anche il rischio di non essere più credibili nemmeno quando si dicono cose giuste e intelligenti.
    Si rischia di diventare fenomeni da baraccone come Giulietto Chiesa, Maurizio Blondet o Paolo Barnard....ormai anche se per sbaglio scrivessero cose intelligenti, la gente (adepti e creduloni esclusi) farebbe fatica a prenderli sul serio!

    RispondiElimina
  22. Ho dato una rapida occhiata al blog di questo personaggio. Non sono riuscita a farmi un'idea completa per ora ma a suo favore mi sento di poter dire che no mi pare che usi toni assolutistici o catastrofici e che tutto sommato sia anche abbastanza "moderato" nei modi.
    Nonostante io mi ritrovi a non condividere buona parte di ciò che dice (anche per come lo espone) tutto sommato in rete esiste di ben peggio.
    Continuerò lo "studio" comunque. ;) Grazie dello spunto.

    RispondiElimina
  23. Rabza, effettivamente si comporta abbastanza bene, non è il solito cialtronazzo che insulta a destra e a manca e pretende pure di essere preso sul serio.
    Non è un idiota, quello che gli critico è il dare informazioni false e tendenziose al solo scopo di ottenere più visibilità.

    In questo momento di crisi la gente sta cercando il capro espiatorio, che è stato identificato in Mario Monti (2 mesi, i problemi ci sono da 20 anni, fai un po' tu), allora lui segue la corrente e da contro Mario Monti e tutto quello che ruota attorno a lui: europa, euro, trilaterale, bildeberg ecc ecc.

    Il fatto che non è il solito complottardo comunque lo rende più pericoloso, perchè le baggianate le dice in modo che sembrino pure plausibili (ovviamente agli occhi di chi non sa nulla di economia e il resto)

    RispondiElimina
  24. vero, Byoblu non è un emerito cretino come Giulietto Chiesa, o un fanatico esaltato come Barnard. E' solo un blogger schiavo del pubblico, e i lettori/ascoltatori possono essere un padrone molto più tiranno, lunatico, e irrazionale di un mecenate qualsiasi. Insomma per essere davvero liberi, secondo me non basta non avere un direttore o editore che ti ordina cosa scrivere, e censura quello che non gli piace...anche chi scrive solo per compiacere un pubblico non è tanto libero!

    RispondiElimina
  25. Qualche anno fa disse di aver perso il lavoro a causa della sua attività di blogger e videoeditor.
    Immagino che ora il web sia la sua fonte di sostentamento, cosa che alla fine non ti lascia tanto libero, come dice Andrea: se dice cose che non piacciono al pubblico, perde lettori e possibili guadagni.

    Un po' come certi musicisti: iniziano bene, poi dopo diventano commerciali al massimo per non perdere la sicurezza di vendere (vedi ligabue, che comunque è un grande artista, ha cantato produrad'e moderare)

    RispondiElimina
  26. Se è come dici tu(vive grazie al blog) allora non lo si può biasimare, o condannare troppo(ma criticarlo ovviamente si). Credo che chiunque se dipendesse economicamente solo dalle offerte, starebbe molto attento a non inimicarsi il pubblico!

    RispondiElimina
  27. Sinceramente non so se ha trovato un altro lavoro o fa il blogger a tempo pieno, magari la mia informazione è ormai obsoleta perchè vecchia

    Comunque sia se devo essere sincero io non ho un lavoro stabile per il momento, anche se ho trovato un'occasione, ma di certo non ho scritto stronzate nel mio blog per ottenere più guadagni di adesso, anzi tutto il contrario.
    Più che non biasimarlo io direi di avere una attività parallela.

    Alla fine ha ragione Pino Scotto: se ci mangi, ad un certo punto devi scendere a compromessi.

    RispondiElimina
  28. ok, volevo solo dire che se uno il blogger lo fa per lavoro, è umanamente comprensibile che stia un po' più attento nel rapporto col pubblico, rispetto a chi lo fa per hobby. E quindi può anche permettersi il lusso di mandare a quel paese tutti i lettori, se non la pensa come loro!

    RispondiElimina
  29. notorio personaggio di youtube in cerca di notorieta' spara qualsiasi cazzata basta che alzi le visite al canale (valore del personaggio 0)

    RispondiElimina
  30. Guarda, sul capro espiatorio, Monti/Massone, NWO e affini oramai hanno saturato la mia pazienza.
    Leggessero meno Dan Brown e più Pirandello! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hanno pure poca coerenza, visto che fino a due mesi fa c'era un banchiere massone (berlusconi) e adesso protestano contro Monti perchè banchiere e forse massone...

      Elimina
  31. Gente con le PalleQuadre..... ma dietro una pagina web.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sei molto meglio, non dai neanche uno straccio di nome di battesimo e pretendi di criticare qualcuno, anche se criticare implica fare una critica non sparare una cazzata.

      Oltre che poco furbo sei pure ipocrita, visto che ti nascondi come un sorcio dietro l'anonimato.

      Complimenti comunque, con gente come te non devo neanche preoccuparmi a difendermi, tanto hai già pensato da solo ad auto sbugiardarti

      Elimina